Ricerca

Categorie

Tag

Archivi


« | Main | »

LIBERATE SAN SUU KYI

By Francesca Oliva | maggio 15, 2009

Il TG1 lancia una campagna per la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi. Per aderire a questa campagna, lasciate un commento a questo articolo esprimendo il vostro supporto.

Aung San Suu Kyi da ieri è di nuovo in carcere.  63 anni, Premio Nobel per la Pace nel 1991 e leader dell’opposizione democratica birmana alla dittatura che da mezzo secolo opprime il Paese, Aung San Suu Kyi ha trascorso 13 degli ultimi 19 anni tra il carcere e gli arresti domiciliari nel più completo isolamento. E’ di pochi giorni fa la notizia del peggioramento della sua salute. Il 27 maggio scadono i termini degli arresti domiciliari ma con le nuove accuse che gli muove il regime  questa coraggiosissima donna rischia un’ulteriore condanna fino a cinque anni.

Per approfondimenti, i servizi del TG1

Birmania, sta male il Nobel Aung San Suu Kyi (servizio di Alessandra Mancuso dal Tg delle 20 del 9 maggio)
> Arrestata San Suu Kyi: condanna Usa e Onu (dal Tg delle 8 del 15 maggio)
> Il mondo alla Birmania: liberate San Suu Kyi (servizio di Tiziana Ferrario dal Tg delle 20 del 15 maggio)
> Birmania, inizia il processo a San Suu Kyi (servizio di Lucia Duraccio dal Tg delle 13.30 del 18 maggio)
> Al via il processo San Suu Kyi (servizio di Lucia Duraccio dal Tg delle 20 del 18 maggio)
> Processo aperto a 10 giornalisti ed alcuni diplomatici (servizio di Sergio Paini dal Tg delle 13.30 del 20 maggio)
> Proceso San Suu Kyi, diplomatici in aula (servizio di Sergio Paini dal Tg delle 20 del 20 maggio)
> Migliaia di lettere al sito del TG1 (servizio di Alessandra Mancuso dal Tg delle 20 del 22 maggio)
> Ospite Maung Maung, segretario generale del sindacato birmano (clandestino) FTUB e segretario generale del Consiglio Nazionale dell’Unione Birmana (Giovanna Rossiello da Tg1 Fa’ la cosa giusta del 26 maggio)

(I commenti sono moderati a priori)

Comments

comments

Topics: _CAMPAGNA LIBERATE SAN SUU KYI | 3.159 Comments »

3.159 risposte per “LIBERATE SAN SUU KYI”

  1. cristina botti scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 18:20

    Liberate Aung San Suu Kyi! Lei è la voce del popolo birmano: dovete tenere conto del popolo birmano e dei suoi diritti! Non è più possibile continuare così per la Birmania, necessita immediatamente di libere elezioni e di migliori e nuovi accordi tra la gente ed il governo. Auguro a tutto il popolo birmano la libertà che si meritano ed auguro loro inoltre che possano essere felici nella loro terra. Ho visitato la Birmania nel 2000 ed è una terra rigogliosa fertile felice e sana, ricca. La sua gente è cordiale, semplice, allegra nonostante le privazioni e le carenze. Auguro loro veramente di cuore che possano essere felici nella loro terra e che il più presto possibile questo sarà per loro solo un brutto ricordo. Per questo liberate Aung San Suu KYi e date al popolo birmano libere elezioni.

  2. Paolo Perantoni scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:26

    Liberate Aung San Suu Kyi! Date libertà di pensiero e parola!

  3. marina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    devi essere liberata per poter liberare il tuo popolo!

  4. eleonora scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    liberate la donna che per anni si è battuta per la libertà e la non violenza.. purtroppo tutti i diritti umani lì vengono violati e rischia nuovamente il carcere.. non si può permettere tutto questo, non possiamo restare fermi a guardare..

  5. Emanuele scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    Liberatela!!!!!!

  6. dottor Mennillo e famiglia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    é l’ennesimo atto di ingiustizia contro una donna che ama solo la liberazione del suo Paese.Siamo con lei!

  7. elisa scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    liberatela…

  8. bakur scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    Liberate Aung San Suu KYi

  9. Marco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    Libera subito!

  10. Alessandro Pelosio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:27

    Liberate Aung Sas Suu kYi

  11. Matteo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    Libera subito

  12. MIRAGLIA ROBERTO scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    LIBERATELA PER LA PACE NEL MONDO!!!

  13. Marianna scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    VORREI DIRE SOLO UNA COSA…..IO SONO STATA IN BIRMANIA E SÓ QUANTO SIA IMPORTANTE LA FIGURA DI QUESTA DONNA-TIGRE PER IL POPOLO BIRMANO…..LIBERATELA!!!!

  14. Roberto scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    Vogliamo libera Aung San Suu Kyi !!!

  15. Francesco Tenti Ranieri scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    liberatela, che la gente che fa bene è poca.

  16. Emmateresa Fonti scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    Liberate Aung San Suu Kyi, voce della libertà del popolo birmano. E’ un aboso contro la civiltà, contro ogni tipo di democrazia.

  17. Aurora scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    Liberate questa donna piena di coraggio e di costanza,che con la forza delle sue idee pacifiste combatte la dittatura del suo Paese dominata dalla dittatura

  18. aurelia raffo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    libertà per una donna corraggiosa che lotta per la libertà

  19. Ganez scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    Liberatela!

  20. michela olindo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    non è possibile!

  21. Piero Esposito scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  22. MIRAGLIA ROBERTO scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    LIBERATELA PER LA PACE DEL MONDO!!!

  23. Ferraris Marinella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    Non ci sono parole. Solo immensa rabbia, ma forte speranza.

  24. Giancarlo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    resistere, resistere, resistere, Le auguro di averne la forza ed il coraggio

  25. Chiara Volpes scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:28

    liberatela!

  26. Antonino Pagliaro scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Liberate San Suu Kyi

  27. Riccardo Canedi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  28. Silvana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Aung San Suu Kyi! libera!

  29. Carla 54 scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung San Suu Kyi! Lei è la voce del popolo birmano: dovete tenere conto del popolo birmano e dei suoi diritti! Non è più possibile continuare così per la Birmania, necessita immediatamente di libere elezioni e di migliori e nuovi accordi tra la gente ed il governo. Auguro a tutto il popolo birmano la libertà che si meritano ed auguro loro inoltre che possano essere felici nella loro terra. Ho visitato la Birmania nel 1998 ed è una terra rigogliosa fertile felice e sana, ricca. La sua gente è cordiale, semplice, allegra nonostante le privazioni e le carenze. Auguro loro veramente di cuore che possano essere felici nella loro terra e che il più presto possibile questo sarà per loro solo un brutto ricordo. Per questo liberate Aung San Suu KYi e date al popolo birmano libere elezioni.

  30. grazia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung San Suu Kyi perchè sia libera di combattere la sua battaglia per i diritti della Birmania.

  31. Ruggero scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    è cosa buona e giusta. fatelo e basta!

  32. Andrea Di Pace scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Per la libertà democratica di pensiero e di parola, anch’io voglio Aung San Suu Kyi libera SUBITO e senza condizioni.
    Andrea (MI)

  33. Luca Rosati scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Insomma, lasciate stare questa donna!!! Sta facendo di tutto e di più per la Birmania, questo è un complotto, è una tortura, è la prova evidente che si calpestano i diritti umani e il diritto delle persone alla libertà. Via la dittatura e via alle elezioni libere, allo sviluppo economico, all’ apertura verso l’ Occidente e i suoi mercati, insomma ad una nuova Birmania! Forza Birmania, abbasso la dittatura, W San Suu Kyi e vivà la libertà!!!!

  34. Domenico Catalano scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Dove la libertà è negata, la voce della coscienza si fa forte
    Liberate Aung San Suu Kyi !!!!

  35. gennaro scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Credo che sia assurdo che venga processata una persona che si batte per la pace mentre ci sono una miriade di criminali a piede libero o comunque processi congelati ispiegabilmente.
    saluti
    gp

  36. silvia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Perchè per i paesi più piccoli non si muove nessuno? Dove sono gli Stati Uniti? Liberate Aung San Suu Kyi!!!

  37. Ilaria scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    FREE AUNG SAN SUU KYI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!dobbiamo mobilitarci affinchè il simbolo della liberta possa continuare a vivere!

  38. TARCISIO PAGNOZZI scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Chiediamo (io e mia moglie Paola) la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi.

  39. Elisabetta Nonis scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung Suu Ky e con lei tutto il suo popolo oppresso.

  40. FATEHA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:29

    IL MIO UNICO COMMENTO è UNA SEMPLICE PAROLA
    LIBERATELA!!!

  41. Antonella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Liberatela !

  42. Jessica Rabanus scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Liberate Auung San Suu Kyi!!!!!!!!!!!!

  43. ANTERO scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    DOVEVA ESSERE PORTA VIA DALLA SUA NAZIONE

  44. lucio lamera scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Rilasciate subito Aung San Suu Kyi! Voce di pace per il suo popolo, impriogionata perché in opposizione al regime, possa ancora offrire la sua presenza di speranza e democrazia per libere elezioni

  45. Mercedes Fancellu scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  46. Gabriella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Tutto il mondo libero si deve unire per protestare contro la tirannia del governo birmano, affinchè Aung San Suu Kyi non debba più soffrire persecuzioni e violenze!

  47. stefano scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    sono con la signora Aung San Suu Kyi ed ammiro il suo impegno per il popolo birmano

  48. Jacopo Piccirlli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    liberatela!!

  49. antonio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    E’ una donna bellissima, gracile ma determinata: sono con lei perchè è il simbolo universale della libertà e della democrazia.

  50. palomba giulio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    il silenzio è la peggior risposta a tutti i tipi di “crimini organizzati” che mirano alla soppressione degli altrui diritti per il profitto personale di pochi.

  51. Gabriella Petrilli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Liberate questa donna la cui sola colpa è quella di aver sempre lottato per la pace.

  52. Teobaldo Fiorini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Le dittature politihe, religiose e militari sono il frutto della sete di potere di piccoli uomini e vivranno finchè l’uomo non sarà in grado di pensare da solo.

  53. Federica scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Liberatela!!! è una grande donna!!!!!!
    con il coraggio di un intero popolo messo insieme!!!
    io ho solo 17 anni…ma ho scoperto il suo coraggio e la sostengo con tutto il cuore…ho scoperto questa donna grazie alla mia band preferita…gli U2…loro gli hanno dedicato una canzone stupenda..”Walk on”…ki può la ascolti…Forza…
    VAI AVANTI…piccola GRANDE DONNA!!

  54. Marco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung, è una donna coraggiosa e non merita la repressione di una feroce dittatura. LIBERATELA!

  55. marco scainetti scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!

  56. Maria Magdalena Schlett scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:30

    Aderisco alla campagna per la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi.

  57. paola pagliuso scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    ogni popolo ha diritto alla Libertà in ogni sua forma, liberare Aung San Suu Kyi è indice di civiltà…..

  58. Gavina Fancellu scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  59. Piero scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    tutto il mondo deve mobilitarsi affinche’ simili soprusi non accadano mai piu. Che SAN SUU KYI sia libera subito.La dittatura non deve esserci piu.

  60. Guido scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    Rispettando la sovranita’ dello stato Birmano ritengo che sia possibile e dovuto dagli stati democratici applicare gli strumenti opportuni a loro disposizione affinche si possa raggiungere una soluzione per questa incresciosa situazione anti-democratica

  61. piero scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    sdegnato per le modalità pervicacemente inumane con cui è stata trattata Aung San Suu Kyi, aderisco alla Vostra campagna per la sua liberazione immediata

  62. Paolo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    TUTTO IL MONDO DEVE CHIEDERE IL RILASCIO DI AUNG SAN SUU KYI. E MAGARI ADOTTARE SANZIONI DURISSIME CONTRO IL REGIME DI BIRMANIA. FARGLI CAPIRE SE ANCORA NON LO SANNO CHE SIAMO NEL 2009 E NON SI PUO TOLLERARE UNA POLITICA DITTATORIALE

  63. Giampiero scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    Aderisco alla richiesta di liberazione di San Suu Kyi perchè è intollerabile che la libera espressione del pensiero degli esseri umani sia motivo di restrizione della loro libertà..

  64. andrea carpenzano scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    non è tollerabile ulteriormente una così lunga violenza a chi lotta in modo non violento per la libertà del proprio paese

  65. patrik scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:31

    Liberate Aung San Suu Kyi! é vergognoso che la comunità internazionali continui a ignorare la situazione in cui vivono il popolo birmano e la sua leader, è vergognoso che i tg solo raramente diano notizie di questa tragedia così come di molte altre…
    Liberatela e concedete al popolo birmano la liberta di cui ha diritto!

  66. Adriana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    Liberate Aung San Suu!!!!!

  67. Laura Loncà scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    E’ una vergogna!

  68. Alessandro scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    …è ora che il Mondo faccia sentire la propria voce e imponga al governo Birmano di rilasciare Aung San Suu KYi, non è possibile che in un Bellissimo paese come la Birmania i cittadini siano repressi come nella peggiore delle dittature….

  69. lattanzi giuseppe scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    Il premio nobel per la pace ha tutto il diritto di esercitare la sua attività umanitaria e di curare la propria salute.

  70. giuliana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    liberatela, facciamo qualcosa!

  71. rosaria scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    libertà per questa Donna coraggiosa, cos’altro si può aggiungere ai fiumi di parole già detti e scritti su Lei?

  72. laura scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    Tutti insieme per la liberazione della donna più forte della Birmania..Auguro che tutto il popolo con San Suu Kyi possa essere liberato e possa finire questa lunga sofferenza..

  73. Aldo Bianco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    Deve essere lasciata LIBERA

  74. mariagiovanna scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    liberate san suu kyi!!!!

  75. vania scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:32

    Appoggio in pieno l’iniziativa per ottenere la liberazione immediata di Aung San Suu Kyl augurandomi che tanti altri aderiscano e che finalmente il popolo birmano abbia presto libere elezioni.
    Chiedo pertanto di liberare Aung San Suu Kyl al più presto e mi associo alle parole di Piero Fassino.

  76. fornasa gianni scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    liberare san suu kyi ,per il popolo birmano e anche per noi

  77. Licciardello Giuseppe scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    La detenzione di questa donna è una vergogna ed un insulto alla democrazia.

  78. Aldo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    Lei vive per la pace, La lascino vivere in pace e libera.

  79. amelia e lucia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    vogliamo che la signora San Suu Kyi sia liberata subito

  80. karmenhel scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    biberiamo San Suu Kyi

  81. Osvaldo Feriozzi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    Parliamo tanto di diritti umani in Italia ed in Europa.
    Aung San Suu Kyi! fà eccezione?

    Osvaldo Feriozzi

  82. diso salvatore scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    Chiedo che Aung San Suu Kyi venga immediatamente liberata, soprattutto per le sue condizioni di salute.

  83. Fabio De Sandi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    E’ curioso assistere a come le superpotenze mondiali siano sempre pronte e reattive, quando si tratta di invadere i confini e la libertà dei paesi e dei popoli. E’ curioso ascoltare le assurde giustificazioni che un governo riesce a proclamare per motivare una guerra o un’ invasione violenta in terre straniere. Ma più di tutto è’ curioso, oltre che inammissibile, come nessuna superpotenza muova un solo passo a favore di una causa giusta, quella del popolo birmano, che da anni subisce soprusi da parte di una dittatura senza scrupoli.
    Liberate San Suu Kyi, Liberate il popolo birmano.

  84. lucio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:33

    se incarceriamo chi ha fatto tanto per la pace nel mondo non mi stupirei se domani qualcuno chiedesse di santificare hitler.
    san suu kyi liberaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

  85. Graziella Parisi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Vorrei che Aung San Suu Kyi venisse liberata subito. Non posso credere che il mondo resti indifferente ancora una volta di fronte a questo intollerabile sopruso.

  86. Elena scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Questa donna fa paura. Il suo coraggio e la sua determinazione sono ingredienti che vanno a minare qualsiasi dittatura. Mi auguro che tutti gli stati del mondo alzino la voce, affinchè questa donna torni libera. Donne come queste possono fare la differenza e loro purtroppo questo lo sanno bene. Mi auguro che torni libera e che sia di aiuto al suo popolo soppresso e martoriato.

  87. beuna tortorella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Liberate Aung San Suu Kyi! è ammalata ed è il simbolo del suo popolo affamato di libertà.

  88. patrizia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Sono a favore del rillascio immediato di San Suu Kyi, ingiustamente perseguitata da oltre 13 anni dalla giunta militare che l’ha destituita nonostante regolari elezioni che l’avevano vista vincitrice. LIBERATELA!

  89. cinzia groppi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Aung San Suu Kyi, simbolo della libertà del popolo birmano e simbolo mondiale della giusta pace: libera subito!

  90. ambrogio frigerio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    libertà per lei e libertà per il suo popolo!
    basta accanimenti contro una innocente.

  91. Simona scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Liberate chi ancora trova il coraggio di lottare per la libertà e la democrazia, per chi crede ancora che sia possibile cambiare in meglio e che mette a repentaglio anche la sua stessa vita per la serenità del suo popoolo.

  92. Giorgio Pizzo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Penso che cose di questo tipo non dovrebbero succedere in nessuna parte del mondo ed in nessun tempo. Siamo, io e mia moglie, decisamente schierati per il rilascio immediato e senza condizioni del premio Nobel per la pace San Suun Kyi. Purtroppo al mondo persone come questa devono sempre sopportare sopprusi ed ingiustizie da parte di persone senza scrupoli e senza valore.

  93. valeria tarantino scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    sono del parere che tutti debbano avere la possibilità di esprimere la propria opinoione… soseniamo e liberiamo Aung San Suu Kyi e la Birmania dal regime dittatoriale!!!

  94. Jacopo Cellini, Franco Cellini, Lorena Migliorini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:34

    Aderiamo all’iniziativa in favore della liberazione di Aung San Suu Kyi

  95. Maria alaide Tonini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    L’unico commento che sento di dover fare è: “Se si vuole credere ancora nella giustizia umana bisogna fare tutto il possibile per far liberare Aung San Suu Kyi”.

  96. Maria Piva scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    Sono assolutamente in favore della immediata liberazione di questa coraggiosissima donna, Aung San Suu Kyi, voce del popolo birmano che chiede libertà e rispetto dei propri diritti.

  97. S.Tiano scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    Per la dovuta liberazione di Aung San Suu Kyi e per i diritti inalienabili del popolo birmano. Contro le prepotenze di ogni ordine e grado.

  98. LUCA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    è LA GENTE COME AUNG SAN SUU KYI,A FARE LA DIFFERENZA NEL MONDO.LIBERATELA!

  99. carlo magnaghi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    Non ho commenti.
    Ma quando la comunità internazionale potra intervenire in questi casi???

  100. MARY scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    quando si ha paura di una persona la si rende impotente con la carcerazione. Il governo deve intervenire con forza!

  101. ornella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    Liberate Liberate Aung San Sauu Kyi ha già scontato una pena che non meritava !

  102. Nicoletta scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:35

    Aung San Suu Kyi libera!

  103. Gabriella Gaggero scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:36

    SAN SUU Kyi libera subito perche le opinioni siano sempre esprimibili dovunque e con chiunque

  104. lanfranco bande scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:36

    il commento è semplicissimo:
    è una donna che come tante, possono essere “lievito buono” non solo fra la sua gente, ma in qualsiasi comunità mondiale.
    Merita la LIBERTA’.

  105. gianni scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:36

    liberatela e basta senza se e senza ma.

  106. Paolo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:36

    Aderisco incondizionatamente affinche la Birmania rilasci il leader dell’opposizione, San Suu Kyi e installi una democrazia con libere elezioni.

  107. francesco bianchi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:36

    Sono un ragazzo di 12 anni chiedo pure io la liberazione di Aung San Suu Kiy,e spero quando visitero la Birmania da grande sara’ un paese libero grazie a persone coraggiose come Aung San Suu Kiy.

  108. Massimo Vittozzi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Ricordo un film che da bambino mi ha fatto amare questo popolo: “l’arpa birmana”, un popolo dolce e soave, che oggi non vive più nella sua libertà. Un mondo che, a volte a sproposito, vuole definirsi libero, non può tollerare che accada questo, Aung San Suu Kyj, è la voce di un popolo che vive di sorrisi , ma che oggi piange sotto una tirannia politica che ogni uomo libero non può e non deve tollerare. Liberate Aund, subito, senza sconti o ritardi,mi unisco alle alte voci per chiedere questo

  109. Francesco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Dio ci guarda è ci giudica,
    Oggi sei ricco e potente, domani All’inferno.
    liberate i birmani da questo cancro.

  110. graziella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    libera subito

  111. Agostino Fossi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Che Cristo ascolti le nostre preghiere e liberi subito questa brava donna dalle grinfie di un regime iniquo

  112. antonia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    libertà per san suu kyi e per lo straordinario popolo birmano

  113. Paolo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Liberate Aung San Suu Kyi, lei rappresenta una voce del popolo. Il popolo non è un nemico e sa scegliere, se lasciato libero, chi lo può rappresentare. Chi vi si oppone con la forza o con l’assenza di regole crea la corruzione e la dittatura. Liberate Aung San Suu Kyi!

  114. Misa R. scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Nel terzo millennio non se ne può davvero più di dittature e mancanza di libertà. Liberate Aung Sang Suu Kyi.

  115. donatella giorgio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    liberate Aung San Suu KYi per la liberta’ del popolo birmano .

    donatella e giorgio

  116. marinella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Liberate Aung San Suu Kyi. non ho altro da dire. Grazie

  117. giorgio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Il regime della Birmania continua a non considerare nè le opinioni del proprio popolo nè quelle del diritto internazionale.
    Chiaramente (in senso ironico) non vale la pena di fare una guerra per liberare questo popolo, ma lo si dovrebbe costringere con una politica di embargo economico totale, almeno a iniziare un dialogo con la comunità internazionale.
    giorgio

  118. daniele torri scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    Libertà per chi si batte per la libertà!

  119. GUIDO SOFIA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:37

    ASSOLUTAMENTE IN FAVORE DELAA LIBERAZIONE. INCREDIBILE:UNA DONNA MERAVIGLIOSA IN GALERA E UN GOVERNO BIRMANO SIFFATTO LASCIATO LIBERO DI AGIRE.COME ALTRI ……..IN NOME DI CHE COSA? SE IL MONDO CAPISSE CHE COSI SI STA MALE TUTTI,NESSUNO ESCLUSO !!!

  120. Igino Mario Golzio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:38

    L’arresto di Aung San Suu Kyi manifesta ancora una volta l’abilità del governo del Myanmar – deludente nel rispondere alle proprie responsabilità verso il popolo birmano, tanto drammaticamente colpito dalle avversità economiche e climatiche – nel ricorrere a ragioni pretestuose per proseguire una politica fondata sulla repressione. Mi auguro che tale governo possa fare miglior uso della propria intelligenza in funzione di un reale sviluppo della nazione, altrimenti destinata a restare dolorosamente tra i reietti del mondo.

  121. tiziana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:38

    e’ deplorevole soffocare la libertà di pensiero con la menzogna e la violenza. Abbiamo già combattuto e vinto per questo.
    aiutiamo questo popolo ed il suo simbolo di libertà oggi vilipeso.
    aderisco all’iniziativa ed invito tutti a farlo.

  122. Mariangela Antonioli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:38

    Credo sia dovere di una società civile e democratica intervenire e chiedere a gran voce: liberate Aung San Suu KYi !
    Per questo unisco il mio agli altri appelli, affinchè il governo trovi la forma più opportuna per lanciare la richiesta ai leader della dittatura che da mezzo secolo opprime la Birmania!

  123. Famiglia Migliore scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:38

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  124. Lorenzo Libotte scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:38

    é inconcepibile che venga soppresso con il carcere e la forzatura al silenzio un grido così “di cuore” che Aung San Suu Kyi prova a far emergere dal ’91, bisogna farsi sentire tutti insieme.. No all’omertà Si alla PACE.

  125. Marchi Marie scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:38

    Di cosa ha paura questo paese?per mettere in galera una Donna tanto fragile…
    Corraggio San suu kyi

  126. sander scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:38

    tutti i media di tutto il mondo tutti i giorni devono diffondere la richiesta della liberazione di Aung San Suu Kyi a tutta la popolazione raggiungibile, per mettere la massima pressione sul Governo Birmano, diffondendo la notizia, per quanto possibile, anche tra la popolazione birmana!

  127. francesca antonelli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    Questa donna è il simbolo della pace e della libera espressione delle idee, qualcuno si è mai chiesto perchè i militari la temono così tanto? Le sue idee sono condivise da tutto il popolo birmano, non si scalfiscono con la violenza, con la reclusione, questa è la più grande paura della dittatura, che prima o poi tutte le armi non bastino più a contenere la voglia di libertà del popolo birmano. Libere elezioni al più presto, lo auguro al popolo birmano e ad Aung San Suu Kyi.

  128. Carmela Paolisso scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  129. anna santarpia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    sono favorele alla liberazione di Aung San Suu Kyi

  130. caterina messineo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    liberiamo Aung San Suu Kyi perchè la libertà è una condizione che deve appartenere a tutti gli uomini

  131. francesco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    Liberate Aung San Suu Kyi! e lasciate libero il popolo Birmano ad esprimere le proprie idee. Non sono mai stto in Birmania ma sono convinto che il popolo birmano è un popolo semplice, bravo e cordiale. Lasciate libera Aug Suu Kyi ogni popolo devere avrere la possibilità di vivere in pace e libero da opressioni.

  132. agnese locci scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    liberatela!!!!!!!!!!

  133. F.G. scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    E’ nostro dovere lottare per la la libertà di Aung San Suu Kyi,una donna,un premio nobel x la pace,la voce del popolo birmano che si ribella al regime dittatoriale che si è instaurato negli anni ’90 nel paese del Myanmar,una donna che ha lottato x i diritti del suo poplo e lo farà sempre,fino alla morte,nessuno potrà fare tacere la voce della giustizia,qualunque forma essa assuma,per questo salviamola,non restiamo con le mani in mano di fronte a questa tragedia,opponiamoci con tutte le nostre forze a questo atto di ingiustizia,non restiamo a guardare,agiamo…per il bene di un paese,in cui la libertà di idee non esiste più,ma se noi lotteremo,insieme al popolo birmano,potremmo vincere.Siamo noi che facciamo la differenza,tutti indistintamente uno ad uno,cittadini di questo mondo,come loro.

  134. francesca scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:39

    LIBERA SUBITO.

  135. Paolo Bruni scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    Liberate chi con coraggio combatte da anni9 contro gli oppressori. Chi ha aiutato veramente il popolo che ama. Liberate Aung San Suu Kyi

  136. benedetto landriscina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    Una parola al governo birmano : Smettetela di torturare il vostro popolo cosicchè non avrete ltre AUNG SAN SUU KYI.
    Ma siete troppo codardi x farlo ; VERGOGNA !!!!!!!!!
    <>

  137. emilia badalla scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    sosteniamo aung suu kyi donna di grande amore e coraggio che dona se stessa per amore del suo popolo io ho adorato i bimbi le donne l’atmosfera la dignita’ di questo popolo ho appena trascorso 10 giorni sono tornata i l 4 maggio non potro’ mai scordare questo viaggio .che il profumo dei fiori di francipane ti facciano compagnia e sollevino la tua ingiusta detenzione coraggio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! emilia

  138. Betty Domeneghini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    Ridate la libertà a Aung San Suu Kyi . Permettete a questa piccola e coraggiosa donna di riappropriarsi della propria vita e delle proprie decisioni. Non si può imprigionare lo spirito di una persona, e non si può seriamente credere che basti rinchiuderla per evitare che le idee ed il coraggio muoiano. Non è mai successo e non succederà mai, la storia ce l’ha insegnato tante volte e gli unici che sembrano non rendersene conto sono i regimi totalitari. Non facciano l’errore di sottovalutare la forza delle idee e non prolunghino inutilmente una sofferenza che non li salverà dal naufragio.

  139. Sergio Luppo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    Liberate SAN SUU KYI ! Voce della pace e di un popolo poverissimo che vive sotto un regime militare che non ha ragione di esistere!

  140. Gianna Guaraldo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    Liberate Aung San Suu Kyi . Se saremo in tanti a dirlo e dobbiamo essere in tanti, perchè è una orrenda ingiustizia verso questa grande e coraggiosa donna.

  141. carla boccaccio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    Nessuno può restare indifferente di fronte all’ennesimo affronto ad Aung e al suo popolo. Nessuna nazione democratica può sottrarsi alla responsabilità di intervenire.

  142. duccio scarlatti scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    sono contro tutte le dittature e per la democrazia e per questo vorrei esprimervi la mia solidarietà a favore della vostra posizione anche per la liberazione di san suu kyi. grazie

  143. Beatrice scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:40

    “Libertà va cercando, ch’è sì cara come sa chi per lei vita rifiuta” – San Suu Kyi deve essere liberata, lei che è un simbolo per il popolo birmano e per il mondo intero; lei che è detenuta per avere avuto il coraggio di opporsi alla sopraffazione di uno stato assolutista da cui vuole liberare il suo popolo.
    Leviamo un solo grido e offriamo parole e gesti alla speranza!

  144. motorider46 scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:41

    Ma il resto del mondo (onu nato e quant’altro) non muove un dito? E’ così forte l’esercito Birmano da non poter essere annientato?! Bisogna liberarla!

  145. Ariela Papadato scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:41

    sostengo e chiedo che il premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi venga subitol liberata!

  146. Claudia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:41

    Libera subito!

  147. desideri serenA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:41

    LIBERATELA! è un’esempio per l’umanità,una donna apparentemente fragile ma cn una forza di spirito unica che sta cercando di liberare la sua terra devastata da una dittatura militare che leva la dignita al suo popolo…questa donna a abbracciato la pratica della nn violenza come il Mahatma Gandhi…Aung San Suu Kyi deve essere liberata!!!!

  148. Ilaria Bruno scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:41

    E’ una vergogna…dopo tanti anni il popolo Birmano non è ancora stato liberato dalla milizia militare…e le organizzazioni internazionali dove sono? Possibile che non possano fare nulla a riguardo?Solo perchè non ci sono interessi per quella nazione?! (tipo petrolio)
    Aung San Suu Kyi era stata votata dal popolo…ricordiamocelo!
    E non merita solo la libertà…ma tutto ciò che in questi anni le è stato negato a dispetto della volontà del SUO POPOLO!

  149. marina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:41

    Io vorrei solo dire che è una vergogna che nel terzo millennio debbano ancora esistere situazioni come quella birmana. Chi paga è sempre la povera gente che non riesce a godere del bene più importante che un popolo possa avere: la libertà. Spero tanto, per loro e per la democrazia che tutti meritano, che tutto ciò finisca al più presto: perciò LIBERATE SAN SUU KYI!!!

  150. Daniela scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:42

    Chiediamo la liberazione di San Suu Kyi perchè è da anni che si trova ingiustamente in una condizone di mancanza di libertà. Lei rappresenta il futuro del popolo birmano e merita di poter esprimere liberamente il proprio pensiero come il resto dei birmani.

  151. Roberto Carella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:42

    Il popolo birmano non merita il regime militare che lo opprime. Subito elezioni democratiche per la fine di un incubo, per la liberazione di questa donna coraggiosissima e per la rinascita della Birmania e del suo meraviglioso popolo.

  152. GUIDO SOFIA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:42

    ASSOLUTAMENTE IN FAVORE DELLA LIBERAZIONE DI SAN SUU KYI .INCREDIBILE:UNA DONNA MERAVIGLIOSA IN GALERA E UN GOVERNO BIRMANO SIFFATTO LASCIATO LIBERO DI AGIRE.COME ALTRI ……..IN NOME DI CHE COSA? SE IL MONDO CAPISSE CHE COSI SI STA MALE TUTTI,NESSUNO ESCLUSO !!!

  153. jenny cittone scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:42

    se si vuole continuare a soffocare le voci della democrazia tutto il movimento civile democratico deve gridare.
    liberate Aung San Suu Kyi
    liberate Aung San Suu Kyi
    liberate Aung San Suu Kyi………ve lo ripeteremo tutti i giorni
    tutti i giorni
    tutti i giorni
    fino a che la dittatura che opprime la Birmania liberi questa meravigliosa ,coraggiosa donna e dia libere elezioni.
    il mio pensiero va a lei sperando che le sue condizioni di salute migliorino,la sua salute è anche la nostra ,quella della speranza di un mondo civile.

  154. François scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:42

    La libertà per SAN SUU KYI è un diritto del umanità ,ed è la nostra libertà riflessa in Lei .

  155. anna bonazzi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    .
    Liberate Aung San Suu KYi, liberate il popolo Birmano

  156. Ilaria scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    Chiedete un commento?
    Cosa dire se non che non so quanto ancora questa donna potra’ resistere.
    Spero che questa petizione possa servire a far sentire la voce degli italiani che hanno a cuore la vita di Aung San Suu Kyi e le condizioni di vita del popolo birmano.
    Walk on Aung San Suu Kyi!

  157. Laura Tondo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    Pace e amore per un mondo civile.
    Combattiamo per amarci e amiamoci per la pace!
    Aung San Suu kyi deve essere liberata e nella sua birmania,libere elezioni

  158. CARMELA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    Liberate Aung San Suu Kyi!
    Questo non sarà mai un mondo civile, se ci saranno persone che per difendere la libertà del proprio popolo, perdono la propria.
    Non possiamo chiudere gli occhi davanti a situazioni così aberranti, la nostra coscienza civile non ce lo permette.

  159. Raffaella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    Liberate Aung San Suu Kyi!.

  160. Giovanni Grigoletto scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    Non sono mai andato oltre i confini della Croazia, non ho mai visto un paese asiatico e non ho solo conoscenze dirette dei luoghi della Birmania; però ho avuto modo di apprezzare qui in Italia i modi sinceri e rispettosi di persone provenienti da quelle terre lontale.
    Purtroppo la storia si ripete: il potere forte e intransigente di pochi a scapito di molti e dei più deboli.
    Auguro a Aung San Suu Kyi di potersi esprimere liberamente ed operare per il bene dei suoi concittadini.
    La sua lealtà ad un ideale di libertà e di democrazia è un grande esempio per molti di noi occidentali abituati a negoziazioni e compromessi. ….

  161. CLAUDIO VISENTIN scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    solo una parola: liberatela !!!

  162. fantiniirene giacomo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    liberate aung san suu kyiù
    liberate la voce di un popolo birmano e auguri che avvenga
    al più presto possibile fa tanta tenerezza

  163. Luigi Mannori scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    Non si deve accettare che alcun regime possa, nel 2009, sopprimere il libero pensiero solo perché contrastante con la propria idea totalitarista. Personaggi come San Suu Kyi devono essere aiutate a difendere i propri messaggi, perché solo così si può intervenire in favore della libertà di espressione, unico bene fondamentale di ogni civiltà contemporanea.
    Qualsiasi iniziativa reale deve essere attivata per poter interferire in opposizione a questa autentica, intollerabile persecuzione.
    La nostra lontananza non può soverchiare la necessità di valorizzare forme di intrinseca libertà nei paesi politicamente arretrati e conservatori, perché bene o male si ritorce anche contro la nostra democrazia e ne compromette la sicurezza e la purezza di intenti: sicuramente ne condiziona presente e futuro.

  164. jader ceino scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:43

    io non la conoscevo.ma se ha meritato il premio nobel per la pace nel 1991,ora merita la scarcerazione,anche perche’ a quanto ho capito ,il regime in birmania non e’ cosi’ democratico,e forse anche un po’ ingiusto,per ora .sarebbe meglio scarcerarla.grazie saluti.

  165. giuseppe bonomi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:44

    Non ci sono parole di fronte al tale prepotenza, violenza, sopraffazione di dignità diritto, buon senso.
    Aiuta pensare che il crollo di regimi arriva inevitabile, spesso improvviso, grazie a sacifici come questo.

  166. Nicola Fonte scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:44

    Liberate Aung San Suu Kyi! e che il suo nome sia onorato nel consesso delle persone libere e civili.

  167. luciano maino scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:44

    San Suu Kyi libera subito!

  168. dante alberti scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:44

    Tutti i governi democratici del mondo del mondo dovrebbero esercitare una pressione forte e continua sulla Birmania affinchè vengano rispettati i diritti dell’uomop. Perciò si liberi subito Aung San Suu Kyi e si proceda a libere elezioni.

  169. renata scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:44

    Libertà per una grande eroina!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  170. laura castagna scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:45

    Un paese meraviglioso che ho avuto il privilegio di visitare.
    Un popolo mite, non violento per convinzione, sottomesso e fragile.
    Meritano libertà di espressione, di religione e di auto determinazione e
    la signora Suu kyi è la più nobile ed autorevole portavoce.
    LIBERATE SAN SUU KYI!!! LIBERATE IL MYANMAR!!!!!

  171. daniela e maria scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:45

    sono ancora possibili queste ingiustizie nel XXI secolo dopo Cristo??? la gente come lei combatte per un mondo migliore, perchè non dobbiamo avere fiducia e lasciarla parlare? d’altronde fino a prova contraria tutti hanno il DIRITTO E DOVERE di parlare ed esprimere la propria opinione!!!e invece no, questo si dimostra sempre meno possibile…in che mondo viviamo??torniamo ai regimi totalitari che non lasciamo più parlare nessuno??più il mondo progredisce più regredisce..non c’è più libertà di parola, bisogna sempre stare attenti a ciò che si dice per le conseguenze che potrebbero esserci…è mai possibile un mondo senza diritti???direi proprio di no!!!

  172. Rajka Jurcec scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:45

    Non sopporto l’idea di un governo che non permette l’opposizione e liberta d’oppinione.Ho grande amirazzione per questa grande donna che a rinuunciato a tanto per la liberta dell suo popolo.Spero che il suo popolo le sia grato.Lo dobiamo essere tutti.Io lo sono e mi auguro che Aung San Suu Kyi potra essre presto libera e che la sua lotta abbia risultati,per la Birmania,ma anche per noi tutti!!!!!!!

  173. Alessandro De Angelis scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:45

    Trovo scandaloso perseguitare la Pace. Lei è uno dei simboli di pace più significativi del pianeta e del nostro tempo. Le sue azioni rimarranno per sempre scritte nella storia del genere umano. Nessuno al mondo dovrebbe prendersi la profana libertà di sopprimere il pensiero di un’altra persona, soprattutto se le intenzioni di questa sono volte esclusivamente a “costrurire” qualcosa di vero.
    Spero che sia rilasciata e spero che questo genere di eventi, nel tempo, non si verifichino più.

  174. ornella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:46

    E’ veramente incredibile cio’ che sta accadendo a questa tenace e meravigliosa donna….nonostante quello che sta vivendo continua coraggiosamente a lottare per le sue idee…e’ un esempio per tutti noi che invece ci dibattiamo in sciocchi problemi…ma questa e’ la vita e non ci resta altro che imparare da chi soffre veramente nel tentativo di portare il suo paese verso la liberta’. Speriamo che tutti insieme si riesca e riportare questa donna ad una vita normale, degna di essere vissuta e che il suo esempio ci aiuti a vedere le cose in una altra ottica…..forza Aung San Suu Ky..siamo con te e la tua sofferenza da’ forza anche a noi!

  175. Claudia Giulini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:46

    Liberate Aung San Suu Kyi !
    Speriamo che il popolo birmano possa avere presto libere elezioni !
    Claudia e Luca

  176. doveri giancarlo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:46

    La non violenza deve vimcere.
    L’importante , pero’ . è che si faccia intempo!!!

  177. Maria Camatti scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:48

    cos’altro si può aggiungere a quello che ripetutamente è stato detto ?Una sola cosa si può dire LIBERATELA AL PIU’ PRESTO Aung San Suu Kyi .ono d’accordo con Cristina Botti nel dire (visto che anch’io ho visitato la Birmania) che è veramente un paese splendido ed è ora che finisca la dittatura militare e che questo popolo siafinalmente libero

  178. Domenica Toscano scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:48

    La fragilità per fortuna solo apparente, di Aung San Suu Kyi avrà contro le brutalità del regime birmano la stessa forza che la non violenza di Ghandi ha avuto contro il potente impero britannico.
    Spero che sorga presto il giorno della libertà per il popolo birmano

  179. Ivan Scala e Naldi Cristina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:49

    Abbiamo visitato la Birmania nel 2007 prima della violenta repressione attuata dai militari verso i monaci ed il popolo inerme.
    Chi riusciva a comunicare con grave rischio per se stesso già allora ci chiedeva aiuto :”…..siamo in fondo ad un pozzo e se non viene qualcuno da fuori ad aiutarci non potremo mai più uscirne….”. Purtroppo ancora sino ad oggi per il Myanmar si sono spese poche ed inutili parole , ora servono i fatti . Chi detiene il potere ha già spostato la capitale arrocandosi a parecchi kilometri da Yangoon temenedo un intervento internazionale. Serve una grandissima e minacciosa pressione congiunta da parte delle grandi potenze internazionali , altrimenti non sarà possibile ottenere alcun risultato.
    Nella speranza che almeno venga restituita la libertà ad Aung San Suu Kyi, aggiungiamo la nostra voce all’ appello.
    Ivan e Cristina

  180. Mauro Vasoli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:49

    Questa è una vergogna non della Birmania ma di tutta la comunità internazionale. L’ennesima riprova che il primo posto nella scala dei valori è occupato dal Dio soldo.

  181. pasquale di ferdinando scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:49

    No comment è una barbaria

  182. Simone scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:49

    Aung San Suu Kyi libera subito!!! Basta con l’oppressione del popolo birmano! liberate la vera rappresentante di questo Paese! Vogliamo San Suu Kyi libera!

  183. ANGELA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:50

    LA PACE VERA SIA IN TUTTI I CUORI. QUELLA PACE CHE AUNGSAN SUU KYI STA PAGANDO DI PERSONA PERCHE’ TUTTI I SUOI CONCITTADINI LA ESPERIMENTINO, ANCHE I SUOI PERSECUTORI, PER LA GIOIA E LA LIBERTA’ DI TUTTI.

  184. aldo di muccio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:50

    san suu kyi è una persona che si batte pacificamente per la libertà e i diritti civili del popolo birmano,la sua detenzione è un atto di barbarie
    a danno di una leader dell’opposizione…liberatela subito e senza condizioni

  185. angela nella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:50

    LA BATTAGLIA PER LIBERARE AUNG SAN SUU KYI E’ LA BATTAGLIA CHE OGNI CITTADINO DEMOCRATICO DEL MONDO E’ CHIAMATO A PORTARE AVANTI

  186. gastone saule scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:50

    Liberate Aung San Suu Kyi ! e che l’europa e gli usa finalmente si adoperino seriamente per la libertò di questa coraggiosissima signora che ha sacrificato la sua vita per la sua terra e la libertò di tutto il popolo birmano.

  187. Renato Vazzoler scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:52

    Quando mancano le parole, quando ci rendiamo conto che solo le gocce possono formare l’oceano e che lo stesso oceano non ha il coraggio di sprecare nemmeno una delle gocce che lo compongono, capiamo allora che, con un atto di consapevolezza, dobbiamo salvaguardare tutte le democrazie e tutti i sistemi di governo che garantiscano la libertà dei popoli.

  188. Filippo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:52

    liberatela e la risposta a tutto il popolo.Noi vogliamo per tutti una vita migliore per tutti anche per il popolo birmano che soffre.Percio liberatela e l’unica scelta per liberare quella povera gente.Cosi facende darete al popolo libere elezioni liberatela

  189. Filippo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:53

    liberatela e la risposta a tutto il popolo.Noi vogliamo per tutti una vita migliore per tutti anche per il popolo birmano che soffre.Percio liberatela e l’unica scelta per liberare quella povera gente.Cosi facendo darete al popolo libere elezioni liberatela!:!.

  190. fam.Ricci scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:53

    L’indifferenza è la peggiore forma di violenza. Qualche volta bisogna parlare e dire che le ingiustizie devono farci in qualche modo reagire.

  191. Militello William G. scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:53

    Adoperarci per la liberazione di San Suu Kyi è un dovere che tutto il nostro paese deve tener ben presente. Nel 2009 non si può ancora sopportare che la libertà nell’ esprimere il proprio pensiero venga punita a discapito della propria vita privata. Abbiamo, in questa società ormai priva di valori ma non di speranze, più che mai bisogno di persone che lottino per il proprio popolo, per la propria patria. La situazione di questa grandissima donna, nonostante la distanza dalla nostra realtà geografica e sociale ha sicuramente molto da insegnare ai nostri politici, e al popolo italiano tutto. Grazie a San Suu Kyi, viva luce in mezzo alle tenebre.

  192. susanna scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:53

    E’ inconcepibile pensare che nel 2009 non si sia ancora riusciti a dare libertà a una grande donna come San Suu Kyi .

  193. Raffaele Scarfò scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:54

    Tutti gli stati del mondo debbono partecipare alla realizzazione della democrazia e della libertà anche per questo dobbiamo liberare Aung San Suu Kyi.

  194. Moreno Lupparelli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:54

    Io credo che la libertà si debba conquistare in ogni paese del mondo anche e sopratutto senza dover sacrificare vite umane.

    Sacrifici che possono essere individuati in vari compotamenti del potere: dalla libertà di movimento a quella di esprimere idee e critiche, fino alla libertà di intraprendere iniziative economiche e finanziarie.

    Spesso la conquista della libertà arriva dopo la condanna a morte, per condanna di un Tribunale dello Stato in cui si vive dopo processi più o meno equi e giusti, oppure portata a termine in modo più o meno occulto per mano di sicari.

    Possono essere squadroni della morte, infiltrati che cambiano faccia per ingannare, o persone che abilmente hanno avvicinato le vittime o avvicinate per errore dalle vittime stesse.

    La storia dei paesi dominati dalle dittature ci fornisce un vasto repertorio del genere sopra indicato, repertorio al quale, per chi lo volesse, è molto fcile accedere tramite numerosi archivi reperibili da organi di informazione di molti paesi del mondo nella Rete di Internet.

    Purtroppo, anche la storia di alcuni paesi occidentali considerati democratici è piena di vicende oscure mai chiarite dominate da personaggi che ancora occupano posizioni dalle quali possono continuare a cospirare contro la libertà!

    Moreno Lupparelli
    Via Don Luigi Sturzo 3
    05100 Terni

  195. Lodovica Banchieri scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:54

    Come donna italiana, che gode fin dalla nascita del privilegio di vivere in un paese dove donne e uomini hanno libertà di voto e beneficiano dei diritti sanciti da una Costituzione democratica, provo grande dolore quando sento che questi stessi diritti non vengono riconosciuti in molte altre nazioni.
    Mi auguro che questa iniziativa possa liberare Aung san Suu Kyi

  196. Gilda e Claudio Fanelli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:55

    Aung San Suu Kyi deve assolutamente essere liberata perchè nel terzo millennio e in un mondo “veramente civile” non è possibile far tacere la voce “non violenta” di una donna speciale e insostituibile.
    Le dittature prima o poi finiscono e restano nelle pagine “nere” della storia della razza umana. Il nome di un testimone della civiltà e del rispetto della vita e degli altri essere umani, oppressori inclusi, resterà sempre scolpito nella memoria di tutti molto oltre le brevi vite umane.
    Ricordino gli oppressori che questa “legge naturale” non potrà mai essere cancellata!

  197. caputo elisabetta scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:55

    Liberate Aung San Suu Kyi e date al popolo birmano libere elezioni
    e che tutti i popoli si uniscano in questo accordo per restituire a Lei e al suo amato popolo la dignità di esistere e vivere nella pace. lottiamo con e per Lei, diamo eco alla sua voce, l’unione fa la forza e unisce i popoli e li avvicina

  198. Andrea Bolognini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:55

    Si parla da molti ANNI di creare un mondo di PACE e FRATELLANZA, se tenere Aung San Suu Kyi in carcere o agli arresti domiciliari per 13 anni vol dire che forse è ancora molto lontano questo mondo. Diamo un giro di vite a questa ipocrisia, diamo una svolta alla vita di San Suu Kyi, una cittadina del Mondo…del Nostro Mondo.
    Sono con te, Aung San Suu Kyi.

  199. letizia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:55

    l’umanità deve unirsi per il rispetto dei propri diritti. I diritti umani non solo appartengono ad ogni singolo uomo, ma sono propri del genere umano e devono essere difesi prima di tutto dalla collettività se vuole valersi del’epiteto “umana”

  200. david farrugia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:55

    Mi appello a tutte le autorita` italiane e mondiali che hanno veramente a cuore i valori della liberta`, della giustizia e della democrazia. Li esorto ad esercitare qualsiasi tipo di pressione sul governo birmano affinche` Aung San Suu Kyi sia liberata al piu` presto. E` una vera e propria vergogna che una grande donna, forte e coraggiosa come lei, che ha per anni combattuto per il suo popolo, sia lasciata sola, in balia di un sistema governativo e giudiziario comandato da dei tiranni. E` ora che la comunita` internazionale si mobiliti, queste ingiustizie devono cessare subito, senza se e senza ma. Liberate Aung San Suu Kyi , liberate la Birmania !!

  201. Alessio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:56

    Liberatela!!!!

  202. beatrice scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:57

    Ascoltando quese notizie ci si sente veramente impotenti, così lontane ci sembrano queste popolazioni ! Ma forse…, forse il mondo non è così grande e ….forse la Birmania non è così inraggiungibile e ….forse si può uscire da questa totale indifferenza appoggiando questa campagna per la liberazione di Aung San Suu KYi . Voglio crederci, ne sono convinta, nella mia più totale ignoranza.
    E’ assolutamente dovuto da parte di chiunque creda nei diritti civili.
    Per questo liberate Aung San Suu KYi e date al popolo birmano libere elezioni.

  203. gabriele scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:58

    secondo è una vergogna ke nel 2009m ci siano ancora paesi dittatori in cui ogniuno non è libero nemmeno di parlare ke subito viene condannato

  204. renzo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:58

    libertà, democrazia e pace sono le parole magiche per entrare nel futuro. privare l’ uomo di questi diritti è come privare l’aria dell’ ossigeo.

  205. benito scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 19:59

    ci apare assolutamente giusta la definitiva liberazione di Aung San Suu Kyi e siamo senz’altro pronti a manifesare il nostro convincimento nelle sedi che dovessero esserci segnalate.

  206. domenico scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:00

    Sono per la liberazione immediata di SAN SUU KYI

  207. MARCELLINI ROBERTA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:00

    Assolutamente si! Liberate SAN SUU KYI !!!
    Mi auguro e ci auguriamo tutti che le forze politiche mondiali riescano a risolvere e rimuovere questa situazione che risulta essere assurda per i tempi in cui viviamo. Ogni essere umano deve avere il diritto e la libertà di parola e pensiero e sono assolutamente da ammirare e da appoggiare persone eroiche e coraggiose come questa donna che tanto hanno sacrificato per amore della propria patria e della democrazia in senso assoluto. Quindi liberate Lei e la Birmania. Grazie a tutti per quello che farete.!

  208. Andreina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:01

    Vorrei aderire senza commenti ma per unire una voce in più alle già tante che richiedono il rispetto del diritto fondamentale di ogni persona e popolo. Grande donna forte e coraggiosa SAN SUU KYI che ha accettato di combattere per i diritti del suo popolo non fuggendo ma ponendosi come pungolo continuo proprio lì dove i diritti sono violati.

  209. federica verde scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:02

    liberate san suu kyi

  210. Gaia Rosati scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:02

    Liberate Aung San Suu Kyl dai dittatori per la libertà e la pace del popolo birmano.

  211. Ilaria scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:02

    LIBERATE Aung San Suu Kyi!!!

  212. pina aversano scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:02

    liberate Aung San Suu Kyi”, non c’ è un perchè ma migliaia di perchè! lei è tutto quello chè ogni essere vorrebbe essere, in più è una donna forte che ha saputo tenere testa con umiltà a coloro che non conoscono l’umiltà e il rispetto verso i loro simili. auguro anche io a tutto il popolo birmano di festeggiare insieme al suo premio nobel la liberazione dall’oppressione e vivano liberi e felici nella loro terra e questo lo auguro a tutti i popoli di questo mondo.

  213. GABRIELLA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:03

    LIBERATE QUESTA GRANDE DONNA NON E’ SOLA IL MONDO E’ CON LEI NON FATELE ALTRO MALE.

  214. Monica Biginelli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:03

    E’ sempilcemente terribile quello che questa donna coraggiosa ha dovuto sopportare ….

  215. Sandra Speranza scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:03

    Aderisco alla richiesta di Libertà per San Suu Kyi , per la sua grandezza, forza di volontà e per il grande amore che ha per la sua Patria. Tutti noi dobbiamo inchinarci di fronte a questa grande donna e prenderLa ad esempio.-

  216. Riccardo Tempesti scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:03

    Mi associo ai tanti appelli che chiedono l’ immediata liberazione di Aung San Suu Kyi. E’ a dir poco inaccettabile il modo in cui da anni viene trattata, senza che la comunità internazionale abbia levato con più autorevolezza e fermezza la propria voce contro il regime birmano.
    Le soli voci sono spesso quelle delle associazioni umanitarie, le uniche a volte, a farci conoscere e a tentare di contrastare le ingiustizie di questo mondo. Chiedo quindi anch’io, l’immediata liberazione di Aung San Suu Kyi, perchè finisca una volta per tutte la sua assurda e inaudita prigionia, e che dia al popolo birmano, la democrazia di cui ha tanto bisogno per poter finalmente scegliere il proprio presente e futuro attraverso libere elezioni.

  217. Anna MAria Pescuma scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:03

    Aung San Suu Kyi, questa donna stà chiedendo ciò che tutti gli esseri al mondo dovrebbero avere senza combattere e senza privazione alcuna. La cosa che ognuno dovrebbe avere naturalmente: la libertà, senzacondizione alcuna.
    La libertà: il bene supremo che NESSUNO ha il diritto di toglierea NESSUNO.
    Coraggio, cara amica, seguo la tua battaglia da tanto e ti sono vicina.

  218. bolognesi patrizia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:03

    Mi unisco alla voce addolorata dei molti che chiedono la liberazione di Aung San Suu Kyi vittima degli infiniti soprusi di una spietata dittatura.

  219. costanza cinughi de pazzi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:03

    Sono d’accordo nell’aderire alla campagna per la liberazione di Aung San Suu Kyi.

  220. Marina Leonardi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:04

    Aderisco alla campagna per liberare questa splendida donna

  221. Caterina Lofaro scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:05

    vergogna per l’umanità!!!! Dobbiamo addirittura collezionare adesioni per un gesto umano!!! Sono un’insegnante di scuola primaria e gli alunni sono disorientati di fronte a tanta crudeltà, tanta ferocia, tanto odio!; a scuola insegno tutto il contrario, dalla Storia si impara a non ripetere gli errori e gli orrori. I bambini incalzano con le domande alla ricerca del perchè esista una incoerenza totale. Il primo gruppo umano ebbe origine in Africa! Ed era unico! Sia che si creda, sia che ci si affidi alla scienza!

  222. massimo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:05

    liberatela!

  223. riccardo morsella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:06

    io non conosco molto bene questa persona.però penso e sono convinto che chiunque lotti con coraggio e amore per un popolo oppresso da 50 anni di tirannia,meriti la nostra piu completa attenzione e senza dubbio il nostro supporto morale,affinche possa tornare ad essere libera.LIBERATE SAN SUU KYI.

  224. Vania scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:07

    Desidero esprimere il mio rammarico nell’apprendere che nuovamente Aung San Suu Kyi è stata arrestata solo per le sue idee di libertà per il popolo birmano. Liberatela presto e mi auguro che tutte le dittature del mondo cessino.

  225. serenella di fabio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:08

    un premio nobel per la pace non può esser tenuto agli arresti, non è una buona pubblicità per il governo, liberate Aung San Suu Kyi e libertà e pace per tutto il popolo birmano

  226. Anna Borri scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:09

    Mi auguro che tutti coloro che credono nella democrazia si adoperino fattivamente per ottenere la liberazione di Aung San Suu Kyi.
    Spero che i messaggi a sostegno di questa donna straordinaria siano talmente tanti da rendere impossibile per i suoi persecutori non tenerne conto.

  227. Fulvio Candalino scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:11

    le parole non bastano ma a volte bisogna urlare per essere ascoltati
    LIBERATELA

  228. FRANCO DE SANTIS scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:13

    Aung San Suu Ky è la donna che ammiro di più al mondo; è un monumento alla libertà ed un monumento all’impotenza ed alla ipocrisia delle nazioni civili che la difendono ma con tanta, tanta prudenza. Lei è una figlia d’arte, ovvero da noi il figlio, o la figlia, eredita i privilegi, lei ha ereditato i doveri.
    Ve benissimo questa raccolta di firme, è già qualcosa in un sistema come il nostro dove non si può certo sperare che, nei TG, venga parlato anche dell’influenza economica della Cina e della Francia sulla giunta militare.

  229. cinzia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:14

    liberatelaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  230. ornella pessina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:14

    Chiediamo la liberazione immediata della Signora Aung San Suu Kyi perchè la libertà è una condizione che deve appartenere a tutti le donne e gli uomini soprattutto a chi si batte per la pace come lei da tutti questi anni.
    Grazie

  231. francesco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:14

    liberate Aung San Suu kyi ,non e’ accettabile che un premio nobel della pace venga privata della sua liberta’.

  232. Giuseppe scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:15

    E’ molto triste, ancora oggi negli anni 2009, sentire notizie di persone che sono private della propria libertà per via delle proprie idee. Liberate Aung San Suu Kyi

  233. cristina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:15

    Ringrazio molto questa persona, come ringrazio di cuore tutte le persone che hanno dato la vita e stanno donando la loro vita per uno dei beni piu preziosi della nostra vita: la LIBERTA’.
    Libertà e lunga vita a San Suu Kyi !

  234. alessandra scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:16

    semplicemente… liberatela!

  235. marinella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:16

    una semplice parola: LIBERA!!
    un pensiero………..

  236. Paola Tortora e famiglia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:17

    Ci auguriamo che il governo italiano sostenga il diritto alla libertà di SAN SUU KYI ,donna libera e coraggiosa attualmente in cattive condizioni di salute e rinchiusa in carcere ingiustamente.
    Che tutto il mondo partecipi a questo appello in difesa dei diritti civili!

  237. piera scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:18

    vorrei anch’io unirmi a gran voce a chi chiede ilo rispetto del diritto fondwmentwke di ogni persona alla liberta di espressione. Liberate SAN SU KYI .

  238. Marco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:20

    Sicuramente è lei la vera eroina di cui si parla in tutti quei film di supereroi che noi giovani consumiamo in tanta quantità in questi ultimi anni.
    ho letto un fumetto di Guy Delisle di nome Cronache Birmane che sensibilizzava proprio sull’a dittatura di questo paese. in questo fumetto è anche stata nominata la suddetta AUNG SAN SUU KYI . mi colpì e la ricordai vedendone la storia in un servizio sul tg1. allora servono a qualcosa i fumetti!! si… già lo sapevo.. spero che questa piccola azione di commentare e sottolineare con forza di liberare AUNG SAN SUU KYI possa davvero fare la differenza. liberatela , tiratela furi da quell’inferno

  239. anna maria scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:20

    Questa donna coraggiosissima deve insegnarci a conservare gelosamente la libertà, la democrazia e la solidarietà, che in questi ultimi tempi stanno vacillando. Proviamo a far sentire la nostra voce per lei e per tutto il popolo birmano

  240. cè stella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:20

    liberatela! una piccola donna che fa’ così paura al suo paese da essere tenuta prigioniera da anni. vergognoso!!!

  241. marina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:23

    La libertà è un diritto per TUTTI gli esseri umani, soprattutto per i GIUSTI…

  242. luigi e antonella da alcamo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:24

    gridiamo tutti insieme: ” liberate immediatamente Aung San Suu Kyi ” così che il nostro grido di dolore si levi alto e giunga a coloro che ancora, … nel 2009… , calpestano diritti umani elementeri nel totale disinteresse della dignità di un popolo !!!!!!!!

  243. Alessandro scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:24

    Non conosco questa donna, ma condannare una persona, solo perchè esprime idee non condivise dalla dittatura che opprime la Birmania, il paese in cui vive San Suu Kyi si commenta da se. LIBERA

  244. Antonella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:24

    Vi prego: Liberate SAN SUU KYI…per la Libertà e la Pace della Birminia e perchè nel mondo siano rispettati i diritti di ogni uomo…

  245. Marcello Miagni scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:25

    LIBERATE SAN SUU KYI !!!

  246. Marcello Miagni scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:25

    LIBERATE SAN SUU KYI

  247. flavia ambrosini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:28

    Liberate Aung San Suu Kyi, lei si batte per il bene della sua gente, per la libertà e l’uguaglianza. Liberate il popolo birmano dalla dittatura.
    Liberate Aung San Suu Kyi.

  248. Patrizia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:29

    LIBERATE SAN SUU KYI.
    La sua prigionia mette solo in evidenza la sua forza
    e la fragilità di chi la teme.

  249. giuliana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:30

    VOGLIAMO TUTTI CHE LA SIGNORA SAN SUU KYI SIA LIBERATA IMMEDIATAMENTE, ABBIA LE CURE DOVUTE E CONTINUI LA SUA BATTAGLIA CHE E’ ANCHE LA NOSTRA

  250. santina scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:30

    Una donna come SANSUU KYI che lotta e difente la libertà del suo popolo deve essere immediatamente iberata..vivo con la speranza che una donna di tanto valore civile ,viva in LIBERTA’ WWW SAN SUU KYI. Santina contarino vecchio

  251. Anselmo Zerbi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:33

    Da anni soffriamo al pensiero del domicilio coatto nel quale è confinata Aung San Suu Kyi; ricordare oggi che è stata vincitrice del Premio Nobel per la Pace nel 1991 non fa che acuire l’amarezza e la disperazione per le tragiche notizie che giungono dalla Birmania.
    Di questa Terra, visitata come turista, conservo il ricordo di un popolo ospitale, profondamente dignitoso, rispettoso, ricco di umanità e desideroso di aprirsi al confronto e alla conoscenza di altre culture, a dispetto dell’indigenza nella quale è costretto a vivere. La liberazione di Aung San Suu Kyi risulta un passaggio fondamentale perché in Birmania possa avviarsi u processo di trasformazioni sociali, oltre che un atto dovuto al rispetto dei più elementari diritti umani.

  252. Mario T. scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:34

    Libera immediatamente!

  253. claretta scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:35

    E’ impressionante quanto si possa ancora essere cinici ed accecati dalla sete di potere in nome del quale si commettono atti così efferati come la detenzione di San Suu Kyi.

  254. Assunta scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:37

    Liberatela e liberate la pace perchè possa volare nel mondo!

  255. andrea scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:37

    Aung San Suu Kyi libera subito!

  256. grazia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:41

    rispettiamo i diritti delle persone….AUNG SAN SUU KYI è una grande donna che combatte per il suo popolo….LIBERATELA senza se e senza ma…..

  257. Nicola scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:42

    liberate SAN SUU KYI !!!…….

  258. Rita scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:42

    libertà, democrazia e pace sono le parole che più hanno un senso per questa coraggiosissima donna!! non si può restare a guardare senza fare niente!
    Spero che i “grandi” della Terra si mobilitino tutti per la sua liberazione.

  259. alice scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:42

    liberatela subito e lascialela impegarsi per quello in cui crede!

  260. Lucia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:42

    LIBERATELA ! Ogni altro commento è superfluo

  261. peppe scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:42

    la liberazione è la migliore e l’unica soluzione.
    Give Freedom to SAN SUU KYI.
    Peace & Love

  262. Gaetano e Stefania scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:43

    Liberatela e liberatevi voi stessi da questo rimorso !!
    Ancora un atto di ingiustizia contro una donna che ama solo la liberazione del suo Paese.

  263. Carla Minozzo scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:43

    LiberateLa subito ha diritto di vivere come ognuno di noi

  264. Renato Caldarelli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:44

    Libertà a chi rappresenta la giustizia e l’eguaglianza tra gli uomini! Cina vergognati per il sostegno al regime birmano!!

  265. NORINA scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:44

    LIBERA SUBITO!

  266. Fabrizio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:46

    Di persone come lei ce ne vorrebbero migliaia in tutto il mondo: liberatela!!!!!

  267. tiziana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:50

    L iberate SAN SUU KYI ! Ma quanto grande è questa donna per spaventare un intero esercito.?????????? Aiutiamo questa grande donna ora che è ancora viva ,ora che può aiutare il suo popolo oppresso ormai da troppi anni. Fateci sentire dalle sue parole come la si può aiutare e come e quanto ha sofferto

  268. Eliana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:51

    Tutto il mondo si deve mobilitare per porre fine ad un’atroce dittatura che opprime un popolo meravigioso!
    LIBERARE SAN SUU KYI E’ UN OBBLIGO – E’ UNA MARTIRE !
    Non si può continuare a rimanere alla finestra a guardare, senza intervenire !

  269. mario scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:53

    E’ veramente grave che dopo tanti anni chi tanto hafatto e tanto ha pagato di persona per esprimere il proprio dissenso alla dittatura militare birmana non trovi un vero sostegno da parte dei governi di tutto il mondo…il nostro per primo!. Mi auguro che il governo italiano, impegnato a “garantire la pace e portare la democrazia” in varie parti del mondo si ricordi del Myanmar e svolga una parte attiva aiutando questa grande fragile donna, simbolo dei dissidenti democratici di tutto il mondo, a vivere libera nel suo paese per poter lottare con la sua voce contro la dittatura militare che imprigiona il suo paese..

  270. Anna scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:55

    Aderisco alla campagna in favore della liberazione del premio nobel San Suu Kyi che lotta con grandi sofferenze per la libertà del popolo birmano.LIBERATELA!!

  271. beppe boggio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:55

    Cessi la detenzione abusiva di SAN SUU KYI e le venga restituita la libertà che le è stata data da Dio al pari di ogni creatura umana.
    Vengano rispettati i diritti fondamentali della persona riconosciuti dall’ONU.

  272. Gianfranco Romagnoli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:57

    Una donna di tale spessore, un esempio per tutto il mondo, per chi soprattutto ha sete di giustizia e di vera democrazia, deve essere assolutamente liberata! Abbiamo sempre più bisogno di chi combatte tenacemente per quello che l’uomo ha sempre cercato a prezzo della propria vita: la LIBERTA.

  273. Andrea scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 20:57

    scrivo queste poche parole per esprimere tutte la mia ammirazione per una donna davvero straordinaria….spero tanto che i nostri commenti servano per far si che venga liberata…

  274. Camilla Ripani scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:00

    Date la libertà… a una donna che per la libertà ha rischiato tutto!

  275. alessandra scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:01

    aderiamo all’iniziativa in tanti!!!

  276. Donatella Liguori scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:04

    Chi lotta per far udire chi non ha voce è moralmente dotato e fortemente coraggioso. SAN SUU KYI fa parte dei giusti su questa terra, che si eleva per la Sua preziosa presenza.
    Io tifo per Lei, piccola grande donna

  277. lucia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:06

    un seme buono può conservarsi anche decenni in una scatola finchè un giorno, piantato nella terra fertile e nutrito d’acqua e calore,non sboccerà in titta la bellezza della sua natura pura e incontaminata .iAung San Suu Kyi e il suo popolo liberi liberi la vera ricchezza e la libertà

  278. Graziella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:12

    Liberatela, liberiamola! il pericolo piu’ grande e’ la nostra indifferenza, che il Signore l’aiuti, Lei e il suo Paese

  279. francesca scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:13

    Liberate Aung San Suu Kyi ! non lasciamo che si compia ancora violenza su una donna che ha già perso così tanto della sua vita in nome della libertà per il suo popolo!

  280. elena scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:13

    Liberatela!

  281. paola scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:17

    Liberate Anung san suu kyi! è assurdo, va contro qualsiasi forma di rispetto dei diritti umani… come possiamo continuare a permettere che tutto ciò accada?!? speriamo che almeno la raccolta firme serva a qualcosa…

  282. Claudia scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:18

    Liberate SAN SUU KYI e liberate il suo popolo che ha scelto lei come la propria guida, imprigionarla non fara dimenticarla e non fara dimenticare che un’altra realtà è possibile. Tutti hanno diritto alla libertà!

  283. lidiageido scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:18

    Dal profondo del mio cuore, liberate San Suu Kyi.

  284. tiziana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:19

    liberate il simbolo della pace e della democrazia

  285. Denise scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:21

    Liberatela, per favore! Per il suo bene ed il bene del suo Paese

  286. riccardo paresce scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:21

    e’ atroce cio’ che sta succedendo nel cosidetto mondo civilizzato! liberatela se no non ci libereremo mai .Bolenat

  287. iole scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:23

    voglio Aung San Suu Kyi libera !!!

  288. michele cini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:23

    Non c’e’ tirannia che non ci riguardi, la liberta’ e’ indivisibile. San Suu Kyi ha molto sofferto anche per noi; facciamo il possibile per lei.
    Viva la liberta’, abbasso tutti i tiranni!

  289. Evald Mehlsen scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:25

    Le chiedo sinceramente di rilasciare San Suu Kyi. Sono profondamente preoccupato per la sua salute.

  290. Aldo Siragusa scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:25

    Vorrei che una volta per tutte l’uomo finisse di ossessionarsi col voler prevalere, senza alcun limite, sul proprio prossimo e CAPISSE una volta per tutte che solo ascoltandosi si riesce a realizzare il BENE per TUTTI.
    Liberate chi non ha fatto nulla tranne che provare a dialogare con l’uomo!

  291. adriana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:26

    guardatela negli occhi ,e vedrete in lei uno spirito di pace e amore,non abbiate paura, è una persona con un carisma particolare,non potete,non dovete farlo.non si può rinchiudere uno spirito,vi seguirà x sempre.

  292. viviana scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:27

    Perchè donna forte ,per i suoi occhi pieni di amore e di decisione chiedo la liberazione di San Suu Kyi

  293. elio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:28

    Una persona perbene,onesta e coraggiosa deve essere un esempio per tutti noi,non deve assolutamente essere imbavagliata tantomeno rinchiusa in carcere, spero nella intelligenza dei responsabili che governano il postere.
    LIBERA AL PIU’ PRESTO

  294. rossella zoboli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:28

    difendiamo a spada tratta i diritti umani e liberate Aung San Su Ky e il popolo Birmano da un’oppressione che non se ne puo’ piu’.W la giustizia

  295. Sara scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:31

    liberate Anung San Suu Kyi …

  296. Maria Cecilia Lesce scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:32

    Chiedo la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi.

  297. Elvio Bonsi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:34

    Di fronte a così patenti ingiustizie perpetrate da regimi dittatoriali e violenti sembra di non potersi in alcun modo opporre. MA ALMENO è DOVEROSO, avendone la possibilità, di esprimere tutto il dissenso che ci è consentito: LIBERATE AUNG SAAN SUU KYI.

  298. teresa palombini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:41

    Sono vicino a Aung San Suu Kyi, che ha combattuto e continua a combattere con coraggio per le idee di libertà e per la democrazia. Così coraggiosa, determinata e ferma nelle sue convinzioni che nonostante abbia passato una grossa fetta di vita privata della sue libertà non demorde, non si fa spezzare, ma contnua a lottare per le sue idee e per il suo popolo.
    Io nella mia piccolezza sono fiera di appartenere al suo genere.
    Aung San Suu Kyi LIBERA!!! Birmania DEMOCRATICA!!!

  299. SILVANO MARTIRE scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:43

    Non basta dire liberatela!!! alla giunta al potere in Birmania la nostra opinone non interessa!!!
    Bisogna che i nostri governi si impegnino realmete e senza iposcrisie!!.
    comunque grido anch’io!!!!
    Liberate Anung SAN SUU KYI

  300. ferruccio colombara scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:44

    Libertà per Aung San Suu Kyi!!
    Libertà per il Popolo Birmano!!

  301. ANGIOLA NOSOTTI scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:44

    E’ il minimo che si possa fare quello di esprimere la nostra protesta di fronte a tanta ingiustizia ed arroganza di potere. Se non facessimo almeno questo, la nostra indifferenza gioverebbe a chi commette tali gravissime ingiustizie.
    Liberate Aung San Suu Kyi e lasciatela vivere la sua vita nella pienezza dei diritti che sono di ciascun essere umano.

  302. Francesco Bucci scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:45

    Ho visitato la Birmania due anni fa ed ho avuto modo di toccare con mano lo stato di prostrazione in cui versa la popolazione.
    La libertà di parola e di espressione in generale sono un miraggio, chi osa esprimere apertamente il proprio dissenso non ha vita facile e, nella migliore delle ipotesi, rischia di essere fatto sparire dalla circolazione per mesi o anni interi.
    In questo scenario da Germania anni ’30 una sola voce è riuscita ad eludere le strettissime maglie della censura ed a puntare i riflettori internazionali su un paese che il resto del mondo ha colpevolmente abbandonato. Questa persona è stata oggetto di ogni tipo di ingiustizia ed ora, a pochi giorni dalla liberazione, è stata palesemente incastrata dal regime.
    Io non credo nell’idolatria verso i personaggi pubblici, ma se dovessi scegliere un eroe questi sarebbe Aung San Suu Kyi.
    Non dimentichiamola, non interessiamocene solo perché adesso è sulla bocca di tutti, questa coraggiosa piccola donna continua la sua battaglia da 13 anni e merita il nostro rispetto incondizionato ora e sempre.
    Liberate Aung San Suu Kyi subito, per il bene dell’umanità.

  303. susanna rizzioli scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:47

    E’ inconcepibile pensare che nel 2009 non si sia ancora riusciti a dare libertà a una grande donna come San Suu Kyi .

  304. alessandro scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:50

    liberate quelle donna e vergognatevi

  305. luci tosi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:52

    libertà alla donna più libera e generosa.

  306. pier luigi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 21:53

    famelici lupi che azzannate da sempre gli umili agnelli della pace potete ancora salvarvi dal terribile castigo che vi attende liberando la grande SAN SUU KYI ricordate che la Morte vi sorveglia ed attende paziente di stringervi fra le sue fredde braccia poi per voi sarà l’abisso per sempre!

  307. olga scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:04

    Aung San Suu Kyi deve essere subito liberata! Una donna così coraggiosa, che tanto fa per il suo popolo ha diritto di vivere libera per poter continuare a combattere per la libertà di tutti gli oppressi.

  308. Raffaella Pratesi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:06

    L’intera comunità internazionale dovrebbe adoperarsi per salvare Aung San Suu Kyi e liberare il popolo birmano dal regime che l’opprime. Ma, per quanto possa valere, non voglio far mancare anche il mio appello per la liberazione di questa donna coraggiosa, oltretutto in precarie condizioni di salute: liberatela subito!

  309. fabrizio scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:21

    vi prego…! liberate questa donna straordinaria…!

  310. Mauro scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:26

    L’ONU e la comunità intenazionale trovino il coraggio e la forza di far liberare SAN SUU KYI nonostante i potenti e malvagi interessi di quanti (anche non Birmani) vogliono tenerla in galera!!

  311. marinella scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:29

    liberate Aung
    Questa donna coraggiosa merita rispetto e libertà

  312. Gianluigi scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:35

    Libertà per Aung San Suu Kyi .

  313. angela barbieri scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:37

    liberatela!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  314. mario scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 22:53

    Liberate SAN SUU KYI .Penso che le ingiustizie non abbiamo mai fine.Ma non per questo bisogna smettere di lottare e far sentire la forza delle idee giuste.

  315. SILVANO MARTIRE scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:02

    ps bellisima la pubblicita con l’auto di Aung San Suu Ky che arrivava vuota all’incotro dei nobel.
    dovrebbero ritrasemtetrla in questi giorni, vale più di mille appelli

  316. Wanda scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:11

    NO al governo tiranno,che si è arricchito riducendo alla fame il proprio popolo.
    NO alla repressione,alla violenza e all’uso della tortura di cui il regime militare fa uso indiscriminato contro un popolo inerme vittima della sua millenaria tradizione “della non violenza”.
    LIBERTA’ IMMEDIATA A SAN SUU KYI DONNA CORAGGIO VOCE E ANIMA DEL SUO POPOLO, SIMBOLO DELLA NON VIOLENZA E DELLA DEMOCRAZIA,PREMIO NOBEL PER LA PACE.
    LE SUE PRECARIE CONDIZIONI DI SALUTE CHIEDONO UN INTERVENTO URGENTE DI TUTTI I GOVERNI DEI PAESI CHE PRETENDONO DEFINIRSI DEMOCRATICI.
    Oggi non abbiamo scuse perchè siamo tutti testimoni, i nostri figli ci giudicano, dobbiamo essere credibili, avere il coraggio di schierarci nella difesa dei diritti umani e della democrazia. I nostri figli ci chiedono, di non essere codardi, ma a gran voce come è loro diritto pretendon un mondo migliore, un mondo di pace.

  317. Stefano scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:16

    Evidentemente il governo americano è contro le dittature solo in quei paesi dove c’è il petrolio. Di due premi Nobel come il Dalay Lama e San Suu Kyi non gliene frega niente a nessuno.

  318. angelica scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:18

    Spero che la mia richiesta unita a quella di ante altre persone che credono nella libertà e nella giustizia serva a dare la libertà fisica e delle proprie opinioni a una grande donna che con il suo impegno cerca da anni solo il bene del suo popolo.

  319. Arianna Tellini scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:27

    “Dura è la mia lotta e torno
    con gli occhi stanchi
    a volte, d’aver visto
    la terra che non cambia”
    Non toglieteci il sorriso di San Suu Kyi, non toglietelo al suo popolo, non toglietelo a questo mondo che, malauguratamente, ha ogni giorno di più bisogno di eroi.

  320. Giovanni scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:30

    Chi ama la democrazia e la libertà di pensiero è in prigione al tuo fianco cara San Suu Kyi. Non mollare, il mondo democratico ti sostiene. Nessuna dittatura al mondo potrà mai offuscare ciò che tu rappresenti per noi tutti. Se il nostro simbolo della democrazia e della libertà

  321. Monica scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:58

    seeing her finally free should be like seeing a new beginning for human rights… liberatela subito!!

  322. Bondi Simna scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:58

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  323. Boschi Marco scrive:
    maggio 15th, 2009 alle 23:59

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  324. warita scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 00:03

    Fino a quando Aung San Suu Kyi non sarà libera nessun uomo si può sentire libero

  325. roberto scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 00:16

    LIBERATELA SUBITO. E’ UNA VERGOGNA!!!!!!!!!!
    CHE TUTTO IL MONDO SI MOBILITI PERCHE’ CIO’ AVVENGA.

  326. Gesuino scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 00:18

    signori generali e colonnelli,
    liberate subito codesta innocente e innocua donna che l’è pura come una bianca colomba altrimenti immantinente giorno verrà che sarete chiamati a rispondere per quello che fate, nudi delle nefande divise di cui vi fate esecrabile scudo e davanti a Iddio padre e sarete duramente respinti verso le tenebre eterne dove v’è solo lamento e stridor di denti.
    Dio Padre tutto vede!!!!

  327. Mauro scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 00:18

    Libertà per AUNG SAN SUU KYI !

  328. Mauizio Cipriani- London- scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 00:30

    Liberatela!!!!! Let her free!!! Finitela di fare giochi di potere con le vite degli altri, Chi vi condanna a voi per i vostri omicidi. Si vede ora che Per voi ?governanti? birmani non sareste capaci di governare un paese democratico. Troppo difficile!!!! To much hard!!!!
    Maurizio Cipriani
    London

  329. luisa spironello scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 01:02

    Tutto il mondo é insieme a lei e vi guarda. Liberate subito san suu kyi!

  330. Roberto scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 01:21

    Libera subito!!!

  331. Carolina Marenco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 02:23

    Liberate Aung San Suu Kyi! Liberate la voce di una donna straordianaria, la voce della democrazia! Ridatele la liberta’ di pensiero e parola! LIBERATELA!!

  332. daniela montefiori scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 03:38

    liberatela

  333. Carlo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 04:45

    Liberate San Suu Kyi!

  334. Diego Parisi scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 06:09

    Ma ci pensate ? Esistono dei regimi che hanno talmente paura di una donna da doverla privare della libertà … se siete così sicuri del vostro potere e delle vostre idee, allora LIBERATELA !!! L’ONU se la prenda pure con comodo …

  335. anna scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 07:12

    Liberate SAN SUU KYI , non solo perchè è una donna straordinariamente coraggiosa e giusta, ma anche perchè è un essere umano e per giunta anche malato; nessuno a questo mondo, ha il diritto di limitare o bloccare i diritti altrui. LIBERATELA !!!!!!!!!

  336. cinzia medri scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 08:31

    liberate SAN SUU KYI ! …perchè liberano le altre donne e lei mai?

  337. vasco mirandola scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 08:36

    rispetto per la vita, rispetto per le idee, rispetto per l’essere umano !San Suu Kyi libera !

  338. Livio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 08:56

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI! E’ ora che tutti gli stati civili, o che si dicono tali, mettano fine a questa vergogna.

  339. Tania scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 09:16

    Questa donna merita il rispetto di tutti noi ed ha diritto di essere libera come è giusto che sia. LIBERATELA

  340. marilena scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 09:22

    liberate subito….una persona innocente

  341. Attilio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 09:26

    ancora una volta il genere umano da prova della sua malvagità. ancora una volta la comunità internazionale, dopo tante belle parole, non fa nulla per ripristinare uno stato di diritto internazionale. ancora una volta provo vergogna ad appartenere alla razza umana. Ma forse….fin quando persone dalla statura morale di San Suu Kyi continueranno a denunciare, senza paura, la grettezza dei potenti….l’umanità potrà continuare a sperare. non abbandoniamo questa donna coraggiosa…..non rinneghiamo la nostra coscienza…..che Dio…se esiste…..abbia pietà di noi!

  342. Patrizia Polese scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 09:54

    liberiamo la verità!

  343. monica scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 09:54

    libertà pet tutti.Libera subito

  344. Ignazio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 09:58

    Parliamo di libertà, quindi facciamo sentire la nostra voce .

  345. Alfemio Lanna scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 09:58

    Liberate questa piccola, GRANDE DONNA.
    Ma perchè l’ONU non viene sciolta dal momento che non è stata mai in grado di imporre le sue direttive e farle rispettare?

  346. Cinzia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:06

    Chiedo la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi.
    E che i governi facciano pressioni, pressioni vere, noi possiamo solo gridare il nostro sdegno!!!!!

  347. Luca B. scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:23

    LIBERATE SAN SUU KYI PER FAVORE!

  348. Amelia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:26

    Liberate San Suu Kyi per la libertà di pensiero

  349. Lidia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:36

    Sono stata in Birmania…..il popolo birmano, e non solo, ha bisogno di Lei!!!
    La Comunità internazionale deve fare tutto il possibile per lrestituire la libertà a Aung San Suu Kyi!

  350. Giuseppe scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:36

    E’ una vergogna che dopo un lungo periodo di detenzione ingiustificata e all’alba della liberazione si stiano cercando dei pretesti per prolungare sotto una “parvenza di legalità” questa ingiustizia.

  351. Giuseppe Dino scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:41

    Aung libera! Libertà di parola e di azione ai cittadini birmani.

  352. Teresa scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:41

    Desidero aggiungermi alle persone che chiedono la liberazione di Aung San Suu Kyi al Governo Birmano E CHE CHIEDONO AI PAESI EUROPEI E NON DI ATTUARE QUALUNQUE INIZIATIVA DI EMBARGO O DI ALTRO GENERE VERSO I PAESI CHE NON RISPETTANO I DIRITTI CIVILI SENZA PREOCCUPARSI DELLE IMMEDIATE CONSEGUENZE SULLA POPOLAZIONE POVERA IN QUANTO SECONDO ME LA VITA SENZA LA LIBERTA’ DI PAROLA, ESPRESSIONE E CONTINUAMENTE MINACCIATA NELLA SUA PRIMARIA ESPRESSIONE NON E’ DEGNA DI ESSERE CHIAMATA TALE.

  353. Fabrizio Gigante scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:42

    deve essere liberata

  354. Anna scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 10:59

    “Il popolo birmano balla e canta”.
    Ecco cosa recita la didascalia sotto una statua celebrativa esposta nel Museo Nazionale di Yangon (ex Rangun).
    Imbarazzante la bugia, imbarazzante la storia che si ripete uguale nel tempo, senza confini di terre o di ideologie.
    A Yangon c’è un uomo che tiene in giardino (e chi passa le può vedere) tre macchine di lusso. A Yangon c’è un quartiere fatto di rovine, fango e puzza dove vivono gli ex contadini, sottratti alle loro terre e schiavizzati per costruire la nuova capitale e venderla al mondo come un miraggio (quando ancora era capitale).
    In Birmania solo due uomini hanno saputo dirmi un po’ della loro verità: uno parlava italiano di modo che gli altri non lo capissero, il secondo lo ha fatto nel silenzio della sua cucina.
    C’è tanto da fare in Birmania.
    Liberare Aung San Suu Kyi sarebbe il primo necessario passo.

  355. Elettra scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 11:25

    Le sbarre non possono fermare il pensiero cosí forte e radicato di una donna libera nell’animo, poiché la sua libertá risiede nello spirito e non nel corpo. Il suo incarceramento non fará altro che rafforzare gli animi di coloro che credono in lei e dará vita a reazioni ancora piú forti. Non avete scelta, dovrete liberalra!!!!

  356. sergio micheli scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 11:31

    Aung San Suu Kyi deve essere subito liberata. E’ indispensabile che all’opinione pubblichi si affianchi una convinta azione dei governi europei.

  357. Silvio Pizzolato scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 11:31

    FREE NOW SUN SUU KYI

  358. Laura Varalla scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 11:47

    Aung San Suu Kyi : eroica signora della LIBERTA’ . Per favore, facciamo di tutto per liberarla.

  359. Laura Varalla scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 11:50

    Aung San Suu Kyi : eroica signora della LIBERTA’ . Facciamo di tutto per liberarla.

  360. NORINA scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 11:51

    GLI UOMINI DI BUONA VOLONTA’ FACCIANO DI TUTTO PER FARE
    LIBERARE QUESTA DONNA COLPEVOLE SOLO DI VOLERE
    LA PACE.

  361. piero scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:01

    è vergognoso!
    Liberatela!!!

  362. Tiziana & Agos scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:03

    è evidente che è un personaggio scomodo soprattutto in vista delle prossime elzioni. è per questo che hanno trovato il pretesto per rinchiuderla nuovamente.
    QUESTA E’ UNA VERGOGNA. LIBERATELA SUBITO.

  363. Marco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:40

    Un segno di pace e democrazia liberare Aung San Suu Kyi

  364. Willy boy scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:44

    LIBERA SUBITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!

  365. Laura Tondo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:45

    libeate Aung San Suu Kyi Liberatela!

  366. Riccardo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:46

    liberate San Suu Kyi!

  367. Enzo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:46

    Tutto il mondo di chi crede nella pace, nella fratellanza e nella democrazia dovrebbe insorgere per chiedere CHE SIA LIBERA SUBITO

  368. cristina scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:47

    Se non sarà liberata al più presto l’umanità tutta non sarà libera

  369. giulia foddai scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:47

    Aung San Suu Kyi libera!!!!

  370. Lorenzo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:48

    Spero proprio che tutte le strade per la liberazione vengano percorse

  371. Cnzia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:48

    Bisogna che tutti si mobilitino per liberarla e portare una democrazia pacifica in Myanmar

  372. Agata Zani scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:48

    Liberatela subito!

  373. Franco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:48

    Liberate l’unico leader che dà voce alla democrazia in Birmania

  374. raffaele palestra scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:49

    esercito mafioso costringe un popolo in schiavitù x depredare risorse che noi occidentali poi compriamo.. libero mercato, libera mafia

  375. andrea fattizzo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:49

    Liberate Aung San Suu Kyi!!! Libertà al popolo birmano!

  376. Francesca scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:50

    Speriamo che tutti facciano davvero quello che possono e di più per liberarla subito

  377. giorgia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:54

    assistiamo all’ennesimo tentativo di azzittire chi ha il coraggio di opporsi con la sola forza delle parole, raccogliendo in questo modo sempre maggiori adesioni! non si può permettere una tale limitazione della libertà di pensiero. LIBERATELA

  378. Gianna scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:54

    Questa donna ha già sofferto abbastanza senza alcuna colpa. La sua coerenza merita l’attenzione e l’impegno di chi vive nella democrazia perchè sia riconosciuto il diritto alla libertà per lei e per il popolo birmano.

  379. Alberto scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:54

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  380. fernanda ruocco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:56

    buona iniziativa. Aung San Suu Kyi libera subito!

  381. Daniele scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:57

    L’oppressione del pregiudizio, l’ottusità dell’ignoranza, la violenza del potere non hanno mai avuto l’ultima parola nella storia dell’umanità: neppure quando, per un momento, sono sembrate prevalere. Grazie a chi, come questa donna, lotta per testimoniare l’irriducibile determinazione della libertà e della dignità.
    Un regime fuori dal mondo e dalla storia si irrigidisce in modo tanto parossistico soltanto di fronte alla certezza del suo crollo imminente.
    LIBERATELA – e forse vi riconcilierete con quel briciolo di umanità che ancora sopravvive in voi!

  382. Carla Biavati scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:58

    Liberate Aung, date forza alla lotta non violenta del popolo Birmano !

  383. Pier Giorgio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:58

    Liberate Aung San e lasciate che il meraviglioso popolo Birmano viva in libertà………..

  384. ENZA scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:59

    E’ l’ultima luce di questo secolo buio, ma si stà spegnendo e con lei si sta spegnendo anche quello che cè ancora di buono in noi. Non possiamo essere complici di un assassinio!
    AAUG SAN SUU KYI LIBERA !

  385. Nino Sangani scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 12:59

    E’ assolutamente inammissibile che ingiustizie del genere prevalgano a causa di una dittatura assetata di potere e incurante dei fondamentali diritti umani. Aung San Suu Kyi , nobel per la pace, rappresenta la sete di libertà e di dignità del suo popolo e di tutti noi.
    Liberatela!

  386. maryeciro scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:02

    siam tutti uniti a prescindere dalla razza,dal colore,dalla religione per sostenere anke spiritualmente una donna che merita di essere paragonata a GANDHI per la sua statura spirituale. preghiamo tutti l unico Dio che dall’alto ci assiste per la sua liberazione e ringraziamolo per il dono che ci ha fatto,mettendo al mondo Aung
    grazie!!!!!

  387. Marc & Cris scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:02

    E’ una vergogna per l’umanita’ che si accetti che Aung San Suu Kyi possa tornare in carcere. E’ purtoppo anche una vergogna che i vari governi nel mondo non facciano nulla di piu’ impegnativo per contrastare il regime Birmano. Perchè non possiamo esportare la democrazia in Birmania?

  388. Gian scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:04

    Non è più possibile che nel mondo continuino ad esserci governi ciechi e sordi alle più elementari regole civili quali la democrazia, la libertà, il diritto di sperare in un futuro migliore per sè e per le generazioni future.
    Il governo birmano rappresenta la cecità più pura e Aung San Suu Kyi è la luce per far finire l’assurdità della dittatura. Basta con il totalitarismo che incatena i popoli, l’ignoranza nella quale sono gettati solo per il tornaconto degli interessi personali di quei dittatori. Dovranno essere puniti. Rocordatevi tutti di Norimberga e di quello che ha significato.
    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI SUBITO. E’ la vostra luce e speranza in un avvenire migliore.

  389. dappiano franca scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:05

    liberate subito una donna di grande valore. Il mondo si dovrebbe inchinare davanti a questa persona ed esserle grato

  390. Arosio Silvestro o.f.m. scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:06

    Completa solidarieta a Aung San Suu Kyi
    Facciamo tutto il possibile per liberare questa coraggiosa donna ingiustamente perseguitata.
    E’ una vergogna per il mondo intero la sua carcerazione.
    Prego il Signore per la sua immediata liberazione, nel frattempo auguro a lei tanta pace e speranza

  391. Emanuela Ruffinelli scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:11

    In un Paese dove vengono violati giornalmente tutti i diritti umani Lei, Aung San Suu Kyi, per anni si è battuta per la libertà e la non violenza, non possiamo permettere che venga imprigionata! Il mondo ha bisogno di donne forti, coraggiose, che sanno lottare per nobili ideali e non si fanno tarpare le ali. Potranno imprigionare il suo corpo ma non il suo grido di libertà. Con tutta la mia forza voglio urlare:
    Liberate Aung San Suu Kyi!!!

  392. sara scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:14

    Liberate Aung San Suu Kyi, una donna coraggiosa che è l’onore di tutte noi donne!

  393. Sabrina&Antonietta scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:19

    è una vergogna.io credo che quell’americano lo hanno mandato apposta i dittatori birmani perchè si avvicin ano le elezioni e quindi hanno trovato un pretesto per rinchiuderla in prigione. uniamoci tutti per la sua liberazione.

  394. Maria scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:20

    Che vergogna! Liberatela!!!

  395. Carlo e Teresa scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:20

    Liberate AUNG SAN SUU KYI
    e tutto il popolo birmano da una feroce dittatura che opprime questo meraviglioso paese da + di 60 anni.
    Cosa fa il mondo intero? Perche’,per difendere interessi economici, le grandi potenze non intervengono e, anzi, permettono questo scempio?
    Liberate ” La Signora “, la voce democratica della Birmania

  396. Franco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:21

    Cosa fanno le Nazioni Unite, aspettano che sia uccisa? Liberatela!

  397. annamaria scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:22

    Parlo a nome di tutta la mia famiglia e insieme chiediamo
    Libertà per Aung San Suu Kyi

  398. paolo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:24

    liberate San Suu Kyi !

  399. Carla scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:25

    E’ inconcepibile e offensivo che nel 2009 ci siano ancora interi popoli (non solo la Birmania) costretti al silenzio e a subire la dittatura per colpa di pochi uomini avidi.
    Non abbiamo imparato molto dai piu’ di 2000 anni trascorsi, per questo abbiamo bisogno di persone intelligenti come San Su Kyi.
    Sperando in un miracolo spero sia presto liberata.
    Carla

  400. Tiziano scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:26

    Due volte vergogna:
    Dittatura Birmana = arroganza, autoritarismo, ignoranza
    Politica Mondiale = incapacità, opportunismo, indifferenza
    LIBERA SUBITO !!

  401. Gabriele Ziliani e famiglia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:30

    Se tutto il mondo si ribellasse unito alle ingiustizie come quella di cui e’ vittima da troppo tempo Aung San Suu Kyi si potrbbe ottenere molto. Liberatela subito!

  402. gerardo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:35

    ogni persona nel mondo ha diritto ad esprimere in modo democratico e civile le propie idee o convizioni personale,questo vale anche Suu kyi , Betancuort, ma vale anche per coloro che non sono famosi.

  403. lella scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:38

    spero che san suu kyi sia liberata al più presto

  404. Paolo Tucci scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:41

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata immediatamente, dopodiché tutti i governi democratici devono fare il possibile per sconfiggere i regimi dittatoriali, inziando da quello Birmano. Non si può più far finta di nulla e sperare che le cose non accadano o non si vengano a sapere.
    Aung San Suu Kyi è la speranza di democrazia e libertà per il popolo Birmano, per cui non è più ammissibile che i governi, ma anche i popoli, che si ritengono democratici non facciano nulla, o quasi, per aiutare chi come lei vuole portare libertà e diritti nel proprio paese.
    La dittatura non è più ammissibile ai giorni nostri, e i governi che si macchiano di questo crimine vanno isolati e combattuti.
    La nostra libertà dipende dalla libertà di tutti!

  405. abbasso il regime!! scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:43

    LIBERATELAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    tieni duro Aung San Suu Kyi!!!!! tutto il popolo Italiano è con te!!!!!!!!!!

  406. Cristina scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:47

    Liberate Aung San Suu Kyi

  407. giovanni scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:53

    Combatte per la Libertà del proprio Popolo…è un degno avversario.Se solo questi dittatori sapessero che esistono popoli e Paesi che predicano la democrazia,ma che finiscono per mettersi consapevolmente nelle mani dei soliti padroni capirebbero che la vera Libertà,è un dono che meritano solo pochi eletti,che hanno il coraggio di sacrificarsi per qualcosa di puro e nobile e non per gente che ha dimenticato cosa significa essere liberi,oramai stanca di combattere a cui riesce più facile sottomettersi e rinunciare alla propria Libertà,quella Libertà consegnata loro dai propri padri che per essa sono morti,pur di avere ognuno il proprio misero contentino.Si apprezza di nuovo la Libertà solo quando la si perde…dovremmo farci tutti un bel esame di coscienza.Oggi siamo ancora disposti a combattere per ciò che è nostro di diritto???La risposta la lascio a voi…in ogni caso Birmania lotta per la tua Libertà,perchè chiunque verrà a portartela vorrà solo sostituire un padrone ad un altro.Non cadere nella trappola…combatti…sei in prigione è vero,ma lo sei da donna libera,coerente con le proprie idee,con i propri sogni e ideali.Quanta gente è libera,ma vive ogni giorno della sua vita in una gabbia di paura.LIBERATELA…ONORATELA PER IL SUO CORAGGIO…VI E’ ALL’ALTEZZA…

  408. Ada Orefice scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:56

    Chiedo la liberazione immediata della Signora Aung San Suu Kyi

  409. Luigia Bonvino scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 13:58

    Non si può rimanere indifferenti innanzi ad una ingiustizia.
    Persino i monaci birmani sono scesi in strada nel 2007 per chiedere la sua liberazione.
    Non tutti la conoscono .Bisognerebbe parlarne di più.
    Oltre a pregare per lei e per il suo popolo, a mandare la richiesta di liberazione alla burmacampaign.org.uk, a scrivere un commento su questo sito,a farla conoscere tramite facebook.
    COSA POSSIAMO FARE????????????

  410. mauro scibetta scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 14:00

    LIBERATELA

  411. gabriele scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 14:06

    La liberazione di Aung San Suu Kyi (e del popolo birmano) non riguarda soltanto la Birmania, ma investe tutti, tutti coloro che amano la liberta’ e non possono sopportare le violazioni dei diritti umani fondamentali, ovunque accadano. Quindi dobbiamo tutti gridare con forza: LIBERA SUBITO!

  412. clara scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 14:07

    Aung San Suu Kyi, la sua detenzione è ingiusta ed insostenibile.
    L’uso della sopraffazione e della violenza non è utile a nessuno e non porta da nessuna parte.
    Tutto il mondo vi sta guardando, vi prego, PER FAVORE LIBERATELA!!!

  413. Cristina scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 14:08

    LIBERATELA !!! e aiutate a liberare il popolo Birmano dalla tirannia!

  414. Alessandro Leotta scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 14:40

    Mi pare che l’articolo dia sufficiente informazione, ma voglio sapere di più, e di più dalla Birmania, con un rapporto libero e di libero scambio con le nazioni e con tutte le voci del mondo. In tali termini voglio si ponga il governo della Birmania e in tali termini mi pongo con la Birmania, pronto a recuperare e a guadagnare posizioni, scambi, relazioni, contatti. Il governo birmano inauguri e condivida un progresso politico, il governo birmano liberi Aung San Suu Kyi. Aderisco alla campagna per la liberazione di Aung San Suu Kyi. Il governo birmano cammini in armonia col mondo, condivida, così come condivido, il cammino dell’umanità.

  415. roberta scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:09

    aboliamo questa e qualsiasi forma di sopraffazione

  416. lucia palatucci scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:14

    la vogliamo libera subito!

  417. nino aglieri scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:16

    E’ una vergogna!
    Attraverso una piccola organizzazione opero da più di dieci anni in Birmania cercando di migliorare la qualità della vita di tanti bambini che abitano in villaggi poverissimi e conosco bene tutta la vicenda…
    Non riesco a capire come mai il mondo occidentale sia così succube della Cina che con i suoi affari con la giunta militare al governo fa della Birmania (ora Myanmar) una sua colonia, quasi uno zerbino…dove la povera gente è ormai da anni allo stremo delle forze e della sopportazione umana.
    Aung San Suu Kyi, “la signora” come viene chiamata dai suoi connazionali, è rimasta l’ultimo barlume di speranza…
    I dittatori al potere stanno provando a spegnerlo…ed i governi occidentali, con la loro indifferenza..diventeranno, di fatto, complici di questa tragedia!
    Non ci sono parole…speriamo in un miracolo…

  418. Cinzia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:22

    Libertà per AUNG SAN SUU KYI … e per il popolo birmano !!!

  419. Lucia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:25

    La liberazione del premio nobel per la pace sarebbe un passo verso quella democrazia di cui tanto si parla ma che non si è ancora pienamente raggiunta.

  420. kristian scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:32

    L’ONU dovrebbe impegnarsi con severissime sanzioni contro i generali dittatori dela Myammar (ex Birmania) e adoperarsi in un tavolo internazionale con la Cina che li protegge. Altrimenti sarà purtroppo ben difficile che possa accadere qualcosa. D’altro canto credo che la provocazione del cittadino americano che ha attraversarto il lago a nuoto per entrare in casa della Leader sia stata attentamente organizzata dagli stessi militari che opprimono da decenni il popolo e la nazione birmana……

  421. Veronica scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:35

    LIBERATE LA CORAGGIOSA AUNG SANN SUU KY! Subito e senza condizioni!

  422. francesca scordamaglia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:43

    aderisco alla campagna per l’immediata liberazione di Aung San Suu Kyi.

  423. Gianni Massoli scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:43

    Liberate subito Aung San Suu Kyi, non lo chiedo solo io, ma tutta l’umanità. Il premio Nobel per la Pace del 1991, non può essere incolpata di una criminalità a lei attribuita, solo perchè c’è un governo avverso alle sue opinioni.

  424. sauro scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 15:54

    è una vergogna

  425. Cristina Romieri scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:00

    Aderisco, anche a nome dell’Associaz. Vegetariana di Venezia, alla campagna per la liberazione di Aung San Suu Kyi. E’ commovente la sua forza d’animo e il suo coraggio nel portare avanti la battaglia per la libertà del suo popolo, con la fermezza e la limpidezza della nonviolenza. Che affianco a quella di un altro Nobel per la Pace: il Dalai Lama.

  426. Ida Milone scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:02

    LIBERTA’ per la coraggiosa e tenace Aung San Suu Kyi, simbolo di speranza e di pace.

  427. Mariagrazia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:20

    Liberate questa donna che ha dimostrato di avere tanto coraggio…

  428. raffaele scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:22

    Sappiate che ostinandovi a detenere Aung San Suu Kyi, le state negando la liberta fisica ma non quella spirituale.
    Sapete benissimo che molte persone nel mondo, gran parte della comunità internazionale e la maggioranza del popolo Birmano è con lei ma, per voi “governanti” fuori dal tempo, ammetterlo ridandole la libertà, sarebbe una sconfitta inaccettabile. Io vi dico che siete stati già sconfitti fin dal momento in cui avete deciso di imporre con la forza, la vostra volontà su tutto il popolo Birmano.
    Abbiate il coraggio di riconoscerlo e liberate Aung San Suu Kyi!!!

  429. andrea rubino scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:41

    Al governo della Birmania: liberate Aung San Suu Kyi !! non avete capito che, comunque, il suo spirito è libero e che quel che tenete prigioniero è solo il suo corpo ?

  430. Mario scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:52

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!
    Lei rappresenta la voce del suo popolo! Un popolo che, se non fosse oppresso, saprebbe da chi essere rappresentato!
    Non si può rimanere indifferenti di fronte all’ennesimo affronto!
    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!

  431. Redazione ANTIMAFIADuemila scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:52

    Libertà immediata e incondizionata per Aung San Suu Kyi!
    La Redazione di ANTIMAFIADuemila

  432. Leonardo e famiglia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:53

    La giunta militare birmana deve vergognarsi profondamente del suo atteggiamento e liberare subito Aung San Suu Kyi

  433. Nicola Cappiello scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:59

    Aderisco alla campagna del TG1 per la liberazione di Aung San Suu Kyi.Chiedo al Governo del Myanmar di volerla liberare sia per ragioni umanitarie,vista l’ormai troppo lunga privazione della liberta’,sia per dimostrare buona volontà nei confronti dei principi internazionalmente riconsciuti di libertà di opinione e di religione.

  434. Peppi scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 16:59

    Liberate Aung San Suu Kyi e mettetevi finalmente da parte, generali ! Il dolce popolo birmano non merita una dittatura così sanguinaria ! Ma tra di voi, al sicuro della vostra nuova capitale, non c’è davvero nessuno che si vergogna? Vergogna anche per Cina, Tailandia,Russia e tutti gli altri Paesi ai quali fa comodo aprofittare economicamente della situazione. LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !

  435. Brunelli Giancarlo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 17:05

    Potete imprigionare il corpo di Aung ma non la libertà

  436. Uwe scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 17:10

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI! Ma che aspettate a dare la libertà a questa donna coraggiosa ed al popolo intero, che calpestate dimostrando estremo ed incredibile disprezzo. E poi fate finta di essere buddhisti, andate nei templi e regalate le statue più grandi…vergognatevi!

  437. paolo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 17:24

    Mi auguro con tutto il cuore che Aung San Suu Kyi venga liberata.
    E’ molto più che una coraggiosissima donna birmana. E’ simbolo di libertà, coraggio e forza per ogni Uomo.

  438. Mauro scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 17:32

    Liberatela subito e senza condizioni

  439. Lilli Santon scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 17:43

    Aung San Suu Kyi: sono anch’io con te e con la musica di Wayne Shorter che celebra la tua grande vita libera!!

  440. cinzia izzo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:01

    Liberate Aung San Suu Kyi semplicemente perchè è la cosa più giusta da fare

  441. Rossella scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:19

    Alziamo la voce…teniamo alta l’attenzione!

  442. Gianni Lecca scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:19

    Il presidente delle Repubblica intervenga perchè sia liberata Aung San Suu Kyi! Subito!

  443. Angela scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:22

    Ammiro le persone coraggiose e “libere” come Aung San Suu Kyi, se esiste un mondo migliore é proprio grazie a loro. Liberatela immediatamente, per favore!

  444. Gabriella Chiesa scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:33

    Aderisco all’appello per la liberazione di SAN SUU KYI

  445. Paolo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:34

    Aderisco alla campagna per la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi, auspicando la massima adesione possibile per fornire un efficace contributo a favore di questa causa.

  446. Gabriella Chiesa scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:34

    Aderisco all’appello

  447. eligio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:51

    Perpiacere ve lo chiedo di cuore liberatela, a patito gia troppo, grazie.

  448. Annamaria Argenzio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 18:57

    Il Mi nistro Frattini con tanta puzza sotto il naso,potrebbe fare qualche iniziativa a livello nazionale per aiutare il Nobel in carcere.Sono sicura che non fosse altro perchè noi non abbiamo persone di quel livello al Governo,gli italiani parteciperebbero con molta solidarietà ed affetto.Non dimentichiamo che per salvare una Sgrena qualunque è morto Calipari un Padre di Famiglia di cui nessuno ricorda più e non parliamo dell’intervento personale per le due Simona del Premier che si è fatta sempre pubblicità con quei casi.Ne profitti pure ora per una Causa senza precedenti !

  449. chiara scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:08

    non cè un commento da fare solo una cosa da dire ;LIBERATELA!

  450. giuseppe scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:16

    liberatela subito!
    è una donna coraggiosa perchè lotta per vincere il sopruso in nome della libertà per renderci tutti qquanti un pò più liberi

  451. Bruni Elisabetta scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:22

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  452. Alberto scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:23

    liberate Aung San Suu Kyi.
    lasciate che viva ciò che rimane della sua immensa vita.

  453. lorenzo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:24

    aderisco alla campagna per l’immediata liberazione di Aung San Suu Kyi.

  454. Giorgio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:25

    Via tutte le dittature dal mondo. Mobilitiamoci tutti per aiutarla!

  455. Enza scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:25

    Viva la libertà d’espressione, viva la democrazia, viva la pace, viva Aung San Suu Kyi !!! Liberatela !!!

  456. Marco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:26

    non è possibile che una persona innocente come Aung San Suu Kyi sia rinchiua nelle sue condizioni in carcere per colpa di un pazzoide, e di un regime autoritario che opprime i più deboli e fa quello che gli pare!ci sono troppo pochi commenti in questo blog, esprimiao ad Aung San Suu Kyi tutto il nostro affetto e indignamci per quello che è cstretta a subire! Coraggio! Coraggio!

  457. Ganymedes scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:27

    Semplicemente Liberatela, ne avrete un buon ritorno Karmico per il vostro paese. OM MANI PADME HUM, grazie.

  458. Giampaolo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:28

    credo che nessuno al mondo abbia il diritto d’impedire a nessuno di esprimere il proprio pensiero, pertanto è indispensabile far ridare la libertà a AUNG SAN SUU KYI e credo che tutto il mondo libero si debba unire in questa richiesta i diritti civili della gente devono essere rispettati da tutti, le tirranie e i poteri totalitaristi devono cessare in tutto il mondo.

  459. Annalisa scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:28

    Aiutiamo Aung San Suu Kyi e tutto il popolo birmano a ottenere la LIBERTA’!!!!

  460. reiter ugo scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:28

    Com’è possibile che l’uomo non riesce a migliorare se stesso? Liberate Aung San Suu Kyi

  461. Wania scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:30

    Fragile nel fisico, ma roccia nello spirito.
    Sosteniamola nel momento del bisogno: Lei sta lottando per tutti coloro che nei vari Stati non vedono riconosciuti i loro diritti!!!

  462. Luigi Boccilli scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:32

    Bastardi, potrete imprigionarne il corpo, non lo spirito. Non vi rendete conto che in questo modo Lei salirà sempre più su e voi non potrete non sprofondare nell’inferno del disprezzo universale?…

  463. Claudia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:32

    Questa donna è chiusa in carcere e fa parlare il mondo intero. La libertà non si nega con la forza, è impossibile imprigionare l’anima. Aung San Suu Kyi libera!

  464. Ugo Pecoraro scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:32

    Il comportamento delle autorità birmane nei confronti di Aung San Suu Ky è solo l’espressione della loro incapacità di gestire valori forti come libertà e democrazia. Contro questi abusi grido con tutta la forza che ho: liberate Aung San Suu Ky

  465. Virginio Fadda scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:34

    Liberate Aung San Suu Kyi in nome del rispetto della liberta di parola,della libertà di espressione politica e come segno di civiltà.

  466. Luigi Boccilli scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:35

    Bastardi, potrete imprigionarne il corpo, non lo spirito. Non vi rendete conto che in questo modo Lei salirà sempre più su e voi non potrete non sprofondare nell’inferno del disprezzo universale?… Decidetevi a liberarla!

  467. roberta scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:35

    Liberate la Signora…….vogliamo che il popolo birmano torni libero……..basta poco………basta che il mondo non entri piu’ in birmania, basta che la farnesina impedisca di entrare i turisti e le attivita’ commerciali………forza San Suu KYI ……… il tuo popolo ti ama e non solo………una cittadina del mondo.

  468. ramona scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:37

    Chiedo che venga liberata Aung San Suu Kyi,che lei possa continuare il suo lavoro. PACE NEL MONDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  469. Maria Claudia Annaro scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:42

    JUSTICE IS A DREAM BUT IT IS A DREAM THAT WE ARE DETERMINED TO REALIZE!

    E’ questa la forza di un popolo è questa la forza di una donna, di una leader e noi siamo determinati a realizzare questo sogno insieme a loro.

    AUNG SAN SUU KYI LIBERA SUBITO!

  470. giuliana 52 scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:42

    Al governo Birmano:
    Siete la vergogna del vostro paese!
    Non avete alcun diritto di togliere la libertà ai vostri oppositori.
    Il mondo vi guarda e vi condanna

  471. anna monti scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:46

    liberatela!

  472. Vittorio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:47

    Aderisco.

    Perché è assurdo che accadano ancora queste cose.

    Liberate Aung San Suu Kyi !

  473. Francesco Frigerio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:49

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!

  474. patrizia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:57

    liberatela perchè è un simbolo per il mondo intero

  475. lattanzi giuseppe scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:57

    Liberate il premio nobel Aung San Suu Kyi!!!!!

  476. Edoardo Paier scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:57

    Finchè SAN SUU KYI non sarà liberata anche il suo popolo non saraà mai libero.
    Uno Stato sensa opposizione non è uno Stato libero, per questo deve essere liberata e ognuno di noi deve dare il suo modesto contributo.

  477. maria grazia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:57

    la vogliamo tutti libera!

  478. Patrizia e famiglia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:58

    non trovate altri pretesti, liberatela definitivamente.

  479. paolo & simona scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 19:59

    Liberate San Suu Kyi

  480. giuseppe scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:01

    Liberate Lei!!Econl Lei i tanti senza volto e senza voce che soffrono della mancanza di uno stato democratico.

  481. graziella scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:02

    Liberate San Suu Kyi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  482. Gabriella Tardozzi scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:05

    Aung San Suu Kyi un’eroina del nostro tempo, una donna coraggiosa. Ella sacrifica da anni la propria libertà personale per combattere una feroce dittatura e per aiutare il suo popolo a ritrovare la libertà. Aung San Suu Kyi è un esempio per tutti è un’ispirazione per me. Spero che tutti i governi democratici del mondo leveranno la propria voce per la sua liberazione, vorrei che sapesse che il mio cuore è con lei. Vi prego liberatela….

  483. danela galluccio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:06

    E’ di pochi giorni fa la notizia del peggioramento della salute di Aung San Suu Kyi:
    Liberatela! Perchè se non sarà così il mondo finirà di ammalarsi ancora di più di ingiustizie profonde e rimarà un vuoto senza più eco!

  484. silvia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:09

    non c’è bisogno di alcun commento: liberate Aung San Suu Kyi!!!

  485. ALESSANDRO MARGAGLIO scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:14

    Ho visitato la Birmania in un viaggio individuale nel 1993. Ho visto la paura negli occhi di chi ho visitato. Oggi ancora una violenza ad Aung Sang Suu Kyi, una donna simbolo di pace e libertà, al suo popolo, l’ennesimo oltraggio al diritto internazionale, … ma nel consesso internazionale i generali-dittatori birmani sono accolti, si fanno accordi con loro, … dunque, qual è il problema ?!
    E’ importante il grido di ognuno, perché anche i sordi odano …
    Liberate Aung Sang Suu Kyi !!!!!!

  486. ElisabettaGermani Cherubini scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:20

    La libertà non ha prezzo! E’ una Donna meravigliosa di cui tutto il genere umano dovrebbe essere orgoglioso! Per quanto possa valere il nostro apporto, LIBERATELA! E’ solo una umile richiesta.
    Piero, Elisabetta e Rey Cherubini

  487. Erica scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:24

    liberatela!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  488. tavella sara scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:28

    esprimiamo orrore per un governo tiranno che continua a tenere in prigione una gran donna premio nobel per la pace. liberate Aung San Suu Kyi!!!!!!!!!

  489. Grazia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:40

    Liberate subito Aung San Suu Kyi!

  490. moira cavasin scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:41

    liberatela!

  491. vittorio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:46

    Non è possibile, che nel 2009, ci siano degli stati che ancora
    agiscano da:”Medio Evo”. La politica general-mondiale, è troppo occupata per cose di basso profilo, basato su interessi personali, quindi, troppo debole anche verso dei paesi antidemocratici di piccola entità. Chiedo a queste……..persone, che detengono in prigionia antidemocratica AUNG SAN SUU KYI, la sua liberazione
    per un semplice fatto di logica. La logica di essere capaci di affrontare a viso aperto gli avversari politici con la dialettica a non con la ” FORZA!!!!”. Poichè l’uso della forza, è il più grande segno di debolezza.

  492. ezio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:56

    Aung San Suu Kyi rappresenta l’esempio più fulgido di pacifismo non violento. La sua forza morale le permette di resistere ad una congrega di militari corrotti che con la violenza e l’accondiscendenza di importanti alleati come la Cina cerca invano di piegarla. Mi chiedo come mai per tutti questi anni si è potuto fare così poco per lei ? Come mai la Birmania come prima la Cambogia ai tempi di Pol Pot , non tocca le anime dei presunti paficisti ?

  493. giovanna scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 20:58

    liberare San Suu Kyi è indispensabile perchè non si può condannare una persona per avere difeso la democrazia e il diritto di parola e di pensiero!!!

  494. franco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:08

    Una persona come Aung San Suu Kyi deve essere lasciata libera di esprimersi per le vie del mondo. LIBERATELA!!!

  495. Ada e Giorgio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:13

    No comment. Liberatela

  496. Angela Nobile scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:13

    Aung San Suu Kyi Deve essere liberata perchè liberi devono essere la democrazia, le opinioni,la dignità umana, le speranze di un popolo

  497. silvia scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:14

    LI BERATE LE PERSONE CHE FANO DEL BENE

  498. Danilo Lazzeri scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:18

    Persone come Aung San Suu Kyi sono dei fari che illuminano il nostro percorso : libertà per lei !
    Si possono sopprimere i corpi ma non si possono fermare i pensieri.

  499. FIORELLA scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:22

    Liberate Aung San Suu Kyi !!!!!!!!!!!!!!!!!!

  500. Francesco scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:36

    Ci vuole più impegno da parte dei governi per far liberare questa martire coraggiosa. E’ inammissibile che nessuno dei Paesi che si ergono a guida della civiltà (compreso il nostro) faccia pressioni ufficiali contro questo paese incivile che spesso da prove di ignorare i diritti umani. E l’ONU dov’è? E tutti quelli che vogliono “esportare la democrazia” ora dove sono?

  501. Cristofani scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:43

    Spero che tutti coloro che credono nella LIBERTA’ aderiscano alla richiesta di liberare Aung San Suu Ky.
    Aung San Suu Ky è il simbolo delle libertà negate in tutto il mondo. E’ il suo esempio, il suo coraggio e la sua forza a dare a milioni di persone in tutto il mondo a credere in qualcosa che hanno perso.
    Forza Aung San Suu Ky resisti !

  502. andrea scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:56

    Libertà per Aung San Suu Kyi e per tutto il popolo Birmano!!!

  503. Fabio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:57

    Liberate Aung San Suu Kyi, donna coraggiosa e nonviolenta che si batte per la libertà del suo popolo e per la dignità di tutti gli uomini liberi quali vogliamo essere anche noi con lei. La sosterremo fino alla sua liberazione.

  504. carmela scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 21:59

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!
    Questo nostro mondo non sarà mai civile se permette che ci siano persone che per difendere la libertà e la dignità del proprio popolo, perda la propria.
    Liberate Aung San Suu Kyi, liberatela subito, perchè questi fatti offendono la nostra coscienza civile.
    Liberate Aung San Suu Kyi, liberatela subito e senza condizioni.
    Grazie.

  505. Alberto scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 22:06

    Liberate immediatamente il Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi !
    Tutto il mondo libero grida che è una vergogna quello che state facendo, e non potrete ancora per molto far finta di non sentire!!

  506. ila scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 22:13

    viva la libertà, ieri, oggi e domani. Liberiamo Aung San Suu Kyi

  507. kammamuri lucca scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 22:19

    la forza non spenge la speranza di libertà.
    Aung San Suu Kyi, il mondo è con te.

  508. Daniele Silvestri scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 22:34

    Liberate Aung San Suu Kyi ! E’ comodo e facile sopprimire la libertà di pensiero.Troppo COMODO!!

  509. silvana bruno scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 22:44

    la voce di Aung San Suu Kyi deve poter essere ancora l’espressione del suo popolo. Sia subito liberata.

  510. Raffaele D'Urso scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 22:54

    E’ troppo un solo giorno trascorso in prigione per aver soltanto espresso le proprie idee… figurarsi 13 anni.
    Aung San Suu Kyi LIBERA SUBITO !

  511. fabrizio scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 23:07

    liberate Aung San Suu Kyi.

  512. giamario scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 23:12

    Liberate Aung San Suu Kyi

  513. sara scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 23:31

    Ammiro la signora Aung San Suu Kyi per aver dedicato la sua vita al raggiungimento della democrazia nel suo paese, tifo per lei e mi unisco alla protesta contro la tirannia del governo birmano.
    Liberatela subito!!!!!

  514. Tiziana scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 23:36

    Liberatela, mettete fine a queta vergogna!!!!

  515. nedda scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 23:36

    Ho avuto modo di visitare il Myanmar per 2 volte. I Birmani sono persone dolcissime e gentili. Sottomessi e terrorizzati da questo regime sanguinario. Bisogna battersi perchè la Signora (come la chiamamo loro) venga subito liberata. E’ ora di porre fine a questa assurda dittatura che reprime, uccide, tortura. Tutto il mondo deve sapere!! I media ne parlano troppo poco. Molta disinformazione e troppo indifferenza.

  516. Armando scrive:
    maggio 16th, 2009 alle 23:51

    Liberate Aung San Suu Kyi

  517. Laura Oltolina scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 00:31

    Salvate AUNG SAN SUU KYI, il suo coraggio sia d’esempio per far liberare sia lei che il suo popolo !!

  518. Rita L. scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 01:10

    In nome della LIBERTA’ di pensiero, opinione, stampa….. diritti di tutti gli esseri umani, LIBERATELA!!!!

  519. Enrico scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 01:53

    pieno appoggio alla campagna!
    Liberta’ per Aung San, liberta’ per la Birmania

  520. carmela scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 07:22

    viviamo nella pace, nell’amore e nella fratellanza. Liberate Aung San Suu Kyi.

  521. Rosa Ceravolo scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 07:30

    E’ un esempio per chiunque, nel mondo, si batta per i diritti fondamentali della persona e creda nei principi della democrazia. Il governo e il popolo italiano devono fare tutto il possibile perché si ottenga la liberazione di Aung San Suu Kyi.

  522. Gabriella scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 07:44

    Liberate Aung San Suu Kyi

  523. roberta scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 07:55

    lascio il mio commento per la liberta’ della birmania e per il mio amico birmano Parkash incontrato in thailandia dove vive e lavora in attesa di poter tornare a vivere nel suo paese in liberta’ e come ogni uomo sogna di poter far crescere i suoi figli nella sua terra che tanto gli manca.
    Liberate Aung San Suu Kyi.

  524. Michele Castelvecchi scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 08:36

    Liberate Aung San Suu Kyi

  525. Tiberi Elisabetta scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 08:37

    Liberate Aung San Suu Kyi

  526. Giorgio Armando scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 08:40

    La mente e il cuore. le uniche libertà che non le possono imprigionare.le hanno permesso di condannare inappellabilmente,davanti al mondo,di imprigionare,senza possibilità di evasione,i suoi carnefici.

  527. Laura Maria scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 08:56

    dovete liberarla immediatamente, non ci sono parole atte ad esprimere una violaqzione dei diritti umqani come questa.

  528. Fausto scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 08:57

    libera

  529. MEIRA LAZZARIN scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:01

    AUNG SAN SUU KYI è una piccola donna che da sola stà, da decenni , tenendo testa ad un regime totalitario e spietato. Non possiamo ,in nome della politica e del business , girare ancora la testa da un’altra parte e fare finta di non vedere e non sapere.Tutti anche a livello istituzionale dovremmo mobilitarci e gridare fino a rimanere senza voce:LIBERATE AUNG SAN SUU KYI.!!!
    Un regime che ha paura anche di dimostrarsi umano non è degno di esistere sulla faccia della terra.

  530. CORRADO MAZZANTI scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:03

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !!!

  531. Daniele Nossa scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:06

    Sono stato in Mynamar poche settimane fa. Ho parlato con le persone, ho letto nei loro volti la profonda devozione alla “Lady”, unico termine con cui è permesso nominare la Leader della National League of Democracy birmana. Persone che hanno perso familiari duranti gli scontri del 2007, che non si rassegnano al governo attuale, che impone restrizioni su ogni fronte. Un governo militare che ha spostato la capitale dai 6 milioni di potenziali cittadini dissidenti di Yangon a Naypyidaw, piccola e remota cittadina militare dall’accesso interdetto. La politica della diplomazia viene liquidata così, tagliando fuori dagli affari di governo cittadini che hanno la sfortuna (ma l’onore) di essere nati birmani.
    Un governo che decide di tenere agli arresti domiciliari per 19 anni una donna regolarmente eletta con l’80% dei voti, che si distingue per il suo spiccato senso civico, i valori umani e la preparazione al governo, oltreché essere stata insignita di un premio Nobel per la pace nel 1991.
    Se a Suu Kyi non fosse stata arrestata contro ogni diritto non avrebbe neppure potuto dirigere il governo, a causa di una norma birmana che impedisce ai cittadini sposati a stranieri di ricoprire ruoli di prim’ordine nel parlamento birmano.
    Suu Kyi sta male e la risposta del governo è negarle le cure di cui necessita arrestando il suo medico personale senza alcuna motivazione né comunicato stampa ufficiale. La colpa di curare una persona vale l’arresto.
    Siamo di fronte a un atto di barbarie non comune, con cui il generale Than Shwe vuole dimostrare ancora una volta la sua sanguinaria politica di barbarie.
    Aung San Suu Kyi non merita questo trattamento. Ha scelto di vivere in patria ben sapendo cosa le sarebbe aspettato. Si è schierata col suo popolo, fiduciosa di poter sostenere l’opposizione a Than Shwe anche dalla sua posizione.
    Il popolo birmano non merita tutto questo. Si tratta di cittadini semplici, terra di alti valori buddhisti, raro esempio di pacifica convivenza tra Theravada, Induismo, Cattolicesimo, Anglicanesimo, Islamismo e culto dei Nat. Hanno scelto la loro forma di governo e il loro leader, si sono opposti a più riprese contro il governo usurpatore e hanno affrontato la perdita di oltre tremila persone durante la “Rivolta 8888″ del 1988 e di centinaia nel novembre 2007 (non si è mai saputo il numero esatto dei morti, gli 11 ufficiali non convincono nessuno).
    Passeggiando per le strade di Yangon balza all’occhio il pacifico modo di vivere delle persone, il profondo spessore umano che contrasta vistosamente con la povertà diffusa.
    S. mi sta trasportando in risciò alla Mandalay Hill, quando sottovoce comincia a raccontami di aver perso un fratello negli scontri del 2007. Poi torna sulle sue parole, giustificandosi dicendo “Ma in fondo nessuno è contento del proprio governo” (!). Aspetto che sia lui a riprendere il discorso; mi racconta la protesta vista dai suoi occhi, evocando nettamente anche con semplici parole in un inglese stentato scene da olocausto. Smette improvvisamente di parlare – ha notato che alcuni militari ci stanno per sorpassare – ed io attendo il suo sfogo, reso possibile solo ogni qualvolta incontra un turista straniero che possa recepire il messaggio di un popolo allo stremo.
    I giovani cominciano a mutare pensiero es essere travolti dall’ideologia militare. K., sorridente e allegra corrispondente a Yangon, dall’alto dei sui ventitreanni cambia tono quando le chiedo via chat come viva il suo popolo la condizione di Suu Kyi. Dopo interminabili pause mi risponde “Perché vuoi proprio saperlo?! E’ una [non trascrivo volutamente il termine altamente offensivo] per noi, ha fatto in modo che il governo ci imponesse l’embargo e il risultato è un Myanmar ancor più povero in cui il turismo è quasi del tutto sparito”.
    Il governo del generale Than Shwe fa insegnare queste cose a scuola, negando di aver spinto egli stesso la Comunità Internazionale a scoraggiare la barbarie del suo potere incontrollabile con l’embargo, giudicato giusto dalla maggior parte degli stessi birmani, tra cui al primo posto Suu Kyi.
    Aung San Suu Kyi è parte di noi. Il diritto alla libertà, alle cure, alle dignità, alla volontà di sceglieri i propri leader passano da lei. L’unica vera prigione è la paura, l’unica vera libertà è la libertà dalla paura.

  532. Carmen Passeri scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:17

    Il sogno di un mondo migliore in cui tutti gli esseri umani siano trattati con pari di dignita’.
    In questo mondo immaginario Aung San Suu Kyi sarebbe una donna libera con la possibilita’ di dire e fare la sua politica.
    Nel nostro mondo Aung San Suu Kyi non e’ una donna libera: non le e’ permessa la liberta’ di parola. per cio’ che dice e’ stata incrimita.
    Liberare Aung San Suu Kyi e’ un passo importante verso un mondo migliore!!

  533. ALFREDO ZEPPIERI scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:26

    LIBERATELA, E’ UNA VERGOGNA CHE IL MONDO COSIDETTO CIVILE FACCIA COSI’ POCO PER CASI SIMILI.
    BASTA CON L’EUROPA DEI PORTAFOGLI, VOGLIAMO ORA L’EUROPA DELLE GENTI PER ESSERE PIU’ INCISIVI NEL TENTARE DI RISOLVERE LE GRAVI INGIUSTIZIE CHE QUOTIDIANAMENTE AFFLIGGONO GLI UOMINI DI OGNI DOVE.
    Aung San Suu Kyi E’ OGGI UN SIMBOLO, LIBERARE LEI, UNA PERSONA ECCEZIONALE CHE PAGA SULLA PROPRIA PELLE LA COERENZA, E’ UN TARGET CHE NON SI PUO’ NON RAGGIUNGERE.
    L I B E R A T E L A ! ! ! ! ! ! ! !

  534. Michele Morella scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:30

    Voi governanti Birmani non siete liberi. Vi illudete di esserlo perché avete il potere, ma non è così ! LIBERTA’ è scegliere è confrontare è valutare. Chiusi nel vostro castello di carta fatto di prigioni e di torture per chi “attenta” al vostro potere non vi rendete neanche conto che state uccidendo la vostra ultima possibilità di tentare una graduale riammissione nel consesso della civiltà umana. I monaci ammazzati e torturati avevano solo il torto di indicarvi un orizzonte di tolleranza e di pace verso cui far avanzare il vostro paese. Non siate sordi a questo nuovo appello che viene dal mondo: LIBERATE Aung San Suu Kyi, dimostrate almeno una volta di essere UOMINI !

  535. joy redican scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:34

    Liberate Aung San Suu Kyi. Tutti devono avere il diritto di esprimersi liberamente.

  536. raffaele scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:43

    Rivolgo il mio pressante ed accorato invito ai tutti i poltici e agli uomini di fede di tutta la Terra che non l’hanno ancora fatto, di unirsi al coro di voci che sta chiedendo con forza la liberazione di Aung.
    Aiutiamo gli oppressi a liberarsi dalle catene di ogni forma di schiavitù.

  537. paolo scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 09:59

    liberatela, liberatela,liberatela, tutto il momdo lo chiede, nessuno
    puo’ essere imprigionato per le propie idee. viva sempre la democrazia, abbasso tutte le forme dittatoriali!!!!!

  538. alberto scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 10:13

    Le colombe nascono per essere libere
    facciamo sentire forte la voce di tutti i democratici
    liberate subito San Suu Kyi

  539. Marzia e famiglia scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 10:19

    Come al solito è una donna che paga le atrocità degli uomini,
    LBERATE SAN SUU KYI per la speranza e la libertà di tutto il popolo birmano.

  540. Barbara scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 10:25

    La libertà non si dona; la si prende…
    Freedom
    Aung San Suu Kyi free

  541. Vincenzo scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 10:34

    Liberate Aung San Suu Kyi

  542. Mara scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 11:21

    Liberate Aung San Suu Kyi! Subito!!!!!!!!!!

  543. Fabrizio scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 11:46

    Liberatela, così restituirete un motivo di speranza all’intero popolo birmano.

  544. Mauro Mori scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 12:04

    Ho avuta la fortuna di visitare la Birmania tre anni fa, sono letteralmente rimasto affascinato dal sorriso e dalla dolcezza di quel Popolo, sono ripartito con le lacrime agli occhi. Non spegnete quel sorriso.
    Liberate Aung San Suu Kyi

  545. Veronica scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 12:31

    L’arresto della signora Suu Kyi è un evento molto triste per tutti. Speriamo che la giunta militare al potere nel Myammar cambi opinione liberandola, permettendo così la piena attuazione di un libero confronto di idee, unico presupposto per la pace nel mondo.

  546. Kristian scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 12:33

    La libertà della signora Suu Kyi è l’unico presupposto per un progresso generale della politica nel mondo. Mi auguro che la classe dirigente della Birmania tenga finalmente in debito conto l’opinione di gran parte della popolazione mondiale.

  547. Matteo Ronchini scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 12:46

    Liberate Aung San Suu Kyi, voce libera in un paese oppresso da un regime militare crudele e autoritario.

  548. Federica scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 12:52

    Liberatela!!!

  549. Heike Coletta scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 12:52

    Alle grandi donne al mondo è dato poco spazio.Liberate una delle più grandi della storia contemporanea.Ciò che lei sta facendo riguarda anche noi occidentali!

  550. Gabriella scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 12:52

    Liberate Aung San Suu Kyi,

  551. Vale scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:18

    Per lei, per il popolo birmano, ponete FINE a questa ENNESIMA INGIUSTIZIA!!!

  552. Nadia scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:20

    E’ un insulto al Nobel per la Libertà, un attentato alla Pace! LIBERATELA!!

  553. Donatella Botta scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:27

    Aung San Suu Kyi ha già pagato un prezzo altissimo per la libertà del suo paese. Deve essere liberata.

  554. martina volpe scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:28

    liberati AUNG SAN SUU KYI!

  555. daniela scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:30

    Liberare Aung San Suu Kyi significa anche ridare voce al popolo birmano che da troppo tempo soffre una forma di regime senza giustizia e libertà. Mobilitiamoci affinchè questo avvenga.

  556. Matteo La Rovere scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:31

    Liberate Aung San Suu Kyi!
    Che la nostra voce e il nostro sdegno si destino!
    Non possiamo avallare questa ingiustizia col nostro silenzio!

  557. Angela scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:35

    La persecuzione di questa innocente è drata oltre ogni limite.
    Liberatela senza condizioni!

  558. Francesca scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 13:43

    Non è una criminale!!!!Criminale è chi nega la libertà di parola,di pensiero e la democrazie…LIBERATELA!!!!

  559. concetta scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 14:20

    Non potendo imprigionare la sua mente imprigionano il suo corpo,perchè hanno paura della liberta’.vogliamo Aung San Suu Kyi liberaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  560. maria rosaria scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 14:36

    Esprimere le proprie idee non può essere la causa di una prigionia
    Liberate Aung San Suu Kyi.

  561. Michele e Mariateresa Faracci scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 14:54

    Liberate San Suu Kyi. Al di là del fatto che è un Premio Nobel. Deve poter esprimersi nel suo paese ed aiuitare il suo popolo.

  562. Michele e Mariateresa Faracci scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 14:58

    Avete ragione. Mantenete per cortesia il secondo commento. Grazie.

  563. Salvatore Mancuso di 9 anni scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 15:11

    secondo me è giustissimo liberare questa donna perchè lei ha lottato e lotta per la libertà del suo paese e del mondo

  564. Luciano LV scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 15:12

    mia moglie che conosce bene la situazione me ne ha parlato,
    liberatela!!! cosa possiamo fare perchè avvenga? noi ci siamo!

  565. Lucia, Pino, Martina, Ignazio e Salvatore scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 15:14

    La libertà è un diritto di ogni persona.LIBERATE AUNG SAN SUU KYI

  566. dani scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 15:43

    mai fermarsi di fornte a ciò in cui si crede…dovremmo farlo tutti e prendere donne come questa come esempio!! LIBERATELA!!

  567. Samuele scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 15:43

    che il mondo non sti a guardare anche questa volta. LIBERATELA !

  568. Costantino scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 16:35

    Nessuna autorità può privare una persona della libertà solo per il fatto che si oppone fermamente ad una dittatura. Il valore della lotta che essa conduce è ancora più alto perchè è fatta a nome del popolo birmano.
    Come ci dice l’esperienza, un sistema basato sulla dittatura non può durare perchè per governare è necessario il consenso della gente.

  569. Luca scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 16:50

    Liberate Aung San Suu Kyi. Mi auguro che la mia voce, insieme a quella di tante altre persone sensibili alla questione, possa spingere la classe politica a dichiararsi fermamente contraria a una simile condanna, quale è quella subita da questa straordinaria e coraggiosa donna. Liberate Aung San Suu Kyi.

  570. Clara Carluzzo scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:08

    Liberate Aung San Suu Kyi!!! la sua prigionia diminuisce la speranza sul futuro di tutti noi!

  571. Raffaela scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:14

    Sono anche io d’accordo per la liberazione di San Suu Kyi.
    Ha già sopportato troppi anni di prigionia!

  572. luciana scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:33

    Basta con i regimi e le dittature! Siamo nel 2000 ormai , sembrano quasi anacronistici , ma ogni tanto ci troviamo a dare la nostra solidarietà a chi lotta per la libertà! San Suu Kyi deve riavere la libertà come tutti quelli che hanno il coraggio di far sentire la propria voce. Noi siamo con lei.

  573. GIUSEPPE scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:33

    BASTA !! SAN SUU KYI LIBERA ORA!!

  574. maria scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:37

    Che la nostra indignazione per ciò che sta accadendo possa aiutarla! LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !!!!!!

  575. GIUSEPPE scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:38

    AUNG SAN SUU KYI libera ora!!

  576. daniela scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:44

    libera subito

  577. maria scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 17:44

    Che la nostra indignazione per ciò che sta accadendo possa aiutarla. LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !!!!!!

  578. Basilio scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 18:19

    Liberate Aung San Suu kyi che lotta per un diritto sacrosanto: la libertà!

  579. adriana bonalumi scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 18:49

    Liberatela Aung San Suu Kyi!

  580. luca semenza scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 18:50

    vogliamo Aung San Suu Kyi liberaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

  581. Andrea scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 19:38

    Liberate Aung San Suu Kyii, le sue parole di libertà e di vita siano di guida per la pace e la democrazia in Birmania.

  582. Bruno scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 19:47

    Liberate Aung San Suu Kyi . Se anche farete tacere la sua voce non fermerete le sue idee

  583. silvana scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 19:59

    Liberate Aung San Suu Kyi,

  584. Isotta scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 20:04

    Liberate Aung San Suu Kyi senza condizioni!!!
    Liberatela subito!!!
    Grazie

  585. angela scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 20:25

    Liberate subito Aung San Suu Kyi, donna forte e coraggiosa che ha dedicato la sua vita al popolo birmano. La sua presenza da’ forza al suo popolo e la speranza di liberarsi da una feroce dittatura.

  586. Maria Grazia scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 20:30

    Date la libertà a questa donna coraggiosa e fiera

  587. Rosa scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 20:30

    Affinchè ogni popolo sia libero di scegliere il suo destino perchè vive in un paese democratico,affinchè la lotta pacifica di Aung San Suu Kyi possa continuare LIBERATELA!!!

  588. Renzo scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 20:31

    E’ una crudele ingiustizia. Subito libera

  589. tony scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 20:37

    Liberate Aung San Suu Kyi perchè sia libera di combattere la sua battaglia per i diritti della Birmania.

    P.S. come mai ci sono ANCORA

  590. Dani scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 21:09

    FREE AUNG SAN SUU KYI

    FREE BURMA

  591. claudia scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 21:29

    Vergogna! Libertà subito per Aung San Su Ky

  592. conti luciana scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 21:48

    è ora che ritorni in libertà

  593. Melania scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 21:52

    Semplicemente liberatela!!
    Non ci sono parole per descrivere la Libertà….e sarebbe opportuno che tutti i popoli ne comprendessero il senso, il significato e l’importanza…..contro ogni forma di totalitarismo, di ditattura e di oppressione dei popoli…

  594. cristina magalotti scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 22:14

    il grido di libertà contro l’ingiustizia reso silenzioso da un’ingiusta prigionia è ancora più assordante… liberatela

  595. Davide scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 22:45

    Libertà per Aung San Suu Kyi!
    Libertà e rispetto per tutti coloro che sacrificano la propria vita per ideali come la democrazia e la libertà.

  596. roberto scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 22:52

    non è proprio il caso che un Nobel sia trattato in questo modo infame…liberatela !

  597. tiziana scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 23:10

    “……siamo ancora più piccoli del piccolo granello di senape, ma l’importante è stare dentro la terra, con amore, sciogliendosi nel silenzio, disposti a morire e a fiorire quando il Signore vuole”.
    Liberate Aung San Suu Kyi , piccola , fragile , meravigliosa e coraggiosissima donna

  598. Graziano scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 23:11

    Liberate Aung San Suu Kyi! , il suo pensiero è più grande delle barbarie del regime birmano.
    La comunità internazionale deve boicottare il regime militare della Birmania

  599. riccardo scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 23:31

    Liberate Aung San Suu Kyi

  600. Sergio scrive:
    maggio 17th, 2009 alle 23:31

    Nessuno ha il diritto di far tacere chi la pensa diversamente e si batte per la pace e per i diritti degli uomini. Il nostro governo prenda una posizione coraggiosa nei confronti del regime birmano. Se tutto il mondo farà sentire con forza e determinazione la sua voce, saranno costretti a liberarla. Forza, uniti ce la possiamo fare!

  601. Maria Giovanna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 03:56

    Free her!!

  602. Marisa, Lisa, Alex & Peter scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 07:43

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  603. Maria Ferrandino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 07:43

    Non mi sia privato di sperare che in questo mondo la nobiltà d’animo sia ancora un valore condiviso.

  604. Cristian scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 07:59

    Liberate Aung San Suu Kyi! Il potere accieca gli uomini e si manisfetsa attreverso azioni fatte di violenza, arroganza e soprusi. Il coraggio è nel cuore di chi lotta per la giustizia e chi è al potere da cordardo e vigliacco nella difesa dei propri interessi attacca la libertà dei grandi sostenitori della pace. Liberate San Suu Kyi!!!!!!!!!!!!!!!!!! La sua prigionia non fa altro che confermare la falsità e vigliaccheria di chi sta al potere!!!!

  605. Rossella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 07:59

    Spero che molte persone scrivano per aiutare una persona che ha VERAMENTE tutti i diritti umani di essere LIBERA!

  606. Angiolina Vecchione scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 08:09

    La libertà è un bene prezioso come l’aria che respiriamo. Far sentire la nostra voce per la liberazione di San Suu Kyi vuol dire anche dare voce a tutte quelle donne e quegli uomini che si trovano nelle medesime condizioni. Diamo più potere all’O.N.U. affinché faccia sentire in modo autorevole la propria voce e che la condonna per simili situazioni che si vengono a creare in qualsiasi nazione dia un risultato serio.

  607. Lorena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 08:18

    Il coraggio di questa donna è commovente addirittura disarmante. Non sarà mai sconfitta, ha già vinto, è già un mito vivente.
    Si può amare di più il proprio paese? NON CI SONO PAROLE SE NON LIBERATE AUNG SAN SUU KYU

  608. giorgio bonanni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 08:20

    Liberare subito Aung San Suu Kyi

  609. Lia Filizzola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 08:34

    Per Aung San Sun Kyi, per lei, per il suo popolo, per la libertà……

  610. Vincenzo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 08:37

    E’ veramente assurdo! Intollerabile che ancora nel terzo millennio accadano cose simili!!!!! Ingiusto!!!!! Tra l’altro per colpe non commesse!!!!!!!! LIBERA SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  611. Paolo F.sco Pirruccio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 08:40

    Liberate Aung San Suu Kyi subito e senza condizioni!

  612. Adriana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 09:04

    Liberatela! Anzi Salvatela!! Perchè è una donna. Perchè come sempre accade anche se è importante è indifesa, Perchè ha la sola arma della sua persona per difendersi, e non basta. Perchè ha bisogno di tutti noi e di tutte le nostre voci per riuscire a parlare. Adesso siamo noi a dover afar qualcosa per lei !!!!!

  613. gian paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 09:12

    Liberate Aung San Suu Kyi

  614. mariangela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 09:27

    Aung San Suu Kyi, una donna la cui sola “colpa” è quella di volere il suo paese libero dalla dittatura. Liberate lei e il popolo birmano.

  615. Nicclo' scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 09:30

    liberatela subito!

  616. Angela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 09:34

    Per la libertà della Birmania.
    Liberate Aung San Suu Kyi e sarà fatta giustizia!!!!

  617. Simona scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 09:48

    Il vecchio motto: libertà, uguaglianza, fratellanza..è sempre attuale e, purtroppo, non ancora universale..LIBERATELA!!!

  618. La Dolcetta Giovanna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 09:56

    Solidarieta’ e ammirazione per il coraggio di questa piccola grande donna che ha dedicato la sua vita alla lotta per diritti umani, diventandone un simbolo.

  619. Simone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 10:16

    Salve, sento il bisogno di esprimere tutta la mia solidarietà verso Aung San Suu Kyi, anche se non la conosco bene ma lo faccio perchè credo fermamente nel diritto alla libertà. Il popolo birmano è sotto una dittatura crudele che si accanisce contro i suoi oppositori violando i più elementari diritti umani. Aung San Suu Kyi ha sofferto tanto a causa del suo ingiusto arresto e detenzione forzata che l’ONU intervenga, anche con la forza se necessario, per riportare la libertà in Birmania.

  620. Anna Francesca Magnolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 10:17

    Il mondo non può permettere una simile ingiustizia. Per la pace, il rispetto dei diritti umani e la speranza Aung San Suu Kyi deve essere libera!

  621. Andrea Mazzoleni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 10:17

    Aderisco pienamente alla campagnai nfavore della liberazione della sig.ra Aung San Suu Kyi. Nessuno stato minimamente civile può permettersi quanto sta succedendo nel suo paese, e men che meno alla sua persona.

  622. Piergiorgio Di Clemente scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 10:27

    Libera subito e senza condizioni.

  623. SELENE BISI FINESCHI scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 10:44

    liberatela!

  624. maria chiara tasciotti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 10:50

    E’ vergognoso come nel 2009 una persona possa essere privata della sua libertà. E’ nostro dovere civile e morale combattere per la libertà delle persone e per la loro dignità umana. Liberiamola e non diamola vinta ai suoi carcerieri.

  625. Simona Marziani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 11:22

    LIBERATE SAN SUU KYI IMMEDIATAMENTE !!!!!!!!

  626. Paola Brasolin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 11:40

    LIBERATE Aung San Suu Kyi !!!!
    non devono più esistere nel 2009 ingiustizie e crudeltà simili… dov’è la civiltà?

  627. paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 11:42

    Liberate San Suu Kyi!!

  628. Letizia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:10

    Non so ormai da quanti anni sottoscrivo petizioni, appelli in favore della liberazione di questa coraggiosissima donna.
    Sfortunatamente sono stati tutti disattesi, ma non demordo.
    Le Nazioni Unite dovrebbero fare di più per porre fine a questa disumana situazione: un essere umano privato per anni ed anni della propria libertà solo perchè pacificamente si oppone ad un regime.
    Liberatela subito….con l’auspicio che queste parole non vadano disperse con il vento!

  629. Antonella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:20

    La voce di una grande donna come lei, un faro, una speranza per l’umanità oppressa non può rimanere soffocata dalle gabbie di una tirannia ignobile, LIBERATELA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  630. Manuela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:43

    Liberazione immediata e senza condizioni per il Nobel per la pace

  631. Andrea Rigamonti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:43

    Libera subito!

  632. Massimiliano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:44

    Liberatela in nome della Libertà.

  633. Paky scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:44

    Aung San Suu Kyi LIBERA!

  634. antonella marcellini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:44

    liberatela!!!!

  635. Francesco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:44

    LIBERATELA!

  636. Riccardo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  637. Federico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    PEACE

  638. Amato Maria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    Liberatela, vogliamo un mondo di pace!

  639. Marco Vichi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    Liberate una mente libera

  640. baldo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    libertà non come astrazione

  641. Beatrice Mazzolani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    liberate questa donna e riuscirete a liberare voi stessi

  642. Edoardo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    Liberate la Signora!

  643. stefano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    birmani popolo magnifico. liberatela!!!
    vergogna anche alla cina.

  644. massimiliano g scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    liberatela subito …. è una vergogna

  645. Marianela Puerta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:45

    Liberate San Suu Kyi!!!

  646. Sonia Ricusati scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:46

    LIbera….. senza condizioni per un mondo dove vale la pena vivere

  647. angelo gavagnin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:46

    senza commento e senza parole…libera subito.

  648. luigi scognamillo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:46

    Liberate Aung San Suu Kyi! Lei è la voce del popolo birmano: dovete tenere conto del popolo birmano e dei suoi diritti! Non è più possibile continuare così per la Birmania, necessita immediatamente di libere elezioni e di migliori e nuovi accordi tra la gente ed il governo.

  649. Teresa Pasciucco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:46

    Liberatela! Ogni parola in più mi sembra superflua.

  650. lia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:46

    que seja libertada sem condiòoes

  651. Alessandra Airoldi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:46

    Liberazione di Aung San Suu Kyi senza condizioni e subito

  652. marina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:46

    liberatela è una grande donna ,liberatela

  653. Carlo Capria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:47

    Un Dio (….e per me ce n’è uno solo) ci ha creato per essere liberi di vivere la vita che è il bene piu’ prezioso. Ridiamo la libertà a SAN SUU KYI perchè possa continuare a vivere libera.

  654. Stefano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:47

    Libera subito. Liberi tutti i portatori di Pace.

  655. Minnie Zampini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:47

    La grandezza di una persona non si misura solo in giorni di ingiusta prigionia, ma se così fosse lei sarebbe immensamente degna di essere liberata.

  656. valerio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:47

    liberatela per la pace

  657. Daniela Di Pietro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:47

    la reale giustizia è la via per migliorare questo mondo

  658. iolanda pullo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:48

    liberatela ! Europa fai qualcosa, subito

  659. PAOLO scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:48

    Si vergognino i rappresentanti del governo dittatoriale antidemocratico della Birmania. LIBERATE la “Signora” e ridate la libertà al popolo birmano. La storia farà giustizia di voi.

  660. cesare spacca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:48

    Liberate Aung San Suu Kyi

  661. Chiara Milano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:48

    Libera subito, senza condizioni.

  662. rosati maria purifica scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:49

    libera ora credo non ci sia da commentare

  663. serena parente scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:49

    nessuno si volti dall’altra parte….LIBERATELA SUBITO!!!!!

  664. Antonio Pintus scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:49

    liberate questa donna coraggiosa,paladina dei diritti umani in un paese che non li rispetta! LIBERTA’ LIBERTA’ LIBERTA’. Antonio Pintus

  665. Nida Moretti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:49

    Liberatela. Subito e senza condizioni. La libertà di parola ed espressione è vitale, non tarpiamo le ali a questo nostro inestimabile tesoro.

  666. marco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:50

    liberate SAN SUU KYI

  667. Maria Grazia Reali scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:50

    Liberatela subito.

  668. Cristina Felici scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:50

    Immediata liberazione per la Sig.Ra Aung San Suu Kyi.

  669. Antonio La Torre scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    Governanti di Myanmar, rimediate, almeno parzialmente agli errori e orrori che state perpretando da anni…LIBERATE SAN SUU KYI

  670. monica porcile scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    Non può essere messo in carcere chi lotta per la pace e il rispetto dei diritti umani. Lo stato birmano non può dimostrarsi così inumano e ottuso.
    Aung San Suu Kyi deve tornare a vivere libera.

  671. Lisl Strobl scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    che finisca questa ingiusta ed assurda “prova di forza”! Liberatela subito e definitivamente!

  672. sonia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    La libertà ,che essa rappresenta, non può essere imprigionata. Vergogna per questa azione vigliacca ! ! !

  673. fabio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    Non posso fare a meno di aderire all’iniziativa per la liberazione, senza condizioni, di questa donna coraggiosa che incarna lo spirito
    di libertà del popolo Birmano, vessato da oltre quaranta anni da una
    feroce dittattura.
    Aung San Suu Kyi LIBERA SENZA CONDIZIONI !

  674. matteo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    è incredibile che si debba ancora lottare nel 2009 per ottenere uno dei diritti basilari dell’essere umano, il diritto alla libertà. libera subito!

  675. Elisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    libera subito senza condizioni..

  676. beppe carelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:51

    senza retorica nè demagogia :
    LIBERATE!!!!!! immediatamente Aung San Suu Kyi

  677. Valerio Cavaliere scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:52

    Mi auguro che Aung San Suu Kyi venga liberata, cosicché sia preservata non solo la salute di un premio nobel per la pace, ma, simbolicamente anche una libertà di opinione che deve essere inoppugnabile in tutto il mondo a prescindere da razza, forma di governo, colore della pelle.

  678. roberta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:52

    Liberate Aung San Suu Kyi ! Per la speranza di tanta gente, per la giustizia, per la libertà…

  679. jasmin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:52

    liberate Aung San Suu Kyi e boicottate chi fa affari con il regime birmano: Total (petrolio e gas),Bulgari (gioielli), i supermercati dell’abbigliamento Ovviesse, Avio, ditta del gruppo FinMeccanica che produce materiale da guerra.

  680. Giovanna Marchesi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:52

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  681. Flaviana Micheli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:53

    libera subito

  682. Roberto Tola (Sassari - Sardegna) scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:53

    E’ brutto sentirsi impotenti, e non poter agire per fare qualcosa di concreto e decisivo al fine di evitare che tali ingiustizie abbiano luogo, ovunque, nel mondo. Spero che questa campagna operata dal TG1, così come centinaia simili a questa e in corso in tutto il mondo, abbiano l’efficacia che tutti noi qui ci auguriamo… ung San Suu Kyi Libera, SUBITO!!!

  683. Titti Zedda scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:54

    Aderisco a questa campagna pienamente. Bisogna liberare Aung San Suu Kyi, lei rappresenta tutta la speranza e tutta la voce di un paese intero. La sua esile figura è una forza dirompente che hanno ben inteso i suoi aguzzini. In carcere e sotto processo ci dovrebbero andare loro, quei militari ladri e inetti che governano la Birmania (se di governovsi può parlare ). I birmani sono gente bellissima, gentile, educata, mite. Aiutiamoli!

  684. Alba Bulla scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:54

    chiediamo la liberazione immadiata e senza condizioni della signora San Suu

  685. Luciano Arena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:54

    Che il Governo Italiano e l’UE si adoperino con mezzi idonei alla liberazione della Sig.ra Aung San Suu Kyi, alfiere della libertà di espressione.

  686. annamaria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:55

    Hanno già tarpato le ali alla libertà, intendeno chiuderla in gabbia? E poi? E’ un insulto a tutto un popolo e a tutti coloro che credeno nella libertà. Aung San Suu Kyi si è battuta e deve battersi ancora per questo ideale essenziale alla vita.

  687. Gianandrea Pauletta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:56

    Quale forza avete, quale potere, se avete paura di una singola donna? Vincete la vostra coscienza, la vostra paura, e liberatela.

  688. luisa napolitano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:57

    intollerabile! libera subito!

  689. lorella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:57

    liberate una grande donna coraggiosa!!!
    Potenti di tutto il mondo mettete fine a questa ingiustizia!!!
    Boicottiamo i prodotti provenienti dai paesi che sostengono il regime birmano.
    OGNI UOMO E DONNA DELLA TERRA DEVONO ESSERE LIBERI

  690. maria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:57

    dove sono i “nostri” che vanno a liberare il popolo oppresso? Il popolo birmano vale meno del popolo iracheno?

  691. Donato G. Milano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:58

    …ma quando impareremo a vivere nel mondo in modo civile….che vergogna!!

  692. roberta tenca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:58

    più che scrivere e parlare mi piacerebbe agire, fare qualcosa concretamente, ma paradossalmente l’unica cosa concreta che posso fare per sostenere questa donna sensibile e coraggiosa (sperando in una sua liberazione) è scrivere questo commento.

  693. Mario Bonino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:58

    occorre inondare di mail il governo della Birmania per la liberazione incondizionata di questa donna meravigliosa.
    Più concretamente, dobbiamo costringere i governi occidentalei e le istituzioni sovranazionali a premere su India e Cina affinchè premamo a loro volta sul Mianmar.Attraverso queste iniziative possiamo creare quel consenso enorme affinchè la macchina si metta finalmente e definitivamente in moto.

  694. Francesca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:59

    Libera subitooooo!!!!!!!!!

  695. Marta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:59

    Tutta la mia famiglia condivide: LIBERATE Aung San Suu Kyi !!!

  696. Antonio Bruscino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:59

    Aung San Suu Kyi LIBERA! Il mondo non può permettere una tale ingiustizia, in nome dei diritti umani e della pace.

  697. Gianni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 12:59

    é inconcepibile che le nazioni che hanno partecipato alla criminale aggressione
    all’Irak per le inesistenti armi di distruzioni di massa (compresa l’Italia)
    non procedano ad azioni concrete per liberare San Suu Kyi e il popolo birmano
    VERGOGNA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  698. juan cardozo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:00

    Aderisco a questa canpagna y como sudamericano que ha bisuto 2 colpi de stato en 2 diverse nacioni como la mia el uruguay del cual emigre con mia flia per refugiarme en la arguentina ne la cuale ho bisuto de nuebo la paura y la desolacione humana que conporta un colpo.Per questo bada tutta la mia solidarita a AUNG SAN KYI liberatela per il bene de la humanita e del suo popolo.

  699. roxana schiopu scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:00

    Facciamo che il sacrificio di questa donna non sià perduto per sempre…….

    Facciamo vedere che la consapevolezza sociale cresce sempre di più….e che tutto questo, sia valido non solo per il popolo Birmano, ma per tutte le situazioni del mondo dove la vergogna della nostra “ignoranza” consente a poteri che si chiamano “Una Nuova Potenza Mondiale” a farci vergognare che ci chiamiamo esseri umani…..

    La Libertà è un diritto sancito dalle Costituzioni di tutto il Mondo! Studiamo di più i saggi del passato per far si che la storia delle guerre dai motivi inventati, e fatte con il solo sangue di persone innocenti, non si ripeti mai più!

  700. luisa 52 scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:01

    Le persone che lottano per la pace e la libertà fanno paura solo a chi non condivide questi valori. Mi auguro che i grandi del mondo
    possano convincere il governo della Birmania a liberare finalmente e senza condizioni la signora Aung San Suu Kyi.

  701. Marco Branchetti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:02

    Smettiamo di fare gli ipocriti e amettiamo che i principi sono meno importanti del “mercato”. Se così non fosse le nazioni cosidette civili dovrebbero esercitare le necessarie pressioni sulla Cina che è forse il solo paese in grado di imporre ai generali birmani di liberare li premio Nobel.
    Ma così non sarà, perchè la Cina è un partner commerciale troppo importante per tutti.

  702. elisabetta putini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:03

    Liberate Aung San Suu Kyi! i diritti umani e la libertà vanno protetti, gli Stati devono intervenire, non si può rischiare l’omertà e il silenzio di fornte a tanta ingiustizia!
    In una società civile e moderna del terzo Millennio questo appello non dovrebbe neanche essere fatto perchè la libertà dovrebbe essere un valore e un diritto umano già da tempo conquistato. Ma questo appello denuncia un orribile stato di fatto: non viviamo purtroppo in una società civile e i diritti umani vengono ancora calpestati. E allora muoviamoci e non restiamo fermi e imbavagliati ad osservare!

  703. Italo Sutera Sardo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:03

    nessun commento solo vorrei che tutte le nazioni fossero concordi nell’azioine come quando ci sono pozzi petroliferi da conquistare.Qui c’è solo da conquistare una piccola fetta di democrazia. LIBERATE SAN SUU KYI

  704. Arci "Pablo Neruda" San Marco in Lamis scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:03

    E se succedesse nel nostro paese quanto potremmo essere indignati. Chiediamo all’Onu di lavorare non solo per il rilascio immediato del capo dell’opposizione birmana ma anche per la deposizione della dittatura. Lavoriamo per un mondo libero.

  705. Flavia Angeletti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:04

    La condanna di San-suu-kyi sarebbe una vergogna internazionale e un oltraggio a un simbolo della libertà. Bisogna trovare un modo per far recedere il governo birmano dall’ennesimo sopruso nei confronti di una donna che simboleggia il coraggio civile.

  706. Manuela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:04

    L’eco di tutte le voci che chiedono la sua liberazione possa giungere a Aung San Suu Kyi e darle forza e coraggio per continuare a resistere per il suo popolo mite e paziente che continua ad essere privato dei diritti fondamentali. E alla televisione e ai governi un invito: non lasciate che dopo i primi giorni le luci si spengano e tutto ripiombi nel silenzio.

  707. tiziano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:06

    questo arresto dimostra la mancanza di qualsiasi diritto . l’ o.n.u. si deve esporre con coraggio e chiedere la sua liberazione .

  708. Cappellini Lino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:06

    Il mondo continua a tollerare la presenza di persone prepotenti e sgradevoli. Non si possono eliminare ( almeno non si può dire), non si possono offendere, ma non si possono ignorare. Non ci resta che coprirle di ridicolo, tanto prima o poi cadono. E’ successo a tutti quelli come loro, il momento della resa dei conti è sempre arrivato. Questi sono durati anche troppo.
    Viva San Suu Kyi

  709. Alfama scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:06

    L’Occidente è stato alla finestra troppo a lungo.
    Libera senza condizioni!

  710. Mariano Guida scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:07

    Un uccello in gabbia è lo spettacolo più obbrobrioso che l’uomo possa ammirare, tanto più se è il premio Nobel per la pace.
    Liberi tutti coloro che lottano contro l’oppressione delle dittature.

  711. laura capelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:07

    ritengo, da cittadina del mondo quale mi sento, che ogni violazione ed ogni negazione dei diritti umani vada segnalata. Invio perciò ad Aun Saan Suu Kyi il mio pur modesto sostegno morale ed al governo birmano la mia alta protesta.
    laura capelli

  712. Gaetano M. Briganti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:09

    Liberate la Sig.ra Aung San Suu Kyi, la voce libera della Birmania. Le sofferenze cui è stata sottoposta dal potere ingiusto e crudele gridano al cospetto di Dio e, insieme con Lui, giudicheranno quei violenti e quegli aguzzini. Temete Dio e liberate San Suu Kyi. Il terrore che vi attanaglierà e le sventure che piomberanno sul vostro capo saranno tutte generate dalle vostre azioni malvage. Pentitevi di tutto il male che avete generato e il Signore avrà pietà delle vostre anime.

  713. Arci "Pablo Neruda" San Marco in Lamis scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:10

    Chiediamo l’intervento immediato dell’Onu affinchè il capo dell’opposizione birmana venga liberata e lavori alla deposizione di una dittatura oppressiva e corrotta.
    Libertà immediata e senza condizione.

  714. adriana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:11

    cosa fa la comunità internazionale? VERGOGNA……
    Libera subito AUNG SAN SUUN KYI

  715. yanaky scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:12

    liberate subito Aung San Suu Kyi !!!!

  716. Giovanna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:13

    E’ una donna estremanentee coraggiosa, ha già pagato tanto.
    Uniamoci e chiediamo a tutti gli Stati di farsi sentire, anche per tutta quella povera gente che stà soffrendo da anni.

  717. Anna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:14

    … SAN SUU KYI – grande donna di Pace – libera incondizionatamente per la giustizia e la pace nel mondo !

  718. Silvana Gatta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:16

    Aung Sam Suu Kyi è la voce libera della Birmania. Per il suo popolo, per il suo Paese, per l’amore che porta alla sua gente, sta rischiando la vita. Questa donna straordinaria, coraggiosa e forte, ha usato sempre e solo la sua voce, la sua parola per tentare di con-vincere chi, invece, con la forza e la prepotenza, le toglie la libertà e spegne ogni suo tentativo di pacificazione e di democrazia. Il mondo civile – e per quanto ci riguarda, l’Italia – DEVE fare ogni sforzo e mettere in atto tutta la diplomazia possibile perchè Aung possa ritornare una donna libera, libera di esprimere le sue profonde convinzioni e le sue idee di PACE..
    Liberate Aung San Suu Kyi. LIBERATELA SUBITO. In questo mondo che così faticosamente sta tentando di arrivare ad una pace finalmente globale, senza guerre, la liberazione di Aung sarebbe un fantastico segnale di volontà al raggiungimento di questo alto obiettivo.

  719. Pierantonio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:16

    Aderisco alla campagna per la liberazione di Aung San Suu Kyi. L’ ONU e l’ Unione Europea devono essere determinati nel combattere una dittatura criminale appoggiata da altri Stati per interessi economici. Solo l’eliminazione di quel regime e la soppressione fisica dei suoi dirigenti potrà ridare libertà e democrazia ad un popolo oppresso.

  720. Marina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:16

    Chiedo a gran voce che Aung San Suu Kyi venga immediatamente liberata! vittima di un regime spietato ella è colpevole soltanto di amare la pace e credere nella libertà per il suo popolo.

  721. Simona scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:17

    LIBERATE Aung San Suu Kyi!! Chi lotta per la pace e per il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo, per la dignità del suo popolo, chi ha il coraggio di seguire idee di giustizia con la non-violenza, chi accoglie la “missione” politica e civile con onore e spirito di sacrificio, chi non ha paura di soffrire perché crede in un futuro migliore per il suo Paese e coopera per la realizzazione di un mondo giusto e non corrotto, questa persona merita la mobilitazione del mondo intero per la sua liberazione! Aderire a questa campagna, gridare a gran voce “perché tenete i giusti in catene?”; non è un semplice desiderio, è un nostro preciso dovere! Siamo con te Aung San Suu Ky, non ti lasceremo sola! Perchè siamo democratici, perchè crediamo nella PACE, nella NON-VIOLENZA, e siamo orgogliosi di poterci dire “cittadini del mondo”, se nel mondo ci sono persone come te!

  722. Maria Pia Porta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:20

    Liberatela. Nessuno di noi è al sicuro se nel mondo possono succedere cose come questa.

  723. AlbertoP scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:20

    La signora della Birmania contro i signori della Birmania: é lei a vincere, nel cuore di ognuno come nel cuore del suo Paese.
    In maggio 2009, c’è ancora chi governa sapendo di essere perdente; ma che gusto si prova?
    Quanto salirebbero agli occhi del mondo i governanti di Birmania se anch’essi rendessero alla signora gli onori che il mondo intero le rende.

    M.me Aung San Suu Kyi , lei é sempre stata libera e libera lei sarà sempre!

  724. nicola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:25

    Ricordo con piacere la prima volta che ascoltai Walk on degli U2 dedicata proprio a lei.Riprendendo proprio le parole di quel testo dicendole di farsi forza e resistere perchè non rimarrà sicuramente sola.Questa iniziativa sta a significare anche questo.Complimenti al TG1

  725. sabrina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:25

    Libera subito e senza condizioni!!!

  726. Celestina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:26

    E’ tempo che Aung San Suu KYi riacquisti la libertà, che tutto il popolo birmano possa vivere in pace, senza paura e senza restrizioni. Questa terra, che ho visitato e che mi ha preso il cuore, ha diritto di partecipare ad uno sviluppo armonico e democratico del mondo.

  727. Livia Mastrini Tiziana Frigerio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:27

    Nel suo paese e nel mondo si ha paura di chi afferma consapevolmente la passione per la vita e per i valori che la vita stessa esprime: Pace, Giustizia, Libertà responsabile.
    Aung San suu Kyi con i suoi pensieri e le sue parole è libera!
    Chi la detiene è invece prigioniero di una visione dispotica e mortifera del potere!
    Le sia restituita la quotidianeità della sua Vita!

  728. vittorio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:29

    Per favore liberate subito San Suu Kyi !!!

  729. Marinella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:31

    In nome della libertà, San Suu Kyi deve essere scarcerata, per poter ancora aiutare il suo popolo.

  730. Marco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:34

    Liberate la voce della libertà

  731. Donatella Concini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:34

    Che “LA SIGNORA” Aung San Suu Kyi, esempio di coraggio, dedizione e
    fedeltà ai suoi ideali venga liberata immediatamente!

  732. elisa talami scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:36

    liberate San Suu Kyi unica voce coraggiosa di opposizione in Birmania. Garantire la sua incolumità e libertà sarebbe una piccola vittoria dellla democrazia nel mondo.

  733. Giulietta Mai scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:36

    Liberate subito questa donna che lotta da anni con tutta la sua vita per la libertà!

  734. mario scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:37

    liberatela!
    non è possibile che continuino ad esserci questi soprusi.

  735. Marisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:39

    Liberate Aung San Suu Kyi !

  736. Valentina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:39

    Liberiamo Aung San Suu Kyi per la libertà!! Un premio per la pace non deve essere assolutamente trattata così!! Liberatela!!

  737. anna notarnicola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:39

    Non poco spesso si spreca tempo per diffondere notizie abbastanza banali che possano attirare l’attenzione di tutti.
    Le superpotenze mondiali ed i media, tutti, dovrebbero per questo caso essere presenti in difesa della libertà di pensiero e dei diritti umani bombardandoci continuamente con un unico messaggio: ” Si dia voce al popolo birmano e libertà assoluta a questa donna che, con coraggio e tenacia si batte per i suoi ideali in difesa del suo popolo e della propria libertà”.

  738. Francesca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:40

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!!!!!!!!!!…questa donna icona della non-violenza e pace dice: “La lotta per la democrazia e i diritti dell’uomo in Birmania è una lotta per la vita e la dignità.”…facciamo sentire le nostre voci..facciamo sentire che siamo dalla sua parte!!!siamo in tanti e le diamo tutta la nostra solidarietà…!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!FREE NOW!!!…

  739. Franco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:42

    Liberate Aug San Suuk Kyi e non nascondetevi dietro pretesti

  740. luisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:42

    Bisogna assolutamente liberare Aung San Suu KYi e dare al popolo birmano libere elezioni. E’ vergognoso rimanere indifferenti di fronte a quanto accade.

  741. maria alessandra liguori scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:46

    Nessun regime, nessuna oscura viltà e malvagità umana, potrà mai sopraffare il sorriso, e il respiro profondo -incontaminato- di Aung San Suu Kyi …
    Basta il Suo Volto -Soave e Imperturbabile- per capire il Senso della Libertà …e dell’Amore Alto.

  742. emanuela mannara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:47

    ecco l’esempio di una donna che combatte ad ogni costo per il suo paese, per le persone che ama e per quelle a lei sconosciute…un’esempio per la nostra politica ormai priva di ogni pura emozione e capacità!LIBERATE Aung San Suu Kyi!!!!

  743. Paola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:48

    Ci uniamo alla voce che chiede la liberazione incondizionata di Aung San Suu Kyi democraticamente eletta dal suo popolo!

  744. Nicoletta Meregaglia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:50

    Liberate subito San Suu Kyi

  745. piero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:51

    E’ un grande passo indietro nella storia e una grave offesa per chi ha dato la vita per la libertà.Ho una grande rabbia e dolore per questo paese mortificato, del quale,senza il sacrificio di questa Ammirevole e Illuminata Eroina,poco si saprebbe. E l’O.N.U.?

  746. giuliana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:51

    nessuno ha il diritto di tener imprigionata una persona x lotta x la libertà liberatela

  747. anna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:53

    liberatela

  748. LUCA scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:54

    LASCIATE LA LIBERTA’ FISICA AD UNA PERSONA CHE CON LA SUA LIBERTA’ INTERIORE, DI IDEE E LA SUA GRANDE UMANITA’ SI BATTE PER LA LIBERTA’ STESSA DIMOSTRANDO DI AMARE DAVVERO IL SUO POPOLO ED IL SUO PAESE !

  749. Ivana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:56

    Per la libertà di parola, per la fine di ogni tirannia. Libera Aung San Suu Kyi subito !

  750. danila scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:57

    …aderire a questa campagna di laberazione di AUNG SAM SUU KYI è un dovere morale per me…sono sempre stata profondamente convinta che la cosa più preziosa che abbiamo a questo mondo è la LIBERTA’!!!…libertà di esprimere noi stessi, le nostre idee…ammiro profondamente questa donna per il coraggio che ha avuto e che ha tuttora di affermare ciò in cui crede in un paese che annienta ogni forma di libertà e spero con tutto il cuore che chi può davvero farlo, la aiuti a tornare a vivere in maniera decorosa per un premio nobel simbolo per tutti noi di pace e amore!!!
    grazie anche al tg1 perchè ha dato anche a noi la possibilità di poterla aiutare.

  751. laura civitelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 13:59

    Aung San Suu Kyi fa paura a chi nega la libertà, la giustizia e l’uguaglianza; noi che godiamo di questa libertà, di questa giustizia e di questa uguaglianza per merito di chi, come lei, ha lottato, sofferto e pagato duramente ci stringiamo attorno a lei e la ringraziamo, a nome dell’umanità intera; gridiamo con voce potente DEVE ESSERE LIBERA!

  752. SERGIO E GIOVANNA scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:02

    LA LIBERTA’ DI PAROLA E DI PENSIERO E’ UN DIRITTO UMANO INCONTESTABILE. LIBERATELA E DIALOGATE CON LEI.

  753. luciano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:07

    Liberate Aung San Suu Kyi, rappresentala voce delpopolo birmano.
    La Cina deve smettere di appoggiare al giunta al potere

  754. piera scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:08

    Liberate la signora, il porcesso in corso è una vergogna.
    La comunità internazionale deve mobilitarsi e fare di più per ottenere la sua liberazione

  755. MARIA scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:12

    LIBERA……..SUBITO!!!!!!!!

  756. Adelio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:14

    Questa donna merita di essere aiutata con tutte le nostre forze. Il Governo italiano intervenga autorevolmente presso tutte le sedi consentite e non lasci nulla di intetato.

  757. Enrico Carrino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:19

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  758. maria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:21

    liberate Aung San Suu Kyi

  759. donatella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:26

    E’ una vergogna trattare in questo modo una donna coraggiosa e generosa che si batte per il bene degli altri. Liberatela subito!

  760. miche d. scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:31

    Che i giusti e chi lavora per la pace sia perseguitato è purtroppo parte della storia dll’umanità. Ciò che può dare la speranza di un cambiamento è la forte mobilitazione delle coscenze. Forza ” Signora della Birmania” non sei sola! Gli uomini e le donne di tutto il mondo faranno sentire forte la loro ribellione perchè nessun essere umano possa essere privato del diritto alla vita e alla libertà.
    Ai governanti vorrei ricordare che questa è una priorità nell’agenda politica mondiale, senza se e senza ma. Perchè tutti gli uomini possano vivere in pace non deve conoscere sosta il vostro agire.

  761. giuliana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:31

    Liberate una donna,liberate le donne.

  762. domenico Vairo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:32

    Liberate Aung San Suu Kyi, ella incarna i valori del suo popolo e le sue idee vengono ostacolape con la forza ed il soppruso.
    Governanti responsabili di questo soppruso fate ammenda e liberape questa meravigliosa persona.

  763. Andrea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:33

    Libertà e democrazia per il popolo birmano! San Suu Kyi eroe della libertà dei popoli asiatici dall’oppressione totalitaria comunista, autoritaria e militare
    Andrea

  764. Guido scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:35

    La liberazione di Aung San Suu Kyi non può prescindere da una formidabile mobilitazione delle diplomazie europee e dalla richiesta di un embargo senza “sfrangiature” sul Myanmar che metta in seria difficoltà l’attuale governo.

  765. Sara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:37

    LIBERATE Aung San Suu Kij !!!

  766. annalisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:40

    nell’esperienza di questa donna c’è la negazione assoluta di tutti i principi….ma che essere siamo??? libertà

  767. Carlo Carta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:42

    free people in a free world
    free san suu kyi

  768. mario martinelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:42

    solo una parola: liberatela!!!!!!!! quei dittatori non meritano altro commento!!!

  769. Lucio Misso scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:42

    Liberate la Signora

  770. Luca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:42

    Liberatela

  771. Christian scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:49

    liberate Aung San Suu Kyi

  772. veronica scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:50

    vorrei avere la sua forza.LIBERTà………………..

  773. Franco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:55

    Anche l’Onu e l” Europa dovrebbero muoversi per la sua liberazione.

  774. dante scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 14:55

    LIBERATE QUESTA DONNA, PERCHE IL POPOLO BIRMANO POSSA RISCOPRIRE LA BELLEZZA E LA DIGNITA’ DEL CUORE DELL’UOMO CHE DESIDERA LA VERITA’………………..

  775. Luigi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:01

    Aung San Suu Kyi, come tante persone oneste che amano il loro paese, e’ prigioniera per colpa delle sue grandi idee.
    Facciamo tutto il possibile per liberarla.
    Facciamolo per lei come per altre centinaia di persone nelle stesse condizioni in troppe parti del mondo.
    Facciamo si’ che piu’ nessuno venga perseguitato per cio’ che pensa ed esprime democraticamente, soprattutto nei paesi totalitari, ma anche in tanti paesi considerati formalmente “liberi” ma dove sostanzialmente, anche se in tono minore, questa pratica viene sottilmente e metodicamente attuata.

  776. Danilo Giglio Tos scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:01

    Aung San Suu Kyi libera

  777. alberto maria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:03

    AUNG SAN SUU KYI libera e in galera chi priva della LIBERTA’ il popolo Birmano

  778. Giancarlo Ticozzi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:12

    La “civiltà” di una Nazione si misura dal “grado di rispetto” che essa ha nei confronti dei propri cittadini. Mettere il “bavaglio” ad un “libero e non violento” pensiero come quello di SAN SUU KYI solo perchè ha il coraggio di farsi “portavoce dei più deboli”, vuol dire ledere i principali diritti della persona umana. Di questo ne è responsabile la Nazione stessa, ma anche gli altri Governi devono intervenire e… non solo quando ci sono in ballo interessi economici o di potere.

  779. Alessia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:15

    Per continuare a portare la pace fra il suo popolo deve essere libera! Aiutate la forte e coraggiosa Aung San Suu Kyi!

  780. Gualtiero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:20

    liberate Aung San Suu Kyi perchè è il simbolo della libertà della Birmania

  781. ROSALIA scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:26

    PROFONDA STIMA , AMMIRAZIONE E COMPASSIONE ; IL CUORE DI OGNI DONNA E’ INCATENATO FINCHE’ AUNG SAN SUU KYI SARA’ RINCHIUSA. LIBERA SUBITO INSIEME ALLE DONNE E ATUTTI COLORO CHE PAGANO UN PREZZO COS’ ALTO PER LA LIBERTA DELL’UOMO.

  782. Franca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:33

    Ci sono stata e ho appena finito di leggere: La mia Birmania.
    E’ un Paese che mi ha affascinato e che ha diritto alla libertà.

  783. Paola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:36

    Liberatela immediatamente!

  784. paola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:39

    ridatele la sua vita

  785. LAURA scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:47

    Il mondo deve mobilitarsi per liberare questa donna che da anni conduce una lotta per liberare il suo popolo da una delle più terribili dittature. Purtroppo il mondo ha fatto molto poco per la LIBERTA’ di questo popolo e del suo leader.

  786. laura del milagro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:48

    liberate san suu kyi per la dignita umana

  787. luigi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:54

    Di cosa avete paura? Liberatela!!!

  788. Gloria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 15:55

    Liberate San Suu Kyi!!!!
    I governi dei nostri paesi dovrebbero mobilitarsi per la sua liberazione!!!

  789. Ferdinando scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:00

    Aung San Suu Kyi, la Birmania non ti merita. I Capi di Stato di tutto il mondo, le Organizzazioni umanitarie internazionali insorgano per la sua liberazione.Ma veramente.

  790. giacomo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:03

    Ho visitato tre volte, per turismo, la bellissima Birmania (mi piace chiamarla così e non come vuole l’attuale regime militare comunista).
    Reputo vergognoso il vigente sistema che continua ad opprimere il popolo birmano già da troppi anni; L’ONU non si muove, l’Europa nemmeno, non parliamo poi dell’India e, soprattutto della Cina la cui voce potrebbe far capire, ai “grassi e prepotenti generali” che hanno il potere, che nel XXI secolo è ora di abbandonare il pugno forte e di cessare lo sfruttamento, per i loro sporchi interessi, del Paese e della popolazione che ha assolutamente bisogno di libertà e di un regime democratico. Da oltre 20 anni i militari stanno tormentando Aung San Suu Kyi, esattamente da quando fu ucciso dai generali, suo padre e soprattutto da quando il suo partito stravinse le elezioni. Lo sporco e corrotto regime militare stava cercando un valido pretesto, in vista delle prossime elezioni (che saranno SENZA DUBBIO TRUCCATE a favore dell’attuale regime), per poter prolungarle gli arresti domiciliari o per poterla eliminare dalla scena politica birmana facendola morire in carcere o per i continui soprusi che ormai durano da oltre 13 anni.
    E’ UNA VERGOGNA CHE URLA GIUSTIZIA. Purtroppo questo mio commento servirà a poco, ma vorrei che lo Stato Italiano intervenisse con decisione e determinazione nel promuovere, presso l’ONU, un serio e forte embargo nei confronti del regime birmano. Dal profondo del mio cuore mi auguro che Aung San Suu Kyi possa resistere anche a questo ennesimo vergognoso e pretestuoso comportamento del regime militare birmano.

  791. lucia pepe scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:08

    Ogni persona ha diritto alla libertà. Per la libertà di tutti bisogna combattere, e sopratutto per le persone che di questa libertà ne sono grandemente degne, come la San Suu Kyi. Non ci stanchiamo di difendere la libertà di essere persone che è esattamente l’opposto del concetto di ” voler fare ciò che ci pare e piace”.La libertà è sopratutto la responsabilità di conoscere e perseguire il bene

  792. Laura Marini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:16

    Chiedo al governo Birmano, di liberare Aung San Suu Kyi. Cercare di perpetrare la sua ingiusta prigionia è a dir poco vergognoso, e non servirà ad ingabbiare o ad indebolire il messaggio di libertà e giustizia che la Signora, porta avanti in nome del popolo Birmano e di tutti noi.
    Liberatela subito.

  793. Luca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:19

    Le elezioni previste per il 2010 che dai sondaggi vedevano ancora San Suu Kyi come favorita ,hanno portato il regime ad inventarsi una nuova condanna per allontanare ancora il rischio di essere sconfitti – Liberate San Suu Kyi per dare una speranza al popolo Birmano –

  794. paola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:21

    ammiro chi lotta con coraggio contro le ingiustizie del mondo e per la libertà dei popoli deboli. mi sembra il minimo che si possa fare per sostenere una persona dal cuore così grande e senza paura!

  795. Margherita scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:22

    Sottoscrivo ampiamente la volontà di tanti per la liberazione di questa donna che ha rinunciato a vivere la realtà dei suoi affetti quotidiani per lottare a favore della liberazione del popolo birmano, che ella tanto ama….

  796. francesco rampini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:24

    unisco la mia voce al grande coro che si sta levando per la liberazione di Aung San Suu Kyi, che non ha altra colpa che la purezza delle idee e l’amore per il suo popolo. Mi auguro che, qualora accadesse anche agli italiani di dover ancora soggiacere a un regime oppressivo, si levi in loro soccorso una voce forte e libera come quella della Signora.

  797. Calogero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:29

    Liberate San Suu Kyi. Birmania Libera!!!!

  798. Peppina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:33

    San Suu Kyi libera subito.
    Che tutti i governi del mondo libero si mobilitino per la sua liberazione!!!

  799. ADRIANO scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:39

    Viene forte il sospetto che la persona che si è infiltrata in casa della donna sia stata istigata o spinta in qualche modo all’azione dalla giunta al potere, per avere la scusa per liberarsi di una donna politica inattaccabile sotto ogni punto di vista, in quanto vincitrice delle precedenti elezioni, premio nobel per la pace, che non ha mai istigato alla violenza, che ha saputo attirare le simpatie sia all’interno che all’estero, indipendentemente dalla nazionalità, razza, sesso.

  800. Luca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:42

    anche io metto la mia firma….san su kyi libera..

  801. Antonietta Pastore scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:42

    Tutta la mia solidarietà a Aung San Su Kyi, esempio di coerenza e coraggio. Il modo in cui viene trattata è inaccettabile.
    Possibile che la comunità internazionale non riesca a fare nulla di più?

  802. Luca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:46

    dovremmo impegnarci tutti per questa direzione cioè che la comunità internazionale si muova

  803. Franco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:51

    Chi è disposto a dare la vita per il suo popolo e per le sue leggittime aspirazioni è degno del rispetto e dell’ammirazione di ogni uomo di buona volontà su questa terra. 10, 100, 1000 Aung San Suu Kyi per rendere migliore questo mondo.

  804. Cecilia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:58

    Liberate Aung Sang Su Kyi che per amore del suo popolo ha sacrificato tutta se stessa. Un esempio per tutti in nome dei principi di libertà di pensiero e democrazia.

  805. timotea austoni prini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 16:59

    San Suu Kyi LIBERA,subito.

  806. FRANCESCA scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:02

    San Su Kyi libera perchè non è più possibile tollerare la totale e desolante mancanza di rispetto della libertà e della identità delle persone

  807. Rita scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:05

    “perdere” 13 anni della propria vita per avere espresso idee proprie in difesa di una popolazione che si trova nelle condizioni della nazione birmana è ASSURDO da un lato, ed è altrettanto IMPORTANTE che persone di questo calibro siano sostenute sia nella loro vicenda personale di sofferenza e anche nella loro espressione di democrazia e libertà! ….bisognerebbe fare di più !

  808. anna39 scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:19

    they must free San Suu Kyi

  809. marianna lacavalla scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:19

    una donna, tanto coraggio e voglia di libertà per il proprio Paese: liberare Aung San Suu Kyi è un dovere! dovrebbero esserci persone così a capo delle Nazioni e dei Governi.
    VIVA LA LIBERTA’ DI PENSIERO E DI PAROLA.

  810. Letiziia Nicolini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:26

    Liberatela!

  811. Elisabetta L. scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:28

    Diamo un senso alla parola libertà…liberando Aung San Suu Kyi!!! Elisabetta L.

  812. Antonella Brucato scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:29

    Liberate San Suu Kyi, una donna che ama il suo paese e la sua gente. Non può esserle negato questo diritto! La vogliamo libera, ascoltate il nostro appello!

  813. isabella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:45

    liberate la donna coraggio Aung San Suu Kyi
    Simbolo di pace, democrazia,giustizia e libertà.

  814. Marco Da Roma scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:46

    In nome dello Spirito dell’Uomo, liberate San Suu Kyi.

  815. laura del milagro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 17:59

    liberate san suu kyi per dignita umana

  816. Assunta da Brancaleone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:00

    Liberate San Suu Kyi!!

  817. franco barbara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:00

    Liberate San Suu Kyi

  818. sabrina gulli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:03

    Liberate San Suu Kyi! E’ l’unica speranza che ha questo grande e fiero e coraggioso paese di cominciare un era nuova.
    Vi prego di aiutarla.

  819. Roberto Capelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:06

    Liberate Aung San Suu KYi

  820. Rodolfo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:15

    Non c’è limite alla crudeltà delle dittature e alla sfida che ancora una volta viene lanciata al mondo civile; il coraggio della signora, come la chiama il popolo birmano, meriterebbe molta più partecipazione da parte di tutti i cittadini del mondo che ancora ritengono la libertà come la cosa più importante,

  821. angiola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:20

    Aderisco con forza all’appello in favore di Aung San Suu Kyi , simbolo del popolo birmano, chiedendo che la Comunità Internazionale intensifichi le azioni per la sua liberazione da una detenzione contraria ai principi di democrazia e giustizia.

  822. elena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:21

    Un gesto semplice, definitivo, per il popolo birmano e per l’intera umanità: Liberate Aung San SUU Kyi!!!!!!

  823. michele scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:27

    Nel 2009 e’ assurdo che in alcuni Paesi non ci sia liberta’ di espressione, noi che lo siamo liberi abbiamo il dovere di aiutare chi è oppresso: liberate Aung San Suu Kyi

  824. Ivano Pioli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:29

    E’ incredibile come chi conta abbia lasciato e continui a lasciare che questa donna straordinaria sia prigioniera ed il popolo birmano sia oppresso, in nome di interessi politici ed economici. Noi firmiamo appelli con convinzione e speranza, ma qualcuno ci ascolta?…

  825. Silvia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:36

    Libera subito la Signora della pace

  826. Ivana Marini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:51

    Liberate San Suu Kyi….le siamo vicini con il cuore…

  827. francesco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:54

    LIBERA

  828. valentina maggio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 18:56

    liberate Aung San Suu Kyi…aiutiamola…

  829. francesco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:02

    …non ci sono parole per commentare!

  830. Alice,Sergio e Martin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:03

    Noi cubani sappiamo bene cosa vuol dire limitazione della libertà di pensiero e di espressione e siamo solidali con questa piccola grande donna forte e coraggiosa….RIDATELE LA LIBERTA’…non è tenendola in gabbia che potete impedirle di volare!

  831. silvana gnugnoli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:04

    liberatela

  832. Salvatore Dore scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:05

    Liberatela!!!!

  833. ***Giusy*** scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:05

    la librtà è un diritto dell’uomo…….
    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!!!

  834. Barbara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:12

    Liberatela. Non è possibile che mentre il mondo fa passi da gigante nella tecnologia, nella medicina, nelle comunicazioni, e in molto altro, per rendere il mondo più vivibile, più democratico, per rendere la vita agli uomini più facile, in alcuni paesi si viva ancora nel medio evo. La storia di migliaia di secoli dovrebbe insegnare, non bisogna permettere un ulteriore assassinio di una donna libera, una persona che vuole solo il bene per il suo popolo e il suo paese, sarebbe un’ulteriore macchia di sangue indelebile nella storia dell’umanità.

  835. Serena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:20

    liberate la vita….

  836. Claudia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:23

    Liberatela!

  837. Sandra scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    San Suu Kyi LIBERA SUBITO!

  838. Cettina Zagami scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    Liberate Aung San Suu KYi

  839. tavoni giuseppe scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    libera subito

  840. Marco Sicuro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    Liberate subito Aung San Suu Kyi!

  841. Marta Lomazzi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    Liberate San Suu KYi

  842. Chiara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    Liberate Aung San Suu KYi

  843. patrizia e giuseppe gamberini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  844. Corrado Marescalco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    Nella nostra vita apparentemente tranquilla spesso dimentichiamo delle grandi lotte mosse da piccole persone nel mondo. Anche se potremmo fare di più…Libertà per le persone libere.

  845. Francesca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:24

    liberate Aung San Suu KYi nel rispetto dei diritti umani

  846. Erminio Terio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate A un san su ki

  847. Francesco Parisi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate San Suu Kyi!!!!

  848. Manuela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate San Suu Kyi,per il suo straordinario coraggio!

  849. Nicola Galentino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate Aung San Suu KYi

  850. Elisa da Treviso scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Libera subito!

  851. Ivan scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate Aung San Suu KYi

  852. patrizia e elena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    è una grande donna. liberatela.

  853. Anna de Gaudenzi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate Aung San Suu KYi

  854. sveva paterno' scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    L’Italia si muova per liberarla! Frattini, Berlusconi, Napolitano protestate!

  855. Andrea Laurenzi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate Aung San Suu KYi

  856. melania scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    liberatela, viva la liberta di religione esprissione politica

  857. Famiglia Zordan scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate Aung San Suu Kyi. Abbasso la dittatura, abbasso le armi, abbasso l’ignoranza in Birmania!

  858. annamaria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    LIBERATELA!!!!

  859. Umberto Malvisi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Speriamo che serva. San Suu Kyi libera.

  860. Giuliano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Gli angeli non si possono imprigionare!!!

  861. viviana baratti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    liberate Aung San Suu Kyi!

  862. miele katia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Libertà per un’innocente!

  863. Luisa F. scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    Liberate questa piccola GRANDE donna!

  864. Pierluigi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:25

    LIBERATELA

  865. Dario scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Aung San Suu Kyi libera

  866. Lorenzo Giudice scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Liberatela. Liberate la libertà di espressione. Liberate la libertà di un popolo di scegliere il proprio destino.
    Coraggio ai Coraggiosi.
    Liberate una donna che, con la sua vita e la sua libertà, lotta per la giustizia.

  867. Luigi Borriello scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    La libertà è un diritto universale. Nessuno può esserne privato per ragioni politiche, religiose, razziali, ecc.

  868. filippo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Liberate Aung San Suu Kyi

  869. Alessandra Gabbanelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Impegnamoci a liberare Aung San Suu Kyi.
    La sorte del popolo birmano ci riguarda.

  870. giuseppe scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    tutte le libertà sono sacre e inviolabili!!!! Liberate SAN SUU KYI

  871. federico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Liberate Aung San Suu Kyi, dopo anni di reclusione forzata, ancora vittima di soprusi da parte della dittatura.

  872. Pasquale Apone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Liberatela subito e senza condizioni

  873. Alessandra scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Libera subito!!!

  874. simone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    liberate Aung San Suu Kyi….

  875. Famiglia Di Stefano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Aderiamo all’appello per la liberazione di Aung Sang Suu Kyi.

    Famiglia Di Stefano

  876. Carlo Brizi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Liberate San Suu Kyi

  877. Bertazzi Valeria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Non c’è nessuno commento da fare liberate solo Aung San Suu KYi!

  878. Giulia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    No alle dittature, no alle ingiustizie, sì alla libertà di espressione, di parola e di pensiero. SI ALLA DIGNITA’. Liberatela.

  879. giuseppe scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    liberatela

  880. Adriana Zichichi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    liberate quella donna!

  881. Loredana Romanelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Non è giusto che nel 2009 ci siano donne ed uomini che vengono incarcerati perchè hanno il coraggio di difendere i propri e gli altrui diritti! Libera subito!

  882. Leonardo Pedron scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    E’ una vergogna che tuttora non sia stato fatto nulla di veramente concreto ed efficace da parti delle nazioni più importanti del mondo e che comunque si parli così poco di questi casi ignobili

  883. Graziella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    Aung San Suu Kyi, liberatela!

  884. Claudio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:26

    E’ uno splendido premi Nobel per la Pace. Perchè, ammalata seriamente, anche l’ ONU non interviene con uma campagna per la sua liberazione ?

    La verità è che l’ONU non vuole intromettersi (solo sui clandestini……. e la paragoniamo ad una clandestina ????????????)

    Liberatela !!!!!!!!!!!!!!!!

  885. sveva paterno' scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    che l’Italia si muova! Berlusconi, Frattini, Napolitano protestate forte in ambiti europee e internazionali! fate sentire la voce dell’Italia per liberarla!!

  886. Renata Veneziano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Liberatela…è una vergogna che nel 2009 possano esistere ancora paesi senza un minimo di giustizia e dove si svolgono processi sommari

  887. Costantino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Aung San Suu Kyi! libera subito adesso e senza condizioni e cosi tutti i prigionieri politici del mondo

  888. Nadia Mazzei scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Lei è la libertà.

  889. marcello scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    liberate questa donna che è il simbolo vivente per ogni popolo in lotta contro una dittatura

  890. mayte scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Liberate San Suu Kyi, per lei, per il suo popolo, per tutto il mondo che ama la liberta’ e la democrazia. Prego per te.

  891. viviana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Tanta indifferenza non è più tollerabile: sono anni che San Suu Kyi è stata abbandonata dalla comunità internazionale: è giunto il momento di mobilitare le coscienze e dare un contributo concreto alla sua causa.

  892. mimmo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Liberate San Suu Kyi! Per dare una speranza al popolo birmano.gia segnato dall’ oppresiva dittatura presente.

  893. paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    E’ l’ennesimo caso di violenza contro chi fa paura.
    Libera subito!

  894. Laura De Stefano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Liberate Aung San Suu Kyi

  895. luciana marcangeli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Aung San Suu Kyi! libera!

  896. gabriele modica ragusa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Liberatela!!

  897. cristina policrisi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    liberate San Suu Kyi !

  898. Patrizia Buttini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Liberate Aung San Suu KYi !!! una donna coraggiosa e intelligente.

  899. sironi luigi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Liberate San Suu Kyi

  900. Maurizio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    liberatela!!!

  901. Emanuela Atanasio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Aung San Suu Kyi LIBERA SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  902. David Roccaro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Senza libertà un popolo muore…liberate la libertà che è in Aung San Suu Kyi!

  903. Marcon Rosanna, Piccoli Luciano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    Chiediamo l’immediata liberazione della “SIGNORA DI BIRMANIA” senza condizioni

  904. Rocco Paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:27

    San Suu KYi Libera!

  905. Paola Vitagliano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Liberatela!!! é una delle poche voci che ha ancora il poplo birmano…

  906. matteo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    liberatela!!!

  907. Gabriella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Liberate Aung San Suu Kyi. Il suo popolo ha bisogno di lei per conquistare la libertà.

  908. agnese scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Liberate San Suu Kyi, la sua unica colpa è il coraggio e l’amore per la giustizia e la libertà

  909. Silvia FAnteria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Ci dovremmo vergognare fino a quando non saremo in grado di reagire con i fatti e non solo con le belle parole e pochi servizi in tv!!

    Scendiamo in piazza convinti e numerosi!!!

  910. Ferdinando Longoni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Mi associo alla richiesta di libertà per San Suu Kyi

  911. Roberto scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Liberate Aung San Suu KYi !!!

  912. daniele scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    libera!!!!!!

  913. enrico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    San Suu Kyi libera subito.
    Che tutti i governi del mondo libero si mobilitino

  914. Carlo Marotta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Liberate Aung San Suu Kyi !!!

  915. Capurso Alessandro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Chi può essere tanto infingardo e idiota non può permettersi di imprigionare una persona libera

  916. patrizio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Aung San Suu Kyi

  917. Mario Tasca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    Pazzesco nel 2009…!!!
    Speriamo che la “voce del mondo” riesca a smuovere il tirannico regime militare!

  918. elisabetta bianchini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:28

    basta con i pretestuosi processi di regime dove i più elementari diritti vengono ignorati o calpestati ….liberate San Suu Kyi !!!

  919. Rodolfo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    LIBERATE SAN SUU KYI!
    Liberarla significa democrazia, garanzia perché tutti abbiano una voce

  920. Maria Linda Di Pierno scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Aung San Suu Kyi libera subito !!!

  921. Nico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Intanto la cosa e divenuta uno scandalo! SAN SUU KYI va liberata! La liberta` di parola non puo` essere bandita in nessuna parte del mondo!

  922. matteo matulli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    FREEDOM FOR SAN SUU KYI!!!

  923. federica scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Uniamoci per far liberare questa grande donna!

  924. marvin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    libertà!

  925. A. Barbero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    liberate San Suu Kyi e comportatevi da persone civili

  926. Grazia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  927. Stefano Pala scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    LIBERATE SAN SUU KYI

  928. Paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  929. Marisa da Palermo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    E’ doveroso dare il nostro supporto per Aung San Suu Kyi

  930. patrizio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    liberate Aung San Suu Kyi

  931. Vicky Kobza scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung San Suu Kyi! é vergognoso che la comunità internazionali continui a ignorare la situazione in cui vivono il popolo birmano e la sua leader, è vergognoso che i tg solo raramente diano notizie di questa tragedia così come di molte altre…
    Liberatela e concedete al popolo birmano la liberta di cui ha diritto!

    Vicky Kobza
    silke96@alice.it

  932. Roberta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    LIBERA SUBITO!!!!

  933. Filomena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Liberate Augun San Suu SYi

    perchè tutti gli uomini e gli esseri viventi sono nati liberi per essere liberi.

  934. Claudia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    libertà e giustizia per Aung San Suu Kyi

  935. Antimo De Rosa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Non si può continuare ad assistere ad una simile umiliazione del genere umano. In nome della libertà e del rispetto dell’uomo chiedo che San Suu Kyi venga al più presto liberata.

  936. Marta Giovinazzo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!

  937. Pierluca Corridore scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    A singing bird in an open cage Who will only fly, only fly for freedom
    …Walk on, walk on
    What you’ve got they can’t deny it
    Can’t sell it or buy it
    Walk on…

    SIAMO CON TE

  938. Clara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Liberatela…….

  939. Vittorio Tozzini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Libertà e giustizia per il popolo birmano!

  940. Rosanna Cavalcante scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Liberate subito ed incondizionatamente Aung San Suu Kyi-.

  941. claudia perniè scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    aiutate questa donna coraggiosa
    liberate aung san suu kyi

  942. Luciana Grippo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Sembra incredibile la prepotenza di certi regimi che non provano vergogna di fronte al mondo nel compiere azioni di soppressione della libertà nei confronti di persone che dissentono per motivi politici e ideologici. La prepotenza non sopprimerà mai la libertà delle idee.
    Liberate San Suu Kyi!

  943. Giulia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Un modello di coerenza, pace, determinazione e coraggio merita devozione non certo la prigionia! Bisogna liberarla al più presto per dare voce al popolo birmano intero.

  944. Giorgio Tiziana da Saronno scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Una donna che sta combattendo da una vita per un diritto inalienabile
    …..Liberate Aung San Suu Kyi

  945. Ruggero Stefani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:29

    Non conosco le posizioni politiche di San Suu Kyi, ma anche se fossero contrarie alle mie mi batterei comunque per la sua liberazione.
    LIBERATE SAN SUU KYI !!!

  946. Paola e Lan scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    San Suu Kyi rappresenta l’ideale della libertà per tutto il mondo.
    Chiediamo di liberarla, senza condizioni.

  947. Susanna Medici scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Suu Kyi

  948. Donato scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Suu Kyi: governanti birmani siate per una volta esseri umani

  949. Alessio Zaccardini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Anche se non cambierà nulla… inviamolo questo urlo comunitario..

  950. Gabriella Galiani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate San Suu Kyi !!!!

  951. Paola Vitagliano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberatela!!! é una delle poche voci che ha ancora il popolo birmano…

  952. Emmanuele Piazzoni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Suu KYi per il bene della democrazia del suo paese.

  953. Riccardo Zamboni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberatela SUBITO !!!

  954. Lino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung Sas Suu kYi

  955. Francesco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    E’ troppo facile pensare che una voce, come quella di Aung San Suu Kyi, sia scomoda…ed è troppo facil zittirla in questo modo…
    La voce di una donna a difesa di un’intera popolazione…una voce che merita la libertà…
    Aung San Suu Kyi l’Italia è tutta con te!!!

  956. aida scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Suu KYi

  957. AUGUSTO TALIN scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberatela w la libertà!

  958. Umberto scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Su Kyi. Ogni voce non libera è un delitto contro l’umanità

  959. lore scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    “La lotta per la democrazia e i diritti dell’uomo in Birmania è una lotta per la vita e la dignità. È una lotta che comprende le nostre aspirazioni politiche, sociali ed economiche. ”
    (Aung San Suu Kyi)

  960. Enzo Gallo da Canicattì (Sicilia) scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberate Aung San Suu Kyi! E’ questo lo slogan e l’imperativo categorico che deve muovere le Nazioni ed i Popoli Civili e Democratici di Tutto il Mondo. Non è possibile impedire la libertà di un popolo che si è dimostrato pacifico così come il suo leader che è stato insignito del Premio Nobel per la Pace nel 1991 perchè rappresenta il leader dell’opposizione pacifica e democratica birmana alla dittatura che da mezzo secolo opprime il Paese.
    Non è civile ed umano costringere ancora Aung San Suu Kyi, che ha già trascorso 13 degli ultimi 19 anni tra il carcere e gli arresti domiciliari, a continuare a restare nel più completo isolamento come il suo popolo che vuole vivere.
    E’ una scelta di vita e di civiltà chiedere da cittadini appartenenti a nazioni civili e democratiche l’immediata liberazione di Aung San Suu Kyi e l’indizione di elezioni democratiche per la scelta della forma di Governo e dei propri rappresentanti eletti in maniera serena e libera.

  961. Chiara da Venezia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    Liberatela!!

  962. Tere Mauro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    LIBERTA’ BENE ASSOLUTO !!!! San Suu kYI possa goderne la gioia.

  963. alessandra magherini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:30

    tutti dovrebbero essere liberi di esprire le proprie opinioni e i regimi dittatoriali non dovrebbero più esistere. Liberate SAn Suu Kyi .

  964. Marco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Libertà di espressione nella terra birmana!! San Suu Kyi libera!!

  965. leonardo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Libertà per Aung San Suu Kyi.

  966. Stefania scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Libertà per Aung San Suu Kyi, simbolo di resistenza, esempio di coraggio.

  967. Alice scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Impediamo questa vergognosa ed ipocrita violazione dei diritti umani!

  968. gianpiero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    i governi occidentali devono essere piu’ coraggiosi e fermi nei confronti del governo cinese protettore della dittatura birmana

  969. Silvia Biancalani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Dignità ai diritti umani… libertà per Aung San Suu Kyi!

  970. enrico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Il governo Italiano intervenga affinchè , nel rispetto dei diritii umani e delle convenzioni internazionali, venga subito e senza alcuna restrizione liberata.

  971. MARINO TALIN scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Liberatela è la voce della libertà onore a una donna coraggiosa!

  972. Andrea Franceschi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Modello di pace e di coraggio, Aung San Suu Kyi libera!

  973. marco vagniluca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    liberate Aung San Suu Kyi
    esempio e modello per tutti di vita

  974. Laura scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Contro la dittatura birmana, liberate Aung San Suu Kyi!

  975. Leonardo Cesari scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Liberate la signora in nome della dignita umana e dell’ amore, nel nome della pace che qualcuno non vuole per continuare a perpetrare lo sfruttamento con la violenza

  976. sara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    Liberate Aung San Suu Kyi

  977. ivana enny scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:31

    libero il corpo, la mente , l’anima di Aung San Suu Kyi

  978. lugi trivelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Liberate Aung San Suu Kyi Il mondo apprezzerà il vs gesto

  979. giorgio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Liberate Aung San Suu KYi

  980. Magonio Paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Liberate Aung San Suu Kyi

  981. andrea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    nn capisco perchè la comunità internazionale stia reagendo con lentezza o anzi nn reagendo…eppure quando si invase l iraq si disse che si era contro ogni dittatura e che avremmo fatto molti sforzi per abbatterle nei paesi in cui ancora esistono…la birmania?sono 50 anni che dura e nessuno ha provato neanche diplomaticamente a instaurare dei rapporti moderati

  982. Simone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Liberate Aung San Suu Kyi…

  983. gerico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    La libertà è il diritto fondamentale per ogni individuo. Aung San Suu Kyi difende la dignità del popolo birmano e merita di essere libera.

  984. Giuseppe scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Liberate Aung San Suu Kyi! Date libertà di pensiero e parola alla Birmania da anni chiusa in un silenzio non voluto..

  985. Luigi Pappalepore scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    An entire army, absolute master of a country, afraid of a courageous woman 63 years old. Shame!

  986. marisa falzone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    E’ incredibile come ancora in alcuni paesi i diritti umani siamo calpestati ed intere popolazioni costrette a vivere sotto dittature che costantemente opprimono tutte le loro legittime aspirazioni.
    San Suu Kyi è l’espressione più completa delle aspettative democratiche del popolo birmano e rappresenta un simbolo a livello mondiale contro tutte le ingiustizie che giornalmente vengono perpetrate a danno di intere popolazioni.
    Liberatela!

  987. Luciana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    fuori subito….

  988. Etta Bossi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    lLberate questa donna, dal volto così nobile e dolce.

  989. Paolo Novelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    è una donna stupenda con un coraggio incredibile.
    E’ un dono per l’umanità liberarla.

  990. Marta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Le autorità internazionali devono immediatamente occuparsi del rilascio di Aung San Suu KYi, e nel contempo far luce sul ruolo e la persona dell’americano responsabile del nuovo arresto.L’America faccia sentire la sua presenza occupandosi dell’accaduto dimostrando coi fatti la reale svolta ideologica e l’onestà del governo Obama

  991. rosalba verzegni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Il mondo vuole Aung San Suu Kyi LIBERA!
    Mobilitiamoci tutti affinchè ciò avvenga e finisca questo inumano sopruso!

  992. giampaolo da Savona scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:32

    Agli “arresti domiciliari” non c’è solo Aun San Suu Kyi ma anche la LIBERTA’ e nessun “potente politico della terra” fà nulla. Forse non ci sono interessi economici da curare nella ex-Birmania e quindi a nessuno frega nulla di questa valorosa e irriducibile donna e del suo popolo “sequestrato” da 50 anni di dittatura militare.
    Mandiamo a casa l’ambasciatore della Birmania.
    LIBERTA’ PER AUN SAN SUU KYI !

  993. Enrico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    La figura di questa donna,martire coraggiosa e coerente è un esempio per tutti,mi auguro che la sua forza e il consenso del modo la porti a realizzare il suo e anche il nostro sogno di libertà

  994. Francesco Gabellone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    Insieme a mia moglie sono stato in Birmania 5 anni fa, ho visto quel che vogliono farti vedere ed ho parlato con chi per parlare con te rischia tutto. Vi prego, intervenite e fermate i mostri

  995. Italo Canazza scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    Le donne sono la speranza.
    Aung San Suu Kyi e’ la speranza del suo paese.
    Libera Lei e tutte le donne.

  996. Donatella Podestini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    LIBERATE San Suu Kyi SUBITO !

  997. rossella rispoli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    Liberate Aung San Suu Kyi! è tutto il mondo che lo vuole ed è molto grave che una donna così in gamba ed intelligente sia ancora detenuta senza aver commesso alcun crimine se non quello di amare il suo popolo. Dimostrate al mondo intero di essere un governo civile e tanto giusto da non temere la Libertà. Con grande speranza rossella

  998. Giovanni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    Non possiamo assolutamente restare indifferenti!
    Liberiamo Aung san Suu Kyi !

  999. Antonio Cielo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    Civiltà vuol dire LIBERTA’! E LIBERTA’ sia per San Suu Kyi!

  1000. Vincenzo da Cz scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    Vergogna, liberatela subito

  1001. francesco cicala scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    La libertà di espressione è un diritto di ogni essere umano. Poichè Dio ha creato l’uomo libero anche questa donna ha il sacrosanto diritto di esprimere la sua dissidenza nei confronti del suo governo; ben sapendo che non vi è nessuna autorità se non designata da Dio.

  1002. luciano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    San Suu KYi deve vivere libera.

  1003. Milena Della Corte scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    La voglino cancellare!! Se non fisicamente, almeno dalle nostre memorie. Strano che un fanatico americano sia riuscito ad entrare, unvinvited, nel perimetro della sua casa proprio vicino allo scadere degli arresti domiciliari vero ?? A chi la vogliono raccontare ?? Ma noi buoni “democratici” ovviamente non possiamo “interferire”. E’ piu’ facile interferire mandando l’esercito dove ci sono materie prime di “interesse”.

  1004. GIO BATTA PARODI scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:33

    spero che tante voci di richiesta per la liberta’, siano fondamentali per aiutarla. Il mondo democratico lo vuole.
    non lasciamola sola mai, e non permettiamo che ritorni in carcere.

  1005. Laura Marioni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    coraggio,Aung San Suu Kyi, ti vogliamo libera. sei la voce e la speranza del tuo popolo.

  1006. susan green scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  1007. sergio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    sono per la pace e la libertà liberqate san suu kyi

  1008. irene kohncke scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1009. mark scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    dal momento che ci sono miniere di rubini in birmania,solo una invasione fermerà il dittatore e il suo mercato con l’occidente e gli stati uniti.

  1010. Antonella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Liberate Aung San Suu Kyi!
    Con profondo rispetto e ammirazione,
    Perchè libertà e giustizia non siano solo parole.

  1011. Elisabetta Polonini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Mi sembra giusto che si dia maggiore considerazione alla Signora
    San Suu Kyi rispetto alle sue idee innovative per il popolo Birmano e che quindi sia presa in considerazione con velocità la sua liberazione..se bastasse la mia mail sarei felice ma credo ci siano nella loro cultura motivi a loro avviso giusti e plausibili nel non concederLe la libertà…quindi ritengo debba metterci mano l’ONU
    per i diitti umani e politici della suddetta.
    Elisabetta Polonini

  1012. Monique scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Donna coragiosa che lotta da sola per la liberazione del suo popolo dal regime composto da militari corrotti. Non si puo imprigionare un premio Nobel.

  1013. Di Fava Elena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Libera

  1014. daniele scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    liberate Aung San Suu Kyi

  1015. Bruno Rossi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    liberate Aung San Suu Kyi

  1016. Antonella Rizzo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  1017. Simona scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1018. Federico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Mi unisco anche io al coro di voci: liberate di San Suu Kyi!

  1019. stella carbone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    La Birmania è un paese meraviglioso che non deve essere dimenticato!

  1020. Gianfranco Romano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Faccaimo qualcosa immediatamente.

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1021. Gloria carabelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    libera Aung San Suu Kyi un inaccettabile violazione dei diritti umani

  1022. Fede scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    Liberate la speranza di un avvenire democratico per la Birmania! Liberate Aung San Suu Kyi!

  1023. GIORGIO scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:34

    BASTA CON SOPRUSI ED INGIUSTIZIE. IL PENSIERO DEVE ESSERE LIBERO!!!!

  1024. Salvo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    LA VERITA’ VI FARA LIBERI…….
    San Suu Kyi, grazie per l’esempio di coraggio che stai dimostrando per sostenere gli ideali di verità e libertà per il tuo popolo. Sei già libera nel cuore ma spero e prego che la giustizia aiuti la tua causa liberandoti anche fisicamente dall’ingiusta oppressione.

  1025. Cristina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Liberate AUNG SAN SUU KYI e la Birmania

  1026. Giancarlo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    La forza di questa donna diventerà la libertà di un popolo, che travolgerà, non con l’odio, la stupidità della dittatura.

  1027. Dora scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    libera subitooooooooooooooooooooooooooooo

  1028. Egidio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Assurdo ciò che si verifica….non trovo le parole giuste per tale inumanità….spero venga liberata subito, e che tantissimi casi simili abbiano lo stesso risultato atteso

  1029. Ettore scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Liberate Aung San Suu Kyi! : Libertà di pensiero e parola!

  1030. De Scisciolo Silvana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Per liberare San Suu Kyi è necessaria una mobilitazione generale : popolare e istituzionale. Pechè ci colpisce tanto la sua figura?
    Perchè è una piccola donna, piena di dignità e di coraggio, che osa opporsi ad un regime ottuso e spietato.

  1031. stefano scuotto scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    LIBERATELA!! Un Popolo mite e fiero come quello birmano merita libertà, democrazia e rispetto.
    Stefano Scuotto Firenze

  1032. marino marin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1033. Torasso Pier Angelo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Ha il diritto di essere liberata perchè ha già avuto il consenso dal suo popolo nelle passate elezioni. Invito la comunità internazionale a prendere posizioni efficaci, SUBITO! La sua schiavitù pesa su ogni uomo libero

  1034. rosaria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Liberate San Suu kyi

  1035. Ing. Riccardo Zamboni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Liberate San Suu Kyi !!! e fatelo subito.

  1036. Ivano Figini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  1037. Filipucci Armida scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1038. Guido scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:35

    Chiedo la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi.Deve essere liberata per poter liberare il suo popolo!

  1039. Carla Italy scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    Liberate San Suu Kyi, ridate la libertà a questa donna coraggiosa vi prego.

  1040. Sandro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    Regimi miltari vergogna del mondo civile. Libera subito e senza condizioni. Troppo poco si fa per liberare gli oppressi e persone coraggiose come Lei.

  1041. Salvatore scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    E’ oltremodo e vergognosamente ingiusto.
    LIBERATELA!!!!

  1042. Eliana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    Non è possibile accettare, Aung San Suu Kiy libera subito !!!!!

  1043. Ivana e Stefano Cattunar scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    E’ chiara la responsabilità del regime birmano nel caso di questo arresto. La liberazione di San Suu Kyi è un diritto del popolo birmano!
    Preghiamo per la sua liberazione!

  1044. Fabia Restivo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    per la lotta contro ogni limitazione e sopruso alla dignità umana e al diritto di libertà di parola e pensiero, liberate Aung San Suu Kyi!!

  1045. Giovanni Bechelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    Liberate il premio nobel per la pace San Suu Kyi.
    La luce nei suoi occhi esprimono forza , purezza ed un credo profondo e determinato. Una persona così deve essere libera.
    Libera di portare la democrazia al suo popolo!
    Libera di far sognare tutti noi per un mondo migliore.

  1046. Angela Bellomo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    Liberate Aung San Suu Kyi, facciamo sentire la nostra voce finchè ci è ancora concesso!!!

  1047. Magda scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    Il coro di voci che si muove dal basso, quando i governi del mondo sono drammaticamente assenti, diventa più potente e non deve rimanere inascoltato.

  1048. lia civardi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    stava per scadere la detenzione ai domiciliari…..vuioi vedere che l’intrusione nella sua casa dall’americano sia stata orchestrata ad arte dal regime??????

  1049. Carla Italy scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:36

    Vi prego ridate la libertà a questa donna coraggiosa.

  1050. Emanuela Atanasio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    Aung San Suu Kyi DEVE ESSERE LIBERATA PER DIMOSTRARE CHE C’è ANCORA UN Pò DI GIUSTIZIA A QUESTO MONDO…. LIBERATELA…

  1051. Luciana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    Le sbarre non possono fermare la libertà di parola! Pace per la Birmania! LIBERA SUBITO!

  1052. Antonello Foti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    Oltre alla nostra adesione mi aspetterei una presa di posizione più forte da parte del governo , dei sindacati e della stampa .
    San Suu Kyi ..ti amiamo !

  1053. cosimo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    Conosco la Birmania (il nome Myanmar fa pensare ad un’altra nazione e non lo cito): bel Paese, belle e buoine persone, sempre sorridenti e disponibili, con un “Timone” nelle mani di poche persone sanguinarie che,purtroppo, nessuno riesce a scalzare con due calci nel culo. W la Democrazia. Liberate subito Aung San Suu Kyi, è una persona di cui la Birmania ha un vero bisogno.

  1054. antonio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    Viaggiatori, turisti non andate in Myammar, senza volerlo finanziereste uno stato violento, dire antidemocratico è veramente riduttivo!

    LIBERATE SAN SU KYI, SUBITO!!!!!

  1055. marco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    Liberate Aung San Suu KYi in nome dei diritti dell’uomo

  1056. Aurora Lorenzelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    La mia solidarietà e quella di tutta la mia famiglia per la liberazione della dolce “Signora”

  1057. ettore mozzoni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    liberatela

  1058. Rachel scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    La lotta per la democrazia e i diritti dell’uomo in Birmania è una lotta per la vita e la dignità.Libera subito!

  1059. chiara moschella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:37

    L’ONU si attivi tempestivamente per la liberazione del “Gandhi” birmano!

  1060. Paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:38

    Solo la paura fa’ commettere ingiustizie.
    Un simile governante non e’ degno di ricevere alcun aiuto.
    Anzi, con una scusa qualsiasi, potrebbero essere incarcerati i suoi rappresentanti nel mondo.
    Forse, Forse,

  1061. Eleonora e Alzek Misheff scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:38

    Chiediamo la sua liberazione! Il suo viso bellissimo esprime tutto!

  1062. Matteo Cima scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:38

    Liberate Aung San Suu Kyi. ho 9 anni , so chi sei dai miei genitori e voglio che torni ad essere libera

  1063. Andrea Sacchetti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:38

    Indigniamoci e affermiamo, nel nostro piccolo ma con assoluta convinzione, che la libertà individuale non può essere negata a nessuno. Aung San Suu Kyi Free as soon as possible, i.e.:now!

  1064. Donata Pacini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:38

    liberatela!

    Donata
    Omaira Martin
    Luigia Coccia
    Lucia Cacelli
    Maria Leonardi

  1065. Rocco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:38

    Aung San Suu Kyi libera !
    Contro l’ oppressione e la dittatura !

  1066. Norberto Gavioli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:38

    Liberate Aung San Suu Kyi, permettete a tutti di esprimere le proprie opinioni, anche se contrastano le vostre. Le proteste si placano con la giustizia e non con la forza.

  1067. liliana marcandalli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    aiutate Aung San Suu Kyi e il popolo birmano

  1068. Barbara Battistelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    Liberate Aung San Suu Kyi, piccola farfalla dalle ali d’acciaio

  1069. andrea f scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    o dentro o fouri Aung San Suu Kyi, la libertà vincerà sempre…

  1070. Leonardo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    La vicenda umana e politica di questa donna straordinaria testimonia l’assoluta insensibilità dei paesi occidentali verso gli ideali di libertà e democrazia quando ci sono in ballo interessi geopolitici (leggi rapporti con il regime cinese). Testimonia altresì la completa inefficacia degli organismi internazionali che dovrebbero difendere questi ideali e che invece sono vergognosamente assenti in questa battaglia. Spero che la coscienza dei cittadini del mondo trasmetta il proprio supporto alla Sig.ra Aung San Suu Kyi, a cui auguro una pronta liberazione insieme al popolo birmano.

  1071. Andrea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    Un pianeta pacifico manterrà le diversità culturali di cui è ricco, ma deve riallinearsi su un unico nucleo ideale: democrazia e non violenza. La più cattiva delle violenze è quella politica di cui è vittima Aung San Suu KYi. Che venga liberata, per l’onore del suo paese!

  1072. Donato Longo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    Liberate Aung San Suu KYi

  1073. mariella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    Liberate Aung San Suu Kyi: date voce a un esempio di donna tenace e coraggiosa

  1074. Roberta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    LIBERATELA SUBITO!

  1075. Veronica Pellegrini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    SAN SUU KYI LIBERA!!!!!!

  1076. Lucio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    LiberateLa subito , una donna vera, forte e di enorme valore ! Liberatela Voi oppressori senza onore. Fate questo gesto che vi qualificherebbe come uomini .
    Dove sei Europa, dove siete Stati Uniti ? Perchè ancora si accetta una dittatura in Birmania ? Come si puo’ fare finta di nulla?
    Mr Obama, almeno tu intervieni e con vigore !

  1077. Alice scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:39

    La “civiltà” di una Nazione si misura dal “grado di rispetto” che essa ha nei confronti dei propri cittadini. Mettere il “bavaglio” ad un “libero e non violento” pensiero come quello di SAN SUU KYI solo perchè ha il coraggio di farsi “portavoce dei più deboli”, vuol dire ledere i principali diritti della persona umana. Di questo ne è responsabile la Nazione stessa, ma anche gli altri Governi devono intervenire e… non solo quando ci sono in ballo interessi economici o di potere.

  1078. giovanna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:40

    LIBERATELA!!! E’ IL SIMBOLO DELLA LIBERTA’ E PER QUESTA SUA INNATA SIGNORILITA’ E FERMEZZA E’ UN ESEMPIO PER TUTTI UOMINI E DONNE SENZA ESCLUSIONE

    LIBERATE FINALMENTE LA PACE!

  1079. marisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:40

    Grave atto di ingiustizia contro una donna che ha dedicato molti anni della propria vita per liberare il suo paese. LIBERA A GRAN VOCE!!!

  1080. Maria Antonietta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:40

    San Suu Kyi ti vogliamo bene! Firmiamo numerosi per liberare questa donna che sta lottando per tutti gli oppressi del suo paese.

  1081. Silvia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:40

    Liberatela !

  1082. Laura scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:40

    BIRMANIA : DA PARADISO DI NATURA AD INFERNO DI GIUSTIZIA

  1083. linda bondi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:41

    LiberateLa. o ne avete troppa paura?

  1084. claudia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:41

    libertà per chi si batte con coraggio e senza violenza

  1085. mario serra scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:41

    Aung San Suu Kyi libera, come deve essere libero il suo popolo di decidere il proprio destino.

  1086. Franco Dal Pont scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:42

    Quando la democrazia non esiste o ha paura elimina le voci della propria coscienza imprigionando e/o uccidendo quelli che considera oppositori. “Oppositori” che non lo sono ma, puntano il dito sulle ingiustizie evidenti e nascoste. Silvio Pellico sceditò l’Austria con le parole di un libro, le persone come Aung San Suu KYi, sono gli attuali Silvio Pellico e danno molto ma, molto fastidio a chi ha gli scheletri nei lpropri armadi (ingiustizia, iniquità, abuso di potere, ecc.) . Queste persone che pagano del proprio per le giuste scelte vanno e debbono essere sostenute dall’opinione pubblica mondiale che crede in qusti valori. Aung San Suu KYi deve essere liberata e la diplomazia mondiale è in grado di fare ciò. LIBERA!!!!!!!

  1087. CarloDeCologne scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:42

    Liberatela subito…per il vostro stesso bene! La “gracile, mite e dolce Signora Aung San Suu Kyi”…ormai e’ un simbolo gigantesco della pace mondiale! Non riuscirete a neutralizzarla…o avete dimenticato Gandhi? Ho ammirato la storia e la tradizione della Birmania, magica nazione che meriterebbe un Governo…meno debole! Non riesco a credere che in una simile immensa cultura possa avvenire…uno scempio del genere! CARLO

  1088. medea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:42

    sempre l’ignoranza fa paura… ed il silenzio è uguale a morte…

  1089. Stefano Brizzi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:42

    Quando un governo nega all’opposizione ogni possibilità di parola è un governo che non ha nessun diritto di esistere. Spero che questa grande mobilitazione, e nel mio caso è la prima volta che partecipo ad una manifestazione di questo tipo, porti alla liberazione di Aung San Suu Kyi. Ho mandato una mail anche all’ambasciata birmana in Italia. Mi farebbe piacere che anche altri lo facessero e che il loro server ne fosse inondato. Per chi volesse farlo l’indirizzo è: meroma@tiscalinet.it

  1090. annarita ricci barbini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:42

    per Aung San Suu Kyi. Spero che tanti sentano il dovere di firmare per la sua completa LIBERTA, ma soprattutto, chi davvero puo far sentire la sua voce ,non abbia paura di impegnarsi in questa battaglia di democrazia e giustizia.

  1091. VLADIMIRO GIORGETTI scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:42

    Liberatela! Alla fine sarà la “mandela” d’oriente con buona pace del regime militare così crudele come testimoniato nei libri di Tiziano Terzani.

  1092. Martina Cima scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:43

    Liberate Aung San Suu Kyi, perchè abbia la possibilità di cambiare ed aiutare il suo Paese

  1093. Lorena Martin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:43

    Tenere prigioniera Aung San Suu Kyi non impedisce al suo spirito e messaggio di giungere ovunque. Mi unisco nel chiedere al Governo di Burma il suo rilascio. La mia ammirazione per lei e la sua tenacia non ha misura.

  1094. Silvia Scarmin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:43

    Liberate Aung San Suu Kyi
    5 anni fa gli U2 le avevano dedicato la bellissima “Walk on” dove avevano inserito alla fine un suo messaggio di pace!
    Naturalmente la giunta Birmana aveva vietato l’ascolto e l’acquisto non solo della canzone ma di tutto l’album!
    Tieni duro e porta avanti il tuo messaggio di libertà e pace
    Walk on…
    what got they can’t steal it
    no they can’t even feel it
    Walk on…Walk on…
    stay safe tonight

  1095. maria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:44

    libera! in nome della pace!

  1096. romano fabbris scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:44

    il pensiero sbagliato si corregge col pensiero giusto.
    se siete nel giusto convincetela
    non costringetela.

  1097. Elvira scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:44

    LIberatela!!!!! E’ la voce e la speranza di un paese ke aspetta di ricominciare11

  1098. Annamaria Di Ciommo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:44

    Aung San Suu Kyi rappresentia tutti gli assetati di Libertà, Democrazia e Giustizia.
    Finchè ci sarà gente che avra sete di Libertà, Democrazia e Giustizia altre Aung San Suu Kyi verranno, le dittature non vinceranno mai. L’uomo nasce libero!
    Libertà per Aung San Suu Kyi.

  1099. stefano priori scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:44

    Liberate Aung Suu Kyi in nome della pace universale.

  1100. Chiara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    free Aung San Suu Kyi! non può essere lasciata nelle mani di un governo senza valori che vuole solo eliminare una persona scomoda.

  1101. Daniela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    Vi prego liberate Aung San Suu Kyi

  1102. Gianni Marraffa (RC) scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    Liberare immediatamente Aung San Suu Kyi. Aung Siamo tutti con te, e tutti i potenti della terra dovrebbero essere come te, soprattutto per reprimere le situazioni di ingiustizia per le quali tu,adesso, stai pagando in prima persona.

  1103. Romolo Ricapito scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    chiedo l’immediata liberazione di questa donna, ingiustamente incarcerata perchè nonviolenta e autorevole. Il recente arresto in carcere è stato determinato da un visitatore, inatteso e invadente, che ha invaso la sua proprietà senza che la signora ne fosse minimamente responsabile. la Birmania renda conto degli abusi che commette al mondo intero, non costituisce un posto a Sè stante al riparo dagli illeciti

  1104. luis scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    Ogni tentativo di sopprimere la libertà fisica e la libertà di pensiero può essere validamente contrastato.
    Possono toglierci tutto ma non la forza delle nostre idee.
    La presenza silenziosa, può fare molto fragore facciamogli sentire il fiato sul collo, come se fossimo lì di pensona.

  1105. silvia bressan scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    liberate aung san suu kyi. è un esempio di coraggio per tutti noi.

  1106. stefano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    liberatela sono finite le dittature lasciatela libera!

  1107. Marcucci Giancarlo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:45

    Liberare questa donna non è soltanto un atto di giustizia, ma anche un segno forte di apertura verso tutto il mondo !
    Al contrario, se San Suu Kyi non sarà liberata, il vostro paese sarà condannato inesorabilmente a rimanere sempre più isolato e messo da parte dal resto delle nazioni civili.

  1108. Massimo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    Libera subito !

  1109. Luciana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    Libertà, dittatura,il rischio di conoscerla nuovamente è alto anche nel nostro paese…Gridiamo dunque LIBERTA’ per la “SIGNORA”, si xchè è difficile oggi essere una “vera signora” e San Suu Kyie lo E’. LIBERTA’ per lei .GRAZIE

  1110. Giusy scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    Liberatela!!!!!

  1111. Luigia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    liberatela e confrontatevi con lei libera!

  1112. Franco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1113. Rosalia La vecchia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    liberate Aung San Suu KYi!!!

  1114. FRANCO scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    libertà per San Suu Kyi 13 maggio 2009
    è umiliante per l’uomo doverfare una simile richiesta.

  1115. Giuseppe da Plaermo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:46

    Tutti i paesi liberi hanno il dovere di impegnarsi fino in fondo per liberare questa coraggiosa combattente dalla drammatica condizione a cui è stata condannata. Credo che l’ONU debba agire con più determinazione e sollecitudine contro la spietata dittatura birmana.

  1116. Riccardo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    Chi ha paura di una piccola donna indifesa e della libertà non può non apparire debole.Mostrate la vostra forza liberandola.
    Non si può dominare un popolo con le armi e la paura. LIBERATELA!

  1117. SERGIO BRIVIO scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    PER LIBERATE AUNG SAN SUU KYI BISOGNA TOGLIERE I MILITARI DAL GOVERNO MAI PIU’ MILITARI CHE GOVERNANO IN NESSUN POSTO AL MONDO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1118. Enrica scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    Liberate Aung San Suu Kyi, piccola grande donna, coraggiosa, simbolo di speranza per un mondo di pace!

  1119. lucia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    aderisco alla campagna “liberate Aung San Suu Kyi”

  1120. Barbara Bottazzoli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    Perchè la libertà abbia una voce forte , si devono aprire le porte di una ingiusta prigionia per Aung San Suu Kyi

  1121. Rossella Pesaresi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    Semplicemente… liberatela. Non aggiunga, il governo birmano, altra vergogna!

  1122. Antonella Avena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    Quanti cavilli si trovano per imbavagliare e legare la DEMOCRAZIA!!!!
    LIBERATE IL PREMIO NOBEL AUNG SAN SUU KUI

  1123. laura 51 scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    liberatela subito, per dare speranza di giustizia e libertà a tutti i popoli

  1124. SERGIO scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:47

    E’ vergognoso che al giorno d’oggi possa ancora esistere in Birmania una dittatura.Tutte le Democrazie dovrebbero coalizzarsi per far liberare San suu Kyi al piu presto e consentire libere elezioni.

  1125. Maurizio e Alessandra scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:48

    Liberazione per Lei e per tutti gli esseri

  1126. m.luisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:48

    facciamo un piccolo gesto per lliberare una grande donna.viva la liberta’ ,abbasso la prepotenza e l’oppressione.

  1127. Alfredo Minino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:48

    Liberate anche il corpo di Aung San Suu Kyi, visto che non siete riusciti ad arrestare le sue idee!

  1128. medea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:49

    Liberate Aung San Suu KYi !

  1129. Magda veronesi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:49

    Mi commuove vederla ogni volta e riesce così difficile anche solo immaginare il sacrificio di una vita intera per un ideale forte… Ma quanta forza e dignità in una figura così esile… Nei miei sogni c’è l’indignazione del mondo di fronte a questa ingiustizia, ma ancora non la si vede, solo poche parole e qualche articolo di giornale. Aiutiamo il mondo a liberarla col nostro appello!

  1130. flavio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:49

    liberate subito Aung San Suu Kyi!!!!!!!!!! NESSUNO HA IL DIRITTO DI LEDERE LA DIGNITà DI QUALSIASI ESSERE VIVENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1131. Fedele Vaccaro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:49

    Aderisco convintamente all’appello inchinandomi alla forza ed alla determinazione di questa donna eccezionale.

  1132. franca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:49

    ti voglio bene ti voglio libera …………….liberate san suu kyi e il mondo sarà migliore

  1133. Angelita Trombetta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:49

    Questa donna minuta e’ un gigante davanti alla quale tutti dobbiamo chinare il capo in segno di rispetto. Dobbiamo fare l’impossibile e anche di più per ridarle la libertà. Governi di tutto il mondo mobilitatevi: invece di riempirci di noia e di stress dimostrateci che qualcosa di buono e di bello ancora puo’ accadere quì sul pianeta Terra.

  1134. bruno scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:50

    una donna come San Suu Kyi, amata dal proprio popolo per le sue battaglie e idee, deve al più presto essere libera

  1135. Maria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:50

    Questa donna è il simbolo della libertà di opinione (articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti umani) laquale non viene rispettata in molti paesi del mondo. Delle persone come lei devono continuare a combattare le dittature. E noi che abbiamo la fortuna di vivere in democrazia abbiamo il dovere di sostenerle. Una italiana del Belgio

  1136. Sdg scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:50

    Free Aung San Suu Kyi ! ! !

  1137. Maria RitaUgatti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:50

    Credo sia giusto e necessario liberare San Suu Kyi, per dimostrare al mondo che il Paese sta virando verso obbiettivi democratici

  1138. guido scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:51

    purtroppo contro i regimi militari la democrazia ha bisogno di vittime per essere affermata. Speriamo che Aung San Suu kyi non debba essere immolata per la liberta’ del suo popolo, che sia liberata presto.

  1139. Giuseppe Cirio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:51

    Un Paese non si può dire civile se vuole chiudere la bocca e incatenare il pensiero di chi vuole esprimere liberamente e con qualsiasi mezzo lecito le proprie convinzioni, tanto più quando sono lecite perchè invocano solo libertà; avete imprigionato San Suu KYi, ma avete fatto un’azione inutile, non avete imprigionato la Sua mente. Per la vosra stessa convenienza liberatela, darete prova di un po’ più i maturità politica e di giustizia.

  1140. rossana lanfiuti baldi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:51

    Liberate San Suu Kyi che è l’anima di un Myamar possibile, di un mondo possibile.
    Nobel per la pace, persona “patrimonio dell’umanità”.
    SAN SUU KYI LIBERAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    da una donna che l’ammira da sempre

  1141. francesco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:52

    vita è liberta
    libertà è dissenso
    viva Aung San Suu KYi

  1142. rosa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:52

    e’ una vergogna,liberatela!

  1143. Giulio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:52

    Libera SUBITO ! ! !

  1144. roberto scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:53

    Libera subito!! Ma Italia, Europa ecc., per far sentire veramente il loro impegno dovebbero imporre sanzioni e comunque colpire la dittatura negli interessi economici… Fa molto più male di qualsiasi parola.

  1145. Lucia Quarisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:53

    Per la Birmania, per la fede buddista, per una grande donna che mi ha insegnato il significato della parola perdono. Liberate Aung San Suu Kyi

  1146. Renzo Parile scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:53

    Il governo Italiano, unitamente alla UE chieda al governo del Myanmar di liberare la Sig.ra San Suu Kyi con un passo ufficiale. Occorre cercare di fargli capire che sono fuori dalla realtà e di ogni regola democratica. Ci aspettiamo che il presidente Obama faccia altrettanto.

  1147. Giulia P. scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:53

    E’ l’unica che ha il coraggio di urlare al mondo ciò che pensa e stanno cercando di tapparle la bocca…folle pensare di cambiare il sistema? forse. Ma la libertà è un diritto di tutti!! LIBERATELA!!

  1148. ketty scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:54

    Liberate la LUCE di questo bellissimo Paese: San Suu Kyl

  1149. davide steracchi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:54

    LIBERA SUBITO!!!!!!!!!!

  1150. Maria Maddalena Guadalupi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:54

    Liberate San Suu Kyi per il suo popolo e per noi tutti

  1151. marisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:54

    Sono indignata che al giorno d’oggisi permetta ancora questo abuso del potere e questa vittoria della violenza sulla pace i leader politici di tutto il mondo dovrebbero manifestare pubblicamente affinchè si opttenga l’immediata liberazione di questa splendida donna

  1152. menegon ugo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:55

    Per amore del popolo birmano che ha bisogno di lei,liberatela.

  1153. Laura Grassi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:56

    LIBERATE LA SIGNORA SAN SUU KYI

  1154. romano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:56

    una donna un eroe che si batte per la libertà.
    un esempio per tutti, battiamoci.
    tutti i governi dovrebbero fare pressione perchè venga liberata.

  1155. Gianfranco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:56

    Liberatela ! E’ una moderata contraria alla violenza ed un gesto liberale nei suoi confronti non potrà che riflettersi positivamente sul vostro governo.

  1156. Nicola Colombo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:57

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1157. Fausto, Federica, Gabriele e Andrea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:57

    Liberate SAN SUU KYI

  1158. Matteo Colombo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:57

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1159. Fabiana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:57

    Subito libera questa donna coraggiosa! Una ulteriore condanna sarebbe un’infamia.

  1160. Livio Castellarin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:58

    una grande figura morale. una delle poche testimoni viventi della nonviolenza e del coraggio del sacrificio della propria vita in nome del suo popolo straordinario, sorridente davanti ai suoi carnefici. grazie Tg1 di questa campagna.

  1161. Adriano Piro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:58

    LIBERATELA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1162. Fausto, Federica, Gabriele e Andrea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:58

    Liberate SAN SUU KYI , martire della libertà.

  1163. Carlo Del Pace scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:58

    LIBERAAAAAA

  1164. Liliana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:59

    Liberate Aung San Suu KYi !!!

    “L’unica vera prigione è la paura” Aung San Suu KYi

  1165. LUCIANO VALERI scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 19:59

    la libertà è uno dei pochi valori a cui non si può rinunciare mai e per cui vale la pena anche rinunciare alla vita. liberate questa donna e non abbiate paura di accogliere la democrazia che rappresenta.

  1166. Francesca1974 scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:00

    Che sia fatto tutto il possibile per liberare questa mite e coraggiosa donna, emblema di un popolo crudelmente umiliato. Liberate Aung San Suu Kyi!

  1167. Nicola Colombo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:00

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!!!!!!!!!

  1168. guglielmo strada scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:00

    le persone di tutto il mondo attente ai valori della libertà non possono che esprimere la richiesta di liberazione immediata del premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi, dando corpo ad una forma di pressione morale che si allarghi alla società civile, agli intellettuali, ai governi occidentali, ad ogni organizzazione sociale, coscienti purtroppo che solo le forti (ma improbabili)pressioni degli stati come India – Cina – Thailandia ( che intrattengono le maggiori relazioni commersiali con Myanmar) potrebbero moderare l’azione della giunta militare che sta soffocando e distrugendo il paese.

  1169. Alba Messina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:00

    Mobilitiamoci tutti per la liberazione di Aung San Suu Kyi: questa battaglia per la libertà, la democrazia e i diritti umani deve essere vinta.
    Questa donna coraggiosa, che si spera essere in salute, e il suo popolo devono potersi abbracciare liberamente.

  1170. Marina Giugliano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:01

    Quanti di noi sono capaci di mettere la propria vita al servizio di una grande causa? E di pagarne duramente le conseguenze? Aung San Suu Kyi è uno degli altissimi e luminosi esempi di coraggio e di valore che l’umanità ci regala e che ci fa sperare in un futuro migliore, non solo per il popolo birmano, ma per il mondo intero. Perchè per fortuna esiste ancora qualcuno che non ha paura di lottare per affermare i diritti di libertà e di civiltà in cui crede fermamente! Grazie Aung San Suu Kyi!!! Io, mio marito e tutti i nostri compagni di fede buddisti preghiamo per te e ti sosteniamo! E ci appelliamo a quanti DEVONO far sì che Libertà, Democrazia, Pace non siano solo belle parole con cui riempire i propri discorsi…

  1171. cristina tironi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:01

    l’unico commento che si può fare è no comment….

  1172. Lucia Quarisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:01

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1173. Odoardo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:01

    RAGAZZI, LA PRESSIONE PER LA LIBERAZIONE DI SAN SUU KYI DEVE CRESCERE SENZA ESITAZIONI, GIORNO DOPO GIORNO, ORA DOPO ORA. FACCIAMOCI SENTIRE DIRETTAMENTE DA TUTTI COLORO POSSONO FARE QUALCOSA: ONU, GOVERNI DI TUTTI I PAESI DEL MONDO, GIORNALI, AMBASCIATE E CONSOLATI. CON INTERNET E’ SEMPLICE ANCHE DA CHI NON PUO’ MUOVERSI DA CASA… SCRIVETE ANCHE IN UN INGLESE SGANGHERATO MA SCRIVETE (ALMENO QUESTO!) … NON DIMENTICATE LA CINA CHE APPOGGIA IL REGIME BIRMANO! DEDICHIAMO UN MINUTO AL GIORNO PER QUESTA MISSIONE DI CIVILTA’ E FRATELLANZA. NON DIMENTICATE IL CASO INGRID BETANCUR!
    (lavoro da anni nel campo dei Diritti Umani e ho visto che l’attenzione della pubblica opinione è l’unico sistema che funziona)

  1174. daniela cireddu scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:02

    Nessun commento: libera subito

  1175. Gloria Bini (Bologna) scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:03

    Pensieri, pensieri, pensieri…. una sola voce unisci questi messaggi lasciati per questa donna stroardinaria… LIBERATELA, mi unisco a questo coro, sperando che rimbombi fino all’ex -birmania.
    AUNG SAN SUU KYI libera, come la Sua amata terra.

  1176. anna,innocenza e rosanna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:03

    liberate la “donna coraggiosa” che ama il suo popolo, il “premio nobel” che onora le donne e tutta l’umanità
    anna,innocenza e rosanna

  1177. Aldo Ottavi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:03

    Ho visitato questa bella terra e ho conosciuto il calore e la gentilezza
    della sua gente. Questo popolo non merita la dittatura spietata e rozza
    di un manipolo di cosidetti “generali”.
    Liberate Aung San Suu Kyi, date libertà al popolo birmano.

  1178. Corrado Fasciani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:03

    Liberatela al più presto.

  1179. Antonella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:04

    Liberate Aung San Suu Kyi, il suo coraggio e la sua generosità non possono essere che un esempio per tutte le donne, nel mondo….

  1180. Giuliana Zambolin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:04

    Liberate Aung San Suu Kyi per dare voce a questo popolo mite e lavoratore che sopporta con troppa pazienza questo infame regime.

  1181. Mario scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:04

    L’uomo che deliberatamente limita la libertà altrui, non ha capito nulla della bellezza dell’esistenza. Mario

  1182. Nicla Lazzarin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:04

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1183. lilia zannoni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:05

    Cito una frase di Aung San Suu Kyi:
    Non é il potere a corrompere, ma la paura!
    (parole profetiche e molto, molto reali e credibili)

  1184. Elisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:05

    Liberate senza condizioni San Suu Kyi ! ! ! ! ! !

  1185. Antonio Vendrame scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:05

    Liberate Aung San Suu Kyi !!!!

  1186. Oscar e Margherita scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:06

    Liberate Aung San Suu Kyi , colei che oggi rappresenta la volonta’ di lottare per sostenere la causa della democrazia

  1187. Aldo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:06

    Basta con la dittatura…Liberatela!

  1188. Nicla Lazzarin scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:06

    Liberate Aung San Suu Kyi !

  1189. stefano pieretto scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:07

    liberatela! è una persona che può liberare il Suo popolo dalla schiavitù.

  1190. Giuliana Greco D'Alceo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:07

    Liberate San Suu Kyi

  1191. Irene scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:07

    Liberate Aung San Suu Kyi!
    Che il coraggio di questa donna possa essere di esempio per tutti noi.
    Libera subito!!

  1192. Graziella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:08

    Liberate San Suu Kyi, la donna coraggio!

  1193. Andrea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:08

    Liberate San Suu Kyi
    urge libertà di pensiero, di espressione, di opinione e di parole

  1194. Luigi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:09

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1195. stefano balducci scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:09

    Liberatela ora !!!!!

  1196. Luca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:09

    Per il popolo birmano, per tutti noi: liberatela.

  1197. Francesco Bottazzini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:11

    Liberate San Suu Kyi!

  1198. Bruno De Domenico scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:11

    Sam su ki dev’essere liberata!!!!
    morte ai dittatori!!!

  1199. Francesco Carlotti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:11

    Liberate Aung San Suu Kyi !!!

  1200. Clotilde scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:12

    E’ una vergogna! Liberate San Suu Kyi

  1201. Walter scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:12

    faccio appello perchè venga liberata San Suu Kyi

  1202. Alberto Cresce scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:12

    Liberate AUNG SAN SUU KYI, liberate la PACE!!!!!

  1203. carla santagostino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:13

    Liberate Aung San SuuKY

  1204. Daniela Vaccari scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:14

    Liberate Aung San Suu KYi

  1205. eugenia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:14

    Condannare San Suu Kyi al carcere vuol dire “imprigionare la libertà”.
    Noi ci opponiamo a questa barbarie.

  1206. Walter scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:14

    faccio appello perchè venga liberata San Suu Kyi

  1207. Paola Piliego scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:15

    Mi sembra impossibile che ancora nel XXI secolo esistano paesi come la Birmania, in cui la libera espressione delle proprie idee sia inevitabilmente accompagnata dalla privazione della libertà!!!
    Aung San Suu Kyi è un simbolo più che positivo, non solo per il suo paese!!! LIBERATELA SUBITO!

  1208. Manuela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:15

    liberatela subito!!!

  1209. margherita zambotti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:15

    Liberate Aung San Suu Kyi, grande donna, grande cittadina birmana

  1210. Adriano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:16

    Per la libertà di Aung San Suu Kyi e dell’intero popolo della Birmania!

  1211. Mario PORTO Cesuna (VI) scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:16

    Aung San Suu Kyi, come tante persone che amano il loro Paese, e’ prigioniera per colpa delle sue idee liberali.
    Facciamo tutto il possibile per liberarla.
    Facciamo si’ che piu’ nessuno venga perseguitato per cio’ che pensa ed esprime democraticamente.

  1212. antonella fiorenza scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:16

    è mio dovere sostenere questa donna , liberatela

  1213. maria elisabetta casillo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:16

    la libertà non può essere offesa per nessun motivo.

  1214. raffaele mannarini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:16

    Liberate San Suu Kyi!, questa donna coraggiosa

  1215. Rosa Angela Cecchi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:17

    Aung San Suu KYi libera subito

  1216. antonella rubino scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:17

    libertà…

  1217. GraElisa Ravasio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:17

    Liberatela senza condizioni!!

  1218. Paola da Napoli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:17

    Aung San Suu Kyi è uno straordinario esempio del coraggio e della forza delle donne di fronte all’arroganza del potere. Lasciare sola questa donna significa lasciare solo un intero popolo che lotta per la democrazia. Liberate Aung San Suu Kyi!

  1219. Alceste scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:17

    Aderisco senz’altro a questa iniziativa: Liberate San Suu Kyi!!
    Basta alla sanguinosa, violenta e subdola dittatura militare birmana!… uniamo la nostra personale protesta in modo che diventi un ASSORDANTE GRIDO: LIBERTA’ PER AUNG SAN SUU KYI!!!……

  1220. Elisa Ravasio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:17

    Liberatela!

  1221. maria elisabetta casillo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:18

    la libertà non può essere offesa per nessun motivo

  1222. Rita scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:18

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1223. gianfranco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:18

    Aung San Suu Kyi, donna di ammirevole coraggio e sacrificio della sua libertà, sfida i suoi aguzzini per la libertà del suo popolo. Libertà a tutti i simboli della pace.

  1224. Loredana Moncada scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:19

    LIBERATELA!!!!

  1225. mimmo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:19

    Spero proprio che la mobilitazione internazionale produca l’effetto sperato: che Aung San Suu Kyi ottenga sia la liberazione, sia la guida del suo paese; ne ha diritto Lei, ne ha diritto il popolo birmano.

  1226. Rita Coltellese e Giuliano Natali scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:19

    Aung San Suu KYi, donna bella e coraggiosa, simbolo di libertà per il suo popolo, deve essere libera: troppo a lungo ha sofferto a causa di un regime che non consente né critica né pensiero ed opprime.

  1227. franca e viola bruttomesso scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:20

    Non esiste che una persona che si batte per il diritto alla democrazia nel suo paese sia imprigionata!!!liberatela!!!!

  1228. Ernesto Parodi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:20

    La difesa dei diritti umani calpestati dalla dittatura e’ un dovere di ogni essere umano.La mia invocazione di liberazione si unisce a quella di tanti altri con la speranza che tocchi il cuore dei responsabili e li convinca ad anteporre i valori umani al desiderio del potere.

  1229. rosgal scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:20

    è ora che il mondo civile si schieri affinchè Aung San Suu KYi , tutta la Birmania e il suo popolo siano liberati da una assurda dittatura, anche se in Birmania NON C’E’ IL PETROLIO !!!

  1230. Elena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:21

    Per favore, usate la vostra libertà per promuovere la nostra (The Lady)

    Lei ce lo chiede…e noi non resta che farlo!!!

    Per un popolo dolcissimo, candidio, dimenticato ingiustamente dai grandi del mondo. Non lasciamoli soli.

    FREE BURMA, FREE AUNG SAN SUU KYI, FINALMENTE LIBERI DALLA PAURA

  1231. Bartolomeo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:22

    Liberatela!

  1232. maria carmela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:23

    liberatela la birmania ha bisogno di donne come lei (anche noi!!!)

  1233. Daniela Vaccari scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:23

    Liberate Aung San Suu Kyi! Date libertà di pensiero e parola.

  1234. giuseppe iozzelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:23

    tenere in carcere una persona di tale spessore e semplicemente perche’ professa pacificamente le proprie idee è inaccettabile da qualsiasi punto di vista
    LIBERATELA SUBITO

  1235. paola anzichè scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:24

    Liberate Aung San Suu Kyi!

    La libertà di pensiero parola sono il cibo della nostra Mente!

    Paola Anzichè

  1236. Ennio Cruciatti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:25

    ….e tutto il mondo fa finta di reagire………..

    Vediamo di incazzarsi un pò 1

  1237. wanda scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:26

    Se non liberate questa donna, come potrete chiamarvi uomini ?

  1238. Vincenzo Quagliarella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:27

    speriamo che quel poco che possiamo fare serva a qualcosa, speriamo che qualche potente si dia da fare.

  1239. elisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:27

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1240. giorgio manzotti scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:27

    vogliamo Aung San Suu Kyi venga liberata

  1241. Abele scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:27

    Mi associo all’iniziativa della Rai: Liberate Aung San Suu Kyi.

  1242. Maria mafara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:27

    e’ giusto, subito libera, si è già perso troppo tempo prezioso.
    Aiutiamola in tutti i modi, prima che sia troppo tardi.

  1243. Paolo Torasso scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:28

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1244. Vittoria Stagni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:28

    Di che cosa hanno paura i generali birmani che tengono il loro paese in uno stato di diffusa povertà? Essi temono di perdere un potere basato sulla violenza e le sopraffazioni. Ammiro incodizionatamente questa piccola donna per il coraggio straordinario e la forza dello spirito. Dovrebbe essere di esempio e monito a molti di noi involgariti dal “Grande fratello” e amenità simili. Possiamo ancora dire …. “panem et circenses”……?!

  1245. patrizia teodo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:28

    Liberate questa meravigliosa “donna” , vi prego fatelo

  1246. Mario Onorini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:28

    E’ drammaticamente assurdo che nel tempo in cui viviamo ci siano ancora governanti che si credono potenti, che temono una piccola voce che grida alla libertà del suo popolo.
    Ciò significa che questi governanti sono solo grossi (e non grandi) nella prepotenza, ma molto piccoli nel cervello. Non sanno infatti capire ciò che è veramnerte giusto per il loro popolo e non gli resta che infierire su una avversaria che li sconfiggerà sicuramente.

  1247. Ernesto Parodi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:29

    Liberate Aung San Suu KYI.

  1248. Wanda scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:29

    NO al governo tiranno,che si è arricchito riducendo alla fame il proprio popolo.
NO alla repressione,alla violenza e all’uso della tortura di cui il regime militare fa uso indiscriminato contro un popolo inerme vittima della sua millenaria tradizione “della non violenza”.
LIBERTA’ IMMEDIATA A SAN SUU KYI DONNA CORAGGIO VOCE E ANIMA DEL SUO POPOLO, SIMBOLO DELLA NON VIOLENZA E DELLA DEMOCRAZIA,PREMIO NOBEL PER LA PACE.
LE SUE PRECARIE CONDIZIONI DI SALUTE CHIEDONO UN INTERVENTO URGENTE DI TUTTI I GOVERNI DEI PAESI CHE PRETENDONO DEFINIRSI DEMOCRATICI.
Oggi non abbiamo scuse perchè siamo tutti testimoni, i nostri figli ci giudicano, dobbiamo essere credibili, avere il coraggio di schierarci nella difesa dei diritti umani e della democrazia. I nostri figli ci chiedono, di non essere codardi, ma a gran voce come è loro diritto pretendon un mondo migliore, un mondo di pace.

  1249. Cesarina scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:30

    Liberate Aung San Suu Kyi, liberatela subito! Ha già sofferto troppo.

    CesaBo

  1250. carraro laura scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:32

    La “signora”AUNG SANSUU KYI deve essere liberata, e la sua liberazione rappresenta la liberazione del popolo birmano da un regime
    dittatoriale. Tutti confidano nella grande forza di questo popolo e si augurano che troverà la forza per reagire ai soprusi e opporsi alla
    dittatura. LIBERATELA…………………

  1251. Pia Carolla scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:32

    Un grande omaggio alla statura eccezionale di questa donna minuta e incrollabile.
    Liberatela: non vedete che è già libera dentro? Tenerla sotto chiave non basterà mai a farla tacere!
    W Aung San Suu Kyi!

  1252. Lim Bee Hong scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:32

    Liberate Aung San Suu KYI

  1253. alessandro gastaldello scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:33

    Libertà per una donna che ha già dedicato molto della sua vita per il suo amato popolo.

  1254. Alberto Nava scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:33

    San Aung San Suu Kyi è una luce di civiltà e democrazia del vostro Paese e del mondo intero: Governanti, Ambasciatori e Consoli Birmani rendetevene conto, interagite e liberatela per evitare alla Birmania una storica infamia!

  1255. Alessandro Mealli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:34

    Tu, come migliaia di altre persone sconosciute, porti avanti la bttaglia silenziosa per un mondo più giusto, più umano. Prego per te e per la tua liberazione. Non arrenderti mai! Aung San Suu Kyi libera

  1256. Giampaolo zubiani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:34

    liberiamola SUBITO

  1257. Chiara Di Marco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:35

    E’ facile prendersela con chi, con coraggio passione e non violenza, esprime la sua opinione e implora la liberta’ per il suo paese. Una donna così piccola, fragile nel corpo ma immensa nello spirito….
    ha diritto di vedere finalmente la sua gente i suoi figli. Se è vero che esiste una giustizia in quel paese e nel mondo LIBERATELA!!! tutto il mondo lo chiede LIBERATELA!!!

  1258. Luciana Fassio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:37

    E’ da anni che firmo petizioni per la sua liberazione. Questa e’
    l’ ultima presa in giro. LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !

  1259. Alessandro Ranzani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:37

    liberate Aung San Suu KYi! walk on…

  1260. massimo palandri scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:37

    « Prevarremo perché la nostra causa è giusta, perché la nostra causa è fondata. … La Storia è dalla nostra parte. Il Tempo è dalla nostra parte»
    (Aung San Suu Kyi)

    Considero un dovere per tutte le persone che amano la libertà un pensiero a questa meravigliosa persona

  1261. annamaria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:37

    popolo birmano recupera la tua dignità, la tua storia , la tua cultura, la tua democrazia, battiti per la liberazione di SAN SUU KYI

  1262. Anna Maria Foscolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:37

    Liberate San Suu Kyi

  1263. enza rosano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:37

    Liberate Aung San Suu Kyi! Date libertà di pensiero e parola!

  1264. Giovanni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:38

    La libertà è un diritto dell’uomo. Non va toccata.
    Esprimere un parere, dire ciò che si vuole rende l’uomo libero.
    La libertà non ha prezzo.
    Aung San Suu Kyi esiste, e non è che privandola della libertà che la farete dimenticare. Il mondo sà che esiste una donna coraggiosa come lei che lotta per una vita diversa per il suo paese.
    Liberatela.

  1265. Roberto Frati scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:38

    Liberate subito Aung San Suu Kyi.
    Ha già pagato abbastanza per la libertà del suo popolo.

  1266. giulia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:39

    Liberatela!!! E’ inumano negare la libertà a chi :
    difende la democrazia e il futuro delle prossime generazioni; immagina non solo per i propri figli condizioni di vita migliori e si impegna nel presente concretamente alla costruzione di quel futuro;
    rende testimonianza con la propria vita di regole ingiuste di convivenza civile.
    I nuovi barbari versano il sangue di vittime innocenti, privandoli della linfa vitale più importante per gli uomini: la LIBERTA’.

  1267. gian luigi cancedda scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:40

    Tutta L’Italia prega affinche il governo Birmano possa liberare Aung San Suu Kyi E’ innocente una donna ricca di amore e pace per il suo paese. Non ti arrendere il buon Dio vegliera su di te.

  1268. Emmanuele scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:40

    Chi esercita violenza contro una donna indifesa, la costringe ad anni e anni di arresti domiciliari e poi si inventa un processo farsa (impedendo agli osservatori internazionali di essere presenti) per poter prolungare senza motivo gli arresti domiciliari di questa donna dalla grande forza interiore, ebbene cos’altro sono costoro se non dei codardi? Canaglie? Non vergogniamoci di annoverare il governo birmano tra gli stati canaglia. A loro il giudizio della Storia. A noi il sogno di vederla libera. Liberatela codardi se avete un pò di coraggio!!

  1269. Michela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:41

    Liberate Aung San Suu KYi. Grazie.

  1270. francesco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:41

    E’ incredibile copme l’umanità è disoposta ad accettare i crimini di esseri samguinari decisi a garantirsi il potere con il terrore e il totale disprezzo per la vita di un interio popolo. E’ una vergogna che la comunità internazionale non è in grado di impedire a pochi criminali di fare quello che vogliono. L’umanità intera è conresponsabile di quanto sta avvenendo in Birmania e in molte altre parti del mondo (tibet …) dove vengono perpetrati crimini conttro i viventi.

  1271. Mara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:42

    Liberate Aung San Suu Kyi: è giusto lasciare a quella che, nonostante la prigionia, è una grande protagonista della vita della Birmania la possibilità di fare qualcosa perla sua gente!

  1272. Franchetto Eliseo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:42

    Conosco questo paese personalmente e ho visto quanto male ha fatto l’isolamento di questi 25 anni. Liberate Aung San Suu Kyi.
    ne trarranno beneficio tutti.-

  1273. Loretta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:43

    che tutti i governanti che si definiscono democratici intervengano e ne chiedano l’immediata liberazione perchè il mondo intero la vuole libera.

  1274. Mirko scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:43

    Vergona! LIBERATELA!!!!

  1275. Tommy da Lecco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:44

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1276. Fabio Rosati scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:45

    Liberate Aung San Suu Kyi in nome della democrazia e della libertà.

  1277. Rolando Pianigiani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:45

    Via la tirannide dalla faccia della terra …10, 100, 1000 volte LIBERATELA!

  1278. liberate Aung San Suu Kyi! « Riflessioni ad alta voce scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:46

    […] Maggio 17th, 2009 alle 09:06 […]

  1279. Antonio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:46

    La liberazione di San Suu KYi non rapprsenta la liberazione di una donna o di una delle tante icona di libertà bensì la liberazione delle Birmania. Per questo non smetterò di gridare LIBERATE IL POPOLO BIRMANO…..LIBERATE SAN SUU KYI LIBERATE IL POPOLO BIRMANO…..LIBERATE SAN SUU KYI LIBERATE IL POPOLO BIRMANO…..LIBERATE SAN SUU KYI LIBERATE IL POPOLO BIRMANO…..LIBERATE SAN SUU KYI LIBERATE IL POPOLO BIRMANO…..LIBERATE SAN SUU KYI LIBERATE IL POPOLO BIRMANO…..LIBERATE SAN SUU KYI ……………………………

  1280. claudio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:46

    Aung San Suu Kyi va liberata immediatamente, vergogna per quelle nazioni che non intervengono duramente contro quel regime, anche a discapito di interessi economici, i soli a frenare ingiustamente un coro unanime di protesta.

  1281. Daniela scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:47

    Liberate Aung San Suu Kyi ! E’ la luce della sua gente ! Aung San Suu Kyi dice: “Abbiamo fede nel potere di cambiare ciò che va cambiato…. Quelli tanto fortunati da vivere in società che assicurano loro pieni diritti politici possono protendere la mano verso i loro fratelli meno fortunati in altre aree del nostro tormentato pianeta” Spero che questo accada e che un giorno la Signora possa festeggiare con il suo popolo una Birmania libera.

  1282. katia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:47

    liberate Aung San Suu Kyi per dare speranza al popolo birmano

  1283. Nicoletta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:48

    Liberate e date voce ad Aung San Suu Kyi al più presto !

  1284. stefania basile scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:50

    Combattere per questa donna significa non chiudere gli occhi di fronte a tutte le cose orribili che succedono gni giorno.
    Smettiamola con l’ipocrisia, sosteniamo Aung San Suu mostriamo tutta la nostra forza. Forza morale, civile e sociale.
    Smettiamola con i problemi materiali della quotidianità, allarghiamo i nostri orizzonti.
    Perchè le dagnità umana non abbia limiti!

  1285. Daniela Vaccari scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:52

    Per favore liberate subito San Suu Kyi.

  1286. Steliano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:53

    Liberate Aung San Suu KYi

  1287. tiziana scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:53

    chi ne ha il potere intervenga: liberatela!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1288. Mirella Baravelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:54

    Liberate la signora Aung San Suu Kyi rappresentante,fiera e pacifica della maggioranza del popolo Birmano.

  1289. Daniela Cammarata scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:54

    Il mondo ha bisogno di donne dolci e coraggiose come lei. Liberatela subito, senza condizioni e date la libertà al popolo birmano attraverso lei. Votazioni libere e risultati rispettati. Basta dittature. La Birmania deve vivere.

  1290. giuseppe morabito scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:54

    Liberate questa Donna, popolo delle Nazioni intervieni a porre fine alla Schiavitu’ del pensiero…basta con questi governi di fantocci, prepotenti e pusillanimi

  1291. Giorgia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:55

    COME UNA PICCOLA GOCCIA CHE DA SOLA PUO’ NON VALERE NIENTE MA CHE, INSIEME A TANTE ALTRE PICCOLE GOCCE FORMANO UN OCEANO.
    OCEANO DI PACE,
    OCEANO DI GIUSTIZIA,
    OCEANO DI SPERANZA CERTA,
    OCEANO DI AMORE INCONDIZIONATO,
    OCEANO DI FRATELLANZA,
    OCEANO DI UGUAGLUANZA,
    OCEANO DI DIRITTI UMANI,
    TANTE PICCOLE GOCCE, CHE INSIEME GRIDANO “LIBERTA'”!!!

  1292. Edgar scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:57

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1293. viviana r. scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:58

    Contro ogni dittatura, contro ogni forma di diseguaglianza e prevaricazione, uniamoci tutti per sollecitare la liberazione di questa grande Donna. LIBERATELA!!!!!!

  1294. Francesca & Paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 20:59

    Liberate San Suu Kyi!. non è con la violenza che una forza politica dimostra la propria ragione. è solo con il confronto democratico e non violento che si può migliorare un popolo e il mondo. la capacità di accettare la volontà del popolo espressa democraticamente è l’unica forma di civiltà accettabile.

  1295. Massimiliano B. e famiglia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:02

    Certe volte la pace fa più rumore di cento cannoni. Liberatela e confrontatevi alla pari.

  1296. guido scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:03

    NON SO CHE DIRE , SOLO CHE I SUOI OCCHI ESPRIMO TUTTA LA SUA DETERMINAZIONE ,MA ANCHE TANTA DOLCEZZA . DEVONO POTER GUARDARE AL MONDO INTERO ! PERCIO ‘ VA LIBERATA SUBITO!

  1297. Lucia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:03

    Vi prego liberate Aung San Suu Kyi…

  1298. Andrea Baldini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:03

    Abbiamo aspettato abbastanza!

  1299. Simmy scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:05

    Sono a favore anche io di questa iniziativa….liberate San Suu Kyi!!

  1300. eugenia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:05

    Liberatela! Il cammino dei popoli verso la democrazia non si può fermare.

  1301. Silvia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:05

    La libertà di ogni persona è preziosa…tanto più quella di chi ha lottato tutta la vita per la libertà degli altri!

  1302. Anna Teresa Matteo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:08

    Abbasso le dittature che mortificano(TUTTE!) la dignità umana .Da insegnante spero che i giovani siano sensibilizzati al problema,affinché non si spenga la speranza di un mondo in cui ognuno possa finalmente esprimere liberamente le proprie idee.
    Voglio credere che tante testimonianze servano a ridare finalmente alla signora Aung San Suu Kyi la libertà di cui da troppo tempo è stata privata.

  1303. Francesco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:08

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1304. Rosa Arrigo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:08

    Liberate Aung San Suu KYi!
    Una piccola GRANDE donna!

  1305. Mauro Rossi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:08

    Liberate la signora Aung San Suu Kyi. Fiera , coraggiosa e pacifica donna che ha rinunciato a tutto per un ideale di libertà e democrazia del suo magnifico popolo.

  1306. maria rita redigolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:09

    libera per la sua vita, per il rispetto delle idee, perchè il mondo possa essere più sano, per sentire un respiro di aria pulita!

  1307. Sara Ruggeri scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:09

    Liberate Aung San Suu KYi !!!

  1308. michela m scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:11

    Liberate Aung San Suu KYi

  1309. irene scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:13

    liberate una grande donna ! ! !

  1310. enrica scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:14

    Sono favorevole alla liberazione di Aung San Suu Kyi , è incredibile che un premio nobile venga trattato come un delinquente.

  1311. Diego scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:14

    Liberate San Suu Kyi, perche’ l’ONU non fa’ niente,in questo caso umano!!

  1312. Mirella Baravelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:14

    Liberate la signora Aung San Suu Kyi rappresentante pacifica del popolo birmano.

  1313. oriettagobbi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:14

    Liberate Aung San Suu Kyi per il bene Suo e di tutto il Suo popolo.

  1314. Anna Teresa Matteo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:15

    Abbasso le dittature che mortificano(TUTTE!) la dignità umana .Da insegnante mi aspetto che i giovani siano sensibilizzati al problema,affinché non si spenga la speranza di un mondo in cui ognuno possa finalmente esprimere liberamente le proprie idee.
    Voglio credere che tante testimonianze servano a ridare finalmente alla signora Aung San Suu Kyi la libertà di cui da troppo tempo è stata privata.

  1315. Marcella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:15

    Auspico l’immediata scarcerazione di Aung San Suu Kyi per il bene del suo popolo e per il simbolo di pace che questa coraggiosa donna rappresenta.

  1316. mariagrazia Piccolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:17

    Perhè il popolo birmano possa ancora continuare a sperare per il futuro liberate Aung San Suu Kyi

  1317. Bianca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:18

    Liberate questa donna coraggiosa che sacrifica se stessa per aiutare il suo popolo a raggiungere la libertà e la democrazia.

  1318. Carla Enrico Pistone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:18

    Liberate Aung San Suu KYi per continuare a dare voce a chi combatte i regimi totalitari che vorrebbero spogliare l’uomo della sua libertà, togliere ogni dignià alla persona umana e ogni tipo di ritegno morale contro gli stimoli ciechi.

  1319. Cristiana Cintioli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:18

    Aung San Suu Kyi LIBERA LIBERA LIBERA

  1320. Bianca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:19

    LIBERATELA!

  1321. Gloria C. Molinari scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:19

    LIBERTA’ A SAN SUU KYI

  1322. flavia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:19

    Libertà immediata per questa donna forte e coraggiosa

  1323. Gian Piero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:19

    Ann San Suu Kyi anche da dentro casa riesce a far notizia. Deve essere liberata perche in questo modoriuscira a far qualcosa per il suo paese così oppresso dal regime

  1324. Pinetti Wilson scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:20

    Liberate Aung San!!!!! Ma i governi “democratici” dove sono????

  1325. Denni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:21

    La verità ha sempre fatto male alle dittature ed è per questo che cercano di ostacolare le persone libere che non hanno paura di dire ciò che pensano!!!Spero questo messaggio insieme a tutti i vostri serva davvero!!!LIBERATE SAN SUU KYI.

  1326. Paola Pisoni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:22

    Anch’io e la mia famiglia aderiamo a questo appello, perchè la Sig.ra San Suu Kyi venga finalmente e definitivamente liberata!

  1327. Stefania L. scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:23

    Mi associo con forza alla richiesta di immediata liberazione dei AUNG SAN SUU KYI.

  1328. Fabrizio Bonazzi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:23

    Libertà e giustizia non hanno senso se Aung San Suu Kyi non sarà liberata. I governi di tutto il mondo che hanno a cuore questi sentimenti dovrebbero intervenire con maggiore decisione al di la degli inetressi di parte.

  1329. Giovanni Vallero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:24

    Aung San Suu Kyi è la dimostrazione evidente della forza delle idee e dell’inutilità delle armi. Un’esile donna inerme da molti anni tiene in scacco un’intera giunta militare!! Non sarebbe più conveniente per LORO liberarla? Mi auguro che questo avvenga al più presto e senza sotterfugi.

  1330. Nicla scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:27

    Semplicemente LIBERA SUBITO! ! ! !

  1331. Marcello Bonsi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:28

    Basta con le persecuzioni politiche dittatoriali! E’ nesessario che ogni uomo o donna liberi nell’animo gridino con convinzione e partecipazione che è vergognoso comportamento l’incarcerazione di Aung San Suu Kyi. Liberatela subito!

  1332. lisetta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:28

    Che vergogna per il governo birmano detenere ingiustamente una donna straordinaria…Liberatela!Forse il mondo intero potrebbe un giorno perdonare i suoi giudici crudeli.

  1333. Maria Luisa scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:28

    Mi associo a coloro che chiedono la liberazione di San Suu Kyi.

  1334. Graziella Samuelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:29

    Dopo aver letto il libro di San Suu Kyi, mi chiedevo spesso a quale punto era la sua battaglia, ma non c’erano mai notizie fresche. Solo oggi apprendo del processo. E’ una vergogna che i potenti della terra non riescano ad intervenire su questa annosa tragedia. Liberate subito questa paldina della libertà del popolo birmano.

  1335. grandinetti anna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:30

    il mondo intero dovrebbe indignarsi per la prigionia di San Suu Kyi. La nostra voce sia la sua e diventi un coro di pace. Liberate San Suu Kyi

  1336. Amabile scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:32

    Chiedo a gran voce a tutti coloro che hanno il potere d’intervenire, di farlo al più presto, Liberate la Signora Aung San Suu Kyi! Ha diritto di esprimere le proprie idee e vivere la sua vita in libertà. Aiutatela, basta sofferenze, basta con le dittature, basta con i discorsi e le lacrime dopo che i tragici eventi sono accaduti. Ridiamole il sorriso, la salute, la libertà.

  1337. Angela Piaggesi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:36

    I Paesi democratici non possono tollerare che nel mondo accadano ancora queste cose:Anche la nostra democrazia sarà monca finchè in ogni paese del mondo non ci sarà totale libertà.
    Il nostro riconoscimento per la tua lotta,grazie
    LIBERATELA SUBITO

  1338. Elena B. scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:37

    Libertà per Aung San Suu Kyi! Liberatela e rispettatela! Com’è possibile che le organizzazioni internazionali preposte al rispetto dei diritti umani non alzino la loro voce per impedire un processo-farsa e ottenere la sua liberazione immediata? Libertà subito e rispetto per questa donna coraggiosa, libertà e diritti per tutto il popolo birmano!

  1339. alviero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:37

    Liberatela subito

  1340. Ruggero scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:38

    Liberate Aung San Suu Kyi !

  1341. Silvia Silvera Valle scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:38

    LIBERATE SAN SUU KYI

  1342. Claudio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:38

    Per un futuro migliore della Birmania liberate Aung San Suu Kyi !!!

  1343. FIDIO - SANTIAGO DE COMPOSTELA - SPAGNA scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:38

    Liberate il coraggio, la giustizia, la sofferenza, la tenerezza, il premio Nobel della pace. Il suo nome é Aung San Suu kyi. Nel nome della democrazia liberatela subito. Pregheró sulla Tomba dell’Apostolo Santiago; in Compostela, il mio pensiero volera sino al Myanmar per raggiungere Aung San Suu Kyi e dirgli, tutti lotteremo con te, con l’unica arma che abbiamo. LA DEMOCRAZIA.

  1344. Ignazio Piras scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:38

    Il mondo intero dovrebbe protestare e chiedere la liberazione di Aung San Suu Kyi.
    Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono.

  1345. morena claudio andrea scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:38

    liberate san suu kyi

  1346. Corrado Mosca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:45

    Liberate Aung San Suu Kyi. Ma a chi mi rivolgo? ai militari birmani, che la tengono imprigionata da 20 anni? al governo cinese, loro alleato e protettore? agli americani, bellicosi altrove, agli europei, inesistenti sempre? Penso possa contare solo sul proprio coraggio e sul calore della mite bontà del popolo birmano.

  1347. Fiorella Romani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:46

    Quando parlo ai miei figli di libertà, deli rispetto dei diritti umani fondametali quali la libertà di parola e di pensiero, non posso dimenticare che nel mondo esistono tantissime persone imprigionate per le loro idee di pace, non posso star ferma a guardare impotente quello che succede ad una donna vera come San Suu Kyi, per questo urlo a gran voce, forte , fortissimo con tutta me stessa: L I B E R A T E L A. Lasciatela vivere libera perchè questo permetterà a noi “uomini” di sentirci ancora tali.

  1348. Antonio Campagnola scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:49

    Spero che questa campagna serva a liberare una donna che è il simbolo della libertà e non solo in Birmania

  1349. elisabetta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:51

    Non restiamo a guardare-
    Liberatela
    Elisabetta

  1350. Rosi Carlesimo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:55

    ho visitato il paese meraviglioso che è il Myanmar e il visto la vita di un popolo semplice eppure così grande nella sua dignità e nella sua forza spirituale. Questa donna esprime solo il bisogno di ogni uomo di sentirsi libero di vivere l’essenza della propria vita e dare un segno che rimanga per sempre. Fossero tutti così forti nell’esprimere il proprio credo. Sono per la libertà sempre sempre sempre.

  1351. elena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 21:59

    Liberate la vera voce della Birmania Aung San Suu kyi liberate la voce del popolo

  1352. Paola Caccamo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:02

    LIBERATE SAN SUU KYI!!!

    e il Mondo ritroverà un po’ di speranza.
    Liberatela e nel vostro cuore di roccia, spunterà, come un fiore il sorriso di uno scricciolo che , per amore, ha il coraggio di un volo d’aquila..Liberatela !!!!! e sarà il prezzo del vostro riscatto.
    Lberatela e sarete uomini!!!!

  1353. Luigi Marcello scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:02

    Ho visitato la Birmania,pagode bellissime,giovani monaci,religiosità del popolo,povertà del popolo,apparente immobilità del popolo,mancanza di libertà del popolo,paura del popolo,silenzio ………
    Ridiamo voce al popolo birmano facendo liberare SAN SUU KYI

  1354. Franco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:03

    E’ divenuta la vera bandiera degna di garrire su tutto il popolo birmano

  1355. Paolo Borgese scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:05

    E’ veramente difficile da sopportare che il legittimo presidente di un popolo meraviglioso venga tenuta prigioniera da un regime illegale e il Mondo intero non faccia nulla di concreto. E questo solo per non compromettere le proprie aziende che prosperano facendo affari coi generali. i diritti umani calpestati per il business. NON NE POSSIAMO PIU’ DI QUESTO ORDINE MONDIALE. LIBERATE AUNG SAN SUU KYI, liberate tutto il popolo birmano.

  1356. Nadia Cabrini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:06

    Liberate Aung San Suu Kyi !
    Una farfalla non può essere trattenuta…la sua vita è effimera ma da’ speranza e forza a tanti !

  1357. Angela Distratis scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:06

    è impensabile che nel nostro secolo chi si batte per la libertà venga privata non solo di essa, ma del diritto di gridarla a voce alta…
    Libertà per Aung San Suu Kyi !

  1358. Noemi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:06

    Per una donna come lei simbolo di un ideale, di un popolo,si può chiedere una sola cosa LIBERTA’!!….San Suu Kyi continua ad avere la forza d’animo e il coraggio e l’amore per il tuo paese che hai dimostrato fino a oggi…LIBERATELA!!!

  1359. Sergio e Gabriella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:08

    Liberate San Suu Kyi

  1360. Magonio Paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:09

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1361. Susanna Medici scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:10

    Liberate Aung San Suu Kyi1!!

  1362. maria chiara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:13

    lottare per il proprio paese è un dovere di tutti. è un valore che va onorato e in nessun modo costretto in una prigione.

  1363. raffaella rusconi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:15

    non possono esistere ancora qst forme di soppruso nel 2000!

  1364. veronica scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:15

    liberatela!

  1365. francesca scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:16

    LIBERATE Aung San Suu Kyi !!! ‘ E ‘ il grido di chi crede nella libertà.
    Donna straordinaria, luce per noi occidentali.
    Saremo capaci di unirci per dare voce a lei e al popolo birmano ?

  1366. Marilena scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:17

    Spero che tanto coraggio e tanta determinazione non vadano sprecati; non lasciamola sola!

  1367. Paolo Autelitano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:25

    ADERISCO alla richiesta di liberazione immediata per Aung San Suu Kyi

  1368. Ivano Ortolan scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:25

    Mi auguro che la comunità internazionale arrivi al più presto alla liberazioe di San Suu Kyi, simbolo di pace, anche per non correre il rischio di una complicità coatta con i governanti birmani.

  1369. Alessandro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:26

    Wikipedia:”La libertà indica l’essere libero, la condizione di chi non è prigioniero e non ha restrizioni, non è confinato o impedito. La libertà in senso più ampio è anche la facoltà dell’uomo di agire e di pensare in piena autonomia…”
    L’uomo ha il dono della ragione per pensare e non si può impedire la libertà di esprimere i propri ideali!!
    L I B E R A!!!

  1370. Aggeliki e Marinos scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:37

    Liberate la donna cha da anni combate per i diritti umani e per la liberta del suo popolo.Tutto il mondo civile deve protestare per questa donna coraggiosa e simbolo universale.

  1371. julia shaw lawrence scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:40

    si, la giustizia vuole chè facciamo di tutto per liberarlà adesso!

  1372. paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:41

    aderisco alla liberazione di Angun Suu Kyi.le nazioni unite devono intervenire ! subito!

  1373. carlo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:43

    libera subito!

  1374. federica scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:44

    Contro ogni forma di dittatura, che sia liberata Aung San Suu Kyi!!!!!!

  1375. Rita Boga scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:44

    Contro tutte le dittature, con tutti i perseguitati.

  1376. Priscilla Licandro scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:45

    Liberate Aung San Suu Ky, che ha il diritto di esistere, manifestare le proprie idee, e perseguire i propri ideali. Il potente governo birmano appare piccolo ed insignificante come una pulce di fronte a questa piccola grande donna.

  1377. carlo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:45

    perche’ la speranza che qualcosa possa davvero cambiare per la sua gente e per tutti gli oppressi del mondo,non la faccia mai sentire sola.

  1378. Simone scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:47

    L I B E R A T E L A ! ! !

  1379. Irebe scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:49

    Liberate Aung San Suu Kyi!
    Che il coraggo di questa donna possa essere di esempio per tutti noi.
    Libera!

  1380. Emanuele Marcuccio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:50

    Non ti arrendere mai, per una Birmania libera dalla dittatura!
    Liberate la voce della libertà birmana!

  1381. paolo scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:50

    liberatela . cavernicoli gli uomini senza saggezza ,…hanno evidentemente travisato la frase :il saggio cerca l’assenza di dolore…

  1382. Rosa Maria Cucco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:52

    Perchè si possa ancora parlare di Libertà, Democrazia, Umanità…….

  1383. Lia scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:52

    Liberatela adesso, ora, subito.La pace deve essere libera non si può tenerla chiusa.Il cuore della Birmania deve battere fuori da quelle mura.I politici italiani che fanno? Stanno a guardare?Vorrei andare io a prenderla ma non ho questa possibilità.Politici datevi da fare.Chi è al governo é il popolo della libertà: sono sole parole o Fatti?

  1384. Gae scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:53

    Liberate Aung San Suu Kyi! , la non violenza ci darà una vita migliore

  1385. Giovanni Panzarella scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:53

    Le idee non si imprigionano!

  1386. chiara scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:54

    libertà

  1387. Fabbri Stefano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:56

    non c’è prezzo per la libertà. basta col regime.liberate Aung San Suu Kyi!

  1388. Paolo Novelli scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:57

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  1389. Rosa Maria Cucco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 22:58

    Perchè si possa ancoa parlare di: Democrazia, Libertà, Umanità!

  1390. Marco/Hi-Fi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:05

    L’impotenza della tirannia si manifesta sempre con la coercizione.
    È la solita storia reiterata dai tempi delle liste di proscrizione, delle “libagioni”di cicuta, dell’Arbeit Macht Frei.
    L’unica differenza sta nell’attenzione del villaggio globale a che l’antico dramma dell’orgia del potere non degeneri in tragedia per un’icona del libero esercizio dell’espressione politica.

  1391. Fabbri Stefano scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:07

    non c’è prezzo per la libertà .liberate Aung San Suu Kyi!

  1392. Claudio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:08

    “FREE AUNG SAN SUU KJI IMMEDIATLY”

    Esprimo solidarietà come tanti di Voi, per l’immediata liberazione di questa Stupenda donna che lotta da sempre per la pace del suo Paese all’insegna della Democrazia, libero da ogni forma di dittatura. Sarebbe il caso che gli venisse concesso il suo posto di Presidente della Birmania come le spetta di diritto, anziche essere trattenuta agli arresti. Credo che ogni Persona di buon animo, di buoni pensieri per il prossimo abbia il diritto di essere agevolato su questo pianeta da parte dei potenti della terra che ci governano, e con ciò mi auguro che le persone buone possano vivere in libertà per poter diffondere liberamente i propri pensiei, anziche essere agli arresti e privati dei loro diritti, cosa scandalosa… Liberate Aung San Suu Kyi immediatamente, e con Lei tutti colloro che sono trattenuti contro la loro Volontà, solamente perchè il più delle volte troppo buoni e con ciò deboli ed indifesi. Prego che ciò possa avvenire Grazie al Buon Dio, nella speranza di un mondo sempre migliore, libero da ogni forma di violenza, all’insegna della Pace e Rispetto fra i Popoli che lo abitano, cosa che purtroppo a mio avviso non si è mai veramente raggiunto, al di fuori dei Paesi Ricchi, dove anche esso purtroppo a volte regna ogni tipo di violenza, nelle scuole, alle manifestazioni, tra automobilisti, basta poco al giorno d’oggi vedere persone insultarsi oppure venire alle mani per poco, perchè di tutto ciò? perchè a mio avviso c’è veramente una grandissima carenza di bonta nei confronti del prossimo, oserei dire che molto spesso si ha paura a voler bene, ecco quindi ancora più l’importanza del motivo di rendere libero una Persona che possa fare qualcosa per i più deboli, abbiamo un estremo bisogno di persone buone a questo mondo, senza di loro non ci sarebbe più futuro, soppratutto per chi non sa difendersi. Auguri.

  1393. Luca Tran scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:11

    Libertà per Aung San Suu Kyi e diritto all’autodeterminazione per il popolo del Myanmar. Che il mondo si faccia sentire !!!

  1394. Ezio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:14

    Voglio unire anche la mia voce a quella di tanti amici sconosciuti che hanno a cuore le parole giustizia e libertà , ancora oggi in troppe parti del mondo irrise e calpestate, in nome solo del potere e della sopraffazione !
    Liberate Aung San Suu Kyi !

  1395. Laura scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:16

    La libertà è il bene più prezioso e non può essere negata a colei che l’ha difesa a costo di privarsene….liberate un raggio di sole!

  1396. Antonio Stefano Caria scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:17

    Mi aggiungo al coro di richieste per la liberazione di San Suu Kyi: liberatela!
    Stefano

  1397. elena Bolognini scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:17

    ….e il mondo stà di nuovo a guardare senza reagire !!!!!!
    LIBERA SUBITO. – Elena

  1398. argonauta scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:19

    Liberatela. Senza se e senza ma. La stessa vergogna che ricade su di voi ricadrà anche su chi non farà niente per aiutare Aung San Suu Kyi

  1399. antonio scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:20

    Tutto la mia solidarietà,stima e ammirazione a chi riesce ad avere tanto coraggio da ribellarsi in maniera aperta contro una dittatura cieca, che ,come tutte le dittature,anche quelle democratiche, non riescono a vedere come è piccolo il mondo.La libertà l’hai dentro,non rimane altro che gli altri BIRMANI la uniscano.

  1400. Marco scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:21

    Liberate una donna e un eroina della pace e della democrazia!!

  1401. Nanni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:22

    LIberate subito SAN SUU KYI , una donna che con il suo coraggio e la sua fede onora e illumina il suo paese cui auguro di giungere al piu presto alla totale liberta’.
    Gandi vive ancora….
    Nanni

  1402. Giovanni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:23

    Questo è anche il risultato dell’indifferenza di una politica internazionale debole contro il governo birmano, lo stesso vale per il Tibet e il popolo tibetano. Si alzi la nostra voce forte, decisa contro l’ingustizia, liberate Aung San Suu Kyi senza condizioni!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Poichè pochi conoscono le condizioni reali di questo popolo chiedo che ogni tanto farebbe bene parlare di queste cose anche in trasmissioni come Porta a Porta che spesso si occupa del passato, che è giusto non dimenticare, oltre a comparsate varie, ma è altrettanto giusto guardare e sensibilizzare l’opinione pubblica e far pressione, come fa Zapping in radio, contro tanta ingiustizia che cè nel mondo il cui sviluppo ed evoluzione è il futuro che lasceremo ai nostri figli. FREE Aung San Suu Kyi

  1403. Leila scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:24

    Aderisco alla campagna in favore della liberazione del premio nobel per la pace Aung San Suu Kyi che lotta con grandi sofferenze per la libertà del popolo birmano.Ad alta voce……..LIBERATELA!!

  1404. Mario scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:24

    Libertà, uguaglianza, fratellanza. Senza libertà non c’è uguaglianza e senza uguaglianza non c’è fratellanza. Liberate Aung San Suu Kyi; siate d’esempio.

  1405. Piera scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:27

    Mi associo a tutti coloro che nel mondo invocano l’immediata liberazione di Aung San Suu Kyi.

  1406. Giovanni scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:30

    Liberate Aung San Suu Kyi! La piccola GRANDE donna!

  1407. Ferruccio Mantovani scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:36

    … e la comunità internazionale cosa fà?? Vergogna!!!

  1408. Giusy scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:42

    una donna apparentemente così fragile ma così forte, coraggiosa e tenace… non lasciamola sola, liberatela in nome e per amore della giustizia

  1409. Antonio Maria Luzi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:44

    Liberate Aung San Suu Kyi. Senza libertà di pensiero e di parola non può esistere alcuna forma di democrazia. Uno Stato che priva il suo popolo della libertà di espressione, che non è rispettoso dei diritti umani e della dignità della persona non può ritenersi degno di tale nome.

  1410. Vanna scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:52

    Ancora con te nel nome della nostra libertà.

  1411. Luigi scrive:
    maggio 18th, 2009 alle 23:55

    Birmania, ritorna nel mondo civile dove ognuno possa agire in libertà

  1412. peppe scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 00:00

    libera! espressione della libertà di pensiero

  1413. Michele scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 00:06

    Parole,troppe parole,noi non siamo politici,,è evidente che anche questo è un affare politico,a mio avviso complici tutti i paesi del mondo chi piu e chi meno.E’ ora di dire basta,liberate Aung San Suu Kyi in nome della libertà e della giustizia.Il popolo comincia ad essere stanco dei soprusi:FATE ATTENZIONE.

  1414. anna censi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 00:20

    pace e libertà per AUNG SAN SUU KYI e per tutti

  1415. Riccardo Ghidotti scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 00:43

    Libertà per chi ha difeso la pace.

  1416. sabrina rocca scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 00:53

    liberatela

  1417. luca uk scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 00:56

    democrazia…….democrazia……democrazia…….basta alle tirannie nel mondo…..liberatela

  1418. Massimo Mezzetti scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 00:58

    LIBERTA’ per SAN SU KYI, SUBITO!!!!!

  1419. Simone scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 01:01

    Come per Silvia Baraldini, come per altre donne e altri uomini nella storia tutti noi ci dovremmo guardare dentro un po’ meglio e capire davvero quello che tutti gli esseri viventi di questo pianeta sanno fare istintivamente e cioe’ capire la differenza tra il bene e il male. Perche’ soltanto l’animale piu’ intelligente ed in cima a tutte le catene alimentari come l’uomo sapiens non riesce a fare questa cosa?

  1420. Jean scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 01:17

    Libera immedatamente!!!!

  1421. Provenzano Antonio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 01:42

    LIBERATELA IMMEDIATAMENTE !!!! Per contribuire alla PACE nel Mondo e contro Tutte le Dittature !!!!…….

  1422. Antonella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 04:04

    Non uccidete le libertà di parola! Liberate questa donna così coraggiosa.

  1423. emilio tirrito scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 05:08

    mi associo al t g i alla liberazione diAung San Suu Kyi.E una vergogna che le nazioni unite non fanno abastanza per esortare e punire questi dittatori atroci di sangue umano e punirli con l’isolamento assoluto,e catturarne i capi e processarli senza perdite di tempo.

  1424. giusi ronchi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:00

    Liberate Aung San Suu Kyi perché si possa ancora credere in un futuro migliore per ogni terra

  1425. Luca scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:09

    Liberate questa donna coraggiosa e date la Birmania ai birmani. Questa terra da favola deve ritornare alla sua gente.

  1426. simona scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:16

    Liberiamo la Birmania dal potere militare e ridiamo alla sua gente la libertà. Aung San Suu Kyi libera.

  1427. Fausto Mazzieri scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:24

    L’Europa e tutto il mondo libero hanno il dovere di chiedere con forza la liberazione della leader birmana che con grande sacrificio si batte e lotta da anni contro un regime autoritario che umilia milioni di persone. E’ venuto il tempo di affrontare con Cina ed India questo argomento, perchè la libertà e la vita di un intero popolo debbono contare più degli affari che questi paesi fanno con il regime birmano

  1428. Caterina Imbastari scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:34

    Libera. Subito

  1429. Pina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:38

    Liberatela!!!!

  1430. Melania scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:57

    Liberatela subito: lei rappresenta la libertà e la democrazia.

  1431. Teresa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:59

    Per tanti anni ha sacrificato tutti i suoi affetti, ma non c’è stata tanta mobilitazione. Se al suo posto ci fosse stato un uomo sarebbe stato lo stesso? Liberiamo Aung San Suu Kyi!!

  1432. Marco Casciani scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:59

    Liberatela!!!

  1433. Camillo Franchini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 06:59

    Lasciate che Aung San Suu Kyi possa esprimersi, libera nel proprio Paese.

  1434. Teresa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:00

    Per tanti anni ha sacrificato tutti i suoi affetti,ma non c’è stata tanta mobilitazione. Se al suo posto ci foffe sato un uomo sarebbe stato lo stesso? Liberiamo Aung San Suu Kyi!

  1435. Laura scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:01

    Liberate subito questa fragile grande donna

  1436. Giuliana Casacci scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:01

    Il cambiamento nella vita di una singola persona può portare ad un grande cambiamento nel suo popolo e nell’umanità intera

  1437. Vilma Golinelli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:05

    Una singola voce portata dal vento può raggiungere infiniti cuori.
    Ascoltiamola e non dimentichiamo. Solo così potremo essere noi quel vento.

  1438. massimo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:05

    libertà di pensiero e parola non possono essere recluse ne limitate

  1439. antonia liuzzi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:06

    Liberate Aung San Suu Kyi.
    Liberate questa donna che ha la sola colpa di avere un cervello e un cuore più grande degli uomini armati che la tengono prigioniera.
    Uomini di potere vergognatevi di combattere armati una donna che si presenta da sempre a mani nude.!
    Antonia Liuzzi

  1440. Antonio Carlini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:06

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  1441. anna butturini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:07

    amo tantissimo la liberta e desidero essere sempre rispettata nella mia essenza di creatura, cosa che purtroppo non ho visto nella Birmania da me visitata recentemente. Iniziate col liberare Aung San Suu Kyi

  1442. kosma cafueri scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:10

    Che cosa fa il nostro governo per far liberare questa piccola gigantesca donna? Che cosa fa il nostro parlamento?
    Dov’è e cosa fa l’Europa? E Obama?
    Con che coraggio ci diciamo una democrazia se non ci sta a cuore la libertà altrui e non ci ricordiamo tutti i giorni della sofferenza di questa Donna e del suo popolo?
    Libertà per San Su Kiy e la sua Birmania! Subito!

  1443. valeria scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:11

    LIBERATE Aung San Suu Kyi…BASTA col REGIME!

  1444. ISA MARANESI scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:21

    Liberatela. E basta

  1445. Chiara Rossi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:21

    Per la liberazione di Aung San Suu Kyi e per i diritti di cui lei è portavoce

  1446. Giubo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:22

    LIBEATE ANG SAN SUU KYI!

  1447. Chiara B. scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:26

    Liberatela! Liberate Aung San Suu Kyi!

  1448. Giancarlo Cappellano scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:29

    Sono stato in Birmania nel 2005 , un popolo così dolce e paziente non si merita il regime che lo opprime ! Purtroppo la comunità internazionale non muove un dito………..
    LIBERATELA ! ! ! ! !

  1449. Marina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:30

    Basta con le dittature, liberatela subito!

  1450. Domenica Vinciguerra scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:30

    Basta appoggiare queste inumane dittature per meri scopi economici e politici…LIBERATELA…!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1451. gianna scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:35

    Liberate San Suu Kyi !!!

  1452. Matteo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:36

    LIBERATE Aung San Suu Kyi E NOI DA TUTTE LE DITTATURE DEL MONDO!!! FREE BIRMANIA – FREE TIBET

  1453. Renato Zironda scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:38

    E’ ora di finirla di mettere in carcere persone che battono per scopi nobili ,perciò firmo affinché SAN SUU KYI sia liberata quanto prima.

  1454. Elisa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:42

    Liberate Aung San Suu Kyi, per il popolo birmano e per dimostrare che si possono esprimere le proprie idee.

  1455. lorena tasca scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:46

    Nel corso dei secoli l’uomo si é evoluto tecnologicamente, ma dal punto di vista interiore non ha fatto un passo avanti.

  1456. luigi scalari scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:46

    vi prego liberatela. Sarà una liberazione anche per le vostre coscienze.

  1457. nadia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:47

    Liberate Aung San Suu Kyi! non smettiamo di lottare.

  1458. ivana enny scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:47

    liberate la mente, l’anima, il corpo di Aung San Suu Kyi

  1459. raffaella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:50

    Come possono i “grandi” conferire un Premio Nobel per la Pace e poi chiudere occhi e orecchie?
    Apriteli! Intervenite e fatevi sentire,non potete premiare la pace se non siete promotori di pace.
    Ogni Paese che ha conosciuto la dittatura e che si proclama democratico non lo è veramente se fa finta di non vedere ciò che accade dall’altra parte del mondo.
    Aiutate Suu Kyi, liberate questa piccola grande donna, il suo Paese ha bisogno di Lei per continuare a lottare.

  1460. vincenzo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:51

    Senza parole… i fatti si commentano da sè: arrestare un premio Nobel per la pace è già tutto dire!

  1461. Graziella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:52

    Liberate Aung Suu Kyi

  1462. gedeone scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:57

    La libertà non è più un diritto… impegnamoci per una persona che fa in modo affinchè lo sia ancora!!!

  1463. masciullo salvatore scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:58

    la giustizia esige la libertà. La tua libertà come atto di giustizia,per te, per il tuo popolo, per noi.

  1464. bortolati claudio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 07:58

    Libera subito e per sempre

  1465. francesco scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:03

    Liberatela!!

  1466. Claudio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:11

    Per la Democrazia, per la Libertà, per il Rispetto della Dignità dell’UOMO !!
    Liberate Aung San Suu Kyi

  1467. Giuseppe Paterni scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:11

    Libertà per Aung San Suu Kyi!!!!

  1468. Pietro scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:12

    E’ triste che il governo italiano non prenda ufficialmente posizione in merito al regime birmano e alla violenza esercitata contro Aung San Suu Kyi.

  1469. Giuseppe Cortini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:12

    AL REGIME:non abbiate paura di chi la pensa diversamente da voi, ma confrontateti. LIBERA SUBITO!!!!!!!

  1470. Marta Cavazza scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:16

    Libertà per Aung San Suu Kyi, onore e speranza del suo paese e dell’umanità, .

  1471. Giuseppe scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:17

    liberate san suu kyi è un suo diritto essere libera.-

  1472. Pierangela Cirillo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:17

    E’ indegno e vergognoso, quello che riusciamo a fare noi esseri umani ad altri esseri umani.

  1473. Isabella Brezigar scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:20

    Liberate Aung San Suu Kyi subito!!

  1474. Omero scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:23

    Uomini e governi liberi muovetevi per liberare Aung San Suu Kyi!!!!

  1475. Francesca Riccardi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:32

    Contro ogni dittatura, contro ogni potere che prevarica e zittisce!AUNG SAN SUU KYI LIBERA!!!

  1476. Alessandra Pedriali scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:32

    La libertà è un diritto di tutti gli uomini, sia essa di pensiero, di religione, di parola… LIBERATELA!

  1477. Loredana scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:32

    La libertà è uno dei diritti fondamentali di ogni uomo…. Liberate Aung San Suu Kyi!

  1478. Elena scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:33

    Liberate la donna che per anni si è battuta per la libertà e la non violenza..

  1479. Filippo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:33

    Liberatela subito!
    Senza compromessi.
    Mondo inumano.

  1480. dario gigante scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:34

    Per la liberazione immediata della legittima presidentessa birmana, Dario Gigante

  1481. Giovanna Cavazzini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:36

    Liberate Aung San Suu Kyi!!

  1482. Angelina D'Argenio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:37

    Tutti gli alunni della II E dell’istituto Tecnico Commerciale “F.Galiani” di Napoli, chiedono che il premio Nobel Aung San Suu Kyi torni ad essere una donna libera come tutti noi. Affinchè possa esprimere liberamente il suo pensiero di pace.

  1483. giorgio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:37

    è vergognoso come la liberta’ possa essere privata in modo cosi’ indecente, San Suu Kyi è il simbolo della democrazia e della liberta’ che viene oltraggiata sempre piu’ impunemente.
    liberate San Suu Kyi, l’ intero mondo sara’ piu’ libero.

  1484. carlos scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:39

    Liberatela subito Aung San Suu Kyi è una donna straordinaria,LIBERATELA SUBITO !!!!

  1485. daniele scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:40

    Io spero ardentemente che alla fine gli aguzzini birmani rinsaviscano e liberino questa donna coraggiosissima,ma la storia,ahimè,non mi sembra rivolta in quella direzione.Piuttosto i soloni dell’Onu e le adunate oceaniche che si fanno per presunte libertà violate dove sono in questo frangente?
    Forse che quando ci si trova di fronte a fatti reali diventa difficile alzare veramente la voce?

  1486. carlo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:41

    liberatela subito!!

  1487. NADIA BORLA scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:44

    Sono sta in Birmania dua anni fa e sono stata molto colpita da questo popolo gentile e dignitoso. La storia di Aung San Suu Kyi, che peraltro conoscevo già, mi ha toccata particolarmente. Mi unisco quindi agli appelli che giungono da tutto il mondo affinchè sia libertata al più presto e che lei e tutto il suo popolo possa cominciare una nuova era e vivere in libertà e democrazia.

  1488. Stefano Leone scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:46

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1489. nicola scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:46

    liberate aung san suu kyi!rispettate e fate rispettare i diritti dell’uomo e della donna!

  1490. Bartolo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:48

    Liberatela. Non si possono imprigionare i pensieri.

  1491. annalisa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:48

    tratto da Woman in chains – Tears for Fears
    “Men of stone, men of stone, hey baby, no no no, ooh

    Well, I feel deep in your heart there are wounds time can’t heal
    (The time can’t heal)
    And I feel somebody somewhere is trying to breathe
    Well, you know what I mean
    It’s a world gone crazy keeps woman in chains

    It’s under my skin but out of my hands
    I’ll tear it apart (somebody somewhere is trying)
    But I won’t understand (to breathe)
    I will not accept the greatness of man
    It’s a world gone crazy keeps woman in chains
    Gone crazy keeps woman in chains

    So free her, so free her, so free her
    So free her, so free her (the sun and the moon)
    So free (the wind and the rain) her, so free her
    So free her, so free her, so free her, so free her
    So free her, so free her (the sun and the moon)
    So free (the wind and the rain) her, so free her”

    so… FREE AUNG SAN SUU KYI!

  1492. loretta ballerini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:50

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  1493. Mortisia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:51

    LIBERATE SUBITO QUESTA GRANDE DONNA AUNG SAN SUU KYI!!!!!!

  1494. Piergiorgio Musella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:55

    Liberate San Suu Kyi

  1495. Tullio Carretta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 08:57

    Che si rendano conto che è il regime ormai prigioniero delle idee di SAN SUU KYI.

    Le idee non possono essere imprigionate nè uccise. Vivono e sono un esempio ed un patrimonio dell’umanità.

  1496. Maria Pia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:03

    Non si imprigiona la DEMOCRAZIA,LIBERATE SAN SUU KYI.

  1497. luisa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:03

    La Birmania è un paese meraviglioso, ma la popolazione vive in un continuo stato di terrore dovuto ad una dittatura militare che viola continuamente i diritti civili. Liberate Aung San Suu Kyi

  1498. Loretta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:04

    Aung San Suu Kyi: la sua oppressione è simbolo di tutte le oppressioni del mondo. Non si può più tollerare questa privazione della libertà per lei, per il suo popolo e tutti i popoli oppressi su questa terra.

  1499. Francesco scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:08

    Rilasciate Aung San Suu Kyi

  1500. Daniela scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:08

    Free now!!!!

  1501. mari scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:17

    Liberatela. Non si può permettere che si cada ancora nell’indifferenza.

  1502. Carlo De Filippo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:18

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  1503. marina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:22

    Liberate AUNG SAN SUU KYI!
    http://www.corriere.it/editoriali/09_maggio_19/isabella_bossi_fedrigotti_aung_san_suuki_non_dimentichiamola_4d76f910-4436-11de-a9a2-00144f02aabc.shtml

    NON DIMENTICATELA!

  1504. Gaetano Lastilla scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:25

    Mi associo ad una vivace protesta contro il Regime birmano e chiedo la piena libertà per SAN SUU KYI.
    VIVA LA DEMOCRAZIA E LA VERA LIBERTA’

  1505. Manuela Errico scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:25

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1506. Sergio Barbieri scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:30

    Non ci sono parole adeguate per esprimere lo sdegno e la rabbia per questa ennesima spraffazione e negazione della liberta’ che i dittatori birmani stanno perpetrando.
    Posso solo aggiungere la mia voce alle tante che chiedono

    LA LIBERAZIONE DI QUESTA PICCOLA GRANDE DONNA.

  1507. paola scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:32

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1508. Bruna scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:33

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1509. Laura Bronzo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:35

    liberate san suu kyi!!!!!!

  1510. Ilaria scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:37

    Aung San Suu Kyi libera subito!!!

  1511. Elisabetta Covini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:42

    Libertà per Aung San Suu Kyi

  1512. Laura scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:42

    Freedom for Auung San Suu Kyi !
    Stop to the military power we want peace and democracy in Birmania, now !

  1513. caterina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:44

    Bella e forte come il suo paese.
    Viva come la fermezza di portare avanti le sue idee.
    Libera subito e per sempre, insieme a tutti i popoli oppressi della Terra.

  1514. Vincenzo D'ambrosio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:45

    Liberatela!! In un mondo globalizzato dove la cosa più importante è la LIBERTA’ di esprimere la propia opinione, specialmente a favore di un popolo che da anni è soggetto a Dittatura, la SUA VOCE deve essere libera in modo da gridare al mondo intero ciò che sta accadendo nel suo Paese. I governanti del mondo e l’ONU, uniscano la loro voce a quella di Aung San Suu Kyi per fare in modo che tutto ciò si arresti immediatamente.
    Che la mia piccola goccia d’acqua insieme a tante altre formi un torrente in piena e pulisca questo disonore per il Mondo Intero.

  1515. Laura Terzi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:48

    Free AUNG SAN SUU KYI

  1516. linda scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:50

    “Verrà un giorno in cui tutti, alzando lo sguardo, vedremo una terra chiamata libertà”.
    Da “Il potere dei sogni” di Luis Sepùlveda
    Liberate Aung San Suu Kyi

  1517. Mauro Coiro scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:53

    La libertà non deve essere una conquista, ma deve essere un principio un dono naturale di ogni uomo, chi la reprime si macchia di una colpa contro l’umanità e contro Dio. Liberate subito Aung San Suu Kyi, assieme a lei le tante persone perseguitate nello stesso modo. Un modo libero è un mondo di pace.

  1518. umberto persegati scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 09:55

    la liberazione di Aung San Suu Kyi sarebbe dimostrazione di un regime forte, ma siccome è debole, benchè dittatoriale, purtroppo non si verificherà: alla fine, però, vencerà l incarcerata’

  1519. angela scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:00

    Liberatela

  1520. linda scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:01

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1521. Andrea scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:03

    Liberatela subito! No a qualsiasi dittatura!

  1522. mirko armellini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:08

    Aung San Suu Kyi come Mandela….la liberta’ e la giustizia “purtroppo” hanno bisogno di Martiri…A noi sta’ sostenerli ed alleviare il piu’ possibile le loro pene e sostenere le loro cause ancora di piu’ per non lasciarli mai soli!

    Aung San Suu Kyi LIBERA SUBITO!

  1523. Anna Maria Foscolo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:11

    Ancora: San Suu Kyi, liberatela subito!

  1524. Ruggero scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:23

    LIBERATELA!!!!

  1525. elisabetta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:23

    ogni ingiustizia è una vergogna per il genere umano: che sia liberata!

  1526. Simone scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:29

    LIBERATE SAN SUU KYI

  1527. martina valentincic scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:30

    San Suu Kyi libera!!!

  1528. Marco Tolomelli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:42

    Aung San Suu Kyi libera subito!

  1529. Graziella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:43

    Aderisco alla campagna per la liberazione di San Suu Kyi simbolo di pace e libertò

  1530. graziana scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:45

    Liberatela subito! Chiediamolo in tanti!

  1531. Paola scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:47

    Aung San Suu Kyi una grande donna libera nel cuore!!!!
    Rilasciatela subito!!!!

  1532. Angela scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:54

    Ogni uomo al mondo dovrebbe avere la libertà di esprimere la propria opinione ed ogni azione di repressione è un crimine all’umanità. Liberate San Suu Kyi!

  1533. Andrea scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:55

    L’indifferenza è il modo più spietato di imprigionare la verità. La verità è ciò che rende l’uomo libero. Aung San Suu Kyi libera come libere sono le sue idee.

  1534. Francesca Cagliani scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:59

    grazie a questa iniziativa che ci permette di unire le voci in difesa di questa donna coraggiosissima e bellissima. Come si può condannare e imprigionare chi dedica la propria vita alla ricerca della verità, della giustizia, del bene comune? Che il “governo” birmano liberi San Suu Kyi e ponga fine alla sua sofferenza al più presto!

  1535. franca scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 10:59

    Nel rispetto dei diritti fondamentali di tutti gli esseri umani, Aung San Suu Kyi deve essere liberata subito e ricevere le urgenti cure necessarie.

  1536. Carlo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:03

    Liberate San Suu Kyi !

  1537. Rocco scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:04

    Free now!! Liberate Aung San Suu Kyi

  1538. Franca Berardi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:15

    Liberate Aung San Suu Kyi è una questione di primari diritti umani.

  1539. Giovanni Oggioni scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:16

    Aung San Suu Kyi libera subito. E’ un abominio il suo nuovo arresto e “processo”.

  1540. gianni lazzarin scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:19

    Liberate San Suu Kyi !

  1541. Paola Tempo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:20

    Liberate Aung San Suu Kyi perchè lei è l’anima e la voce del suo popolo.

  1542. francesca MARSILIO scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:21

    FREE Aung San Suu Kyi
    FREE BURMA
    FREE TIBET

  1543. carmen scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:21

    liberiamo Aung San Suu Kyi

  1544. Denis scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:21

    Free Aung San Suu Kyi now!

  1545. FEDERICA MARSILIO scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:22

    FREE Aung San Suu Kyi
    FREE BURMA
    FREE TIBET

  1546. Alex scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:24

    Liberate Aung San Suu Kyi immediatamente! Liberate la democrazia!

  1547. Tiziana Franco scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:26

    Le ali di una “farfalla d’acciaio” non si possono spezzare: governo birmano, desisti e libera Aung San Suu Kyi!

  1548. claudia fantuzzi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:28

    Dal film ” Anna and the King” che si svolge proprio in Birmania mi piace riportare una frase che il re pronuncia vedendo Anna molto silenziosa: “quando una donna tace il suo silenzio può diventare assordante”. Spero di non essermi sbagliata ma il senso credo sia chiaro.
    LIBERATE la signora Aung San Suu Kyi, dolcissima, bellissima, tenace, forte, una grande donna che, con il suo sguardo di una tristezza infinita, ci insegna cosa vuol dire amare il proprio Paese e lottare per la sua libertà.

  1549. daniele77 scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:36

    è ora che il mondo non stia solo a guardare ma sia attivi per la sua liberazione

  1550. Andrea scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:39

    Chiedo venia,
    Ma a cosa serve raccogliere dei commenti sull’argomento – a parte forse sensibilizzare l’opinione pubblica ? Verranno tradotti in una petizione ? O cosa ? Vi ringrazierei sentitamente se poteste chiarirmi questo dubbio.
    Distinti saluti

  1551. Elena scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:44

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata subito senza alcuna condizione… Non è assolutamente accettabile ai giorni nostri che ci siano ancora Paesi in cui chi si oppone al potere (peraltro dittatoriale) venga semplicemente annientato. E’ una cosa abominevole e fuori da qualsiasi logica civile e umana.

  1552. Luciana Lo Bello scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:49

    libera subito…

  1553. Jori Cherubini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 11:49

    Abbattiamo le dittature, alziamo i cuori e liberiamo San Suu Kyi.

  1554. Giulia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:03

    Liberazione di questa grande Donna, in nome della Democrazia!

  1555. patrizia bifolci scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:03

    LIBERA SUBITO

  1556. giuliano zamperini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:10

    in uno dei paesi più belli del mondo perchè devono vivere uomini tanto meschini? tutti i giorni nella nostra quotidianità ricordiamoci di questa donna coraggiosa e una preghierina, per quello che siamo capaci, perchè sia libera di esprimere e di interpretare la voglia di pace e libertà del suo popolo.

  1557. Marilena scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:10

    E’ triste vedere come la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo del 1948 sia ancora disattesa in tantissimi Stati…

  1558. Gabriella Verzeroli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:22

    Libera subito, può dare ancora molto al suo paese.

  1559. Rosanna scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:24

    purtroppo la libertà sia personale che di parola non è più di questo mondo. l’unica ddonna in Birmania che finalmente fa sentire la sua voce non deve più parlare…. ed è una vergogna.
    liberate subito Aung San Suu Kyi è una grande donna

  1560. Silvia Panichi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:27

    è una vergogna che i governi occidentali e la comunità internazionale non riescano a liberare Aung San Suu Kyi! !

  1561. Giovanni scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:30

    E’ vergognoso che nel 2009 esistano ancora regimi totalitari. Aung San Suu Kyi è un faro della libertà e della democrazia. La storia vi giudicherà… Liberatela!!!

  1562. lella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 12:46

    Auung San Suu Kyi deve essere liberata immediatamente , nel rispetto al diritto della libertà di parola e dei diritti umani!

  1563. Giancky scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:00

    Dovete liberarla!!!!

  1564. Donata scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:00

    Liberate questa donna coraggiosa e non violenta.

  1565. Laura scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:10

    Adesso basta!!!!!
    Liberate Aung San Suu Kyi

  1566. Stefania Lamuraglia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:10

    Date la libertà ad Aung San Suu Kyi, a questa piccola, grande, pacifica e coraggiosa donna!
    Rispettate la libertà di pensiero e di parola! Rispettate la pace!

  1567. laura scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:11

    San Suu Kyi LIBERA!

  1568. valentina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:21

    Forza Birmania, risorgerai da questa dittatura!!

  1569. Silvia Arfaioli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:26

    Liberate Aung San Suu Kyi, una lacrima di libertà in un mare di odio!
    Aung San Suu Kyi libera!!

  1570. Andrea Senese scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:28

    Aung San Suu Kyi libera! basta con questa solfa! la libertà è un diritto di tutti, soprattutto di chi non è violento e non ne abusa

  1571. Fabio Cassibba scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:28

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1572. Silvia Arfaioli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:29

    Aung San Suu Kyi libera! basta con questa solfa! la libertà è un diritto di tutti, soprattutto di chi non è violento e non ne abusa

  1573. renato scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:31

    Ho visitato Mianmar,e ho constatato che questo popolo non merita quello che sta subendo (nessun popolo merita tanti sopprusi ) quindi con la mia famiglia chiediamo, speriamo e preghiamo che venga liberata.

  1574. Enrico de' Giudici scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:31

    Liberarla senza condizioni!

  1575. federico scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:32

    per la liberta di un popolo liberiamo la sua anima

  1576. Sara scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:36

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata da una prigionia che non merita! La sua lotta contro la dittatura, la sua tenacia e la sua forza sono un esempio per tutti noi. Lasciatela libera di esprimere le sue opinioni, le sue idee e permettetele di agire per il bene del suo popolo! La libertà di parola, pensiero e azione sono un diritto e violarlo è, a mio avviso, un crimine efferato.
    LIBERATELA!!!

  1577. Mietta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:41

    Nell’Amore con cui ogni giorno ci accogliamo, ci aiutiamo e ci perdoniamo offriamo un’immagine dell’Amore con cui Dio ha creato ogni vita e si prende cura di ogni uomo: prendiamoci cura di San Suu Kyi gridando forte e rifiiutando ogni prevaricazione alla sua libertà corporale, psicologica e morale!
    Mietta

  1578. rosanna scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:44

    liberatela… ogni persona è nel mondo per riflettere la grandezza di Dio.

  1579. Roberto Conserva scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:47

    Aung San Suu Kyi LIBERA!

  1580. armine borriello scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:49

    e una vergognia siamo nel tremila quasi e’ ancora si devono sentire e vedere certe cose ma quando lasmetteremo.

  1581. Loredana scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:50

    Liberate subito, e per sempre, Aung San Suu Kyi!

  1582. Roberto Giovannini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 13:59

    La civiltà non può arrendersi e non può permettere questi usi disumani e arbitrari del potere.
    Liberate Aung San Suu Kyi!!!

  1583. giorgio pitolli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:00

    LA LIBERTA’ DI PENSIERO, UN BENE PRIMARIO E UNO DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL’UOMO COSI INUTILMENTE SBANDIERATI DALLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI, E’ CALPESTATA DA UN REGIME DITTATORIALE ORMAI AL POTERE DA TROPPO TEMPO E CHE DA TROPPO TEMPO INFLIGGE AD UNA DONNA FRAGILE MA MOLTO CORAGGIOSA E DETERMINATA RESTRIZIONI INACCETTABILI NELL’ERA MODERNA ALLA LIBERTA’ PERSONALE E DI MOVIMENTO. AUNG SAN SUU KYI COMBATTE PRATICAMENTE DA SOLA E DA LUNGHI ANNI CONTRO IL REGIME SENZA AIUTI CONCRETI DALL’ESTERNO. HA LA FORZA E IL CORAGGIO DI OPPORSI ALLA TIRANNIA PAGANDO PESANTEMENTE DI PERSONA BEN CONOSCENDO L’IMPOTENZA DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI ORMAI FALLIMENTARI (V. DURBAN) E DALLE QUALI SONO SICURO CHE NON SI ASPETTA L’AIUTO DI CUI AVREBBE BISOGNO. E QUESTO LE FA ANCORA PIU’ ONORE.
    LIBERTA’ E RISPETTO PER QUESTA DONNA, E PIU’ APPOGGIO DAL MONDO ESTERNO, ALMENO NELLA STESSA MISURA DIMOSTRATA PER LA LIBERAZIONE DELLA BETANCOURT IN COLOMBIA.

  1584. marco a. scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:01

    non è possibile restare indifferenti! come possono i governi “democratici” del mondo occidentale restare a guardare?

  1585. Jessica scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:01

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1586. Marco Borciani scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:02

    Libera, senza condizioni!!!!

  1587. Angela scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:06

    Liberate San Suu Kyi!!!
    Non soffochiamo la libertà di espsressione!!!!

  1588. Mony scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:16

    Fate la cosa giusta: LIBERATELA!

  1589. Patrizia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:22

    Sento di battermi ammirata dalla forza di questa grande donna.. Liberatela! Tanto più la segregate tanto più si eleverà nelle coscienze di tutti!

  1590. cinzia piccioni scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:33

    il suo coraggio merita la libertà

  1591. Rita scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:44

    La libertà di esistere e di manifestarsi è la democrazia negata a Aung San Suu Kyi e al suo popolo. Che le nostre testimonianze servano abbattere il muro dell’indifferenza e del soppruso e siano una spinta a resistere per chi si è fatto baluardo di questo straordinario ed immenso esempio d’amore e di lotta per la democrazia verso la propria gente che nella sofferenza dimostra di sapere fare emergere forza nell’armonia interiore.

  1592. Matteo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:45

    libertà per Aung San Suu Kyi!

  1593. elena scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:55

    semplicemente…LIBERTA’!!

  1594. Riccardo'48 scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 14:56

    Osservo il suo sguardo e penso che ci sia un “tipo” particolare di essere umano che riesce a raccogliere su di sé i mali e le sofferenze del mondo, come il Mahatma, come Madre Teresa, come altri che non conosciamo e che vivono in sé il dolore di un popolo, che altrimenti scoppierebbe, si volgerebbe in odio. Mi unisco a chi ne chiede la libertà, subito, senza ritardi.

  1595. Antonio Bernhard scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:04

    E’ vergognoso quanto sta accadendo nella ex Brimania , chiedo anch’ io la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi

  1596. maria scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:10

    liberarla sarebbe un vero segno di pace!

  1597. antonella castellana scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:12

    salve a tutti.

    E’ inutile dire , che siamo nell’ era della tecnologia, quando ancora in alcune parti del mondo accadono cose inverosimili, giustizie sommarie, processi eseguiti, all ‘acqua di rose e, sembra che le due parole ” diritti civili”, siano un pasto da consumare a tavola.
    Prima il valoroso ” Nelson Mandela “; ora questa coraggiosissima signora, sembrano essere legati da un destino comune, la mancanza di rispetto per le proprie valide opinioni, nella loro terra natale.
    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !

    Solo in questo modo, tutto il mondo potrebbe davvero considerarsi AVANTI.

  1598. Enrico Costa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:14

    Purtroppo non credo che la dittatura si lascerà impressionare da semplici raccolte di firme, i generali sanno benissimo che la popolazione del ‘loro’ paese è compattissima nel sostenere Aung San Suu Ky e non correranno il rischio di lasciarla libera…..

  1599. GIUSI scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:16

    la libertà è un suo diritto!!!

  1600. Ettore Riccò scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:17

    Liberate Aung San Suu Kyi, ve ne prego abbiate compassione.

  1601. mariagrazia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:17

    libera adesso

  1602. Antonella Sciumbata scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:20

    Liberatela!

  1603. PATRIZIA NICOLI scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:21

    LIBERATE SAN SUU KYI è vergognoso che una donna che si batte per la pace venga trattata in questo modo!!!!

  1604. Tiziano scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:21

    Liberatela !!! Quanto sarebbe più bello il mondo senza guerre e con + uguaglianza

  1605. Adele scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:24

    oK

  1606. andrea scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:26

    liberate aung san suu kcy non ha fatto niente di male
    siete stati voi ad incastrarla

  1607. la famiglia salamone scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:28

    liberate Aung San Suu Kyi perchè lei è una coraggiosa donna che è stata trattata male e che ha dato un grande esempio per il mondo!LEI SOFFRE PER LA PACE NEL MONDO!

  1608. Antonietta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:33

    Non c’è bisogno do molte parole…LIBERATELA!

  1609. Antonietta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:34

    LIBERATELA!

  1610. Alessandra scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:37

    Un appello per una donna grande che rappresenta al meglio la bellezza del popolo birmano…Libera!

  1611. rita paoletti scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:38

    Non possiamo restare fermi a guardare. La libertà di Aung San Sun Kyi è la libertà di un popolo.Il popolo Birmano

  1612. Maurizio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:54

    viva la libertà

  1613. Marco MBI scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 15:55

    bisogna ammirare la forza di questa donna. tutti i governi del mondo che hanno qualsiasi rapporto con questa giunta militare dovrebbero riflettere perche attuanno questa politica

  1614. natale scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:03

    La libertà,la democrazia, la pace, e il rispetto umano, non sono un optional è un diritto di tutti: liberate subito Aung San Suu Kyi

  1615. Elena Ercolani scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:04

    Libearate questa donna straordinaria e fondamentale per la rinascita della Birmania !!!

  1616. Carlo Mannino scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:04

    ADERISCO ALLA CAMPAGNA PER LA LIBERAZIONE IMMEDIATA DI AUNG SAN SUU KYI, LIBERATELA SUBITO!!!!!!!

  1617. ENZA scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:10

    Ciao a tutti,
    ho già firmato, sò che ogni commento verrà moderato o letto prima, e spero che non sia pubblicato, vorrei solo che sia letto da qualcuno: è un appello a voi cari amici giornalisti del TG1 rai, che avete avuto la sensibilità di raccogliere le firme: perchè la rai non fà uno speciale sul dramma di Aaung San Suu kyi, e del popolo birmano, un Porta a Porta o tutti i vari appelli, anche quello del nostro amato Papa, come è stato fatto per Ingrid Betancour? le prigioni in Birmania non sono certo le nostre, se volete avere una minima idea delle loro carceri, guardatevi qualche filmato del regime del sanguinario di POL POT, senza cibo, legati al letto da catene chiodate, senza servizi igienici, massacrati di botte.
    Senza polemica vi prego, sono una non violenta, ma perchè si riempiono ore e ore di trasmissioni, parlando se le nostre attrici sono belle con o senza trucco? o se la cellulite si può sconfiggere? il mondo stà cambiando, non possiamo far finta di niente!!!!!!
    Parlate, vi prego parlate, fate conoscere la figura di questa donna straordinaria paragonabile solo a Gandhi, per favore, non uccidiamo quello che abbiamo di più iimportante, che non sono soldi, potere:
    Stiamo uccidendo la nostra COSCENZA!!!!!! grazie a chi leggerà questa mail. con amarezza, Enza.

  1618. Tiziana scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:12

    Liberatela !

  1619. Angela scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:12

    Liberate Aung San Suu Kyi una donna che si batte per la libertà del proprio popolo conndanata ingiustamente.

  1620. Giorgio Ragazzini scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:14

    Libertà per Aung San Suu Kyi! e per il popolo Birmano.

  1621. Angela scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:15

    Liberate Aung San Suu Kyi una donna corragiosa che vuole la libertà del proprio paese

  1622. Nadia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:16

    Liberate la Signora Aung San Suu Kyi; anche se non conosco la Birmania penso che lei sia l’espressione della sua bellezza.
    Nadia

  1623. Caboni Giuseppe scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:23

    E’ con ottusita’ e cattiveria che il governo birmano rimette in carcere
    una donna premio Nobel, unica speranza di democrazia per il Suo popolo dilaniato da un feroce governo. Spero con tutto il cuore che
    San Suu KYI sia liberata al piu’ presto.

  1624. Luigi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:24

    libertà per Aung San Suu Kyi!

  1625. Francesca Barbieri scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:31

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !

  1626. Tiziana scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:32

    una piccola grande donna!!!!libera subito!!!

  1627. Lina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:33

    Tutti i popoli liberi. Libera per liberare

  1628. Angelo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:36

    Non è possibile che una persona che ha dato tutta la sua vita per la pace sia incarcerata per così futili e discutibilissimi motivi. E vergognoso!!!! Liberate subito Aung San Suu Kyi

  1629. andrea scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:38

    L’orrore delle dittature e della prepotenze dell’uomo continua ad esistere più che mai, nel nostro disgraziato mondo. il popolo birmano e
    Aung San Suu Kyi sono assassinati tutti i giorni dalla violenza,dalla sopraffazione e dal terrore dei generali birmani, i carnefici della Birmania. Vi prego liberate Aung e il popolo birmano!prego per la libertà e la democazia in Birmania

  1630. peccolo teresa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:39

    libera subito!!!!!

  1631. Fabio scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:40

    Di uomini e donne così, disposti a tali sacrifici in nome della giustizia sociale, la storia ne ha visti ben pochi: Malcom X, Nelson Mandela, Gandhi… questa donna è un esempio per tutti, ed è inaudito ciò che sta succedendo.

    LIBERATELA!

  1632. cerminara angelo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:42

    libera libera libera !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1633. paola neri scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:47

    liberate Aung San Suu Kyi! – E’ il futuro per la Birmania e per il mondo intero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1634. cerminara angelo e peccolo teresa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:48

    LIBERA SUBITO!!!!!!!

  1635. Carmen scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:52

    Se avete un cuore… liberate subito Aung San Suu Kyi!
    Solo così potrete considerarvi degli Esseri Umani!
    Il popolo Birmano è un Grande Popolo che merita libertà di pensiero e di parola.
    Molta gente desidera visitare la Birmania e verrà a trovarvi portando turismo ed amicizia, se dimostrerete di avere rispetto per questa donna meravigliosa e per il vostro popolo, restituendole la libertà e affermando finalmente, nel nome della Pace, libertà di parola e di pensiero per tutto il Popolo Birmano!

  1636. ettore e teresa barison scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 16:54

    chiediamo l’immediato rilascio di san sun kyi

  1637. Dorina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:02

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!

  1638. Roberta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:10

    Liberate San Suu Kyi per il popolo Birmano….per noi..per tutto ciò che lei rappresenta……

  1639. Enrico scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:13

    Mi unisco alle moltissime persone che chiedono la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la Pace e leader dell’opposizione democratica birmana,
    Non lasciamo mai soli tutti coloro che lottano , con grande coraggio , onestà e sacrifici personali, per la pace, la libertà, la giustizia.

  1640. francesco scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:15

    Liberate chi si batte per la PACE e LIBERTA’.

  1641. Francesca scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:15

    liberatela!!!!!!!

  1642. Livia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:16

    Liberatela subito!!!

  1643. Raffaele scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:17

    Subito libera!!!!

  1644. Andrea scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:20

    Con forza mi unisco a tutti coloro che chiedono la liberazione di Aung San Suu Kyi. Questa donna è il suo popolo, che da decenni aspetta un segnale di speranza dopo violenze, soprusi, violazione dei diritti umani, isolamento forzato. E’ ora che il mondo faccia qualcosa per risolvere questa situazione, perchè entrare in Iraq per uccidere un dittatore e non entrare in Birmania per liberare un Nobel per la pace??

  1645. cristina scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:32

    una paladina della libertà, forte, coraggiosa, appassionata…
    Non può rimanere un giorno di più in quella cella…con lei si imprigionano tutti i diritti del popolo birmano…
    Liberatela!

  1646. eleonora scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:53

    Libera, Libera, Libera!!!!!!

  1647. Adriana Rantzer scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 17:59

    Una società civile non mette in prigione una donna coraggiosa e libera di pensiero come Aung San Suu Kyi !!!
    Liberatela e dimostrate al mondo che qualcosa sta per cambiare: unalunga marcia inizia con un piccoo passo….

  1648. Mario scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:00

    Il coraggio, la forza, l’umana determinazione con i quali la San Suu Kyi da tanti anni combatte, la belezza, la grandezza e l’importanza di quanto sta facendo per il suo Paese e per il suo Popolo lasciano addosso un senso di partecipazione e allo stesso tempo di impotenza dinanzi alle ingiustizie che lei sta cercando di contrastare. Perciò va alla San Suu Kyi tutto il nostro accorato appoggio e un appello a che venga al più presto Liberata.

  1649. nicolò scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:05

    Non è possibile privare le persone della libertà a causa delle loro idee. La pressione dell’opinione pubblica internazionale può fare molto per la liberazione di Aung San Suu Kyi.

  1650. Carola scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:07

    La libertà è un diritto naturale per ogni uomo e nessun altro uomo può arrogarsi il diritto di ledere questa libertà per motivi di carattere politico, religioso o sociale.

  1651. Rossella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:10

    Liberate la pace!

  1652. Ilario scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:10

    Libera per esprimere dissenso e libertà

  1653. Ivan scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:15

    liberatela liberatela

  1654. mariarosa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:20

    visogna liberarla,è un impegno di tutti noi !!!!

  1655. mariarosa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:22

    visogna liberarla.é un impegno di tutti noi!!!!!!!

  1656. fioretta scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:26

    liberatela!!!

  1657. isabella arbore scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:26

    liberate questa donna mite e indomita che vi ha mostrato dov’è la vera forza!

  1658. mariarosa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:27

    visogna liberarla è un impegno di tutti noi!!!!!!!!

  1659. Stefania Carta Macaluso scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:37

    La forza della non violenza è spesso stata dolorosa, ma è la via maestra perchè la verità della storia si imponga. Potete tenere in carcere questa donna ma la verità di cui è testimone diventerà ancora più libera

  1660. Antonio Capasso scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:42

    Lasciate che una voce di libertà possa esprimersi…

  1661. M. Urbani scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:44

    Aderisco alla campagna per la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi

  1662. vitale scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:48

    Deve essere scarcerata poichè non ha commesso alcun reato.

  1663. federica scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:51

    chissà perchè a questo mondo chi vuol fare del bene viene ingiustamente punito…chi è furbo prevalica l onesto, chi è prepotente schiaccia il più debole…
    ma prima o poi la giustizia urlerà!
    liberatela!!!!

  1664. Rossella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:53

    Liberate la libertà!

  1665. orazio ischia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:56

    Liberate Aung san suu kyi perchè non liberate solo una donna che vive un’ingiusta segregazione,liberate la stessa libertà….liberiamo la signora così come giustamente la chiama il suo popolo

  1666. Magda scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:57

    liberatela!

  1667. Silvia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 18:58

    free Aung San Suu Kyi!!!
    usando le sue stesse parole: “Prevarremo perché la nostra causa è giusta, perché la nostra causa è fondata”…
    “La lotta per la democrazia e i diritti dell’uomo in Birmania è una lotta per la vita e la dignità”
    FREEDOM!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1668. Marzia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:04

    Liberate Aung San Suu Kyi, non potete soffocare la libertà sua personale e quella del suo e vostro popolo. Basta soprusi, violenza e negazione dei diritti umani.

  1669. lucilla scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:09

    la liberazione di Aung San Suu Kyi è l’impegno primario che ogni paese democratico deve assumere,dimostrando il proprio dissenso alla dittatura birmana

  1670. Pasquale scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:14

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1671. annalisa scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:15

    LIBERATELA!

  1672. vitale scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:38

    Vogliamo che sia scarcerata, poiche’ non ha commesso alcun tipo di reato.

  1673. gianni e sara scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:40

    Liberate Aung San Suu Kyi tutto il suo popolo,la libertà è un diritto di tutti i popoli.

  1674. giulia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:45

    a lei che è il simbolo della forza , della democrazia e della LIBERTà chiediamo il suo immediato rilascio per la sua salvezza e per la salvezza di tutto il genere umano

  1675. massimo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:47

    E’ una vergogna e un assurdo che una persona come Lei, e per di più premio Nobel sia trattata così. Lasciatela libera e confrontatevi con Lei invece di zittirla.

  1676. Chiara scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:50

    Mi unisco al coro. Liberatela!

  1677. Santi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:50

    Liberate Aung San Suu KYi

  1678. silvana cerioli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 19:52

    libertà subito per questa piccola grande donna dagli occhi fieri.

  1679. ornella scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 20:12

    libertà per San Suu KYI

  1680. massimo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 20:12

    Aung San Suu Kyi libera. Si muovino i capi di Stato di tutto il Mondo per mettere fine a una vergogna.

  1681. Anna Gìì scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 20:18

    Liberate questa povera donna che ha dato molti anni della sua vita per il suo popolo!

  1682. Anna e Filippo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 20:24

    Aderiamo anche noi alla campagna per l’immediata liberata liberazione di questa donna che ha sempre lottato per la pace.

  1683. rosalba scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 20:30

    via la dittatura dal mondo!!!

  1684. alberto scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 20:43

    non si imprigionano idee di giustizia, libertà, sopratutto quando la battaglia viene fatta in nome di una società più giusta per tutti, un esempio contro tutti i regimi di qualunque colore in qualunque parte del mondo!1
    Aung san suu kyi libera subito senza se e senza ma!!

  1685. Enzo scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 20:52

    Ancora una volta lo scandalo della negazione della libertà di parola si è ripetuta senza che nessuno possa intervenire a farla cessare.
    Come sempre l’O.N.U. è pronto a stigmatizzare, condannare,richiedere una liberazione ma all’atto pratico nulla mai succede e chi ci va di mezzo sono gli ideali e chi li persegue.

  1686. Giusi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:05

    Liberatela , è il mondo che lo chiede !!!

  1687. Andrea scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:08

    Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.
    (Art.3 Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo)

    Nessun individuo potrà essere arbitrariamente arrestato, detenuto o esiliato.
    (Art.9 ichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo)

    LIBERATE IMMEDIATAMENTE E INCONDIZIONATAMENTE AUNG SAN SUU KYI!!!

  1688. Francesca Perissinotto scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:14

    Vi prego, in nome della dignità infinita che ogni essere umano porta in sè, di liberare questa donna che già tanto ha sofferto ingiustamente.

  1689. serena scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:15

    Liberate Aung San Suu Kyi la cui unica colpa è lottare per la pace.Che il suo coraggio e la sua forza siano un esempio per tutti!!!

  1690. Alessandra Franco scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:16

    Scriveva C. Bukowski: “L’anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci, soprattutto perché provi un senso di benessere quando gli sei vicino”. Liberate Aung San Suu Kyi.

  1691. Giovanni Perissinotto scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:17

    Ogni persona è stata creata libera. Rispettate questa dignità

  1692. Giuseppina Michelin scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:19

    Liberate questa donna vera che afferma pacificamente le sue idee

  1693. Piero scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:20

    Aung San Suu Kyi subito libera !!!

  1694. Marco Tirilli scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:22

    Impegnamoci tutti! Grazie!!!

  1695. nives scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:34

    La grande forza di questa donna mi impone di partecipare a questo appello. Deve essere liberata ! E’ possibile che nessuno al mondo possa fare qualcosa per lei?

  1696. ippazio nutricati scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:55

    Aung San Suu Kyi merita l’impegno di tutti, per tutto quello che ha fatto e fà per il suo popolo e per tutti noi.
    La tirannia ne uscirà sempre e comunque sconfitta, perchè quello che muove questa Donna non sono gli interessi, ma l’Amore per il prossimo.
    Il solo gesto che tutto il mondo si aspetta ora è la LIBERAZIONE IMMEDIATA.

  1697. Daniele Casna scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 21:59

    I nostri commenti e le nostre parole, ….le opinioni della gente comune purtroppo servono a ben poco…,
    Ciò che invece servirebbe e potrebbe forse contare sono la denuncia, la condanna e la voce grossa dei politici , dei governi, degli stati….di coloro che hanno il potere.. ma ciò è utopia e non può avvenire seriamente perchè gli uomini di potere mancano di coscienza ed hanno altri interessi…(vedi anche tibet e cina…)
    Si chiedono perciò iniziative più incisive e concrete e meno superficiali o di facciata…Grazie San Suu Kyi

  1698. maria rosaria scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 22:03

    abbiamo sentito al TG1 la notizia del nuovo arresto di San Soo Kyi. Sentiamo il dovere di chiedere la sua liberazione Chiediamo al governo di intervenire in suo favore. Inondiamo la Birmania di volantini che chiedono la sua liberazione. Continuate a darci sue notizie.

  1699. mauro scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 22:40

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata subito!

  1700. enzo stefano tambone scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 22:46

    Free San Suu Kyi
    her cowardly detention is an utter shame for the human race.

  1701. Nicola Grandi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 22:55

    Liberate Aung San Suu Kyi. Vittima di un regime sordo.
    Eroina della libertà di pensiero!!

  1702. claudia scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 23:05

    come ci fa sentire piccoli, vedere che c’è ancora chi, a prezzo della propria vita, continua a combattere per la libertà di tutti! Come ci fa sentire impotenti capire che nessuno dei grandi e dei potenti della terra, che pure riempiono i loro discorsi di parole come libertà e democrazia, vuole o può far nulla per questa piccola Grande donna!!
    possiamo ancora sperare in un futuro migliore per i nostri figli?! la sua liberazione potrebbe essere un segnale positivo in questa direzione

  1703. paola scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 23:06

    ho seguito da tempo le vicissitudini di questa donna speciale: liberatela!

  1704. Giosafat scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 23:13

    Liberate la donna, liberate le idee, liberate la giustizia, liberate il confronto, liberate San Suu Kyi, ora!

  1705. Romina Rossi scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 23:45

    Liberatela! Let her free! Una donna che si è occupata del suo popolo come ha fatto San Suu Kyi può insegnare a tutti noi il vero valore della lbertà!

  1706. Valter Lanzarotti scrive:
    maggio 19th, 2009 alle 23:47

    Perchè per il popolo birmano non si muove nessuno? Dove sono gli Stati Uniti?…E l’Europa? Il nostro governo sta facendo qualcosa? Aung San Suu Kyi libera!!!

  1707. matteo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 01:33

    liberatela

  1708. patrizia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 06:21

    liberate subito questa coraggiosa donna.Datele pace e restuitele la libertà.mi auguro che i governi democratici vigilino su questo falso processo.

  1709. Claudia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 06:29

    Civiltà è anche rispetto della libertà individuale, non sono 1000 anni di storia in più che ci rendono più civili di altri, non sono le religioni o le ideologie che ci rendono civili.
    Liberate Aung San Suu Kyi, in nome della civiltà, della razionalità e della saggezza che contraddistinguono l’uomo e lo rendono diverso dagli animali.
    Restituite la libertà ad una donna che lotta per la libertà degli altri!
    LIBERATE Aung San!!!!

  1710. Italo Sutera Sardo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 07:08

    Vorrei che tutte le nazioni fossero concordi nell’azione come quando ci sono pozzi petroliferi da conquistare,col pretesto di portare la democrazia in un paese.Ma quando c’è da lottare veramente per la democrazia cosa fanno?
    Questa donna forte e coraggiosa è stata lasciata sola per anni a lottare per le proprie idee.La verità è che non ci sarà mai vera democrazia nel mondo finchè saranno permesse queste ignominie.
    Chi la difende e lotta per lei sono solo semplici persone inermi e indifese,ma le grandi potenze dove stanno?E’ tutto un coro di “blablabla”senza significato nè costrutto.
    LIBERATE SAN SUU KYI

  1711. Verter Balboni scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 08:15

    La liberazione del Premio Nobel,sig.ra San Suu Kyi,deve essere uno dei principali obiettivi che il nuovo Presidente USA deve imporsi.
    Essere dalla parte della GIUSTIZIA significa,anche,esporsi di prima persona per una causa veramente umaninaria,che riguarda una eroina dei nostri tempi.

  1712. Daniele Brundu scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 08:23

    LIBERATELA

  1713. Ilaria scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 08:50

    liberatela subito!!!

  1714. Regina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 09:14

    E incredibile che in un mondo chiamato “moderno” succeda che un essere umano si lasci per cosi tanto tempo a gli arresti domiciliari soltanto perche “non la pensa come i suoi avversari politici”
    Ma allo steso tempo mi chiedo tutto questo movimento e le nostre firme e adesioni a cosa servirano? non lo so, perche quando il tirano vuole, fa quelche vuole.
    Deve essere liberata immediatamente !

  1715. Roberta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 09:18

    Liberate subito una donna che da sola, con la sola forza delle sue idee, combatte un regime di soli uomini…. Liberatela ORA!

  1716. ISABELLA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 09:39

    libera ora!

  1717. roberto giffrid scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 10:03

    Liberate Aung San Suu Ky ora e subito e restituitela al suo popolo

  1718. Daniela Bouvet scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 10:10

    Liberate SAN SUU KYI!

  1719. Giuseppe Sbezzi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 10:21

    Liberatela

  1720. anna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 10:32

    chiedo la liberazione immediata e senza condizioni di San Suu Kyi.
    La sua lotta e il suo coraggio siano di esempio per tutti noi.
    Ma questo vale come petizione?

  1721. Cristian Granziero scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 10:41

    “Si liberi Aung San Suu Kyi”! Non si può più accettare che la leader dell’opposizione politica Birmana continui ad essere in una condizione di restrizione che pregiudica anche il suo diritto a curarsi!
    LIBERA SUBITO!

  1722. Orietta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 10:49

    Il 27 maggio è vicino. Non aggrappatevi ad altri evidenti pretesti. Liberatela!

  1723. Paolo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 11:02

    LIBERATE Aung San Suu Kyi ,contro ogni forma di dittatura, che sia liberata SUBITO.

  1724. Annarosa scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 11:38

    Nel mondo e nella realtà di oggi abbiamo ancora bisogno di persone che si battano per la libertà e per i diritti del proprio popolo. Non è possibile restare fermi a guardare contro un atto gratuito di ingiustizia che si perpetuano nei confronti di questa donna che si batte per una giusta causa e per la sua terra. Dovremmo davvero farci sentire di più e operare concretamente per la sua libertà…un famoso motto francese dice “libertè, egalitè, fraternitè”…Noi chiediamo questo per il popolo birmano e per il suo vero leader…SAN SUU KYI LIBERA E LEADER….

  1725. Lorenzo Napoli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 11:42

    Ho sentito ieri la dichiarazione di Piero Fassino. Tutte cose sacrosante, ma con le chiachiere non si va molto lontano.
    La volontà del governo birmano sembra indirizzata a causare la morte per “cause naturali” di un Premio Nobel, cercando di decapitare così la sua opposizione interna. Ma la c.d. Comunità Internazionale ha messo in quarantena sotto sanzioni questo regime nazista che non si fa scupolo di una bellisssima donna 63enne e malata? Questi sono governi da “strangolare” per farli ragionare.

  1726. Ruggeri Marco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 11:56

    Chiedo che il nostro governo si attivi con forza e decisione per ottenere l’immediata liberazione di San Suu Kyi.

  1727. margherita scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 11:59

    Liberate Aung San Suu Kyi, ogni persona ha il diritto di manifestare le proprie idee e i propri pensieri. La dignità della persona deve essere al primo posto, per poter essere definiti civili e non oppressori. Liberatela.

  1728. Raffaele Petrarulo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:35

    Libertà per Aung San Suu Kyi e per il popolo birmano.

  1729. Mariaceleste scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:39

    Liberate San Suu Kyi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1730. Benedetta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:40

    In modo che la sua liberazione sia di esempio al mondo!!! Liberate San Suu Kyi !!!

  1731. Sonia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:42

    Rispettiamo ed onoriamo il premio nobel per la Pace San Suu Kyi e liberiamola subito!!!!

  1732. Giacomo Gentile scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:47

    Liberatela e seguiamo il suo esempio di ribellione contro l’oppressione per un mondo migliore e per una democrazia che sia a portata di cittadino!

  1733. Claudio Binetti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:47

    Liberate SAN SUU KYI!

  1734. Eleonora scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:47

    Aung San Suu Kyi libera!

  1735. Federica Pettenati scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:48

    Libera subito!

  1736. stefano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:48

    liberatela

  1737. Francesco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:48

    Liberatela

  1738. Enzo Negri scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:48

    liberate la Signora; embarghi indegni colpisono paesi stremati; embargo per minyamar fino alla destituzione del regime

  1739. ilaria scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    Libera, per liberare la pace.

  1740. Antonio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1741. Roberta De Santis scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    Aung San Suu Kyi libera.

  1742. antonietta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    liberatela subito !!!!!!

  1743. stefania scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    libera Aung San Suu Kyi
    Il meraviglioso popolo birmano ha bisogno di lei

  1744. Giuseppe scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    Libertà per una donna coraggiosa, raro esempio di coerenza estrema nella lotta per la libertà del suo popolo!

  1745. SERENA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    Libertà l’ho vista dormire
    nei campi coltivati
    a cielo e denaro,
    a cielo ed amore,
    protetta da un filo spinato.

  1746. Michela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:49

    chiedo la liberazione immediata e senza condizioni di San Suu Kyi.
    La sua lotta e il suo coraggio siano di esempio per tutti noi.
    LIBERA SUBITO!

  1747. Franca Kirkpatrick scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:50

    Liberatela!

  1748. Gianluca Auriemma scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:50

    Free Aung San Suu Kyi

  1749. elisabetta bertola scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:50

    L’opinione pubblica non deve abbandonare San Suu Kyi, l’unica speranza per salvarle la vita è tenere il regime birmano sotto la pressione internazionale.

  1750. Carmen scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:50

    Aung San Suu Kyi LIBERA!

  1751. Giada Galli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:50

    Liberate questa donna!Leader della Pace..in onore di questa parola e del suo animo nobile!MERITA di stare fuori,di esprimere le sue idee!Una grande donna,ha tutta la mia stima!
    FREE SAN SUU KYI

  1752. Luigi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:51

    Aung San Suu Kyi deve essere LIBERA in un Myanmar LIBERO!

  1753. Alba Di Carlo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:51

    Liberate Aung Sa Suu Kyi!

  1754. Daniele scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:51

    Non è tollerabile che una persona venga reclusa per le sue idee. La libertà di pensiero è un diritto inablienabile.

  1755. carlo, pitasi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:51

    Liberatela

  1756. Cinzia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:51

    E’ mai possibile che in questo mondo non ci sia nessuno che possa fare qualcosa per liberare questa donna?
    L I B E R A T E L A!

  1757. barbara ferrara scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:52

    Immediata deve essere la liberazione della “Signora”, Aung San Suu Kyi, che rappresenta un esempio di volontà àdi pace e giustizia per il mondo intero.

  1758. valentina gianferrari scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:52

    Non sei sola , non lo sarai mai!
    la libertà e la democrazia sono un diritto di tutti.
    Non pensino che sia sola!!! e voi tutti non tacete!! potreste voi in futuro a non poter paralre.

    You are not alone!!! you’ll never be alone
    Don’t think AUNG is alone! freeom and democracy is for everyone and you all shout FREEDOM!!!
    FREEDOM for BIRMANIA and TIBET too

  1759. giulia asti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:53

    liberate Aung San Suu Kyi e lasciate che il popolo birmano possa avere la democrazia che merita!

  1760. federica scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:54

    Il mio pensiero e le mie preghiere sono rivolte alla liberazione di questa meravigliosa Donna.
    Vi prego lasciate libera Aung San Suu Kyi

  1761. Annalisa Scalvi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:54

    Chiediamo che venga liberata Aung San Suu Kyi, donna coraggiosa che da anni si batte per la libertà del suo popolo e per il rispetto dei diritti di ogni individuo umano.

  1762. morena scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:54

    dobbiamo tutti mobilitarci per liberare SAN SUU KYI lottare per lei è come difendere i nostri diritti

  1763. michela valentina depino scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:54

    spingiamo il nostro governo a far pressione per la liberazione di Aung San Suu Kyi!!!! Noi donne siamo maltrattate in tutto il mondo! E’ vergognoso che una donna coraggiosa ed esempoi per tutti sia in prigione !! dovrebbe stare nel parlamento!!!

  1764. roberto rolle scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:54

    liberate subito Kim………………………hasta la victoria Kim…..siempre

  1765. maria franca lapunzina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:54

    Nel rispetto di tutti i diritti umani già violati in Birmania ..facciamo qualcosa per liberare Chi per questi diritti sta sacrificando tutta la sua vita !Aung San Suu Kyi libera!

  1766. Aldo Reggiani scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:54

    San Suu Kyi libera subito: senza se e senza ma.

  1767. Fausto Rossetti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:55

    Occorre un impegno più concreto da parte di tutti i governi democratici del mondo: è vergognoso il silenzio di molti di loro.

  1768. andrea morsolin scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:55

    liberate san suu ky!!!! è vergognoso che sia trattata in questo modo!

  1769. antonietta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:55

    liberate la voce del Burma , questo paese giace nel ripostiglio del mondo da troppi anni

  1770. monica scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:56

    liberate Aung San Suu Kyi

  1771. gabriella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:56

    Tutta la mia ammirazione e solidairetà a una donna capace di dare voce ai diritti di un popolo intero!Liberate Aung San Suu Kyi!

  1772. ALFIO MASSIMINO scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:57

    basta !!
    con le dittature
    con la violenza
    ai generali
    ai popoli oppressi
    alla povertà dei popoli ricchi
    ai bambini che muoiono di fame

    basta alle parole inutili

    basta!!!

    basta, liberate questo angelo di pace e democrazia

  1773. Roberto scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:58

    liberatela …il mondo è in attesa e vi sta osservando…

  1774. antonella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:58

    Liberate San Suu Kyi !

  1775. Giovanni scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:58

    La comunita’ internazionale non dovrebbe consentire a nessun governo di governare se non riconosce il diritto fondamentale dell’uomo: la liberta’. Bisogna fare di tutto per liberare questa donna.

  1776. Cristina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:59

    Liberatela subito

  1777. Flavia Cascianelli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 12:59

    la libertà di espressione è un diritto inalienabile, liberate San Suu Kyi

  1778. Lucia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:00

    Aung San Suu Kyi libera

  1779. laura lauzzana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:00

    la comunità istituzionale internazionale dovrebbe in qualche modo intervenire per chiedere la liberazione di questa donna coraggiosa, viste le accuse pretestuose. il caso di Aung San Suu Kyi, e altri come il suo, deve essere trattato dai media per aumentare la consapevolezza di ciò che accade nel mondo, per una informazione che voglia creare massa critica.

  1780. Luigi Pisano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:02

    Solidarietà per lei e per tutte le persone vergognosamente oppresse.

  1781. Giovanni Montanari scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:03

    Aung San Suu Kyi libera, ma libera in modo non violento, vincere con la forza significherebbe ribaltare ripetere l’errore del generale Saw Maung. Dobbiamo sentirci tutti colpevoli della birmania, uno stato che come molti altri ha subito i frutti marci della seconda guerra mondiale…

  1782. francesca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:03

    LiberateLa e liberate la Birmania

  1783. Diego scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:03

    Liberate Aung San Suu!!!!!

  1784. Enzo Moretto scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:04

    Non c’è alcun dubbio che bisogna far sì che Aung San Suu Kyi venga liberata e venga sostenuta nella azioni di democratizzazione della Birmania e della difesa dei diritti umani.

  1785. annamaria scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:04

    Mi auguro che le autorità birmane ascoltino gli appelli giunti da tutto il mondo e liberino una volte x tutte San Suu Kyi.

  1786. Pinella Di Nicolò scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:05

    Libera subito!

  1787. daniele scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:06

    Liberate Aung San Suu Kyi. Questi metodi medioevali ormai non hanno più posto nel nostro mondo. Non ci può essere colpa nel cercare di creare un dialogo per migliorare la condizione di un popolo.

  1788. isabella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:07

    Liberatela!

  1789. Maria e Giusy Barbagiovanni scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:08

    Chiediamo l’immediata liberazione del premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi. Senza condizioni!

  1790. Noemi Evangelista scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:08

    E’ impensabile e vergognoso che in un mondo in cui non si fa altro che riempirsi la bocca della parola libertà e in cui ci si vanta tanto dei progressi che ogni giorno si fanno accadano eventi di questa gravità…subito libera Aung San Suu Kyi!!!

  1791. Luciano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:09

    Tutti quelli che manifestano senza violenza per una giusta causa sono degni di essere chiamati veri Uomini e Donne! Ai tiranni birmani,appoggiati dai lori amici cinesi, dico: Liberate Aung San Suu Kyi senza condizione e abbandonate il vostro scellerato e indegno progetto di repressione!

  1792. marco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:09

    liberate Aung San Suu Kyi, donna coraggiosa che lotta per il suo popolo . subitooooooooo…..

  1793. Enrico scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:09

    In un mondo civile come può un Donna simile stare in carcere!?!?! Che vergogna!!! Che offesa alla giustizia e alla libertà, che oltraggio!!! LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!!!
    LIberate “la LIBERTA”!!!

  1794. Stefania scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:09

    Aderisco alla campagna per la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi, coraggiosa leader dell’opposizione democratica in Myanmar e premio nobel per la pace.

  1795. giorgio federici scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:10

    aderisco allo appello di liberare il premio nobel. ho viaggiato nel paese e la tragedia investe tutto il popolo da molti anni. un paese di schiavi . un paese riico con un popolo di miserabili economicamente. purtroppo credo che solo un cambio di atteggiamento di china e india puo rovesciare un governo di militari come quello birmano. sono le false democrazie di india e la tuttora dittatura chinese che mantengono al potere il governo birmano per fare business facili. la condanna deve rivolgersi a india e china trovando gli strumenti per forzarli a cambiare . ONU europa e USA debbono condannare e sostringere India e China a eliminare il governo militare birmano la eroina solo rappresenta milioni di poveri schiavi.

  1796. Roberto scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:23

    LIBERA SUBITO !!!!!!!!!!

  1797. Pascal Ernst scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:25

    Liberate Aung San Suu Kyi che non ha mai meritato una condanna.
    Chi non la pensa come lei deve convincere con le idee e con le iniziative e non eliminare l´ avversario politico rinchiudendolo in una prigione a tempo fintamente determinato.

  1798. Guido scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:25

    Liberate Aung San Suu Kyi. Finchè non sarà libera nessuno potrà dirsi con la coscienza a posto. Il governo birmano si comporta come una tigre di carta, spalleggiato dalla CIna. Se vogliono diventare due grandi paesi e non regredire, devono dare voce a chi predica libertà e dignità per ogni persona. E che tutti i governi lo chiedano con fermezza. Liberate Aung San Suu Kyi

  1799. Vittorio G. C. scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:25

    Con mia Moglie conosco bene la Thailandia, antico Siam, e mi sono avvicinato al confine con la Birmania alcune volte. Sono stupito e costernato per il nuovo arresto di Aung San Suu Kyi, gesto strumentale della Giunta miliare al potere appoggiata dalla Cina comunista, e ne chiedo a gran voce l’IMMEDIATA LIBERAZIONE!!
    Un Paese di antiche tradizioni come la Brimania merita di tornare subito alla democrazia.

  1800. NICOLETTA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:25

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1801. am48 scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:26

    Un regime che si ritiene “forte” non ha paura degli oppositori. Quindi, pechè tenere in carcere Aung San Suu Kyi? o forse lei (e, soprattutto, le sue idee) è più forte del regime che la perseguita? LIBERATELA!!!

  1802. Debbie12 scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:29

    Secondo il mio modesto parere, l’unica forma di organizzazione sociale civile si basa sul rispetto dei diritti umani; liberate Aung San Suu Kyi e la sua voce che è quella di molti, in Birmania e altrove.

  1803. Cecilia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:29

    Perchè ancora la lotta per i diritti umani è lunga…E sono donne come Aung San Suu Kyi a ricordarcene il valore!

  1804. Silvio e Giovanna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:31

    Ci uniamo a gran voce a quanti chiedono la liberazione del leader della opposizione Birmana

  1805. silvia barile scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:31

    Al dittatore dell’ex-Birmania:
    il mondo vi guarda e sa.
    Ripristinate libertà e legalità.
    Liberate i prigionieri, i monaci, gli studenti.
    Liberate il Premio Nobel Aung San Suu Kyi.

  1806. Eliano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:32

    di fronte a una così palese violazione dei diritti umani e politici di una persona, le istituzioni internazionali ( ONU, tribunale internazionale dell’Aia ecc… ) e i governi di tutte le nazioni democratiche che fanno??? IL GOVERNO BIRMANO DEVE LIBERARE SUBITO SAN SUU KYI !

  1807. luciana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:33

    libertà per Aung San Suu Kyi!!!

  1808. Edoardo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:33

    E’ orribile che si trovi in queste condizioni una donna che lotta da anni e anni per la libertà, per i diritti, per la dignità umana! E’ una vergogna! LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!!

  1809. marilù scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:34

    lo sguardo di una donna mite e buona che ha sempre amato e lottato per il suo poplo per il più elementare dei diritti:la libertà.grido per dire “liberatela”.

  1810. eleonora scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:35

    Per un mondo dove è sempre più difficile vivere e dove poche cose hanno ancora valore, la libertà di esprimere le proprie idee e di essere sè stessi va difesa ad ogni costo.
    Liberate questa donna straordinaria!

  1811. enrico scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:38

    Liberate Aung San Suu Kyi SUBITO !

  1812. Francesco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:40

    il mio sostegno incondizionato.

  1813. MAILA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:42

    LIBERATELA!

  1814. isabella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:43

    x favore liberate subito ora in questo momento a Aung San Suu Kyi

  1815. massimo guarducci scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:44

    Aung San Suu Kyi libera !

  1816. romeo henes scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:47

    dov’è l’ONU? liberate San Suu Kyi.

  1817. Luca Castellani scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:49

    Liberate Aung San Su Ki perché di persone come lei al mondo di oggi, disposte a rischiare la propria vita in modo così totale e incurante per le conseguenze che la sua battaglia potrebbe avere per la sua persona, ce ne vorrebbero molte di più. Persone che credono che il potere non è tutto, che non è l’unico ingrediente che serve per governare un popolo, una nazione. Liberatela!!

  1818. massimo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:51

    liberatela…

  1819. PRATO PIERPAOLO scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:53

    Liberate subito Aung San Suu Kyi

  1820. Giulia Soffiantini scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:55

    La democrazia deve regnare in tutto il mondo e abbiamo più che mai bisogno di donne come la San Suu Kyi per portare in tutto il mondo la pace.

  1821. Nicoletta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:57

    Liberate Aung San Suu Kyi

  1822. gabriella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:58

    Aung San Suu Ky, libera subito! Grande donna che ha lottato e lotta per il suo popolo, per la libertà, i diritti umani, la verità, la pace, l’uguaglianza, il libero pensiero. .Nel mondo attuale abbiamo tanto bisogno di esempi come il suo. Grazie Aung San Suu KY !

  1823. enrico scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:58

    liberate a Aung San Suu Kyi subito

  1824. antonio d'alessi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 13:58

    LIBERATELA

  1825. Aldo Sordo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:02

    E’ una donna coraggiosa,che lotta per sè ed il suo popolo.
    AMMIRO LA SUA DETERMINAZIONE,CHE LA RENDE LIBERA!
    Aiutiamola .

  1826. stefano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:02

    il mondo di facebook si unisca per la liberazione di questo piccolo uccellino, ma di una grande donna.che si è battuta e continuerà ha battersi per la libertà……

  1827. rosangela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:04

    libera… come le farfalle..

  1828. Marco Maffezzoli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:05

    “Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il Regno dei cieli”. Aung San Suu Kyi è perseguitata solo perché desidera un mondo giusto: perché si deve aver paura di una piccola donna che chiede solo la pace???? Liberate subito Aung San Suu Kyi!

  1829. Lorenzo De Girolamo Del Mauro scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:07

    Ecco questo è il Mondo e soprattutto il Paese in cui viviamo!
    Pur ringraziando il TG1 per la possibilità di dire la nostra in merito al Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, ritengo che questo sia ancora troppo poco. Gli USA sono bravi a premere sull’opinione pubblica quando vogliono invadere militarmente un Paese straniero, inventandosi mille motivazioni, e anche quando queste motivazioni vengono poi a mancare riescono comunque ad ottenere appoggio morale e militare da parte di altri Governi, compreso quello italiano. Con questo non voglio certo dire che il Mondo intero dovrebbe invadere la Birmania e liberare tutti i detenuti politici, perché non è imprigionata solo la Kyi, ma almeno tentare di fare pressione e anche perché no minacciare ritorsioni gravi sul regime militare birmano se non rispetta i diritti umani.
    Ma tutto ciò viene a mancare perché sia gli USA che gli altri Paesi si “muovono” solo quando in ballo ci sono interessi economici, petrolio, oro, diamanti ecc., ignorando del tutto una situazione che in Birmania va avanti da decenni.
    Nella speranza che questo nostro gesto serva a qualcosa urliamo ancora una volta: “liberatelaaaaa”

  1830. Francesco Sidella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:09

    Liberatela.E’ inaudito che possano accadere certe ingiustizie.
    Vergogna per tutti coloro che pur sapendo non muovono un dito.

  1831. Gianluca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:14

    Liberatela!

  1832. Adriano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:15

    “Si liberi subito Aung San Suu Kyi”!
    Mi complimento per questa campagna di sensibilizzazione e di solidarietà con chi mette in gioco la propria libertà ed anche la propria vita per gli inalienabili diritti della persona.
    Ricordate però che il messaggio più forte è quello che viene lanciato ogni giorno, martellante, nell’ambito del telegiornale.
    Grazie

  1833. Domenico scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:15

    E’ assurdo come il governo dittatoriale in birmania abbia palesemente creato la condizione per poter rimettere in gattabuia una donna la cui unica colpa è essere figlia di un eroe nazionale (Aung San) che lotta per il popolo di cui è parte e da cui è sostenuta; si, perchè l’americano arrivato a nuoto alla residenza-galera di San Suu Kyi è stato, quasi certamente vista la termpistica coincidente con le elezioni molto prossime in Birmania, ingaggiato dal governo militare per compiere quella azione. Che centra la povera donna se in casa fa irruzione un uomo mai invitato perfettamente sconosciuto e che non ha nulla a che fare nè di politico nè di altro con San Suu Kyi. Ci troviamo di fronte a una situazione sotto molti aspetti di gran lunga piu grave della vecchia Iraq governata da Hussein, l’aspetto più lampante è che in Iraq c’era un dittatore alla Mussolini, dittatore si ma sostenuto in larga misura dal popolo, in Birmania invece siamo di fronte a una situazione in cui il popolo è schiavo di militari che grazie anche al sostegno della Cina tengono una intera nazione sotto scacco. CHE LIBERINO IMMEDIATAMENTE AUNG SAN SUU KYI CHE LE PERMETTANO DI CANDIDARSI ALLE POLITICHE SE ELLA RITIENE DI FARLO E CHE SI VIGILI TRAMITE L’ONU OD OSSERVATORI INTERNAZIONALI SULLE ORMAI PROSSIME ELEZIONI. AUGURO AI BIRMANI CHE UN GIORNO MOLTO PRESTO POSSANO TORNARE SOVRANI DEL LORO STATO E CONFIDO NELLA FORZA DI OBAMA CHE RAPPRESENTA IL TRAINO DI TUTTI GLI STATI DEMOCRATICI AFFINCHE’ IL MIO AUGURIO POSSA DIVENTARE PRESTO REALTA’.

  1834. serena melandri scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:17

    “non c’è giustizia senza libertà, non c’è libertà senza giustizia” . questa frase penso sia per molti aspetti vera. Si dovrebbe dire anche che la sola persona di Aung San Suu Kyi , in quanto tale, deve poter essere libera, ma questa donna che ha l’umiltà fusa alla determinazione e al coraggio, è diventata qualcosa di più: un simbolo stesso della libertà, perchè con le sue azioni, con le sue parole difende e lotta per la libertà del suo popolo.l’unica arma è la sua persona. è un grande esempio!

  1835. francesco pagliuca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:18

    liberatela, affinchè la democrazia possa vincere su qualsiasi dittatura.

  1836. Tommasina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:20

    Aung San Suu Kyi SIA LIBERATA SUBITO!!!
    Non è tollerabile tutto ciò ad una donna che vuole la giustizia nel suo paese.

  1837. Alfonso scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:25

    LIBERATELA!!!

  1838. farncesca ruggirello scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:26

    liberate San Suu Kyi!

  1839. Stefano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:27

    E’ semplicemente deplorevole e disumano costringere persone e pensieri al silenzio. E’ necessario che il mondo intero dia parola a questo SILENZIO, forza allora tutti insieme gridiamo LIBERATELA!!!

  1840. Laura Paccioretti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:29

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !!!!!
    è UNA VERGOGNA CHE NON SI FACCIA NULLA!!!!

  1841. JUSTICE FOR ASSK scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:30

    Cari dittatori Birmani
    LIBERATELA…LIBERATELA…LIBERATELA

    IN QUESTO MODO NON FATE ALTRO CHE AGGRAVARE LA SITUAZIONE, GLI OCCHI DEL MONDO SONO TUTTI PUNTATI SU DI VOI, TUTTI VI STANNO ODIANDO PER LE COSE TREMENDE CHE STATE FACENDO A MYANMAR.

    LA SUA PRIGIONIA O EVENTUALE MORTE NON FAREBBE CHE CREARE UNA RIVOLTA CONTRO IL VOSTRO GOVERNO, SE COSI SI PUO’ CHIAMARE.

    riflettete………………………………………….

    Post Scriptum: GOVERNARE UNA NAZIONE SIGNIFICA AVERE UN TERRITORIO MA PER FARE CIO’ BISOGNA AVERE L’APPOGGIO DEL POPOLO LIBERO

  1842. alina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:30

    Free Aung San Suu Kyi!!! FREE BURMA

  1843. roberta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:34

    liberate Aung San Suu KY ! con la speranza che il popolo birmano conosca attraverso lei la libertà e la pace.

  1844. Roberta e Leonardo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:36

    Liberatela!

  1845. Enzo Boddi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:37

    Desidero esprimere il mio incondizionato sostegno alla coraggiosa lotta per la democrazia intrapresa da Aung San Suu Kyi ed anche il mio sdegno per come la comunità internazionale – ONU in primis – sta accuratamente evitando di esercitare pressioni sul ferioce regime birmano.

  1846. daniela cardillo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:39

    Aung San Suu Kyi LIBERA! Oltre a dirlo e a scriverlo cosa posso fare ?

  1847. Vallì Vecchini scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:44

    Liberate San Suu Kyi, una donna che sta sacrificando la sua vita per la libertà del suo popolo, dobbiamo intervenire tutti affinche la sua lotta non sia vana!
    Un abbraccio a questa donna coraggiosa!

  1848. nadia canaris scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:44

    LIBERATELA!!!!

  1849. Cynthia P.M. scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:47

    Questa e veramente una tragica vicenda del violazione dei diritti umani. Una donna estraordinariamente corragiosa, e messa in carcere gia da 13 anni e quando scadono i termine tra carcerazione e arreste domiciliare, viene di nuovo negato la liberta, tutto questo per la sua unica colpa di combattere per i diritti di suoi popoli da un governo dittatoriale Birmano. Questo governo che vuol’ fare di tutto pper non far’la candidarsi alla elezione presidenziale del 2010,. cosi un altra carcerazione di 5 anni puo’ fermare Aung San Suu Kyi di partecipare alla sua sicura vittoria per l’ elezione prezidenziale di Birmania. Uniamoci tutti e chidiamo per la liberazione immediata del Premio Nobel per la Pace AUNG SAN SUU KYI, simbolo della democrazia non solo in Birmania ma in tutto il mondo,.LET US ALL UNITE and SHOUT in the whole world,.. FREE AUNG SAN SUU KYI !!!;::

  1850. Laura scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:55

    E’ necessario che l’opinione pubblica tutta si senta vicina ad una donna straordinaria che lotta per la liberazione del proprio popolo. un fiore bianco in ogni casa, in ogni luogo di lavoro e di studio per dire con forza: “LIBERTA’ PER SAN SUU KYI E PER IL POPOLO BIRMANO.”

  1851. Olga scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:55

    Aung San Suu Kyi è libera e la sua libertà impaurisce gli schiavi.
    Rlasciate Aung San Suu Kyi.

  1852. Chiara scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:56

    Libera subito!!!

  1853. Cecilia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 14:56

    Perché la lotta per i diritti umani è ancora lunga…E sono donne come Aung San Suu Kyi a ricordarcene il valore! Liberatela!

  1854. Giovanni Padova scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:07

    Il mondo stà a guardare perchè è un paese che non ha nulla da dare, diciamolo anche ai grandi della terra.
    Liberando Aung San Suu Kyi, probabilmente si liberano milioni di persone

  1855. anna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:16

    LIBERATELA|||||

  1856. Maria Grazia Stassi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:24

    A sostegno di una DONNA, che ha avuto il coraggio di alzare la testa, la cui “colpa” è quella di aver vinto le elezioni nel suo Paese!
    Come lei noi donne, e non solo, dovremmo batterci per la libertà del nostro Paese!

  1857. Dario Cischino scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:26

    Liberatela! Fate la cosa giusta! “Piccoli, meschini uomini della Giunta Militare Birmana”. Anche voi, come tutte le dittature, sarete cancellati (ma non dimenticati) dalla Storia e conterete meno di nulla. SAN SUU KYI invece è già libera perchè è dentro i pensieri di tutte le donne e gli uomini che sono contro le morse che vorrebbero chiudere la bocca e il cervello di questa donna che, basta guardare una sua foto, è serena, determinata, tranquilla e bellissima, nonostante le privazioni, la galera, le vassazioni, le torture subite. Arrendetevi all’evidenza della ragione! Fatelo per voi, forse sarete spazzati un poco più tardi dal vento della Storia se dimostrerete un minimo di acume politico.

  1858. Chiara scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:31

    Sorella, per la tua libertà e il tuo coraggio

  1859. Nicola46 scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:34

    Liberatela è inacettabile che esistano ancora queste ingiustizie

  1860. Antonio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:42

    Mi associo al grido unanime di tutti gli uomini liberi alla richiesta di
    liberazione di AUNG SAN SUU KIE.
    Mi chiedo dove stanno quelli che si definiscono persone libere e che hanno poteri nelle Nazioni che contano:E’ una vergogna.Che il Signore,che non abbandona mai nessuno,le possa essere vicino.

  1861. Angela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:43

    Liberatela….

  1862. Ivan Balestri scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:48

    Una cosa assurda che Onu e Nazioni unite nn intervengano in una situazione paradossale in un paese(come molti altri) dove la base dei diritti e della democrazia viene stracciata come una cosa di nessun valore, sono fortemente indignato dall’atteggiamento dei paesi cosidetti ricchi i quali fanno tante belle parole e nessun fatto neanche a livello diplomatico,se non per riempirci la testa con le solite cavolate ,dovete agire con misure drastiche per impedire soprusi di questo genere e nn raccontarci le favolette che mettono a dormire, non sopporto piu di vedere nel 2009 ancora siruazioni di questo genere .

  1863. Lory scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:50

    senza se e senza ma…. LIBERA SUBITO!

  1864. anna maria scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:55

    Liberate San Suu Kyi, liberate la speranza…. Noi invece liberiamoci dalla paura e dal senso di impotenza…..

  1865. GIOVANNA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:57

    liberate Aung San Suu Kyi!!!
    E’ un dovere di tutto il mondo rendere il Myanmar un paese libero e democratico, non capisco perchè ancora sia sotto dittatura.
    Cosa aspettano a fare qualcosa?
    Iniziamo col rendere libera Aung San Suu Kyi!!!!!!!!!!!!!!!

  1866. Patrizia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:58

    Al governo birmano dico: VERGOGNA! Siete sotto gli occhi del mondo e il mondo vi giudica e vi condanna, Dio vi giudica e vi condanna. Liberate Aung San Suu Kyi, mettete fine a questa vergogna che getta discredito sull’intera umanità.

  1867. silvia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 15:58

    Liberiamola: che sia la pace l’unico desiderio di tutti i popoli
    del mondo.

  1868. Patrizia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:00

    Al governo birmano dico: VERGOGNA! Siete sotto gli occhi del mondo e il mondo vi giudica e vi condanna, Dio vi giudica e vi condanna. Liberate Aung San Suu Kyi, mettete fine a questa vergogna che getta discredito sull’intera umanità. Patrizia

  1869. chiara moschella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:01

    Liberiamo chi lotta per la LIBERTA’!!

  1870. Corrado e Luisa Pani scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:02

    Amiamo la Birmania e vorremmo l’immediata liberazione di Aung San
    Suu Kyi , apostolo della libertà per la Birmania

  1871. nirvana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:07

    liberate Aung San Suu Kyi

  1872. enzo cerni scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:12

    Possibile non si riesca a farla liberare con i mezzi che ci sono ora? La vogliamo LIBERA di esprimere il proprio pensiero sempre e ovunque!!!
    LIBERAAAAAAA

  1873. sergio bernardelli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:16

    libertà è tutto

  1874. Margherita Papetti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:24

    E’ una vergogna che nel 2009 accadano ancora fatti del genere e i governi di tutto il momdo, per i loro interessi personali, non facciano nulla di concreto.
    LIBERATELA

  1875. marilisa fenu scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:26

    come si può essere tanto ottusi da non capire che diventerà una martire come il CHE……credo che gli USA,col ‘senno di poi’,non lo farebbero + uccidere!! SUU KYI LIBERA SUBITO!

  1876. Elisabetta Errani Emaldi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:27

    Liberazione immediata di Aung San Suu Kyi, Premio
    Nobel per la Pace

    Poesia di Elisabetta Errani Emaldi

    Aung San Suu Kyi,
    usignolo dell’Amore!

    Madre della pace che piangi lacrime
    amare per colpa della pazzia
    che abita i palazzi dorati del potere.

    Colomba bianca a cui i guerrieri dell’ingiustizia
    hanno rubato la speranza di volare
    sui prati fioriti della libertà.
    A te io canto una canzone d’Amore!
    A te io suono le note della Libertà!
    A te io dono il Trionfo!

    Usignolo dell’amore,
    il tuo bagliore risplende
    nell’universo mentale dell’uomo,
    il tuo esempio riscalda il cuore dell’Umanità.

    L’ego dei prepotenti è avvelenato dalla forza dei demoni
    che perseguitano gli innocenti e non sanno
    che la legge di causa-effetto condanna le loro anime
    ad espiare, nella tempesta, le loro crudeli azioni.

    Il pensiero telepatico negativo inculcato dai principi del male
    soggioga e acceca le menti inquinate e incontrollate
    degli involuti al potere.
    Le tue lacrime brillano come
    diamanti di luce davanti al mondo,
    che ti ammira e sostiene con la sua energia d’amore.

    Aung San Suu Kyi,
    i tuoi carcerieri cadranno
    nella vergogna e sconfitta, davanti alla collettività.

    Destino inderogabile creato dalla loro energia
    creativa negativa e mente incontrollata.

    Il tuo cuore trafitto dall’ignoranza
    e tradito dal tuo stesso governo è nutrito
    dall’Umanità scandalizzata dalla follia della dittatura.

    Angelo dei diritti umani,tu volerai
    nella libertà di giorni fioriti di sole.
    A te io canto una canzone d’Amore!
    A te io suono le note della Libertà!
    A te io dono il Trionfo!

  1877. valentina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:28

    non c’è modo migliore per lasciare intendere che i diritti di ogni singolo uomo non devono per alcun motivo essere annullati,che gridare unanime di liberare il premio nobel per la pace che si è dibattuta con ogni forza per la birmania:LIBERATELA SENZA ALCUN SOTTEFUGIO PER INCRIMINARLA NUOVAMENTE!

  1878. PAOLO CIAPPARELLI scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:35

    La liberta e’ il bene piu’ prezioso che abbiamao,chi la difende a prezzo della propria liberta e della propria vita merita tutto il nostro rispetto.La liberazione di Aung San Suu Kyi e’ un fatto che deve avvenire immediatamente.

  1879. daniele conti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:39

    Anch’io voglio dare il mio sostegno ad Aung San Suu Kyi

  1880. Matilde scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:41

    E’ una situazione talmente assurda! Liberatela!

  1881. antonella e vittorio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:44

    lLIBERATE SAN SUU KYI! !!!!!
    Nessun popolo senza libertà può crescere. fate fiorire e risplendere le vostre coscienze. nessuno può imprigionare le idee

  1882. Marco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:45

    Liberatela! Subito.

  1883. Marco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:45

    Liberatela. Subito

  1884. paolopadova scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:47

    subito libera senza condizioni e altri trucchi

  1885. Arnaldo e Mariarosa scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:48

    AUNG SAN SUN KYI è la voce birmana per la difesa dei diritti civili. Interprete fedele del pensiero della “non violenza” del grande Mahatma Gandhi e di Martin Luther King.
    Va liberta SUBITO, senza condizioni, che possa godere dell’amore del suo popolo e di noi tutti amanti della libertà.

  1886. Daniela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:50

    LIBERATELA.PER FAVORE!

  1887. Simona Fierro scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:53

    E’ sufficiente lasciare un commento per aderire a tale iniziativa che ritengo molto importante ?? … Così poco ???

    L’altro giorno ho visto uno spot pubblicitario su un’automobile (non ricordo la marca, ma è una macchiana importante) che mi ha fatto piangere e ultimavo lo spot proprio con la liberazione di Aung San Suu Kyi che ancora non è avvenuto. Giuro che quello spot commenrciale mi ha fatto piangere e ha toccato corde che non credevo toccasse in quanto spot pubblicitario e commerciale diun autovettura, ma a volte lo spot commerciale va decisamente oltre al fatto stesso del guadagno facile sulle disgrazie altrui … Insomma … mi scandalizzai tempo fa quando sempre un’altra automobile fa uno spot su Falcone e Borsellino e le loro stragi, ma questo della Aung San Suu Kyi ancora da liberare mi ha toccato parecchio. Vorrei fare di più e non so cosa … lasciare un misero commentino mi pare poco, soprattutto dopo aver visto quella casa automobilistica che sembra avere più cuore di tutti noi messi insieme.

  1888. renato bellina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:53

    Sono veramente costernato e amareggiato per l’ennesimo sopruso dei generali birmani nei confronti di chi pacificamente resiste da tanti anni a questa feroce dittatura. Lei, la “signora” come la chiamano i birmani, è l’incarnazione della libertà di tutto il popolo birmano, per il quale non bastano finti embarghi o denunce da parte degli stati occidentali: bisogna fare pressione su Cina e India affinchè possa essere instaurato al più presto un regime democratico in Birmania.
    Sono stato in qui luoghi nell’agosto 2006 e non potrò dimenticare il sorriso e la dolcezza di quel popolo mite e così sfortunato…

  1889. Arturo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:53

    L’ incarcerazione di Aung San Suu Kyi e’ una cosa vergognosa ed e’ un’ offesa ad ogni essere umano: liberatela !

  1890. Anna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 16:53

    Non si può assistere, indifferenti, a tali soprusi. La libertà di parola e di pensiero deve essere un diritto di ogni uomo.
    Liberate Aung San Suu Kyi

  1891. cesare scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:06

    deve essere liberata perchè non ha commesso nessuna colpa se non quella di chiedere democrazia e libertà per il suo popolo, ma ancor di più che ai militari birmani questo appello dovrebbe essere rivolto a india e cina che li sostengono, sacrificando ai loro affari le immani sofferenze del popolo del myanmar

  1892. Rossana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:13

    Le nostre parole per dare parola a chi da tempo vede negato il fondamentale diritto di esprimere le proprie idee.

  1893. franca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:16

    Siamo con te Aung San Suu Kyi; in questo mondo di sopraffazione e violenza, di narcisismo e inutili parole urlate, ammiriamo la tua indomita volontà di adoperarti per la giustizia e l’ indipendenza del tuo popolo.
    Liberatela!

  1894. Angela Favaro scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:17

    “La libertà è il diritto dell’anima di respirare.”
    Liberatela.
    Non riesco proprio a vergognarmi di vivere in un mondo dove la giustizia è un gioco.
    Liberatela.

  1895. Elena Panzera scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:20

    Liberate subito la Sig.ra Aung San Suu Kyi e democratizzate la Birmania.

  1896. nicoletta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:23

    E’ l’ennesimo abuso perpetrato ai danni dei più deboli e delle donne!
    E’ l’ennesimo abuso contro la democrazia, la giustizia e la libertà!
    Liberate SAN SUU KYI ! Liberatela subito!

  1897. Serena scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:24

    LIBERATELA! Chi può veramente, faccia qualcosa.

  1898. furio franchini scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:24

    mi chiedo quali siano le cose che valga la pena fare, me lo chiedo tutti i giorni.
    Spero che questa sia una di quelle

  1899. Sabrina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:27

    la libertà è un valore assoluto è un dono di Dio ma purtroppo nel mondo c’è ancora tanto da fare…liberatela, liberatela!!!

  1900. Enzo Morozzo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:28

    Non si può che approvare ed appoggiare pienamente la campagna a favore della liberazione di Aung San Suu Kyi, una donna apparentemente fragile ma esempio di coraggio e determinazione

  1901. francesca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:29

    vergogna!!! liberatela!!!

  1902. Sandro scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:30

    Liberate Aung San Suu Kyi !!!

  1903. roberto scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:31

    è necessario che la gente si muova per bloccare queste carcerazioni inaudite e la violazione dei diritti umani DI TUTTE LE PERSONE DEL MONDO!

  1904. maria luisa lasca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:32

    liberate il premio nobel per la pace

  1905. Luisella Stocco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:33

    Ognuno di noi dovrebbe prostrarsi di fronte a tanto coraggio,
    a questa immensa ricerca di libertà per il suo Paese.
    Liberatela!

  1906. francesca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:34

    libertà per una donna che ancora crede negli ideali della giustizia, sacrificando la propria esistenza per il bene del suo Paese…quanti nel mondo lo fanno????

  1907. Anna Grazia Ruberto scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:34

    Liberatela subito!!!

  1908. Paolo Siotto scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:36

    liberatela!!siamo arrivati al punti di rapire persone che vogliono la libertà???

  1909. antonella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:36

    la prigione, le sbarre e nemmeno la morte sono in grado di fermare le idee, specialmente se queste son giuste!! LIBERATE SAN SUU KYI

  1910. oronzo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:48

    il mondo intero dovrebbe mobilitarsi, ognuno di noi dovrebbe prendere coscienza di ciò che sta accedendo, ognuno di noi dovrebbe seriamente riflettere su come il mondo sia governato sia governato non da chi è quotidianamente sui giornali, ma di coloro che perseguono interessi illegittimi. fate in modo che quella donna sia subito liberata. il nostro pianeta ha bisogno di persone come lei

  1911. Elvira Prestileo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:51

    Liberatela!!!!!!La Birmania ha bisogno di lei!! forse tutto il mondo ha bisogno di lei liberatela

  1912. Maria Angela De Matteis scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 17:58

    Libera, libera, libera….

  1913. guido luzzana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 18:01

    Non liberare Aung San Suu Kyi è un atto di oppressione, di viltà e di paura.
    Ogni persona degna di questo nome non dovrebbe avere dubbi, deve essere libera!

  1914. Fabio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 18:04

    LIBERATELA!!!!!!

  1915. Fabio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 18:05

    LIBERATELA!!!!!! VOGLIAMO AUNG SAN SUU KYI LIBERA!!!!

  1916. Federico scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 18:16

    Liberate San Suu Kyi in nome della pace

  1917. Sara Favaro scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 18:34

    Libertà del singolo per la libertà di un intero popolo.

  1918. lina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 18:34

    Liberatela !

  1919. maria schepis scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 18:47

    liberare San Suu Kyi significa riconoscere la dignità di una donna forte e fiera,coraggiosa e intrepida .è un faro per i Birmani ed un esempoi per chi subisce in silenzio la violazione permanente di fondamentali diritti umani .Liberatela ,ridarete speranza ad un popolo.In ogni caso noi non abbassiamo la guardia,la nostra solidarietàdeve dare voce a chi non ne ha,perchè si possa avere gioustizia,non solo San Suun Kyi,figlia del Padre della patria birmana,ma soprattutto quei milioni di esseri per i quali la parola Diritto non esiste

  1920. Salvatore Murgia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:04

    libertà per San Suu Kyi e per la sua nazione!

  1921. Maria scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:06

    Donne come lei a questo mondo purtroppo c’é ne sono poche.
    Una donna cosi` va assolutamente liberata, perché solo su persone del genere possiamo sperare di cambiare qualcosa e migliorare questo mondo.

    LIBERATELA LIBERATELA LIBERATELA

  1922. Antonio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:15

    Liberta’ per Aung San Suu Kyi !!!

  1923. Silvia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:19

    Libertà per lei e per la Birmania!!

  1924. Fabio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:19

    Liberatela! Tanto prima o poi perderete voi

  1925. Vincenzo D'Angelo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:21

    siamo con te!!!

  1926. Mariagiovanna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:21

    Liberatela!!!!!

  1927. Federico scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:21

    …negare la libertà ad una persona come San Suu Kyi, è il grave crimine! Non liberarla significa macchiarsene.

  1928. Donata scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:22

    Liberate San Suu Kyi

  1929. Bianca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:22

    Aung San Suu Kyi deve tornare libera. E’ una donna coraggiosa e non deve essere lasciata sola.

  1930. maurizio accica scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:22

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  1931. Enrico scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:22

    libera

  1932. fabio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:22

    San Suu Kyi liberata immediatamente diventerà come una colomba simbolo di pace per tutto il mondo. Fabio.

  1933. Giorgio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:22

    liberare San Suu Kyi è liberare la pace.

  1934. anna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    liberate san suu kyi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1935. Elisa Ravasio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    Liberatela immediatamente!

  1936. Pierfranco Pozzoli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    Sperando che queste voci non rimangano inascoltate, per la libertà e la democrazia….

  1937. Agata scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    Liberatela!

  1938. famiglia scognamiglio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    liberatela adesso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1939. Antonio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    liberate Aung San Suu Kyi!

  1940. Helenia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    Liberate la donna della pace!

  1941. silvana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:23

    LIBERATELA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1942. Giovanna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:24

    liberatela !!!

  1943. sara scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:24

    libera

  1944. rosangela gatti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:24

    liberate una donna speciale come AUNG SAN SUU KYI

  1945. Lenny scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:24

    Liberatela e seguite gli esempi della democrazia applicata.

  1946. Giovanni Tartara scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:25

    Liberate e collaborate con San Suu Kyi, grande anima, che non può fare che bene al vostro e suo popolo.

  1947. ARIANNA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:25

    SONO UNA BAMBINA DI 10 ANNI E DI SAN SUU KY NE ABBIAMO PARLATO IN CLASSE QUINDI SO BENISSIMO CHI è QUELLO CHE VORREI DIRE è CHE HA FATTO SOLO DEL BENE QUINDI DEVE ESSERE LIBERATA!!!!!!!!!! CIAOCIAO
    ARIANNA LANDRO

  1948. Renata scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:25

    Non diventiamo indifferenti, indignamoci! !

  1949. Peppe Miricola scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:25

    Libere tutte, liberi tutti. Chi pensa in modo collettivo e per l’interesse della collettività non può essere incarcerato. Liberatevi dalle catene, voi che limitate la libertà di Suu Kyi.

  1950. Serafina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:26

    Liberatela. La sua libertà sarà la libertà per il suo popolo

  1951. Anna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:26

    Liberate

  1952. sr M. Nerina de Simone scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:26

    Liberate Aung San Suu Kyi: non solo per il bene di lei e del popolo, ma anche per la vostra stessa dignità di uomini, di soldati e di Birmani!

  1953. Paolo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:26

    E’ una persona illuminata! Liberatela, per il bene di tutti!

  1954. giovanna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:26

    solidarietà ad una donna, premio Nobel per un’idea, la Pace, che potrebbe diventare realtà solo se gli egoismi, l’indifferenza, la crudeltà umana trovassero una controparte altrettanto forte e decisa…proprio come San Suu Kyi!

  1955. STEFANO scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:26

    Liberate San Suu Kyi

  1956. Massimiliano Galeano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:26

    Liberatela!!!!!!!!!!!!!!!!!

  1957. Luigi Ceratto scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    Chi la tiene in carcere-i militari del suo paese,dovrebbe,nell’ordine.
    1)Vergognarsi dell’assurdità dell’accusa pretestuosa
    2)Liberarla all’istante
    3)Chiedere scusa a lei e all’umanità intera

  1958. Lucio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    Liberate Aung San Suu Kyi! La liberatà è un diritto che nessuno dovrebbe negare a nessuno.

  1959. gianni e caterina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    libertà immediata per una donna coraggiosa

  1960. emanuele scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    E’ l’ultima occasione per la giunta miliatare birmana di rimanere realisticamente nel contesto mondiale prima di auspicabili ulteriori sanzioni . Non andate, almeno quest’anno,in vacanza in Birmania.
    LIBERATE SAN SUU KYI SUBITO!!!

  1961. Giacomo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    LIBERATELA!!!!!! VOGLIAMO AUNG SAN SUU KYI LIBERA!!!!

  1962. FAROLFI G.MARINA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    liberate SAN SUN KYI

  1963. Barbi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    La libertà nei suoi occhi…..

  1964. angelo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    libera subito. Vorrei solo capire perchè non si fà niente per questa grande donna.

  1965. Valeria scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:27

    Libertà per San Suu Kyi, libertà per tutti gli oppressi del mondo!

  1966. Anna d'Agostino scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:28

    tutti uniti con un unico obiettivo: liberare SAN SUU KYI per la sua vita preziosa e per la sua battaglia: la realizzazione della pace nel mondo

  1967. Angela Maria Mele scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:28

    E’ un esempio di grandissimo impegno e passione politica, considerando le terribili condizioni di vita, e del popolo birmano, e sue personali. Una donna di grandissima levatura morale, che ha rinciato agli affetti pù profondi e cari per il bene supremo della sua terra. Rappresenta dutte ledonne libere del mondo.
    Liberatela!
    Liberatela!

  1968. margherita scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:29

    è inaccettabile ancora oggi assistere alla repressione di chi si batte per la pace, la libertà, e la dignità del proprio popolo

  1969. maria pedicillo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:29

    Liberate chi ha già ampiamente pagato e non doveva pagare nulla; liberate una donna che non ha potuto appieno fare nè da madre né da moglie per anni; liberate un simbolo di crudele prigionia ingiusta e insensata. Liberate Aung San Suu Kyi, penso sia proprio arrivata l’ora di farlo, è un coro unanime che s’innalza in tutto il mondo per manifestare la solidarietà e voglia di pace nel nome di questa donna straordinaria.

  1970. Roberta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:29

    Libertà per questa donna così coraggiosa e forte e per il suo popolo.

  1971. fabio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:29

    liberate SAN SUU KYI perchè liberi il suo popolo!!!!

  1972. Arianna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:29

    La non-violenza e la perseveranza sono grandissime dimostrazioni di coraggio e di forza: liberate Aung San Suu Kyi ed il popolo birmano!

  1973. patrizia roncoroni scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:30

    E’ una grande donna. Liberatela subito

  1974. Gaspare Galligani scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:30

    Mi unisco alla speranza che la pressione internazionale riesca ad ottenere la liberazione della grande donna San Suu Kyi.

  1975. Pierfrancesca Palermo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:30

    La libertà si apprezza solo quando non si ha, e quando ci si rende conto che a qualcuno è stata tolta!
    Forse l’ignoranza è il peggior nemico della libertà,
    Lei è un premio Nobel, ma qualcuno lo ignora!

  1976. Enzo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:30

    Soltanto l’ ignoranza Umana non conosce Confini nell’Universo….
    Liberate San Suu Kyi…..subito….

  1977. edoardo gavardi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:30

    Libera subito

  1978. Giovanardi lorenzo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:31

    Stop !!!!!! San Suu Kyi L I B E R A , F R E E !!!!!!!!

  1979. DAVIDE scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:31

    libera, la vogliamo libera !

  1980. alessandra albanesi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:31

    liberatela subito

  1981. Franco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:31

    Anche io chiedo l’immediata liberazione della sig.ra SAN SUN KYI.
    Non liberarla dopo tanti anni sarebbe atto non degno per chi comanda in quel paese.

  1982. Guido scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:32

    Un appello anche e soporattutto ai politici di tutto il mondo che si diano da fare per la libertà di questa donna e del suo popolo. Non sono solo le terre che producono petrolio che hanno bisogno della libertà.

  1983. Olga Martini scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:33

    Da molto tempo seguo le vicende di Aung San Su Kyi che ammiro per la fermezza delle sue scelte per la libertà del suo popolo. Esprimo il mio profomdo dissenso per come è stata trattata dal suo governo e spero che sia liberata senza condizioni.

  1984. silvia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:33

    C’è chi vive la propria vita e chi dona la sua per un diritto univirsale. Ringrazio questa donna per l’esempio che offre a tutti noi, spero nella sua liberazione poichè a 15 anni desidero ancora credere che il nostro essere umani non si limiti ad una semplice considerazione priva di vero significato.

  1985. Antonia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:33

    Sono visuta sotto una dittatura fino all’eta di 18 anni e ne vivo ancora le consequenze … Liberate Aung San Suu Kyi per poter eliberare Birmania!

  1986. grazia pagano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:33

    mi si stringe il cuore davanti a questa donna coraggiosa che combatte contro i mulini a vento. ho il cuore pesante di amarezza per il popolo birmano che da cinquant’anni subisce il giogo di un governo fascista . Liberate la Sig.ra Sang Su Kyi ! Viva la Birmania libera!

  1987. Stefania Quaranta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:34

    LIBERATE SAN SUU KYI in nome dei diritti umani e della libertà

  1988. Carmelo Fodale scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:34

    anche io aderisco alla campagna per la liberazione di San Suu Kyi.

  1989. Matteo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:35

    nel 2009 queste cose non dovrebbero accadere,la parola e’ un’arma che puo’ far male…liberatela!!!

  1990. bohoru florin scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:35

    liberate san suu kyi e non solo.liberate il popolo.andate via finche siete ancora in tempo.chi sa se non farete la fine di ceausescu.tanti auguri a tutto il popolo birmano.

  1991. adele scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:35

    è vergognoso che un premio nobel per la pace venga arrestato
    LIBERA SUBITO!!!!

  1992. marianna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:36

  1993. bettini gian piero scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:37

    Che tristezza che una persona come San Suu Kyi venga trattata come un soggetto pericoloso, una persona cosi dovrebbe avere ben altri riconoscimenti. Ma purtroppo parliamo della Birmania, dove il vero soggetto pericoloso e l’attuale dittatura. Certo che va liberata. lei e tutto il popolo birmano. ONU DOVE SEI?

  1994. angela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:37

    LIBERATE AUNG SAN SUN KYI !!!!!!!

  1995. sergio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:37

    liberatela subito

  1996. Italo Paini scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:38

    Mi associo alla richiesta di liberazione di San Suu Kyi

  1997. Bruno scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:38

    Liberatela, e liberate il meraviglioso popolo del Myanmar da una situazione indecente

  1998. giuliana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:39

    liberatela

  1999. sandro scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:40

    Liberare San Suu Kyi significa rispettare i diritti e le idee di ogni singola persona in nome della libertà;libertà che ormai da troppo tempo il popolo oppresso birmano chiede al suo dittatore. W la democrazia

  2000. Andrea scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:40

    Libertà per Aung San Suu Kyi!! Libertà per il popolo birmano!

  2001. emi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:41

    ammiro e apprezzo la forza di volontà di San Suun Kyi, mia coetanea ma certamente superiore a me in coraggio e fierezza.

  2002. mario l scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:41

    iberate il premio nobel per la pace

  2003. Renato Gentile scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:41

    Mobilitiamoci per questa persona perchè queste persone si battono per tutti noi

  2004. clementina colombo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:42

    LIBERATELAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2005. Mircho Allegri scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:43

    Liberate Aung San Suu Kyi subito !

  2006. elisa scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:43

    liberatela perchè anche in Birmania i DIRITTI UMANI siano un valore!

  2007. mariagrazia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:43

    La bellissima Birmania e il suo popolo meritano finalmente un nuovo futuro, fatto di libertà, che si inaugurerà a partire dalla liberazione di
    San Sou Kyi. E’ ormai arrivato il tempo, sono certa che questa donna coraggiosa e autorevole, vera rappresentante del suo paese, sarà liberata prestissimo e potrà ridare dignità e speranza ai Birmani. LIBERA SUBITO!

  2008. Franco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:44

    Liberare Subito Aung San Suu Kyi.

  2009. Antonino scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:44

    “L’intrepidezza può essere un dono, ma forse più prezioso è il coraggio acquisito attraverso lo sforzo, quello che proviene dall’abitudine di rifiutarsi di accettare che sia la paura a dettare le azioni dell’individuo”.

    Non può che essere straordinaria una donna che esprime un tale concetto di ‘Libertà dalla Paura’.

  2010. Galia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:44

    Liberatela alla svelta!!!!!!

  2011. clementina colombo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:45

    SAN SUU KYI DEVE ESSERE LIBERA!!!!!!!!!

  2012. renato merighetti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:45

    Un’infaticabile donna piena d’amore e di giustizia, votata alla piena libertà del suo popolo(dolcissimo nell’animo ma infettato dal regime militare VERGONATEVI) e messaggio per tutta l’Umanità. Libertà immediata per San Suu Kyi e tutti le persone come Lei!!!! Grazie

  2013. Rebecca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:45

    Difendiamo i diritti umani, suoi e del popolo Birmano! Liberatela vi prego!

  2014. renato merighetti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:46

    Un’infaticabile donna piena d’amore e di giustizia, votata alla piena libertà del suo popolo(dolcissimo nell’animo ma infettato dal regime militare VERGOGNATEVI) e messaggio per tutta l’Umanità. Libertà immediata per San Suu Kyi e tutti le persone come Lei!!!! Grazie

  2015. LORANDI SILVANA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:47

    LIBERATELA E VERGOGNATEVI PER IL TRATTAMENTO RISERVATO A QUESTA PICCOLA GRANDE DONNA!!!

  2016. Umberto Vio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:51

    Liberatela subito. Ti esprimo tutta la mia solidarietà umana per la tua lotta, sei una donna eccezionale.
    Umberto

  2017. Luca scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:51

    Libera!

  2018. massimiliano amadasi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:52

    “Non si può rendere schiavo un uomo libero a meno che lui stesso non voglia. il massimo che si può fare è ucciderlo.” A . Lincon.
    Vi penso ogni volta che sul lavoro o in famiglia (dove spesso siamo prigionieri) sono obbligato a muovermi come se avessi delle catene, facendo pure ciò che non mi va o sopportando situazioni antipatiche. Ben mi rendo ben conto di quanto sia facile parlare dall’italia dove bene o male siamo liberi e “benestanti”. Lo dimostra il fatto che sto scrivendo da un PC di mia proprietà libero di esprimere ciò che penso. Vi tingrazio, infine, per la vostra campagna e speriamo che serva: le sanzioni affamano solo la gentee e non scaricano neppure la coscienza dei governanti.
    Massimiliano Luca Amadasi

  2019. Asper scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:54

    Liberate San Suun Kyi !!!!

  2020. Silvano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:54

    San Suu Kyi Libera, lo vuole L’Italia e tutto il mondo.

  2021. massimiliano amadasi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:54

    “Non si può rendere schiavo un uomo libero a meno che lui stesso non voglia. il massimo che si può fare è ucciderlo.” A . Lincon.
    Vi penso ogni volta che sul lavoro o in famiglia (dove spesso siamo prigionieri) sono obbligato a muovermi come se avessi delle catene, facendo pure ciò che non mi va o sopportando situazioni antipatiche. Ben mi rendo ben conto di quanto sia facile parlare dall’italia dove bene o male siamo liberi e “benestanti”. Lo dimostra il fatto che sto scrivendo da un PC di mia proprietà libero di esprimere ciò che penso. Vi ringrazio, infine, per la vostra campagna e speriamo che serva: le sanzioni affamano solo la gente e e non scaricano neppure la coscienza dei governanti.
    Massimiliano Luca

  2022. susanna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:55

    Non è possibile che nel 2009 esistano situazioni come quella birmana o iraniana! San Suu Kyi non dovrebbe neppure essere agli arresti domiciliari, figuriamoci in prigione!! Vergogna!!!! Liberatela! Liberatela! Liberatela!

  2023. Mike Clark scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:55

    Liberate questa grande donna

  2024. laura scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:56

    Liberate Aung San Suu Kyi, il mondo ha bisogno di pace e democrazia.
    laura

  2025. Marta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 19:58

    Ritengo che la donna sia la personificazione di quella che io chiamo “non violenza”, che significa amore infinito capace di assumere il dolore.
    Permettiamo alla donna di estendere questo amore a tutta l’umanità. A lei è dato di insegnare la pace ad un mondo lacerato.
    M.Gandhi

  2026. David scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:01

    L’unica cosa che si può dire è: DATE LA LIBERTA’ ad AUNG SAN SUU KYI, un diritto inalienabile per ogni essere umano.

  2027. tui wanda scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:01

    Libertà e rispetto dei diritti inviolabili di una donna straordinaria!!!!Chiediamo con tenacia la sua liberazione……

  2028. Massimiliano Campese scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:02

    Aderisco alla campagna x la liberazione di San Suu Kyi metterò un link sul mio blog se mi sarà concesso x sensibilizzare l’attenzione dei visitatori.Grazie e ossequi

  2029. angela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:02

    Liberate San Sauu Kyi. Angela

  2030. francesco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:02

    LIBERATELA.

  2031. Luciano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:02

    LIBERA! LIBERA! LIBERA!

  2032. dario scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:05

    Liberate Aung San Suu Kyi! Liberate dalla tirannia il popolo
    e il paese birmano! Restituiteci un popolo e una nazione liberi,
    restituiteci una grande donna!

  2033. TONARELLI GUIDO scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:05

    Maggio 2009 Vorrei che Aung San Suu Kyi venga liberata.Mi auguro di cuore che torni libera PRESTISSIMO.E’ vergognoso che una personacoraggiosa ed esempio per tutti sia imprigionata (solo perchè non la pensa con i guvernanti del suo Paese.VERGOGNA

  2034. fabio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:06

    FREE !!

  2035. carmen scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:07

    libera subito è troppo preziosa

  2036. Claudio Pinelli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:07

    Aung San Suu Kyi è un raro esempio di opposizione democratica che unisce i migliori atteggiamenti dell’oriente e dell’occidente.
    E’ scandaloso che l’occidente non si ponga in maniera autorevole per ottenere un rispetto minimale dei diritti umani violati con lei e con il popolo birmano.
    LIBERIAMOLA!!!

  2037. Giuseppe Cecere scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:08

    Aung San Suu Kyi è per l’opinione pubblica mondiale il simbolo più alto e attuale di contestazione ad un regime di oppressione quale quello del Myanmar che si è dovuto piegare a tale pressione con l’apertura alla stampa birmana e straniera del processo che già si celebra per condannare di nuovo la Leader del partito d’opposizione.
    Aung San Suu Kyi SCARCERATA in nome della LIBERTA’ e dei DIRITTI CIVILI del POPOLO BIRMANO.

  2038. Alessandra scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:09

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata, e con lei il popolo birmano…
    Le pressioni internazionali dovrebbero agire per ottenere il suo rilascio immediato, sia dal carcere dove si trova ora “The Lady”, sia dagli arresti domiciliari in cui si trova dal 1989…
    Spero che non sia un altro fuoco di paglia..una presa di coscienza da dimenticare appena non farà più notizia…
    Le “grandi” civiltà moderne che esportano democrazia ovunque non hanno un reale interesse in una Birmania libera. Dagli anni ’60 tra sanzioni, moniti, appelli vari l’unica costante in Birmania è l’arricchimento della Giunta appoggiata dalle compagnie petrolifere (anche europee!); la popolazione quotidianamente calpestata, schiavizzata, torturata violata… ma crediamo tutti in Aung San Suu Kyi… Lei è sinonimo di fiducia, compassione

    leggete: Brighi “il Pavone e i generali”
    Aung San Suu Kyi “Lettere dalla mia Birmania”
    ” ” “Liberi dalla paura”

    Per favore continuate la campagna fino al raggiungimento dello scopo..liberare Suu, non dimentichiamocene un’altra volta.

  2039. Federica scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:09

    Liberate Aung San Suu Kyi !

  2040. sara scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:11

    Liberiamola!!!!!!!!!

  2041. marco borghi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:11

    potranno imprigionare la persona, ma non potranno mai fermare il suo ideale di pace e libertà!
    Liberate Aung San Suu Kyi

  2042. Giovanna Deluzio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:14

    I governi democratici dovrebbero in questa occasione levare la loro voce contro un’abominevole dittatura che toglie la libertà ad una donna eccezionale e a tutto il popolo birmano.:un popolo che ho conosciuto ospitale, dolce ….e silenzioso!!!!!

  2043. marisa scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:14

    liberate San Suu Kyi! !e liberate il suo popolo dalla schiavitù e dalla mancanza di libertà! pregate per lei!! ! Signore aiuta i politici ad occuparsi del bene della gente con rispetto e impegno!

  2044. Elena scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:17

    Liberate LEI e il suo popolo

  2045. Antonella Capozzi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:19

    Liberate Aung San Suu Kyi: una grande donna che si batte non solo per la democrazia nel suo paese, ma a favore dei diritti umani di tutti noi.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Aung_San_Suu_Kyi

  2046. Silvia Dal Lago scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:22

    Che sia liberata !

  2047. Lorella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:22

    una piccola donna ma tanto forte da tener testa ad un gigante che cerca di divorarla. Liberatela

  2048. lilly scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:27

    sarebbe ora , liberatela

  2049. cristina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:29

    liberatela!

  2050. Michele scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:38

    Libera ! Libera Libera!
    Siamo con te,abbi sempre questo gran coraggio e questa enorme forza che davvero ammiriamo e invidiamo, tutto questo LI sconfiggerà! Sei grande e mai TI vincerano!

  2051. Silvia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:39

    il nostro mondo ha bisogno di persone come lei, che sappiano lottare fino in fondo, con coerenza e sacrificio in nome di un diritto per il quale nessuno dovrebbe mai finire in carcere e agli arresti domiciliari per anni, un diritto che dovrebbe essere considerato connaturato a tutti gli esseri del pianeta: libertà di esprimere le proprie idee di giustizia,i propri pensieri, le proprie idee politiche! Ancora, nel 2009 qualcuno (più di uno!!!) si trova ad essere imprigionato per questo! é incredibile, ma vero!
    libertà a San Suu Kyi per sentirci tutti più liberi!!!

  2052. De Vita Mario scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:41

    Liberta’ a Aung San Suu Kyi e al popolo birmano

  2053. Rita scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:42

    liberate San Suu kyi

  2054. ilaria scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:44

    Liberate San Suu Kyi!

  2055. Simona Marchi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:44

    Libertà per San Suu Kyi e per il suo popolo!

  2056. mariarosa scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:44

    liberate San Suu Kyi

  2057. ilaria a. cerfolli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:45

    il presente, per chi come me ha vent’anni è privo di certezze e punti di riferimanto….LASCIATECI ALMENO CHI DA IL BUON ESEMPIO!!!!!!!!!
    DIMOSTRATECI CHE DAVVERO NE VALE LA PENA!!!!!
    PER FAVORE: LIBERATE SAN SUU KYI!!!!!
    NE TRARREMO BENEFICIO TUTTI!!! GRAZIE.

  2058. Rissotto Eugenio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:46

    Mi rendo conto che questi regimi fanno di tutto per far tacere con ogni mezzo chi parla di libertà e giustizia per il proprio popolo ma la parola libertà è troppo grande anche per i dittatori che non riusciranno mai a cancellarla quindi dico liberatela! e forse ne avrete beneficio anche voi !

  2059. rosario scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:47

    liberatela subito,x la democrazia e la fine della dittatura in birmania!chiedo anche che ci sia un’intervento dell’ONU.

  2060. marino scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:47

    liberatela senza condizioni, a sofferto gia’ abbastanza

  2061. Paolo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:52

    Pur con le mani e i piedi strettamente legati ovunque sento il profumo dei fiori e il canto di uccelli

  2062. Antonio scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:53

    Liberate Suu in nome della verità e in onore di tutti i suoi ricercatori.

  2063. Massimo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:53

    Credo nel Dio Amore e credo che e’ attento al grido dei suoi figli che lo invocano per ottenere giustizia!
    Che DONNA….sono commosso!

  2064. Andrea e Antonella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 20:56

    “La lotta per la democrazia e i diritti dell’uomo in Birmania è una lotta per la vita e la dignità. È una lotta che comprende le nostre aspirazioni politiche, sociali ed economiche. »
    LIBERATE SUBITO Aung San Suu Kyi !

  2065. Lea scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:01

    Aung San Suu Kyi libera !

  2066. Annunziata Paradiso scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:10

    il premio nobel della pace merita di vivere in pace LIBERATELA!!!

  2067. Riccardo scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:14

    E’ incredibile quanta paura possano fare le idee. E’ incredibile quanta paura faccia una sola persona disarmata ad un intero esercito! Liberate San Suukyi se siete uomini!!!

  2068. gaetano coletta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:19

    San Suu kyi è un esempio di fierezza e di coraggio per tutti noi di fronte all’arroganza del potere. Facciamo tesoro anche noi italiani di questo magnifico esempio.

  2069. Maurizio Mirra scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:20

    Liberatela immediatamente e senza condizioni.

  2070. silvana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:21

    LIBERATE SAN SUU KYI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2071. vilma maffei scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:21

    sarebbe ora di smetterla con questi SEQUESTRI di Persone solo per farle tacere… Nel XXI secolo, è mai possibile che non ci sia libertà di pensiero e parola ???? .Liberatela!!!!!

  2072. ezio e anna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:27

    Aderiamo alla campagna per la liberazione di SAN SUU KYI:
    un nome e un’idea che porteranno all’ineluttabile vittoria sulle prepotenze.

  2073. marco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:28

    LIberate Aung San Suu Kyi.

  2074. paola scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:33

    Ma come è possibile che non riusciamo ad ottenere la sua liberazione?
    Non si potrebbe attuare qualche embargo?

  2075. francesco scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:34

    Contro ogni limitazione alla libertà di pensiero e di parola.. Liberate San Suu Kyi!!!

  2076. serena scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:35

    è una vergogna che se ne debba anche solo parlare…. che la comunità internazionale debba implorare un gesto di clemenza per concederle quello che dovrebbe essere un suo inalienabile diritto…

  2077. celina scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:35

    libera subito! Sei sempre nel mio cuore. La mia ammirazione per Te è immensa. Coraggio piccola grande Donna.

  2078. roberto salmini scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:39

    People have the power

  2079. Emanuela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:40

    Libera subito!

  2080. paolo novelli scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:43

    credo che sia estremamente ingiusto punire una persona per il solo fatto che coltivi un’ideologia diversa da quella di chi sta al potere, dato che chi ci ha creato , pur possedendo un potere assoluto ha donato a tutti la liberta’ di pensiero e di espressione , benche’ avrebbe potuto farci tutti suoi sudditi .
    E solo questo singolo aspetto e scelta di un essere a noi superiore credo dovrebbe suscitare una riflessione per tutti indistintamente.
    E comunque sia e non mi sembra giusto che si dia la colpa a san suu kyi , per cause legate ad una persona alla quale non ha potuto impedire di introdursi in casa sua.
    e’ percio’ che credo e vorrei che venga finalmente liberata .

  2081. Diana scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:44

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !!

  2082. rita coletta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:51

    Grande Donna la tua forza muove il mondo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2083. anna scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:55

    chiedo la liberazione di Aung San Suu Kyi!
    w la libertà e la democrazia!

  2084. federica scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:55

    LIBERA! SUBITO!

  2085. francesca coletta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:55

    No pain, no gain!!!!!!!!!!!!!!!

  2086. federica scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:56

    LIBERA!SUBITO!

  2087. EMILIA scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:57

    La libertà di San Suu Kyi è anche la ns. libertà, quella di tutte le persone che amano ogni uomo, che desiderano e si impegnano per una società libera, dove i diritti umani siano garantiti a tutti, senza nessuna discriminazione.
    Liberatela.

  2088. Davide scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 21:58

    Birmania Libera, Aung San Suu KYi libera!

  2089. ornella scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:03

    subito libera!

  2090. tommy scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:05

    per lei e per tutti quelli che nel mondo nn godono della propria libertà!!
    sperando che anche noi non facciamo la stessa fine…

  2091. Jenny-Cri scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:05

    Se una donna così piccola e disarmata riesce a far paura a chi “detiene” il potere, c’è da chiedersi: che razza di potere effimero è?!? Dimostrate di avere coraggio e LIBERATELA, perchè finora state solo dimostrando codardia!!!

  2092. Sandro Franchi scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:12

    E’ ignobile che grandi rappresentanti di stato, a parte qualche timidissima frase detta da alcuni, non facciano niente!
    E’ possibile organizzare fiaccolate (almeno in concomitanza europea) davanti alle ambasciate birmane?

  2093. giuseppe scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:21

    AUNG SAN SUU KYI spero che venga LIBERATA al più presto.

  2094. sandra scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:23

    liberatela!!!

  2095. Elisabetta scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:25

    Aung San Suu Kyi è una donna da imitare per il suo grande coraggio! Tutto il mondo grida alla sua libertà!!!

  2096. Manuela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:32

    Ridatele la libertà e il diritto di parlare!

  2097. betti scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:33

    libera

  2098. Carla scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:37

    Liberatela, mettetevi una mano sulla coscienza (se l’avete) e chiedetele perdono.

  2099. sandra scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:40

    sono stata in Birmania nel 2003 e ne sono stata affascinata dai luoghi e dalle persone, miti e buone. Ho lasciato nell’occasione molti medicinali e vestiario. Mi avevano parlato allora di San Suu Kyi e ho visto con i miei occhi come sono trattate le persone. Tutto il mondo dovrebbe dimostrare l’indignazione per come il regime toglie la libertà ad un popolo che cerca in silenzio la libertà.

  2100. Gaetano scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:48

    Aung San Suu Kyi cel la farà e si farà un Governo democratico

  2101. MARIA NOVELLA BARBATO scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:50

    San Suu Kyi nessuno potrà mai imbrigliare il tuo pensiero.

  2102. Sele scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:54

    Mi chiedo come mai in questo, come in centinaia di altri casi al mondo, non intervenga la Comunità internazionale a garantire la giustizia e la libertà invece di “giocare a fare la guerra” altrove !
    Il denaro muove le milizie? La libertà è per pochi?

  2103. Lia Cini scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 22:55

    Aung San Suu Kyi LIBERA.

  2104. Federica Vinciguerra scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 23:03

    Liberatela!!!

  2105. lucia scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 23:19

    Che la perseveranza di questa donna tanto minuta possa presto liberare i suoi “aguzzini ” dalla prigione della loro cecità!

  2106. Alessandro scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 23:20

    Perchè il mondo ha bisogno di buoni esempi…

  2107. Maria-Teresa scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 23:28

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata e deve avere la possibilità di esprimersi in tutta libertà.

  2108. Mela scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 23:43

    a chi si chiede cosa si può concludere con una campagna di questo genere io rispondo che san suu kyi è l’esempio vivente che ogni azione contro qualcosa che non è giusto porta a qualcosa prima o poi…non lasciamola sola!

  2109. don lino franzoloso scrive:
    maggio 20th, 2009 alle 23:47

    Una donna coraggiosa che incarna innumerevoli voci di persone che non possono esprimersi. Una donna alla quale va tutta la solidarietà e il sostgno di chi crede nella dignità dell’uomo.
    LIBERA DAL REGIME CHE LA TIENE SEGREGATA E LIBERA NEL FUTURO PIU’ PROSSIMO DI FAR SENTIRE LA SUA VOCE E DI ORGANIZZARE UN MOVIMENTO DI POPOLO CHE CREDE NEI SUOI STESSI VALORI.

  2110. DANIELA MORERA scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 00:10

    TUTTO IL MONDO VUOLE AUNG SAN SUU KYI LIBERA. DEVE ESSERE LIBERATA SUBITO , E’ STATA PUNITA PER TROPPI ANNI INGIUSTAMENTE.

  2111. Elisabetta scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 00:17

    Se una donna apparentemente così piccola riesce a dar fastidio ad un grande regime, penso che si debba fare il possibile e l’impossibile per la sua liberazione.
    Tutto il modo dovrebbe chiederla a gran voce, poichè tacendo su questi sopprusi rischiamo che in qualunque Paese si possa attentare alla libertà e democrazia, anche dove esistono già, perchè non basta averle ma bisogna vigilare e custodirle costantemente.
    Uomini svegliatevi: prendete esempio!!!

  2112. claudio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 00:34

    liberate la speranza..liberatela..il mondo intero deve fare qualcosa, tutti siamo coinvolti

  2113. efthimia meletis scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 00:57

    liberatela

  2114. Domenico scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 01:06

    Per favore liberate Aung San Suu Kyi subito.

  2115. Franco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 03:38

    tutte le donne e tutti gli uomini di questo mondo dovrebbero sentirsi liberi, ,liberi di pensare e di agire, pero purtroppo di San Suu Kyi nel mondo ce ne sono molte anzi troppe.Liberatelaaaaaa e lasciate che dica al mondo tutto quello che pensa.

  2116. Cecilia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 04:02

    Condivido l’iniziativa e la sostengo

  2117. Michele Cassidy scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 04:20

    This brave woman has suffered more than enough for the cause of democracy in her country. Now that her sentence is nearly complete, the government is finding a poor excuse to imprison her once again. Her “trial” is a sham; everyone knows that she will be declared guilty and imprisoned once more. Perhaps this international pressure can change that outcome. Speriamo.

    Questa donna coraggiosa ha sofferto più che sufficiente per la causa della democrazia nel suo paese. Ora che la sua sentenza è quasi completa, il governo trova una povera scusa per imprigionarla nuovamente. Il suo “processo” è una farsa; tutti sanno che sarà dichiarato colpevole e imprigionato ancora una volta. Forse questa pressione internazionale può cambiare il risultato. Speriamo!

  2118. Maurizio Ferrari scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 04:39

    Libera subito questa coraggiosa donna.Spirito libero e voce del suo popolo.

  2119. Loredana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 05:39

    Liberatela!

  2120. sandro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 05:58

    libera subito per poter aiutare il suo stupendo popolo

  2121. tiziana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 05:59

    AUNG SAN SUU KYI spero venga LIBERATA al più presto, il suo popolo che da anni, troppo anni soffre, la aspetta.

  2122. Giuseppe Favaro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 06:30

    Liberate Aung San Suu Kyi per il popolo Birmano, per il valore di questa donna che Le viene riconosciuto nel mondo, per il mantenimento dell’equilibrio economico sociale di cui la Birmania necessita e di cui non può privarsene.
    Che Aung San Suu Kyi sia liberata subito.
    Giuseppe Favaro

  2123. Suor Carla scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 06:44

    Non è possibile frenare l’anelito di libertà sia di una persona come di un popolo. Aung San Suu Kyi è per tutti l’icona vivente di questa lotta non violenta per difendere anche la nostra libertà.

  2124. Associazione Donne senza frontiere- Taranto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 06:46

    Aung San Suu Kyi, donna di grande coraggio, premio Nobel per la pace 1991,ancora una volta è stata accusata dal governo birmano in maniera pretestuosa, volta a liberare lo sventurato Myanmar,Paese governato da una dittatura militare, da una opposizione che questa donna fragile e coraggiosissima, apprezzata in tutto il mondo libero, rappresenta. Ad essa va restituita la libertà, totale, della persona e del ruolo che porta avanti con determinazione e profondo attaccamento a valori e principi che onorano l’umanità intera.

    Maria Celeste Palombella
    Associazione Donne senza frontiere Onlus- Taranto

  2125. Fiorella Di Fonzo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 06:49

    Liberatela !

  2126. Francesco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 07:12

    ma siamo sicuri che la colpa di questa dittatura birmana e di tutte le dittature del mondo, non siano colpa degli interessi e dell’ipocrisia di noi popoli che, per riempirci la bocca, ci consideriamo civili? Coraggio carissima San Suu Kyi e grazie perchè ci insegni in ogni momento cosa sia la vera libertà.

  2127. Paolo Catalani scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 07:16

    Smettetela di giocare con la vita degli avversari politici, proprio voi, che professate un’ideologia che pretende di essere a favore del popolo. Proprio gente come voi toglie la libertà, parola dal significato per voi oscuro. L’ho sperimentato di persona, qui in Italia.

  2128. Anna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 07:24

    LIBERATE SAN SUU KYI . Per lei libertà e rispetto

  2129. GENNARO scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:04

    Liberare SAN SUU KYI è il dovere di un popolo che si ritiene civile non farlo significa governare con barbaria

  2130. Anna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:05

    liberate la “lady”

  2131. atta62 scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:12

    Liberate una donna giusta.

  2132. mario scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:36

    ammiratissimo di questa fragile coraggiosa indomita donna che col sorriso disarmato e disarmante contrasta i suoi potenti oppositori. che sogno un popolo birmano libero e guidato da questa novella Gandhi.

  2133. Valerio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:50

    Liberate Aung San Suu Kyi !! E’ giusto che in tutti i Paesi vi sia libertà di opinione e pensiero politico, religioso, culturale.. Una piccola grande donna che ci sta dimostrando i valori fondamentali della Democrazia

  2134. vanessa ripamonti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:50

    Libera subito.

  2135. Vincenzo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:58

    Liberate una donna che ha dato tutta se stessa per alcune cause molto importanti quali i diritti umani la libertà e la non violenza. Il popolo del Myanmar, e non solo, ha bisogno di una figura come quella rappresentata da Aung San Suu Kyi.

  2136. Silvano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 08:59

    liberate subito una donna come Aung Suu Kyi che offre la pace al suo Popolo Birmano e a noi stessi.

  2137. Astrid scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:01

    Mahatma Gandhi al suo tempo dava tutto per la liberazione del suo popolo e per un futuro democratico. La non-violenza era il suo principio durante le sue impegni. E anche lui è stato più di una volta incarcerato senza una valida accusa.
    Tanti dopo di lui, cosi anche Aung San Suu Kyi , che credono nei valori e diritti umani , hanno scelto “una strada pieno di sassi”, la via più difficile ma più coretta per cambiare il destino del proprio popolo, invece di lanciare molotov-cocktail o far esplodere bombe in alberghi,centro commerciali e del genere.
    La lista dei martiri di nostri tempi, che si impegnano per liberta e giustizia e lunga, troppo lunga (Dalaih Lama, Aung San Suu Kyi e tanti altri…)
    Spero, che per questa donna corraggiosa ci sarà presto il giorno che darà la possibilità di attivamente contribuire ad una svolta per il suo popolo in piena libertà e senza opressione.
    Un sogno? – beh, anche Martin Luther King aveva un sogno…
    Solo un sogno,in cui uno crede con tutto il cuore, si può avverare.

    Auguri, Aung San Suu Kyi ! Spero, che avrai la tua occasione di realizzare il TUO sogno per il TUO POPOLO!

  2138. MichelaAlessia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:02

    Nessuno può reputarsi veramente libero finché alle parole, ai pensieri, verranno opposte forza e violenza. Aung San Suu Kyi libera, subito.

  2139. Andreina scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:14

    libera subito! Sei sempre nel mio cuore. La mia ammirazione per Te è immensa. Coraggio piccola grande Donna.

  2140. Rita scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:15

    libera subito.

  2141. alba scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:16

    e’ solo vergognoso colpire un Premio Nobel ed una Donna che ha conquistato l’ammirazione del Mondo intero

  2142. maria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:16

    e’ solo vergognoso colpire un Premio Nobel ed una Donna che ha conquistato l’ammirazione del Mondo intero

  2143. MAS scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:19

    Isoliamo, senza far mancare gli aiuti umanitari alla popolazione, tutti quei regimi totalitari. Al fine di sviluppare e nutrire sempre più il nostro spirito ad una cultura umanitaria e libertaria, consiglio letture sull’individualismo anarchico

  2144. maria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:20

    E’ una donna che lotta per la liberta’ del suo paese LIBERATELA ha tanto da dare e da fare!!!

  2145. jo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:24

    il mio non è un commento ma un pensiero per San Suu Kyi ! sei presente nella mia casa con una tua photo scattata qualche anno fa ad una tua gigantografia sul Campidoglio.Sei nella mio quotidiano legando alla tua persona le mie preghiere e le mie rinunce.Sei nel mio cuore perchè hai sempre rivendicato libertà per il popolo birmano lontano però da ogni violenza.immenso il mio desiderio di te libera! ogni giorno il mio cuore è vicino al tuo cuore.

  2146. flavia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:27

    tutto il mondo si deve attivare per la sua liberazione; non è concepibile che un Premio Nobel venga rinchiusa in un carcere solo perchè difende la Democrazia.

  2147. grazia camardo leggieri scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:43

    Liberate Aung San Suu Kyi tutto questo è vergognoso come al solito i veri criminali restano liberi e la gente che combatte per difendere i diritti umani viene punita!

  2148. Chiara Gambusera scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 09:54

    Basta con queste dittature terribili, basta con la negazione della libertà di parola, basta alla violenza contro i più deboli. Liberate questa donna che si batte per tutti questi diritti vitali.

  2149. Fabrizio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:03

    Una mia cara amica, circa un anno fa’, mi consigliò il libro sulla Birmania scritto da Carmen Lasorella, e me lo prestò.Tra l’altro, non ho capito perchè, la bravissima giornalista lucana è da tempo emarginata dall’azienda Rai. Certo non siamo un paese meritocratico. Questo libro mi ha fatto sentire impotente, ha cancellato i residui di fiducia che avevo nella cosiddetta Comunità Internazionale. Da quanto ho capito, Cina, Russia e India fanno affari d’oro con i criminali al potere in Birmania, sulla pelle del loro popolo : questo è il motivo per cui la situazione non può cambiare e la lotta di Aung San Suu Kyi appare impari. . Del resto, anche Gesù Cristo – dicono – appariva un fallito e un miserabile agli occhi di chi deteneva il potere a quei tempi. Quindi, anche in quanto cristiano, sento il dovere di non cedere allo scoraggiamento e di non lasciare mai soli, per quanto è in mio potere, i pochi coraggiosi che lottano per la giustizia e la verità, come sta facendo Aung San Suu Kyi

  2150. Ester scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:04

    Aung San Suu Kyi libera!

  2151. Raffaella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:08

    E’ una donna con progetti di pace e di libertà.Liberatela perché possa realizzarli.

  2152. Iris scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:20

    Liberatela

  2153. maria giovanna ruggieri scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:25

    sosteniamo la Birmania e SAN SUU KYI

  2154. Franco Quaglino scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:31

    Liberatela subito,è la voce del popolo Birmano,è anche la vostra voce :possibile che non ci arriviate…….

  2155. Gianluca scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:32

    Sono ormai molti anni che seguo questa vicenda, spero vivamente che sia arrivato il momento di dargli un felicissimo epilogo: la liberazione e lo scagionamento da tutte le accuse a Suo carico.

  2156. Milena scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:43

    LIBERATELA!!!!!

  2157. Adotti Renata scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:45

    L’apparente fragilità di questa donna minuta e sorridente, è viceversa l’emblema della forza di chi, con mitezza e senza arrendersi di fronte alla violenza, rivendica il diritto alla libertà ed alla pace proprie e del proprio popolo.
    Liberate Aung San Suu Kyi, piccola GRANDE donna!!!

  2158. P. Valter OFM Cap. scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:50

    Liberatela!!!!! Mai più dittature nel mondo, date voce all’anima democratica della Birmania e al popolo birmano.

  2159. silvia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 10:59

    libera! per il mondo!

  2160. Marcello scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:03

    Non è possibile nel 2009 vedere stati dove la libertà e la democrazia è offesa e vilipesa. Spero dal profondo che tutto il mondo insorga contro il regime dittatoriale della Birmania ( e non Myanmar come la chiamano i militari!) e che Aung San Suu Kyi sia libera in uno stato libero.

  2161. Marisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:04

    Free her YESTERDAY!! What are you waiting for USA?

  2162. paolo magnetti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:11

    aung libera

  2163. Franco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:18

    LIberate Aung San Suu Kyi.

  2164. Fabio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:26

    libera_

  2165. loretta scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:28

    questo e’ il mio piccolo conributo affinchè Aung San Suu Kyi sia liberata al piu’ presto.

  2166. MAURIZIO scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:29

    LIBERA SUBITO E LIBERE ELEZIONI

  2167. teresa maria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:47

    non è ammissibile, ancora ai giorni nostri, che non si abbia la facoltà di esprimere il proprio pensiero e di essere perseguitati per i propri ideali.
    liberate Aung San Suu Kyi siamo tutti qui per aiutarla a perseguire i suoi fini.

  2168. Valentina scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:54

    Liberate questa piccola GRANDE donna!!

  2169. emanuela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:58

    Aung San Suu Kyi libera subito

  2170. emanuela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 11:58

    libera subito Aung San Suu Kyi

  2171. Claudio Caprara scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:00

    Resisti Aung San Suu Kyi, coloro che ti negano la libertà sono piccoli uomini che lasceranno soltanto memoria della loro infamia.
    La tua notte non è stata ancora attraversata, ma è certo che il sole splenderà nuovamente su te e il tuo popolo. LIBERATELA!!!
    Elisabetta e Claudio

  2172. Bolognesi Enrico scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:03

    Aung San Suu Kyi è innanzitutto un simbolo, un valore democratico atto a risvegliare tutti, non solo la Birmania.Poche le persone come lei disposte ad esporsi e giocarsi la vita in ciò che credono.
    Non è soltanto un’icona per le donne.Il suo credo va in direzione dei diritti umani e della libertà.Questi sono i motivi per cui deve essere liberata.Non vogliamo avere un altro Gandhi imprigionato e a cui chiudere le ali in volo.Questo fa comodo a tanti, i più ignoranti.

  2173. Aldo Solimando scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:05

    In una democrazia ogni libertà è sacrosanta, nel rispetto e nello sviluppo dei diritti di tutti. Una dittatura militare al potere da 50 anni in uno dei paesi più poveri del mondo ancora oggi vuole disprezzare questi diritti davanti alla condanna del mondo intero. Non riuscirà a piegare la resistenza pacifica di un popolo e di una donna eccezionali, non riuscirà ad isolarli dai nostri occhi e dalle nostre anime fin quando ci sarà l’attenzione di tutti noi tenuta viva anche con iniziative come queste. Grazie TG1. Con l’augurio che la libertà e la democrazia trionfino quanto prima (perchè prima o poi lo faranno).

  2174. Sonia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:10

    Liberate la libertà… liberate Aung San Suu Kyi

  2175. paolo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:28

    niente vale più della libertà

  2176. Marta&Oba scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:30

    Liberatela!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Diamo una dimostrazione di civiltà, facciamo sì che tutti possano esprimere la propria opinione

  2177. Pasquale scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:48

    E’ una vergogna che nel 2009 accadano ancora certe cose e non ci sia libertà di espressione…liberateAung San Suu Kyi!!

  2178. giuseppe scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    liberatela!!

  2179. nicla scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    Un piccolo gesto…per una grande battaglia!!!

    LIbera subito!!!!

  2180. enrica scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    ….libera! Libera subito!

  2181. matteo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    liber subito!

  2182. monica scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    è ora di liberarla

  2183. Rosita scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    l’uomo deve essere libero…LIBERO

  2184. serena scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    FREE the FREEDOM..

  2185. Elena scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    Aung San Suu Kyi LIBERA SUBITO!

  2186. piero scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:49

    Liberaela !!

  2187. Sara scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:50

    Liberatela!

  2188. Mario Bisconti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:50

    Libera Libera Libera Libera Liberaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa..!

  2189. Domenico Cilione scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:50

    Liberate Aung San Suu Kyi! Date libertà di pensiero e parola

  2190. Amparo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:50

    liberate Aung San Suu Kyi

  2191. Raffaele scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:50

    Liberate la pace!

  2192. Gerry scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    LIBERATE SAN SUU KYI!

  2193. Luisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    Liberate la Signora SAN SUU KYI perchè sia libera di comattere per la pace e i diritti umanu del suo popolo.
    grazie !

  2194. Francesca scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    Libertà per Aung San Suu Kyi…basta con la repressione della libertà e dei diritti civili del premio nobel e del popolo birmano!!

  2195. Antonio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    Basta con le dittature!

    FATE SCHIFO!

    EVVIVA LA DEMOCRAZIA!

  2196. Antonio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    Liberate la voce del popolo birmano…
    Restituite ad una civiltà millenaria l’orgoglio di sè stessa…

  2197. Paola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    Liberatela.

  2198. Claudio Savoldi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    Sottoscrivo questa campagna nella speranza che un paese riconosca non solo i diritti fondamentali della persona e i principi elementari di giustizia, ma riconosca in Lei una risorsa per un cambiamento migliorativo del loro stesso paese. Nell’interesse della Birmania e dei loro figli, spero che le permettano di esprimersi politicamente!

  2199. Claudio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    E’ uno scandalo. Che intervengano le istituzioni internazionali umanitarie!

  2200. Pietro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:51

    liberatela.

  2201. Mara Malato scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    é una cosa scandalosa. libera subito.

  2202. igor tuveri scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    Serve un reale impegno, non retorica.

  2203. francesca scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    LIBERATELAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA é IMPOSSIBILE KE NEL 2009 CI SIANO ANCORA QUESTE ORRIBILI INGIUSTIZIE

  2204. paola e lilly scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    Aung San Suu Kyi deve essere assolutamente liberata! I paesi e le persone devono essere liberi!

  2205. Maria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    Liberatela.

  2206. Angela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    Liberate Aung San Suu Kyi, privata della libertà perchè lotta da sempre per le libertà del suo popolo

  2207. cirrito giuseppe scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    come possono esistere ancora situazione del genere? Aung San Suu Kyi libera

  2208. dario santel scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    laciamo ad oltranza un grido di speranza, nel futuro dell’uomo e di questa umanità……risuoni un grido di libertà…….

  2209. GIOVANNA BASILI scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    AUNG SAN SUU KYI: LIBERATELA SUBITO!!!!
    E’ UNA VERGOGNA QUESTA SITUAZIONE E L’ITALIA DEVE AGIRE!!!

  2210. Kathia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:52

    E’ sicuramente stato un complotto! LIBERATELA!!

  2211. gabriele martucci scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:53

    liberta’ e pace nel mondo:
    iberate Aung San Suu Kyi!

  2212. Francesca scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:53

    Liberatela

  2213. Luisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:53

    Liberate la Signora SAN SUU KYI , perchè sia libera di combattere
    per la pace ed i diritti umani del suo popolo.
    grazie ! ma fate in fretta.

  2214. Giulia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:53

    la storia è sempre la stessa…
    ed è brutto stare qui e non poter fare nulla per questa situazione.
    Aung San Suu Kyi libera!

  2215. Elisabetta scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:53

    libera SUBITO!

  2216. dario scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:53

    Aung San Suu Kyi libera!!

  2217. Federica scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:53

    Liberate Aung San Suu Kyi !!!!

  2218. Gabri scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:54

    Free democracy!!!

  2219. Alessio Tafuri scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:54

    Aung San Suu Kyi da ieri è di nuovo in carcere perché vive in un paese dove i diritti umani sono calpestati abitualmente.

    Però se vivesse in Italia rischierebbe il disprezzo, l’ingiuria, il disconoscimento o, peggio, il dimenticatoio.

  2220. Gabry scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:54

    Libera subito!!!

  2221. Laura Fucci scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:55

    Liberare Aung San Suu Kyi è un imperativo assoluto , per continuare a credere nella speranza di Libertà per ogni essere umano.

  2222. ornella bracco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:55

    libera.

  2223. Marta scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:56

    Libertà!

  2224. laura scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:56

    nn può esistere una storia così maledettamente ingiusta..liberatela!

  2225. carlo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:56

    tutte le dittaturesono contro la liberta, e chi ne fa uso , è un nemico.
    Viva la libertà. Libertà a SAN SUU KYI

  2226. Rosanna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:56

    La liberazione di questa minuta, ma coraggiosissima donna dovrebbe impegnare tutte le diplomazie democratiche del mondo. Non possiamo accattare che Aung San Suu Kyi passi altri cinque anni della sua vita ingiustamente in carcere. E’ giusto ridare al popolo birmano l’unica leader, che in questo momento può operare per la sua libertà e tutto il mondo dovrebbe sentire il peso dell’oppressione del popolo birmano, così come di tutti quei popoli che sono schiacciati dai regimi dittatoriali.
    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI

  2227. Aldo Affronto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:57

    Liberate subito Aung San Suu Kyi, liberate il popolo birmano!!

  2228. Maria Lucia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:58

    Liberate il simbolo di pace e libertà del mondo!

    Che il rappresentante dell’ONU dicesse: STO ANDANDO IN BIRMANIA! E che non dicesse.. ho in programma di andare in Birmania!! C’è una netta differenza di significato.

  2229. irene stocco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:58

    che tutti i governi si impegnino ad estendere e applicare i diritti umani in tutto il mondo perchè fenomeni come questo non si verifichino mai più! permettete di lasciarla VIVERE! liberatela!

  2230. germana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:58

    date un segno che la giustizia non è solo una parola o un miraggio

  2231. Annamaria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:59

    Perchè il segretario dell’ONU invece di procrastinare non si precipita in Myanmar?

  2232. Matteo Bonomelli scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:59

    LIBERATELA….!!!

  2233. Francesca scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:59

    Vogliamo Aung San Suu Kyi libera!!! La libertà di pensiero è un sacro santo diritto. Aiutate il popolo birmano.

  2234. franco cavallone scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:59

    Vogliamo Aung San Suu Kyi libera!
    E’ il sole della libertà nella notte del regime di non libertà dei dittatori.

  2235. ALBERTO scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 12:59

    Libaratela! Non è possibile che questa donna eletta democraticamente dal suo popolo, debba essere incarcerata a causa dell’avidità di pochi uomini che non rappresentano la volontà popolare. Possibile che i capi di stato del mondo non si ribellino? Possibile che solo se ci sono interessi economici i capi di stato del mondo si muovino per aiutae i popli repressi?…..Ora basta, basta liberate SAN SUU KYI!…………

  2236. gian marco vergani scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:00

    Aung San Suu Kyi LIBERA!

  2237. caterina barile scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:01

    liberate San Suu Kyi, subito!!!!!!!!!!!!!!

  2238. Mariangela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:01

    Liberate subito San Suu Kyi, lo dovete fare per tutto il mondo!

  2239. Valentina Tomassucci scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:01

    Oltretutto ai regimi totalitari non è mai convenuto creare dei MARTIRI…
    Spero che questo sia un altro aspetto che li induca a riflettere e a scegliere l’unica soluzione possibile, la liberazione immediata!!!

  2240. Sergio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:02

    ! ! ! LIBERATE Aung San Suu Kyi ! ! !

  2241. luisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:02

    Liberatela subito o tutto il mondo vi odierà.

  2242. Simona scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:03

    La libertà è il valore fondamentale, in ogni Paese e per ogni essere umano. Liberate questa donna eccezionale, per dare un grande esempio a tutto il mondo.

  2243. India Andretti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:04

    liberatela nn ha fatto nulla di male povera signoraa!!

  2244. fernanda mariniello scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:04

    libera subito.

  2245. Sergio Melosi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:04

    Coraggio Aung, spero veramente che tu pessa essere presto libera. Auguri

  2246. ALBERTO scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:04

    Liberatela! Possibile che questa donna eletta democraticamente dal suo popolo debba essere incarcerata per l’avidità di alcuni uomini che non rappresentano la volontà popolare? Possibile che i capi di stato del mondo non si ribellino e non facciano qualcosa? Possibile che i capi di stato del mondo si muovino per i diritti civili delle popolazioni solo se ci sono interessi economici che li spingono a farlo? Ora basta, basta, basta liberate SAN SUU KYI!……

  2247. Marianna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:04

    liberate al più presto una donna che lotta pe rendere migliore il suo paese e tutta l’umanità.

  2248. vania e renzo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:04

    Liberate Aung San Suu Kyi !!

  2249. Francesca Bresciani scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:04

    Libertà di pensiero e libertà per Aung San Suu Kyi!

  2250. dario pochesci scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:05

    per la libertà di parola

  2251. Pier Giorgio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:05

    L’appello per la liberazione immediata di Aung San Suu Kyi lo sottoscriverebbero certamente milioni di uomini e donne di tutto il mondo, se esistesse uno strumento adeguato per farlo. Anche una singola voce può diventare tuono.

  2252. rossi gian amuro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:05

    liberate subito San Suu Kji, questa gentile e forte leader democratica della Birmania: aiuteremo così il popolo e la Birmania a liberarsi dalla giunta militare

  2253. Marianna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:05

    liberate al più presto una donna che lotta per rendere migliore il suo paese e tutta l’umanità.

  2254. patrizia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:05

    liberate Aung San Suu Kyi, è inammissibile che le venga tolta la libertà di espressione, uno dei diritti basilari della convivenza umana.

  2255. carmela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:05

    liberatela subito!

  2256. Giusi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:06

    LIBERA

  2257. rosalba bettacchi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:06

    BASTA CON QUESTI SOPRUSI!
    LIBERARLA SIGNIFICA UN PASSO IN AVANTI VERSO LA DEMOCRAZIA GLOBALE
    SIGNIFICA DARE UN ESEMPIO AL MONDO DI UN PASSO DELL’ANCORA LUNGO CAMMINO VERSO
    LA FINE DELLE PREPOTENZE POLITICHE,
    E ANCHE
    UN SEGNO VERSO LA FINE DELLE PREPOTENZE DEI REGIMI MASCHILI ESERCITATI CON TANTA FACILITA’
    CONTRO LE DONNE!

  2258. Annamaria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:07

    libertà per AUN SAN SUU KYI e per tutto il popolo Birmano

  2259. Desio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:08

    LIBERATELA!!!

  2260. daniele scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:08

    liberatela !

  2261. Marialuisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:08

    Liberta’ subito per Aung San Suu Kyi, e democrazia per il popolo birmano, sono esigenze insopprimibili di tutto il mondo

  2262. GIULIA scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:09

    liberate Aung San Suu Kyi!! …per far valere la LIBERTA’ di pensiero e di parola!!

  2263. Luciano Lodola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:09

    Ogni popolo ha diritto di vivere in democrazia e libertà. Tutto questo manca al popolo birmano e al suo simbolo. LIBERATE AUNG SAN SUU KYI

  2264. Gianfranca Fois scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:09

    Aderisco volentieri alla vostra campagna per la liberazione di San Suu Kyi. Mi complimento per la vostra iniziativa però io sono convinta che se si è convinti della bontà di un’idea questa debba debba essere sostenuta e difesa sia a migliaia di chilometri di distanza sia soprattutto nel proprio paese e nella propria attività quotidiana. Sarebbe troppo facile darsi da fare solo per chi è in difficoltà molto lontano da noi! SanSuu Kyi testimonia ogni giorno della sua tormentata vita le libertà democratiche violate nel suo paese e fra queste libertà violate c’è anche la libertà di stampa. E questo è il punto…l’informazione del vostro tg è sempre meno corretta. I servizi politici sono caratterizzati dal famoso “panino” o sono marmellate di difficile comprensione, basate più su commenti che su fatti, che , spesso, mancano. Taccio sul resto………

  2265. salvatore bello scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:11

    Sia liberata Aung San Suu Kyi, sia riconosciuta degna della libertà; l’intera umanità sarà più libera se scioglierete le sue catene; non temete di liberarla, se lo farete, il vostro gesto parlerà al mondo più forte che il fragore di mille tuoni, per il suo e vostro popolo s’affaccerà un’era nuova.

  2266. Gianluigi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:12

    Tutto per un suo sorriso…
    Grazie per il coraggio che mi trasmetti.

  2267. paolo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:13

    un paese meraviglioso merita più rispetto e più sostegno: libertà di pensiero, di parola…libertà per Aung San Suu Kyi

  2268. gabriella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:13

    liberate San Suu Kyi e vergognatevi della vostra crudeltà d’animo!

  2269. karm scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:14

    Liberate Aung San Suu Kyi, è una vergogna tenerla ancora in carcere con tutti i problemi di salute che ha!

  2270. Rosa Maria Serrao scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:16

    Il coraggio delle proprie idee, la passione per la vita, la lotta per la democrazia. Le donne di ogni parte del mondo alzino la voce: LIBERA SUBITO

  2271. annamaria antonino scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:16

    Liberate Aung San Suu Kyi! E’ una donna splendida, in cui si riconoscono tutte le donne del mondo.

  2272. Urszula scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:17

    RicordateLa tutti i giorni, usate tutti gli strumenti di pressione sui nostri politici perchè venga liberata al più presto, promuovete le azioni di comunicazione tra i telgiornali europei…..

  2273. buki scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:18

    che vergogna..e gli altri stati che fanno!!!guardano..

  2274. Frigerio Alberto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:18

    liberate San Suu Kyi:: è un dono per tutta la nazione birmana

  2275. Gianluigi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:21

    Con la forza del tuo amore spezzerai le catene del tuo popolo.

  2276. carlo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:22

    Chiedo MENO tempo dedicato a Garlasco, Perugia & c. e più interesse e PIU’ servizi in TV per chiedere la liberazione di Aung San Suu Kyi CON DECISIONE E FERMEZZA ……….

  2277. anna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:22

    Liberiamo Aung San Suu Kyi.
    Ma se ci fosse il PETROLIO … interverremmo più facilmente per esportare la Democrazia anche in Asia ?

  2278. Tarantino Ettore scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:24

    Liberatela, i regimi sia di destra che di sinistra sonopre inaccettabili,
    libertà di parola di pensiero e informazione in qualsiasi caso
    grazie

  2279. Elena57 scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:25

    Sono speranzosa per i primi segnali di apertura del Governo locale e ringrazio di cuore questa PICCOLA, GRANDE DONNA, che, come tante altre, contribuisce a rendere il Mondo e la Chiesa più belli e…affascinanti. SONO CON TE !!!! Elena57

  2280. Alessandro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:28

    Per la libertà di pensiero, di parola, d’espressione…per la libertà di vivere! Liberate Aung San Suu Kyi!

  2281. livia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:28

    liberate la Signora della Pace!

  2282. anna maria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:29

    la libertà è il piiù grande esempio di democrazia

  2283. Tiziana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:29

    Aung San Suu Kyi libera subito!
    FREE BURMA!!

  2284. Chiara scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:29

    Aung San Suu Kyi è ormai da molti anni un simbolo della lotta pacifica per la libertà, la sua prigionia è una vergogna, liberatela

  2285. Virgilio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:31

    Prego Dio che la libertà, la giustizia e la pace trionfino e la martire possa tornare ad una vita normale in un paese libero da dittatura militare.
    Piccola grande eroina vincerai!

  2286. Ninì scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:32

    La difesa della libertà e della dignità degli uomini viene sempre repressa.I veri eroi sono quelli che con tenacia difendono questi principi.La piccola e fragile Aung San Suu Kyi sprigiona una forza incredibile e questo fa paura ad ogni tiranno.Che il mondo intero si mobiliti per la sua liberazione!

  2287. Giovanni Graziani scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:35

    Liberatela: conviene a tutti.

  2288. Pietro Abbadessa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:35

    tutta la mia ammirazione e solidarietà a questa apparentemente fragile donna in nome della libertà e della democrazia contro tutti i regimi di tutti i colori.

  2289. Gianfranca Fois scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:36

    Aderisco volentieri alla vostra campagna per la liberazione di San Suu Kyi. Mi complimento per la vostra iniziativa però io sono convinta che se si è convinti della bontà di un’idea questa debba debba essere sostenuta e difesa sia a migliaia di chilometri di distanza sia soprattutto nel proprio paese e nella propria attività quotidiana. Sarebbe troppo facile darsi da fare solo per chi è in difficoltà molto lontano da noi! SanSuu Kyi testimonia ogni giorno della sua tormentata vita le libertà democratiche violate nel suo paese e fra queste libertà violate c’è anche la libertà di informazione. E questo è il punto…l’informazione del vostro tg è sempre meno corretta. I servizi politici sono caratterizzati dal famoso “panino” o sono marmellate di difficile comprensione, basate più su commenti che su fatti, che , spesso, mancano. Taccio sul resto………

  2290. SARA MARCHIONI scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:36

    Liberatela subito…il popolo Birmano ha diritto a vivere in paese libero e democratico

  2291. Sabrina scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:38

    ♥ Freedom ♥

  2292. Anna e Nicola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:39

    Libertà ad una donna eccezionale!

  2293. Bruno scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:39

    LIBERA SUBITO!

  2294. Sebastiano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:40

    Il coraggio di affrontare la verità è proprio l’opposto della meschinità di chi ne ha paura!

  2295. Maurizio59 scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:41

    contro ogni genere di omicidio della democrazia, per una donna che, comunque vada, sarà il simbolo della volontà di non rinunciare ad un bene inestimabile: la libertà

  2296. alvaro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:42

    sarebbe ora che la lasciassero in pace

  2297. Gabriella Bianchi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:45

    E’ necessario che le grandi potenze facciano il possibile, attraverso una ferma azione diplomatica, per liberare il Premio Nobel e darle la possibilità di tornare a casa senza più arresti domiciliari. Una donna che ha sempre lavorato e lottato per la pace deve essere libera, altrimenti il nostro livello di civiltà retrocede penosamente.

  2298. mario r. zampella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:45

    E’ un epoca davvero strana, il terzo millennio. Le tessere del mosaico
    sembrano insistere sempre piu’ in maniera disordinata. L’entropia non e’ reversibile. Mi aggiungo alla lunghissima schiera di chi vuole
    che il mondo sia come un certo John Lennon lo “immaginava”: uno.
    San suu kyi libera, subito.
    Mario R. Zampella

  2299. Angel70 scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:47

    Liberatela!

  2300. alessandra scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:49

    Liberatela !!! E’ una vergogna che queste cose accadano e che nessuno abbia fatto niente sino ad oggi.
    Alessandra

  2301. Giulia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:49

    Sono orgogliosa che esistano donne come Aung! Mi auguro che venga liberata al più presto!

  2302. Paola 1957 scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:50

    Liberate Aung San Suu Kyi

  2303. Alba Rosa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:50

    Confidiamo e speriamo in un rilascio incondizionato per Aung San Suu Kyi.

  2304. Geruzzi Girolamo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:51

    Ritengo necessario un intervento dell’ONU per la liberazione di Aung San Suu Kyi. Tutte le nazioni democratiche (compresi India e Cina) dovrebbero applicare una sorta di embargo nei confronti del regime Birmano.

  2305. Cristina scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:52

    Aung San Suu Kyi è in carcere non solo per il suo popolo ma per ognuno dei nostri figli. Le sia ridata la libertà e sia messo fine all’odioso regime che proprio ha nelle donne e nei bambini le sue prime vittime, al di la di quella patina di “serenità” che aleggia allo sguardo superficiale.
    Ancora una volta, dove sono i potenti del mondo ?

  2306. anna maria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:53

    “beato il mondo che non ha bisogno di eroi!” In attesa che quel mondo si realizzi, aiutiamo chi dà la vita perché i diritti umani non siano solo parole!

  2307. daniela Berera scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:54

    LIBERA SUBITO!!! QUESTA GRANDE DONNA CHE COMBATTE IN MODO CIVILE UNA DITTATURA FEROCE COME QUELLA BIRMANA HA BISOGNO DELL’APPOGGIO DI TUTTO IL MONDO CIVILE!
    LIBERA SUBITO!!!

  2308. Layla Pensa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:54

    Più di 2000 anni di storia (studiata a scuola) sembrano non bastare ad impedire che vi siano ancora fatti inammissibili come quelli di cui ci stiamo occupando.
    Quanto ancora dovremo aspettare perché il genere umano si comporti come tale…?
    Forse è grazie a persone come Aung San Suu KYi che possiamo, forse, ancora sperare in un mondo migliore.

  2309. ugo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:54

    aderisco senza tante parole

  2310. paola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:55

    quanta tristezza

  2311. Mauro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:55

    Perché nessun uomo possa reprimere la LIBERTA’ di pensiero e fisica di una donna e di un intero Popolo, condivido fermamente l’ appello lanciato dal TG1 e dal Mondo intero:
    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!

  2312. pietro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:56

    vorrei che si mantenesse sempre viva e vigile l’attenzione dei media su questioni cosi importanti che, seppur in apparenza cosi lontane, sono la linfa vitale di ogni democrazia .Spero che la pressione Internazionale porti alle liberazione di questa donna coraggiosa.

  2313. erica pedrazzini scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:56

    Quasi è impssibile commentare la negazione della libertà a una tale donna. Non posso far altro che unirmi agli appelli di tutti per la sua liberazione immediata

  2314. santo55 scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:57

    è una vergogna , liberatela,tutti i GRANDI si dovrebberodarsi da fare .

  2315. stefania79 scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:57

    E’ assurdo che cose del genere possano accadere ancora oggi…Mi auguro che le nostri voci vengano ascoltate…LIBERATE AUNG SAN SUU KYI per il suo bene, per quello del suo popolo e del mondo intero!!!!

  2316. lucio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:58

    SAN SUU KYI tutto il mondo libero è con te! Il tuo coraggio sicuramente sarà d’esempio per il popolo birmano per abbattere questo regime dittatoriale ed oppressivo.

  2317. Franco Ventura scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 13:59

    Liberate Aung San Suu Kyi! Date libertà di parole e di pensiero.

  2318. patrizia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:00

    non so se questa campagna e i nostri appelli saranno ascoltati dal governo birmano, ma in ogni caso vale la pena tentare e dare il nostro appoggio, se non altro simbolico, ad un adonna e ad una speranza così audace. la birmania libera di scegliere.

  2319. Emiliana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:00

    Libertà e Giustizia per San Suu Lyi

  2320. Giulia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:04

    Aung San Suu Kyi LIBERAAA

  2321. Gabriele scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:04

    aderisco alla campagna per la liberazione di San Suu kyi

  2322. MARGHERITA scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:13

    LIBERATELA AFFINCHE’ LA PACE POSSA ESSERE FINALMENTE GARANTITA AL SUO POPOLO

  2323. lucia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:15

    continua a credere nel tuo sogno Aung San Suu Kyi siamo tutti con te

  2324. Giacomo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:18

    Penso che la cosa più importante in questo momento sia l’immediata liberazione di Aung San Suu Kyl e di questo se ne deve fare carico la diplomazia internazionale. E’ assurdo ed inconcepibile quello che sta subendo questa coraggiosa donna che sta facendo tutto il possibile per liberare il suo popolo da un regime che tutto il mondo ha sotto i propri occhi e che con la prepotenza e l’inganno fa fuori la propria avversaria politica, in occasione delle prossime elezioni politiche, accusandola di un reato non commesso e ad arte sollevato per arrestarla e metterla fuori gioco.

    Se la diplomazia internazionale riuscirà in una prima fase a liberarla, nella seconda fase dovrà abbandonare il suo paese, a mio modesto parere e controllare la situazione del suo paese e dei suoi abitanti da un sicuro paese, magari Europeo, che le possa offrire il massimo supporto possibile alla sua causa ed alla libertà del suo popolo, che ha diritto di vivere in una corretta democrazia.

    Ho una grande e profonda ammirazione per questa straordinaria e tenace donna, alla quale auguro con tutto il cuore di poter coronare con successo i suoi obiettivi di libertà per il suo popolo e per la sua nazione tutta.

    Giacomo Vitale

  2325. teresa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:18

    tenere in prigione questa donna sarebbe come mettere le manette a Ghandi, ma ci rendiamo conto??????
    Liberate Aung San Suu Kyi.
    SUBITO.

  2326. alessia da pisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:19

    You could have flown away
    A singing bird
    In an open cage
    Who will only fly
    Only fly for freedom
    Walk on
    Walk on
    What you got
    You can’t deny it
    Can’t sell it or buy it

  2327. Gianluigi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:19

    Sembra che il concetto di giustizia,al giorno d’oggi,sia stato ormai falsato da nuovi sofismi che,nonostante la loro scarsa credibilita’,risultano tuttavia convincenti.Cosi’,mentre la violenza brutale e l’inganno giocano a favore di dittatori e presidenti pseudo-democratici,chi versa il sangue per liberare un popolo dalle catene viene punito con ogni tipo di mezzo.Nel chiedere la liberazione di Aung San Suu Kyi,esprimo la mia solidarieta’per Roberto Saviano,vittima anch’egli

  2328. Achille Quarello scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:20

    San Suu Kyi deve essere libera. E liberi devono essere tutti i popoli schiacciati e oppressi da qualsiasi dittatura.

  2329. Raffaella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:21

    Liberate Aung San Suu Kyi !!!

  2330. Olga scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:22

    AAUG SAN SUU KYI LIBERA ! Grazie alle donne come Lei mi sento orgogliosa di vivere in questo secolo. Che grande coraggio!

  2331. Massimiliano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:23

    Donne così sono più uniche che rare, ecco perchè dobbiamo farla VIVERE e sopratutto LIBERARLA !!!

  2332. Silvia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:24

    Per Aung San Suu Kyi libera e per la libertà di tutti i popoli della terra.

  2333. maria scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:24

    Nel 2009 non è possibile sopportate ancora queste, come tante altre ingiustizie! E’ una vergogna per tutti noi.
    W W San Suu Kyi.

  2334. Marzia Maestrello scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:25

    Libera subito!

  2335. maria pia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:26

    ennesima, aderisco con tutta la forza che ho per gridare: restituite a San Suu Kyi e al suo popolo la libertà che gli spetta quale diritto fondamentale e assolutamente imprescindibile !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2336. pedussia andrea scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:28

    Spero che i governi del mondo libero intervengano pesantemente, spinti anche da iniziative come questa.
    San Suu Kyi libera, dev’essere una voce univoca che si alza forte e chiara.

  2337. Antonella e Jim scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:29

    E’ chiaro a tutto il mondo che deve essere liberata Aung San Suu Kyi. Che aspettano i nostri leaders?

  2338. Loretta scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:29

    Mi auguro che le autorità, con intelligenza, decidano di liberare al più presto questa grande donna. La sua immagine è impressa nel cuore di tante persone che vedono in lei un esempio straordinario di forza, coraggio e dignità. Le idee non possono essere incarcerate, il pensiero corre già liberamente e sarebbe follia cercare di contrastarlo. Questa grande donna ci ha conquistato tutti, ci ha commossio e ora partecièiamo alla sua sofferenza. Vogliamo San Sui Kyi libera, subito.

  2339. luisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:29

    liberate l’eroica Aung San Suu Kyi

  2340. fulvia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:30

    le persone che hanno le virtù del Giusto fanno paura a chi ha il Potere e l’indole demoniaca di una dittatura feroce, anche se sono fragili donne ma indomite nella lotta. La libertà è un diritto, Dio ci ha creato liberi e Aung San Suu Kyi DEVE ESSERE LIBERATA SUBITO!!

  2341. cristina scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:32

    liberate Aung San Suu Kyi per porre fine al regime dittatoriale della Birmania!!

  2342. Jacqueline D. Canavesi S. scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:33

    la libertà è un diritto del uomo. è un diritto per chiunque e tanto più per chi dà la propria vita per essa e per la pace… non arrendiamoci!
    si vis pacem para bellum

  2343. Gianluigi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:36

    Sembra che il concetto di giustizia,al giorno d’oggi,sia stato ormai falsato da nuovi sofismi che,nonostante la loro scarsa credibilita’,risultano tuttavia convincenti.Cosi’,mentre la violenza brutale e l’inganno giocano a favore di dittatori e presidenti pseudo-democratici,chi versa il sangue per liberare un popolo dalle catene viene punito con ogni tipo di mezzo.Nel chiedere la liberazione di Aung San Suu Kyi,esprimo la mia solidarieta’per Roberto Saviano,vittima anch’egli di un sistema iniquo che vuole cancellare lo stato di diritto

  2344. Pierpaolo D' Arrigo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:38

    Il governo italiano deve aiutare il popolo birmano a liberarsi dalla dittatura militare: se la dittatura ancora resiste è perché ha l’ appoggio di tanti paesi stranieri, tra cui l’ Italia.

  2345. Giampietro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:42

    Liberatela!

  2346. lori palomba scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:47

    Liberate Aung San Suu KYi

  2347. sergio panizzolo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:53

    VERGOGNOSO!!! il mondo non può stare a guardare un ennesimo SOPRUSO, per l’amore di tutti, LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!!!!!!!!…..vi prego!!!

  2348. Alberto Crupi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:54

    A prescindere dalle gravissime violazioni dei diritti umani e delle leggi internazionali, il regime militare birmano rivela miopia ed ottusità politica. Infatti avrebbe tutto da guadagnare con la liberazione immediata della sig.ra San Suu Kyi sia sul piano internazionale, evitando il completo isolamento e le auspicabili sanzioni che potrebbero essere adottate in sede ONU, sia sul piano interno, ove la feroce repressione nei confronti degli oppositori porterà prima o poi al rovesciamento cruento degli attuali dittatori.
    Comunque le parole di solidarietà dei privati cittadini non bastano, si devono muovere i governi occidentali, energicamente e subito.

  2349. lina G scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 14:58

    Liberatela !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2350. enrico scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:00

    liberate aung san suu kyi

  2351. Rosario Bisconti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:03

    Noi italiani dell’età moderna “per ora” possiamo solo immaginare l’assenza di libertà per un popolo.
    Urliamo, pertanto, al mondo intero il diritto alla libertà per tutti i popoli e per i suoi ledars.
    Dittatori Birmani, VERGOGNATEVI!!! Il mondo vi guarda.
    Restituite la libertà ad Aung San Suu Kyi.

  2352. Marzia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:05

    è una vergogna!!!! Liberate Aung San Suu Kyi subito!

  2353. Carlo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:09

    E’ una vergogna inaccettabile! Ma il governo che fa?

  2354. Roberto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:14

    semplicemente liberatela,non si imbavaglia la democrazia mettendo in galera una persona.La Democrazia é come una malattia contagiosa che prima o poi colpisce tutti e fortunatamente non ha cura alcuna.

  2355. DANIELA scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:15

    Facciamo finalmente sentire tutto il notro sdegno nei confronti delle atrocità che il popolo birmano subisce da sempre!! Per troppi anni abbiamo messo la testa sotto la sabbia!!! Daniela

  2356. Rita scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:21

    LIBERATELA!

  2357. sabrina canzano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:31

    APPOGGIO E SOLIDARIETA’ A QUESTA DONNA CORAGGIOSA TUTTI……SIAMO CON LEI “FORZA NON MOLLARE!”

  2358. ettore scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:33

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!

  2359. Daniela Agnorelli scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:34

    Liberate Aung San Suu Kyi! Libertà di pensiero e parola!

  2360. enrica bonanomi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:36

    Grazie al TG1 per aver lanciato l’appello. E’ importante che l’occidente faccia sentire la sua voce in favore di questa donna coraggiosa e contro le dittature.

  2361. Ornella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:36

    Donna esemplare e coraggiosa!! Libera subito!

  2362. Nietta scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:38

    Solo a guardarla sembra un fuscello, esile, debole ma é solo un’illusione,. ha una tempra d’acciaio. Hanno paura di questa piccola donna. Non la distruggeranno, le idee escono dal corpo e camminano……..camminano……..LIBERATELA!!!!!!!!!!

  2363. Antonella Perissinotti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:38

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  2364. jessica scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:38

    LIBERATELA ! !! NON PUO’ PASSARE ALTRI ANNI IN CARCERE DA INNOCENTE !!!

  2365. Fiorella Coppola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:38

    VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA! non vi servirà continuare a tenerla rinchiusa e accusarla ingiustamente perchè non riuscirete mai a sopprimere le sue idee che sono anche le nostre. Aung libera subito!

  2366. Luca scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:39

    L’intero popolo dei “liberi” vuole che San Suu Kyi e tutta la birmania si uniscano a noi.

  2367. ivan scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:47

    anche io adersico. grazie

  2368. Roberto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:48

    Birmania, un paese meraviglioso, una miscela di popoli ed etnie gentili e splendide, una leader politica forte e coraggiosa, è ora di dire basta a questa dittatura militare arrogante e meschina.
    LIBERATE LA BELLEZZA, LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!!!!

  2369. michele scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:48

    grazie da michele benny. liberatela

  2370. simone scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:49

    Quando si lotta per la libertà di un popolo bisogna essere stimati dal mondo…e deve essere proprio il mondo a far si che la libertà prevalga ovunque…uniamoci per combattere ogni tipo di dittatura..uniamoci per lottare per la liberazione di San Suu Kyi

  2371. lorenzo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 15:52

    una donna così carismatica, ma dall’aspetto dolce e gentile, dovrebbe essere ONORATA e non carcerata. Quindi condivido in pieno la mobilitazione per ottenerne la liberazione. Perchè in cambio non proviamo ad offrire qualche decina dei nostri inutili, insulsi e verbosi politicanti ?

  2372. veronica scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:06

    lavoro con due ragazzi birmani, Maung e Miou, sono la dolcezza e la serenita’ fatti uomo e donna, come immagino tutto il popolo birmano.
    Aiutate la loro leader a tornare libera!
    FREE! FREE! FREE!

  2373. alfredo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:09

    credo che l’azione più ignobile e crudele sia rubare della vita un tuo simile. LIBERATE SAN SUU KYI !

  2374. Elisabetta G. scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:10

    Quanti nuovi reati si dovranno inventare per tenerla ancora imprigionata? Senza dubbio in Birmania ci sono molti attori validissimi…–LIBERATE AUNG SAN SUU KYI —

  2375. Massimo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:10

    BASTA!!!
    Finiamola con le chiacchere.
    Bisogna liberarla SUBITO!!

  2376. Teresa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:12

    Liberatela!

  2377. claudia con emilio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:13

    aderiamo alla vostra campagna
    se tutti fossero coraggiosi come questa donna avremmo sicuramento un mondo migliore.
    AUNG SAN SUU KYI LIBERA !

  2378. Valeria Funaro scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:15

    Sogno il giorno in cui non ci sara’ piu’ bisogno di intervenire per queste cause. Purtroppo, invece, dobbiamo far sentire la nostra voce per liberare dal carcere una grande donna che ha solo la colpa di vivere per il bene del suo paese e questa condanna e’ assurda e inverosimile. Riconosciuta da tutto il mondo Premio Nobel per la pace, dopo anni di arrestidomiciliari, viene messa in prigione. Enorme ingiustizia. Metto anche io la mia voce con la speranza che, insieme alle altre, suoni forte forte alle orecchie delle persone che vogliono farle del male. Siamo milioni e milioni che vogliono Aung San Suu Kyi liberaaaaaaaaaaa. Sono con lei.

  2379. teresa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:18

    liberatela!!

  2380. antonio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:20

    Liberatela

  2381. Maria Luisa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:23

    Liberatela!

    Non avete nessun diritto di tenerla imprigionata!!!!

  2382. Susi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:23

    Aung San Suu Kyi sei un esempio per tutte le donne e per tutti quelli che littano per i diritti negati: NON MOLLARE hai la solidarietà di tutti

  2383. MARIO ASTORI scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:24

    Sono stato recentemente in Myanmar, e’ un popolo meraviglioso che non merita questa dittatura – LIBERATE SANN SUU KYI – SUBITO.

  2384. Alberto Berti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:27

    La liberazione di Aung San Suu Kyi dovrebbe essere prioritaria per tutti i paesi democratici.
    Cosa fa l’ONU? Niente, come al solito nelle situazioni critiche!

  2385. Claudio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:28

    Liberate quella donna e approfittate per liberare anche le vostre coscienze.

  2386. Grazia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:29

    Liberate Aung San Suu Kyi! Possibile che siamo ancora a questi livelli???

  2387. Alessia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:30

    Spero che il mio commento e quelli degli altri possano servire alla liberazione di questa donna coraggiosa oltre ogni limite.

  2388. giovanna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:33

    e’ giusto che una donna di cosi grandi vedute sia liberata ed ascoltata

  2389. irene scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:34

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!

  2390. Nicola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:35

    Semmai la Democrazia avesse bisogno di rendere visibile quanto di marcio viene messo in atto contro ,questa è la rappresentazione più palese ed ignominiosa. Ancora ,arrivati alle porte del terzo millenio, ci sono persone che con azioni esecrabili vogliono affermare la loro supremazia nei confronti dei propri simili. Se volete lasciare un segno del vostro passaggio sulla terra ,fate che sia per qualcosa di buono. Vedrete, le vostre tombe potranno essere ricoperte da cumuli e cumuli di pietre come gli appartenenti alla casta dei giusti.
    Liberate Aung San Suu Ky

  2391. Franco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:36

    Liberate subito questa SPLENDIDA DONNA che combatte pacificamente l’oppressione della giunta militare corrotta. Il popolo birmano merita rispetto.
    LIBERA SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!

  2392. mirella bellia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:38

    in nome della democrazia e della libertà dei popoli, liberate Aung San Suu Kyi

  2393. bruno scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:54

    Il mondo deve intervenire per dare finalmente la liberta’ a questa Donna che e’ il simbolo del Popolo birmano da anni sotto il tallone di una dura dittatura i cui membri si arrichiscono spudoratamente.
    Ho potuto toccare con mano il dolore dei suoi compatrioti.

  2394. francesco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 16:55

    libera subito e senza condizioni!

  2395. PAOLO scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:05

    Liberate SUBITO San Suu Kyi nel rispetto dei diritti umani !!!

  2396. donatella miotto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:08

    questa donna meriterebbe molto più di una firma…
    vita e libertà per Aung San Suu Kyi e per la Birmania!

  2397. Carla scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:13

    Grazie al TG1 per dare voce a tutti coloro che si augurano che questa grande donna venga liberata al più presto in nome della democrazia e della libertà di pensiero.

  2398. Anna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:16

    San Suu Kyi libera perchè chi lotta per la propria e altrui libertà senza usare violenza è degno di rispetto e di Amore con la A maiuscola…

  2399. CINZIA SALOMONI scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:25

    Liberatela…

  2400. Francesca scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:25

    Liberatela!!

  2401. Carlo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:27

    Hanno creato l’incidente per incarcerarla…qualcuno crei l’incidente per LIBERARLA..
    E’ una vergogna per l’intera UMANITA’.

  2402. Mirco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:29

    Liberate Aung san suu kyi, senza se e senza ma

  2403. antonio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:30

    liberate subito san suu kyi!!!!

  2404. andrea scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:30

    Free Aung San Suu Kyi now!

  2405. Andrea scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:32

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!

  2406. Andrea Di Meo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:36

    Mi rendo conto che firmare un appello é un gesto molto limitato, ma aderisco volentieri. Insopportabile per chiunque con un minimo di spirito democratico il fatto che Aung San Suu Kyi stia subendo questo calvario da quasi 20 anni. Basta! La vogliamo libera.

  2407. lorenza scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:36

    le battaglie per la libertà e la democrazia fatte con la non violenza fanno più paura di una guerra per i regimi dittatoriali come quelli dello SLORC ed è inaccettabile che la comunità internazionale non intervenga con tutti i mezzi a disposizione. DEVE ESSERE IMMEDIATAMENTE LIBERATA! INTERVENITE SUBITO!

  2408. Salvatore scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:43

    Come non essere d’accordo per la liberazione del simbolo stesso della LIBERTA’. Sono stato in Myanmar e mi auguro che molto presto possa aver fine questo regime criminale. W MYANMAR libera!!!!.

  2409. Toni Sodero scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:46

    Non mi arrendo, ma spesso mi sento disperato e mi chiedo come si possa cogliere e condividere la consapevolezza della vita senza prima essere consapevoli di noi stessi. Svegliamoci dal lungo sonno delle nostre menti e preghiamo perchè lo facciano anche quelli dalla vista così corta. Liberi tutti!

  2410. Laura scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:50

    Affinché nessuno,che si batta con coraggio per assicurare i diritti di libertà e giustizia al suo popolo,venga più lasciato solo!

  2411. Ilenia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:51

    Aung San Suu Kyi libera!

  2412. Emilio Arioli scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:51

    LIBERATE SAN SUU KYI

  2413. mario scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:52

    E’ anche veramente bella!

  2414. Eloisa Grande scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:54

    LIBERATE SAN SUU KYI

  2415. luel scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:56

    libera, libera, libera

  2416. virgilio corso scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:56

    è assurdo!
    liberatela.

  2417. gabriella marchitti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 17:57

    E’ assurdo che nel 3° millennio ancora si assista a questa e ad altre
    barbarie civili, che ledono i più elementari diritti umani.
    Liberatela.

  2418. Miriam scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:03

    Liberate AUNG SAN SUU KYI perche abbiamo bisogno di lei….

  2419. Raffaele Fiore scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:06

    I responsabili delle nazioni democratiche si facciano carico della sorte di questa donna coraggiosa con lo stesso impegno profuso per contrastare la crisi economica e intervengano presso i governanti birmani esercitando la più massiccia delle pressioni.

  2420. tiziano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:12

    Deve essere liberata subito,nel rispetto della democrazia e dei valori umani, e poi anche per questo indubbio giochetto che è stato attuato a pochi giorni dalla sua tanto attesa libertà….tutto il mondo deve ribellarsi per una cosi’ assurda.Queste sono battaglie da portare avanti tutti indipendemente dal colore politico…per una giusta democrazia e per l’insegnamento e i valori che dobbiamo dare hai nostri figli.

  2421. debora scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:21

    Liberate Aung San Suu Kyi, tenerla prigioniera è un abuso inaccettabile. Facciamo sentire forte la nostra voce

    LIBERATELA!!!

  2422. Matteo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:22

    Libertà per SAN SUU KYI

  2423. Carlo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:22

    Libera Aung San Suu Kyi! Viva la libertà! Abbasso tutte le dittature! Non le vogliamo più vedere nel mondo! E se un giorno non ne vedremo più, sarà anche merito di persone come San Suu Kyi!

  2424. Gabiella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:22

    Libertà immediata per questa grande donna, patrimonio di tutto il mondo e da custodire come un immenso dono datoci da Dio.

  2425. anna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:23

    anch’io sono favorevole alla sua liberazione…LIBERATELA!!!!

  2426. Angelo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:30

    Liberate SAN SUU KYI ! La comunita’ internazionale deve assolutamente intervenire per la Sua liberazione e gli italiani imparino una volta per tutte cosa vuol dire vivere senza liberta’ in un paese sotto posto a regime!!!!!

  2427. MARIA CRISTINA scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:31

    LIBERATE AUNG SUU KUY.E’ UNA GRANDE DONNA E SI BATTE PER LA LIBERTA’ DEL SUO POPOLO E GLI IDEALI E I VALORI DELL’UMANITA’

  2428. patrizia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:37

    liberatelaaaaaaaaaaaa

  2429. maria grazia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:37

    Difronte a tanto dolore e a tanto coraggio il mondo non può restare indifferente! Le Nazioni Unite dove sono? Liberate Aung San Suu Kyi!

  2430. paola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:46

    Una piccola grande donna dal dolce sorriso che fa della liberta’ e del rispetto dei diritti umani la Sua bandiera ed in tal modo al dittatore del Suo paese mette piu’ paura di un esercito armato. Liberatela!!!!

  2431. marco trevisan scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:52

    liberate san suu kyi

  2432. Angelo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:56

    I nostri commenti, ancorche’ accorati e pieni di indignazione nei confronti del regime birmano, sono poca cosa rispetto a cio’ che la Comunita internazionale potrebbe e dovrebbe fare. Spero, tuttavia, che possano servire a far sentire la voce di migliaia di persone che gridano : LIBERATE SAN SUU KYI !!!!!!!

  2433. Marina scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 18:59

    Questa piccola donna che lotta per il suo popolo da tanto tempo, sta dimostrando quanto può essere grande chi strenuamente e pacificamente difende i principi di libertà …. la diplomazia mondiale intervenga per LIBERARLA

  2434. Alberto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 19:04

    LIBERATELA!

  2435. lore scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 19:30

    abbiamo sempre + bisogno di persone oneste…

  2436. Francesco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 19:31

    SE NON SI RIESCE AD ASSICURARE LA LIBERTA’ DI PENSIERO E SOPRATTUTTO DI ESPRESIONE DI TUTTI GLI ESSERE UMANI, NON VEDO PER COS’ALTRO SI DEBBA LOTTARE. SI E’ PERSO, O FORSE NON SI E’ MAI COMPRESO, IL VERO SENSO DELLA VITA. SALVIAMO QUESTA DONNA SIMBOLO DI DEMOGRAZIA E LIBERTA’.

  2437. ambra scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:06

    ma perchè tutta quasta follia?
    certe volte mi vergogno di essere un essere pensante.
    che qualcuno la liberi,il modo ha bisogno di persone come lei.
    non ci possiamo definire esseri umani se poi teniamo segregata una persona solo perchè esprime i suoi pensieri,la carta sui diritti umani ormai e un pezzo infinitesimale di carta.
    spero che questo accanimento finisca.
    LIBERATELA SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2438. anthony scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:10

    Nazismo, oppressione dei neri, il mondo non impara mai dai sbagli, tenere in prigione una donna che deve essere protetta e amata, nel nome di poteri a soldi. Animali sono megliore del noi haumani. che non abbiamo niente di humano

  2439. c. s. p. scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:18

    aderiamo in tanti!

  2440. matilde bartoletti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:18

    liberatela!

  2441. Bernardo Rossi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:24

    LIBERA ORA E SENZA CONDIZIONI

  2442. Tiziana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:28

    Freedom for SAN SUU KYI and respect for human life and rights!!!!

  2443. Tiziana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:28

    Freedom for SAN SUU KYI and respect for human life and rights

  2444. giulia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:31

    è vergognoso che un premio nobel per la pace debba subire dal proprio governo delle umiliazioni e delle privazioni così forti. L’Europa e gli Stati Uniti dovrebbero intervenire in sua difesa, per far rispettare almeno i diritti fondamentali dell’uomo. Il governo birmano comunque sta facendo una pessima figura.

  2445. rosanna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:36

    molti uomini e soprattutto molte donne italiane (e non solo)dovrebero prendere esempio dalla forza delle parole di questa piccola donna che ,per difendere le proprie idee e i diritti civili di un popolo piegato da una spietata dittatura militare ,ha passato gli ultimi venti anni della sua vita agli arresti domiciliari.Signora Aung San Suu Kyi sono sempre con lei…con onore Rosanna

  2446. manuela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:41

  2447. daniela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:42

    libera

  2448. Paola scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:43

    Deve essere libera!!

  2449. Ennio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 20:46

    Daw Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la Pace, donna meravigliosa, di animo nobilissimo, ha dimostrato al mondo con signorilità, intelligenza, tenacia, pazienza e molta sofferenza, come si possa combattere una dittatura senza ricorrere alla violenza, esaltando così l’amore per il suo popolo e per la democrazia (non quella esercitata a parole).
    In questi anni cosa ha fatto il così detto mondo civile (quello che ha permesso il soffocamento delle aspirazioni alla libertà dell’Ungheria nel 1956 e poi del fiorire della Primavera di Praga, solo per citare due esempi) per aiutare l’instaurazione della democrazia in Birmania e chi civilmente la invoca?
    Si può contare su USA, Europa, ecc.? E l’ONU che da vent’anni a questa parte non riesce ad espletare gli appropriati interventi impedito dai rifiuti dei generali birmani al potere?
    E John Yettaw, cittadino americano che con il suo comportamento anche recidivo, ha causato il rinvio a giudizio di Aung San Suu Kyi, chi è? Un maldestro agente della CIA, un inconsapevole pazzo o idiota, oppure un mestatore prezzolato dai generali birmani per provocare l’incidente con quanto ne potrà conseguire.
    “Addetti ai lavori” mettetevi una mano sulla coscienza, se ce l’avete (intendo la coscienza, non la mano): vogliamo Daw Aung San Suu Kyi libera, da VIVA e in Birmania!!!

  2450. Godani Giuseppe Claudio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:05

    Finalmenteil Tg 1 fa una battaglia come si deve !
    Per ogni forma di libertà..

  2451. Emanuela scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:06

    Spero con tutto il cuore che gli appelli di tante persone in nome della libertà e della pace trovino risposta; Aung San Suu Kyi sta lottando anche per noi, perché il nostro sia un mondo migliore. Anch’io chiedo: liberatela!

  2452. cinzia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:07

    Liberate Aung San Suu Ky e con lei tutto il suo popolo oppresso. Basta con i falsi processi!!

  2453. Biancamaria Travi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:08

    Sia liberata subito Aung San Suu Kyi! Si facciano pressioni decise sul governo birmano ed anche su quello cinese, e si sostenga con energia ogni sforzo di mediazione perché questa grottesca ingiustizia cessi, e perché con la liberazione di Aung San Suu Kyi si aprano vie di pace e cessi l’umiliazione di tutti gli uomini e le donne della cara terra di Birmania.
    Biancamaria Travi

  2454. Giudy scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:10

    liberatela per la democrazia, per le donne e per la libertà

  2455. Stefano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:11

    Dimostra più forza e coraggio chi cerca di ottenere la pace senza le armi, di chi invece utilizza la violenza.

  2456. Sergio Dall Antonia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:11

    21 maggio 2009.
    Liberate San Suu KYi
    Rispettate la dignità della persona e il suo diritto alla libertà di pensiero e di opinione. Il bene del vostro paese passa per il rispetto della persona, di ogni persona.

  2457. Cristina Garcìa scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:22

    Dio voglia donare a questa piccola grande donna tanta salute per continuare a resistere perchè il coraggio non gli manca,e l’occidente dovrebbe chiedere con la voce proprio alta la sua liberazione. Non se ne può più con tanta ingiustizia, LIBERATELA!!!!!!!!!!!!!! per favore, così dimostrate solo quanto siete codardi se una piccola donna vi fà paura, LIBERATELA PER FAVORE.

  2458. rosanna scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:25

    In nome dei una democrazia equa e mondiale liberate il premio nobel Aung San Suu Kyi!!

  2459. Ilary scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:27

    free…..solo la libertà può ripagare l’impegno che lei ha avuto nei confronti degli altri…

  2460. LIDIA scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:32

    liberate subito Aung San Suu Kyi!!!!

  2461. loris scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:32

    liberatela!!!!!!!!!!!!!

  2462. chiara moschella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:33

    La sovranità nazionale, strumento di impunità per il regime al potere in Birmania, dovrebbe essere sospesa per volontà della comunità internazionale, nel momento in cui viola la libertà e la sicurezza dei propri cittadini

  2463. Aniceto scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:35

    san suu kyi, è una donna nata libera. Libera di vivere nella sua terra. Libera di manifestare le sue idee. Libera di dare pace e diritti dell’uomo alla sua gente. Tutti abbiamo a cuore la vita la salute di una donna che con il suo coraggio, le sue forze per il suo popolo. SAN SUU KYI COME NELSON MANDELA del popolo Birmano.
    LIBERATELA

  2464. Nicola Borgoni scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:38

    Free Aung San Suu Kyi now!
    Liberate subito Aung San Suu Kyi!

  2465. Chiara scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:40

    LIBERA ORA!!!

  2466. Claudio scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:43

    LIBERATELA!!!

  2467. stefano ardenti scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 21:56

    è un dovere dare la possibilità di avere ed esercitare diritti… liberiamoci insime degli assolutisti… libertà e volontà!

  2468. Famiglia Lazzarin Gabriele scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:03

    Free Aung San Suu Ky.
    Free Burma.

  2469. Stefano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:09

    Walk on ! Free Aung San Suu Kyi ! Liberate questa donna coraggiosa ! Walk on ! (U2)

  2470. nunzio monaco scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:13

    Davide riuscì a sconfiggere Golia…il coraggio di questa piccola donna sconfiggerà la dittatura che opprime la Birmania.

  2471. loredana scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:21

    é impensabile che ancora oggi si debba lottare per i diritti fondamentali!
    Free Aung San Suu Kyi now!

  2472. melina scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:24

    In questi momenti ci si chiede dove sono gli organismi internazianali che dovevano garantire e tutelare tutti i cittadini. C’è però l’opinione pubblica che non vuole stare in silenzio.
    Liberate subito Aung San Suu Kyi!

  2473. Matteo Titano scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:35

    LIBERA FREE la tigre birmana della democrazia, ladonna paladina della Giustizia SAN SUU KYI!

  2474. Angelo G. scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:39

    Aung San Suu Kyi free.

  2475. Cristina Invernizzi scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 22:51

    La battaglia non violenta di Aung San Suu Kyi per la libertà di pensiero e di parola, i diritti umani, la democrazia sono un messaggio universale e un esempio per tutti noi. Spero che la mobilitazione spontanea di tante persone e l’espressione di sentita solidarietà dia ancora più forza a questa piccola ma grande e coraggiosa donna affinché affronti questa ulteriore ingiustizia con la serenità che traspare dal suo sguardo, unica arma contro un regime obsoleto, ottuso e finora sordo agli incessanti appelli che giungono da tutto il mondo. Spero che questa vergogna cessi al più presto. Grazie anche al TG1.

  2476. lia scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 23:06

    io non capisco come siano passati tanti anni e in un modo “globale” ci siano così tante ingiustizie!!!ma come funziona lì dove nn ci sono interessi economico-politici nn si interviene?

  2477. salvatore lombardo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 23:32

    liberate SAN SUU SYI e migliorerete il mondo

  2478. cora scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 23:36

    é abominevole che ancora oggi la gente non possa esprimere il proprio pensiero!riappropriamoci dei nostri diritti basilari e fondmentali…anche gli organismi internazionali si sarebbero dovuti svegliare un pò prima!!
    LIBERATELA

  2479. Giovanna e Renzo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 23:44

    Questa grande donna ha già pagato molto per aver difeso la LIBERTA’ del Suo popolo in modo democratico, contro una dittatura dispotica ed arrogante che se ne frega altamente dell’opinione pubblica mondiale.Il nostro appello è solo quello di due persone semplici che però chiedono a gran voce ” LIBERATELA ”
    Forza Sig.ra Aung San Suu Ky, abbia coraggio e sappia che tutte le persone del mondo che amano la libertà, sono al Suo fianco.
    Giovanna e Renzo

  2480. angelo scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 23:48

    ma il papa dove sta’…..perchè non cura queste situazioni

  2481. antonella scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 23:50

    le grandi donne che scendono in politica le facciamo sempre sopraffare da grandi torti

  2482. Giovanni Rustichelli scrive:
    maggio 21st, 2009 alle 23:51

    Basta con questo processo-farsa. Liberate Aung San Suu Kyi !

  2483. Gianni scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 00:02

    Purtroppo in questo mondo sempre più spesso l’eterna lotta tra il bene e il male si risolve a favore di quest’ultimo… Aung San Suu Kyi è l’ennesima vittima di questo conflitto.
    Liberatela!!

  2484. Stefania Calabrese scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 00:02

    Quando finirà questa vergogna…. liberatela!

  2485. franco scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 00:40

    LIBERATELA DITTATORI ASSASSINI!!!!

  2486. Stefano scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 04:37

    Non abbiamo bisogno di un altro martire. LIBERATELA!

  2487. Carla scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 06:03

    E’ un esempio luminoso di forza,coraggio e dolcezza.Liberatela.

  2488. Annalisa scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 06:50

    Ma come é possibile che questa donna debba passare altri 5 (…solo 5?) anni in prigione? ..e quale sarebbe la sua colpa?
    Per favore, LIBERATELA!!!!!!!

  2489. Luciano B. scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 07:32

    Liberate lei ed il popolo Birmano.

  2490. alessandra scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 07:55

    Aung San Suu Kyi free!

  2491. lino Cadoni scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 08:16

    Noi tutti viventi, umani animali vegetali, siamo Fili di una Rete che fa Sistema, in questo Sistema è la Vita indistintamente per tutti i VIVENTI, noi siamo Fili che costituiscono una Trama , il potere di pochi fili si sfalda come ci ha insegnato Gandhi e altri uomini con la “nonviolenza”, siamo un popolo che Ri+Visita, che Ri+Conta che Ri+Canta la Vita, possiamo essere in tanti fili, che tessono la tela che è Bandiera di Liberta: Aung è la nostra Vita che manca per la Bandiera e con lei tutti gli oppressi da un regime di pochi uomini

  2492. Luciano scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 08:22

    Liberate Aung San Suu Kyi.

  2493. daniela turri scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 08:55

    mentre chiedo disperatamente la liberazione di questa rara creatura che offre la sua in cambio di molte vite di oppressi, mi assale l’angoscia e mi domando ? ma cosa fanno, dove sono, cosa leggono o guardano gli italiani ? ma davvero siamo solo a 2.475 ? in amazzonia c’è più democrazia, giustizia, amore per il prossimo, solidarietà, in seno alle TRIBU’ ……….ma noi meritiamo davvero l’appellativo di “CIVILI” ?
    vi abbraccio, daniela

  2494. Barbara scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 08:56

    Liberate Aung San Suu Kyi!!!!
    Tutto il mondo vi guarda.

  2495. emma rutigliano scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 08:58

    liberatela!

  2496. TEREZA CIOFFI scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 08:59

    Liberatela subito.

  2497. Aldo scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:04

    Aderisco totalmente alla vostra iniziativa e me ne compiaccio. Aldo da Palermo

  2498. caterina e iacopo scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:05

    bisogna resistere per un mondo migliore, come fa san suu kyi. liberatela

  2499. federica scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:08

    liberiamo Aung San Suu Kyi perchè la libertà è una condizione che deve appartenere a tutti gli uomini

  2500. Laura C. scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:36

    Aung, non so se quello che sta succedendo nel mondo servirà a liberarti, ma la tua forza, il tuo coraggio e soprattutto le tue idee serviranno a noi.

  2501. Claudio scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:36

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata per poter tornare a guidare il suo popolo verso ciò che da troppo tempo manca alla Birmania: LIBERTA’ e DEMOCRAZIA !!!

  2502. Elena C. scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:44

    Libera subito!!!

  2503. Tonino M. scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:45

    LIBERA ORA!!!

  2504. giulia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 09:53

    Lottare per la difesa dei diritti della propria nazione e di tutta l’umanità, senza mai cedere e continuando con la stessa tenacia per tutta la vita la rende una delle persone più rispettabili e ammirevoli che esistano. Liberatela!

  2505. Roberto Mancin scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:04

    La liberazione Aung San Suu Kyi è un atto dovuto alla giustizia ed alla democrazia

  2506. Vanna scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:06

    Auguro ad Aung San Suu Kki che venga liberata subito e senza condizioni, e che il suo futuro sia luminoso come i suoi occhi.

  2507. Gildo scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:08

    Purtroppo quello che succede in Birmania ed in tanti altri paesi di questo mondo mi scandalizza ma non mi sorprende. Continuiamo a riempirci la bocca di grandi paroloni, abbiamo raggiunto grandi risultati nel campo delle scienze e delle tecnologie ma l’uomo fondamentalmente è rimasto lo stesso di migliaia di anni fà. La voglia di potere e di ricchezza fa si che ancora oggi, milioni di esseri umani debbano soffrire e morire per la barbarie di pochi. Per fortuna c’è ancora chi, come questa piccola grande donna sa sacrificare la propria vita per il bene del suo popolo. Spero che questo suo sacrificio serva all’umanità intera per fare un altro piccolo passo avanti verso un mondo migliore. In questo momento vorrei poter usare un’arma (virtuale) modernissima, una bomba “intelligente” che scoppiando sulle teste degli infami della giunta militare birmana tuonasse un :LIBERATE SAN SUU KY SUBITO.!!!!

  2508. MC2 scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:19

    Free Aung San Suu Kyi now.

  2509. Valentina scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:45

    FREE Aung San Suu Kyi!!

  2510. Lisanna scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:46

    tra tutte le libertà, quella di pensiero è forse la più sacra…così come ogni vita umana,ancora di più quando alla vita di una donna è legato un intero popolo!! Liberate San Suu Kyi, liberate questa donna il cui unico peccato è quello di essere donna e madre coraggiosa, esempio per tante donne costrette al silensio di una dittature che uccide economia e sviluppo, cultura e tradizione, che nega i fondamentali diritti civili e sociali,CHE NEGA LA DEMOCRAZIA, CHE NEGA LA LIBERTA’!!!! LIBERATELA! Auguri a lei e a tt il suo popolo…

  2511. Gaia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:50

    LIBERTA’ PER TUTTI I DISSIDENTI POLITICI… LIBERTA’ DI PENSIERO, LIBERTA’ PER AUNG SAN SUU KYI!!!!

  2512. Lory scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 10:57

    Liberatela, non è possibile che questa donna, che si è battuta da sempre per il suo popolo, sia ancora i questa condizione!!!

  2513. Ciccarelli Luigi scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:00

    Un’esile donna può far cadere una delle dittature più feroci del mondo. Diamo voce a questa donna. Diamo voce alla libertà. San Suu Kyi libera!!! Ora!!!

  2514. Ida Fasano scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:05

    E’ impensabile che tutto questo succeda ancora oggi!
    Aderire ad una giusta causa come questa è DOVEROSO da parte di tutti !.Liberatela subito!!!!!!!!

  2515. eraldo gherardini scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:07

    penso sia impensabile che ancora oggi succedano queste cose
    penso sia doveroso liberarla subito

  2516. Francesca scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:25

    LIBERA..per la Birmania..per se stessa e per tutti noi!!!

  2517. MONICA scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:25

    Liberatela! w la democrazia!

  2518. silvio scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:31

    è giusto che ognuno possa esprimere il suo pensiero; dunque è giusto che venga liberata.

  2519. Mauro scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:31

    AUNG SAN SUU KYI libera per liberare il popolo birmano da una feroce dittatura.

  2520. alice tescari scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:34

    liberate questa piccola grande donna

  2521. maddalena scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:40

    San suu Kyi libera subito!

  2522. Mario scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:43

    Come mai i “pacifisti” di sinistra si dimostrano tanto sensibili in alcune circostanze e assai meno in altre? Dove sono le bandiere pacifiste al balcone per i diritti civili in Cina, per San Suu Kii?

  2523. Catia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 11:57

    Libertà per Aung San Suu Ky è diventato il grido per la liberazione di tutto il popolo Birmano.

  2524. Elisabetta scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 12:37

    FREE Aung San Suu Kyi!!

  2525. roberto scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 12:55

    LIBERATE SAN SUU KYI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2526. luisa bossio scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 12:58

    LIBERATELA SUBITO!

    E’ MAI POSSIBILE CHE I “GRANDI DELLA TERRA” NON POSSONO ATTIVARSI?:

  2527. alberto prosperi scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:08

    Commento il fatto con le parole di un grande capo Pellerossa vissuto tantissimi anni fa, Inmutooyahlatlat (Capo Giuseppe). Parole sempre attuali. “Lasciate che io sia un uomo libero, libero di viaggiare, libero di fermarsi, libero di lavorare, libero di commerciare dove desidero, libero di scegliere i miei insegnanti, libero di seguire la religione dei miei padri, libero di pensare e parlare e agire per me stesso…” Oggi come allora, purtroppo certe cose accadono ancora. E’ vergognoso! E’ doveroso aiutare San Suu Kyi e LIBERARLA SUBITO!

  2528. simone zucca scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:12

    ..libertà è partecipazione..
    ma bisogna partecipare per non spegnere i sogni di chi ha voglia di pace..coraggio..

  2529. Riccardo Cucini scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:22

    Aung San Suu Kyi è un raro esempio vivente,di coraggio,democrazia e liberta di parola dalla quale molti politici soprattutto Italiani,dovrebbero prendere esempio.è impensabile che l’occidente lasci il regime Birmano completamente libero di fare ciò che vuole ,solo perchè ha la protezione della Cina che a sua volta è partner commerciale ed industriale di molti paesi occidentali.E’ assurdo e vergognoso che per non Turbare equilibrii affaristici,questa giunta militare sia lasciata libera ed inpunita di segregare ed opprimere la propria gente da oltre 40 anni!! Finalmente gli usa con il presidente Obama Hanno fatto sentire forte la propria voce,uniamoci a loro contro chi opprime la democrazia per far sì che una donna eccezionale come Aung San Suu Kyi possa tornare finalmente libera!!!

  2530. giuseppina d'aiuto scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:22

    è vergognoso che ancora nel 2009 una persona sia reclusa per le sue idee politiche, liberate Aung San Suu Kyi

  2531. Serena Interlando scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:32

    Dopo tanti anni di prigionia è ora di restituire ad Aung San Suu Kyi la sua vita. Questa nuova accusa è ridicola. Il mondo è troppo tollerante nei confronti della dittatura birmana.

  2532. Antonella Cacciavillani scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:35

    Questa grande donna merita tutto il rispetto del mondo intero. Liberatela.

  2533. Andrea scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:37

    Non si può tenere prigioniera una persona che lotta e difende la democrazia del proprio Paese. Libera subito.

  2534. Chantal Caravaggi scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:48

    LIBERATE SUBITO INCONDIZIONALMENTE AUN SAN SUU KYI!!
    È evidente il suo desinteressato amore per il popolo birmano, è evidente l’ingiustizia a cui è sottoposta da anni, è evidente la sua innocenza.

  2535. Raffaella scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 13:54

    spero che venga liberata al più presto… se questo non succederà, allora significa che per il mondo non c’è più speranza…

  2536. Piero Giuggia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 14:04

    E’ bene che il mondo si indigni contro tutti i regimi che soffocano la democrazia e i diritti. Chiediamo la liberazione di Aung San Suu Kyi .

  2537. Silvia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 14:05

    LIBERATE SUBITO Aung San Suu Kyi . POCHE PERSONE A QUESTO MONDO HANNO ANCORA IL SUO CORAGGIO E LA SUA VOGLIA DI LOTTARE PER CAMBIARE LE COSE .

  2538. mauro scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 14:37

    innanzi tutto è giusto chiedersi: quale democrazia?

    l’Italia, le nazioni, sono paesi fondati sulla truffa legale, se sei disonesto “legalmente” i furbi sono tutti pronti a “rispettarti”,

    l’essere umano ha tutte le possibilità di crescere, può veramente vivere con la gioia consapevole di sentirsi umano, non siamo in democrazia, gli hanno cambiato i vestiti, rifatto il trucco, è sempre lo stesso fascismo, apriamo gli occhi, chi lo porta avanti sono coloro che eleggono i pazzi e li mettono al potere, i berlusconi sono solo un risultato,

    vogliamo La Libertà? OK è possibile, tremendamente possibile, ricordiamoci che La Libertà non arriverà mai da parte del potere in carica, occorre prepararle il terreno, è un lavoro lungo e faticoso, si tratta di sviluppare la propria intelligenza, come ho letto da qualche parte: la Meditazione è l’unica e l’ultima Libertà

  2539. Nicoletta scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 14:39

    Liberate Aung San Suu Kyi, la sua voce non può essere soffocata

  2540. antonello scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 14:42

    LIBERA SUBITO SENZA CONDIZIONI.

  2541. Alberta scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:07

    Segregare una persona è testimonianza di debolezza e paura delle sue idee; nessuna prigione può tenere fermo il libero pensiero

  2542. Aniceto scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:11

    non si può immaginare ancora che ci siano popoli che hanno dei regimi totalitari che abiurino i diriti umani. che nascondono le loro paure
    attraverso la repressione e segregazione. Che codannano per le loro idee. Aung San Suu Kyi è una di loro. Deve essere libera per se stessa per il suo popolo per il mondo .
    LIBERA

  2543. Gabriella scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:12

    In un mondo dove la democrazia dovrebbe essere sinonimo di libertà è impensabile che questa donna debba vivere prigioniera perchè lotta per la pace. Liberatela subito.

  2544. Anna scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:13

    Liberate subito Aung San Suu Kyi!!! Onore al suo coraggio e determinazione… viva la libertà di parola e di pensiero!! Difendiamo la DEMOCRAZIA nel mondo, i DIRITTI umani e la PACE!!!! Grazie Aung San Suu Kyi per il tuo coraggio, siamo con te!

  2545. Raffaele de Corato scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:27

    Il Maestro Gesu’ si manifesta attraverso infiniti volti ..non crofiggiamolo un’altra volta nelle vesti di Aung San Suu Kyi.
    Salviamoci attraverso la sua liberazione..Lei ha fatto cio’ che doveva fare

  2546. lia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:27

    Aung San Suu KYi libera!!! la libertà è la cosa più preziosa.

  2547. Filippo scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:37

    liberatela date libere elezioni al popolo liberatela perke lei non ha trattato il popolo con violenza ma voleva solo fare del bene libratela e date libere elezioni al popolo liberatela!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2548. Sole scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 15:46

    liberatela e permettetele di fare ciò cper cui ha così duramente lottato: restiuire la democrazia al suo paese

  2549. ENZA scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 16:05

    Ma l’ O N U cosa fà? tratta con i guanti bianchi degli ASSASSINI ?
    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI, o non sarete più credibili!!!

  2550. chiara scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 16:07

    Aung San Suu Kyi libera!
    viva la democrazia e viva la libertà.

  2551. Davide scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 16:13

    E’ una vergogna! Aung San Suu Kyi libera subito… Non è possibile che esistano ancora cose del genere, ho sentito solo ieri la notizia del suo rincarceramento… Questa donna è l’ incarnazion del coraggio e della libertà, è 1 esempio non solo per la Birmania ma per l’ umanità come possiamo permettere che un nobel, in particolare per la pace patisca queste sofferenze nel 2009… Libera subitooo

  2552. Francesca scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 16:46

    LIBERA!!!

  2553. Maria Chiara scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 16:55

    E’ scandaloso che un Premio Nobel per la Pace sia trattato in questo modo, e da tanti anni! Possibile che l’ONU non possa far niente?

  2554. Ines scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 16:57

    Aung San Suu Kuy piccola grande donna sei una luce in un mondo che vedo sempre più colonizzato da gente indegna.
    Che tu possa essere libera al più presto per continuare la lotta per il tuo popolo.

  2555. Elisa scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 16:59

    Spero che questo donna posso continuare a combattere per la libertà del suo popolo e che possa vivere ancora a lungo.
    Questa è una donna da prendere ad esempio per tutte noi!
    Forza San Suu Kyi!

  2556. Giuseppina scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 17:06

    siamo con Te Aung San Suu Kyi! Speriamo di rivederTi presto libera

  2557. irma scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 17:11

    la liberta’ e’ la cosa piu’ preziosa .

  2558. Mariangela scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 17:41

    Deve essere lasciata LIBERA

  2559. Chiara Zanchetta scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 17:42

    Liberate Aung San Suu Kyi!

  2560. Gina scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 17:43

    non lasciarci

  2561. Ferruccio e Alma scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 17:45

    Il popolo birmano deve essere un popolo libero come diritto di ogni popolo della terra, ma se la sua rappresentante, premio Nobel per la pace, continua ad essere imprigionata questo diritto viene negato.
    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2562. Roberto scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 17:46

    LIBERA SUBITO!

  2563. elena lai scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:01

    chiedo la
    liberazione di san suu kyi ingiustamente detenuta in nome dei diritti umani e civili di base per qualsiasi governo che voglia ritenersi tale

  2564. Melissa scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:04

    LiBERATELA! CREDO CHE SiA DAVVERO iNGiUSTO iMPRiGiONARE Di NUOVO QUESTA DONNA SOLO PERCHE’ LOTTA PER LA LiBERAZiONE DEL SUO PAESE E QUiNDi PER FAR VALERE i DiRiTTi UMANi E PERCHE’ ESPRiME LE PROPRiE iDEE..
    VOGLiAMO AUNG SAN SUU KYI LiBERAA!!

  2565. eleonora cicconi scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:07

    piccola – grande eroina: AUNG SAN SUU KYI, DEVI ESSERE LIBERA, LIBERA per aiiutare il tuo sfortunato popolo a vivere “lLA DEMOCRAZIA” per la quale lotti da sempre, pagando un prezzo smisurato! PRESTO LIBERA!!!

  2566. ALESSANDRO FATONE scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:10

    VOGLIAMO LA LIBERTA’ IMMEDIATA DI AUNG DAN SUU KYI
    E’ VERGOGNOSO QUELLO CHE LE STANNO INFLIGGENDO, DOPO ANNI DI VIOLENZE! LIBERATELA SUBITO

  2567. ARIANNACARDUCCI scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:12

    povera donna!..dopo tutti questi anni non l’hanno ancora liberata e cercano altri protesti per tenerla chiusa dentro..come quella volta che l’hanno incolpata di aver fatto entrare una persona a casa sua mentre lei era agli arresti domiciliari mentre invece era stata proprio quella persona ad intrufolarsi senza autorizzazione!!…io dico solo..liberatela..non ha fatto niente di male e ha detto soltanto la verità..

  2568. eleonora cicconi scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:13

    LIBERA SUBITO!!! E’ UNA VERGOGNA QUELLO CHE LE STANNO FACENDO !

  2569. Michela Montrasi scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:16

    Potete imprigionare il corpo…ma, mai e poi mai l’anima di Luce che vive in questa grande Donna….il fatto che lei sia imprigionata così a lungo e mai liberata…vuol dire che hanno paura della sua forza…
    Quindi San Suu Kyi che la forza di Dio sia con te sempre per sostenterti in questo duro e lungo cammino ….noi siamo con te nella pace e nell’amore che da sempre ci unisce….e nella certezza che il tuo dono d’amore porta già i suoi frutti per la liberazione del tuo Popolo

  2570. methos scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:28

    LIBERATELAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!nel mondo d’oggi esistono troppe cose contro la libertà…..questa è una di quelle……..LIBERA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2571. giulio scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 18:47

    Come si fa’ a trovare nuovi pretesti x allungare la detenzione della Voce della liberta’?
    Vergogna x la giunta militare!!
    Liberate Aung San Suu Kyi ..Subito!

  2572. Mirella Baravelli scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:12

    liberatela! Perchè anche la Birmania possa finalmente vivere
    in libertà

  2573. valeria ruotolo scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:17

    liberate Aung San Suu Kyi! persone come lei meritano di vivere a lungo sulla terra!! siamo tutti con te!!!

  2574. Giuseppe Roncari scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:20

    Non possiamo non volerla libera.

  2575. GINO scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:22

    siamo con Te Aung San Suu Kyi! Speriamo di rivederTi presto libera

  2576. francesco scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    San Suu Kyi libera subito, per una Birmania libera dalla dittatura, e per il mondo libero dalle dittature.

  2577. emma scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    E’ una picola, grande donna, lasciatela libera.

  2578. Davide scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    Liberate Aung San Suu Kyi abbasso la dittatura!

  2579. Rachele scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    Aung San Suu Kuy libera subito!

  2580. Nicola scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    semplicemente… libertà

  2581. Elena scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    Un esempio per tutte le donne. Liberatela subito!

  2582. Laura scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    Liberatela!

    In nome della pace e della libertà. In nome di chi difende i diritti del suo popolo.

    Liberatela!

  2583. Monica scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:23

    Liberate Aung San Suu Kyi! Liberate la democrazia! Liberate la Verità!

  2584. Daniela Tiscornia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:24

    Aderisco alla campagna per la liberazione di San Suu KYI

  2585. Liliana scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:24

    Una sola parola: Libertà per San Suu Kyi

  2586. roberto scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:25

    sei un esempio x tutti noi :RESISTI

  2587. maria scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:25

    desidero gridere a tutto il mondo: “liberate Aung San Suu Kyl.

  2588. Lorenzo Accaroli scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:25

    Non esiste Libertà senza Giustizia, e in Birmania non esiste nè l’una ne l’altra… Una preghiera per Aung San Suu Kyi, perchè possa tornare ad essere libera… Walk on!

  2589. Maria Grazia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:25

    Rimettete in libertà Aung San Suu Kyi! !

  2590. mando scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:26

    liberate San suu Kyi vigliacchi senza democrazia liberta’ e giustizia coraggio cara San suu Kyi li

  2591. Stefania scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:26

    La tua tenacia ricorda un coraggio secolare che non teme il tempo, la tua battaglia di donna e di essere umano è la nostra, il tuo sacrificio non è solo per la Birmania ma per tutti noi.
    In questo mondo veloce e frivolo il tuo esistere ci ricorda cosa conti davvero nella vita.
    Libertà per Aung San

  2592. Daria scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:26

    Aung San Suu Kyi è il coraggio e l’amore per la libertà che dovrebbe essere d’esempio per tutti noi. Spero con tutto il cuore che possa essere liberata al più presto!

  2593. alessandra scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:26

    Ora basta è davvero l’ora di fare qualcosa!Non è ammissibile che nel 2009 si continui a chiudere gli occhi su tali ignobili ingiustizie!
    San Suu Kyi sei la migliore!

  2594. roberto bonora scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:27

    Liberate Aung San Suu Kyi!
    Nessuno, in buona fede può temere questa donna!
    Che l’Italia faccia sentire il proprio peso politico internazionale per questa giusta causa di libertà e democrazia.

  2595. piero bolognini scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:27

    libetatela subito! la sua prigionia è assurda

  2596. Desirée scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:27

    LIBERATE AUNG SAN SUU KYI !!!!
    E’ una donna giusta e coraggiosa, non merita tutto questo !!!!

  2597. alberto landi scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:27

    Liberate San Suu Kyi. Liberate ogni parte del mondo ancora oppresso.

  2598. stefania gugliotta scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:28

    Sono stata in Birmania e le persone sono meravigliose meritano finalmente di essere libere come San Suu Kyi che è la loro unica speranza!!!!

  2599. thomas scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:29

    Libera subito!

  2600. marcello e barbara scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:29

    liberate subito San Suu Kyi, non è ammissibile che ancora accadano liberamente e sotto gli occhi del mondo soprusi del genere.

  2601. Giulia scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:29

    Liberatelaaa!!!

  2602. Piero scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:29

    Tutto ciò è uno scempio verso la libertà e dignità di ogni uomo e donna, speriamo nella tua liberazione al più presto. Aung San Suu Kuy libera subito.

  2603. Marco scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:29

    Dovete liberarla!!! E’ una vergogna che nel 2009 nel mondo vi siano ancora Paesi senza liberta di espressione! Le Nazioni che abitano uno Stato senza libertà di stampa sono Nazioni morte.

  2604. simonetta sanna scrive:
    maggio 22nd, 2009 alle 19:30

    Aung San Suu Kyi deve essere liberata. L’articoletto che vi invio, pubblicato qualche mese fa, può contribuire a fare conoscer meglio un personaggio a memolto caro, come a molte persone:

    Simonetta Sanna, Il Giornale di Sardegna: Aung San Suu Kyi e la rivoluzione spirituale

    “La politica riguarda le persone e non si può separare una persona dai suoi valori spirituali”. Così Aung San Suu Kyi, Nobel birmano per la pace, da molti anni agli arresti domiciliari, risponde alla domanda sul perché il suo discorso sia incentrato sui valori. La globalizzazione è dunque anche questo: un confronto ravvicinato con culture in cui un leader politico può affermare: “La mia massima aspirazione è molto spirituale: la purezza della mente”, contrastata da avidità, odio e ignoranza. E non si tratta di una trovata pubblicitaria, poiché Aung San Suu Kyi è fra le “persone che fanno ciò che dicono e dicono ciò che pensano”. Nella conversazione con Alan Clements, da cui sono tratte le citazioni, definisce una “rivoluzione dello spirito” la stessa lotta per la democrazia. E, collegando educazione di sé e azione politica, ne sviluppa i principi: il patto di verità: “integrità politica significa semplicemente onestà in politica. Una delle cose fondamentali è di non ingannare mai la gente”. L’onere della rappresentanza: “se le persone al vertice sono corrotte, allora la gente che sta sotto ritiene che la corruzione sia normale”. Il nesso fra etica pubblica e privata: “quando le persone cominciano a ingannarsi l’un l’altra, ingannano anche loro stesse”, mentre “più si è consapevoli, più si è obiettivi”. La centralità del metodo: è “un atteggiamento alquanto bizzarro” puntare sul risultato a tutti i costi, perché se “la gente continuasse a pensare che alla fine vince sempre il più forte, questo non favorirebbe la democrazia”. Il dialogo, quale metodo basilare: perché “si tratta di un processo positivo, che può portare del bene a tutti”, anche agli stessi leader che altrimenti “disimparano a dire la verità e alcuni arrivano a non saperla più vedere”. Ecco, la politica deve “indurre la gente a vedere che l’amorevolezza è una forza potente e positiva non solo per gli altri”, ma per il benessere di ogni singolo. Deve concorre