Ricerca

Categorie

Tag

Archivi


« | Main | »

A 20 anni da Tienanmen la Cina oscura il web

By Francesca Oliva | giugno 3, 2009

Esattamente venti anni fa, nella notte tra il 3 e il 4 giugno del 1989, le autorità cinesi schiacciarono nel sangue la rivolta studentesca in piazza Tienanmen. La repressione del regime non è finita. Già da qualche giorno sono stati bloccati diversi siti internet e piattaforme di posta e social network, Twitter su tutte. Ai giornalisti è proibito trasmettere le immagini di quella notte, come ci ha raccontato il corrispondente Paolo Longo nel suo servizio dal Tg delle 13.30.

E della censura del web parlano i media di tutto il mondo, dalla Reuters, al New York Times, alla BBC, al Los Angeles Times. TechCrunch, influente blog americano dedicato al mondo dei new media e delle nuove tecnologie, tra i primi a lanciare la notizia, illustra la notizia con l’efficace vignetta (una targa recita: “Piazza Tien An Men: in questo luogo, nel 1989, non accadde nulla”) che vi riproniamo anche qui.

Wired parla invece di come Wang Dan, uno dei leader del movimento studentesco di Tienanmen, ha vissuto questi 20 anni di esilio e di come grazie a internet sia riuscito a continuare a comunicare e spronare i giovani del suo paese nella ricerca della libertà.

Comments

comments

Topics: MEDIA, MONDO IN RETE, TG1 LIVE!, TWITTER | No Comments »

Commenti