Ricerca

Categorie

Tag

Archivi


« | Main | »

Intrappolati nella Rete

By Francesca Oliva | novembre 6, 2009

> Guarda lo spazio web di Unomattina del 6 novembre

> Guarda l’intervista integrale a Federico Tonioni, repsonsabile ambulatorio web-dipendenza del Policlinico Gemelli

Internet è entrata con prepotenza nelle nostre vite, portando grandi benefici e opportunità. Ma è innegabile che la rapidità con la quale evolvono oggi le tecnologie può causare una certa dose di stress. Bisogna essere aggiornati e sempre al passo con le novità. Si impara una cosa e subito ne arriva una nuova. E chi si ferma è perduto.

Come testimonia questo video, una parodia musicale dell'”ansia da prestazione” da web. Un ragazzo neanche trentenne fino a un paio di anni fa era considerato un asso del computer… Aveva un blog, l’email, seguiva le notizie… In pochi mesi però si ritrova a dover inseguire tutte le novità del campo. Gestire Facebook, YouTube, Twitter, Flickr, fare il videoblog, e ricordare mille account e relative password… Va in affanno. E finisce per essere ridicolizzato dal fratello minore, molto più avanti di lui, che senza mezzi termini gli dice che è diventato un perdente in questo nuovo mondo dei social network.

Per qualcuno, fortunatamente pochi, lo stress può degenerare. Quando la passione si trasforma in ossessione, internet e il computer diventano una vera e propria dipendenza. Essere web-dipendenti non significa semplicemente trascorrere molte ore davanti al pc, ma sviluppare comportamenti simili a quelli di un tossicomane in crisi d’astinenza. Come perdere totalmente interesse nel mondo reale e nella famiglia, sviluppare forme di controllo o gelosia paranoica sugli altri, finire sul lastrico per giocare o per fare shopping online. Di questo abbiamo parlato con il professor Federico Tonioni, lo psichiatra responsabile del nuovo ambulatorio del Policlinico Gemelli di Roma, nato per curare la dipendenza patologica da internet (a inizio pagina il link dell’intervista integrale realizzata all’inaugurazione).

E per chi volesse contattare l’ambulatorio, i numeri sono 06 3015412206 30154332 (dalle 8.30 alle 13.30).

Comments

comments

Topics: FACEBOOK, MONDO IN RETE, TG1 LIVE!, TWITTER, Unomattina_spazio web, YOUTUBE | 1 Comment »

Una risposta per “Intrappolati nella Rete”

  1. Dora scrive:
    novembre 11th, 2009 alle 16:48

    Mi sembra che questo articolo e l’intervista siano un ennesimo caso di disinformazione su quello che e’ Internet e cosa possa apportare. Associarlo sempre a dipendenze…ora paragonarlo alla tossicodipendenza mi sembra assurdo, causa di inutili allarmismi e soprattutto inutile per far capire alle persone quale sia il potenziale positivo di internet per lo sviluppo personale, per la diffusione della conoscenza e la crescita delle imprese.

    Perche’ non scrivere un articolo dal titolo “Liberati grazie alla rete”?

Commenti